Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 11 dicembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 12 dicembre 2009 - Satsang, sabato, Patch Adams, presepe, mottetti ad indovinello, cucinare senza fuoco, alleanze, OGM...

Care, cari,

comincio subito con l'esperienza personale di crudismo della dott.ssa Milena Auretta Rosso la quale, in termini semplici e diretti, ci narra come per lei è diventato inutile "cucinare":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/12/11/%e2%80%9ccrudismo-vegetariano%e2%80%a6%e2%80%9d-ovvero-quando-cucinare-non-serve-l%e2%80%99esperienza-personale-di-milena-auretta-rosso/

Mi scrive Asyr Roma: "Carissimi Siddha Yogi, questo è il programma del nostro incontro di domenica 13 dicembre: 15:30 – 16:50 Canto della GURU GITA. 17:30 – 19:15 Satsang di Preparazione al Satsang audio Mondiale di Capodanno Una Dolce Sorpresa. In questo satsang di preparazione per Una Dolce Sorpresa, praticheremo le istruzioni di Gurumayi su postura e respiro. Il satsang di preparazione è gratuito e vi incoraggiamo ad invitare amici e familiari. I programmi del Centro di Meditazione Siddha Yoga di Roma si tengono all’Hotel Capo d’Africa , via Capo d’Africa 54(zona Colosseo) Roma. Per informazioni: asyr@libero.it"

Scrive Antonello Ricci: "La Banca del Racconto: identità locali e patrimoni narrativi. Raccogliere storie di "campanile" e restituirle... con gli interessi! Parte da Corchiano l'edizione 2009 della Banca del Racconto. L'appuntamento è per le 18.00 di lunedì 14 dicembre, presso il Centro Anziani Talete Carosi"

Scrive Benito Castorina: "..non è mai bello gioire della sofferenza altrui, semina bene e bene raccoglierai. E' indispensabile creare un nuovo modello di società: ogni pensiero comunque formulato è sempre uno spunto e un contributo. Ama il prossimo tuo perché è te stesso e non cercare i suoi difetti per criticarli ma i suoi pregi come nuova energia per il tuo cammino..."

Scrive Edoardo Torricella: "Il presepio e Francesco d'Assisi una rivoluzione culturale? Laudato sì, mi Signore, per sora luna e le stelle, in celo l'ai formate clarite et preziose et belle. Recita della Compagnia Il Gruppo nella Chiesa di Santa Edith Stein, via Siculiana 160 - Roma (Due Leoni-Tor Bella Monaca). Domenica 20 dicembre 2009 - ore 19,00. info: 06 2153042 - 349 6396813 - 339 3231991"

Mi scrive Matteo Micci: "Ciao Paolo! Piccola domandina riguardo all'etimologia di "sabato", dall'ebraico... Tu scrivi di "Shebaoth", il Dio della guerra. Ma io sapevo che venisse da Shabbat, che significa "riposo" (o "smettere, cessare", ecc...). Il senso è anche legato al famoso "riposo di Dio", che il sesto giorno della Creazione ha cessato di operare e ha contemplato il fatto. Se lo leghiamo a Saturno-Chronos, dio del Tempo e della Semina, lo possiamo legare proprio al "riposo dei campi", che nei mesi invernali dormono sotto la neve, nel profondo della Terra... Che mi dici? Sono entrambe valide come etimologie? Una precede l'altra? "Shebaoth" era una parola ebraica, oppure veniva da un'altra lingua? Grazie per queste riflessioni spot mattutine!"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato una serie di belle parole messe in fila ed aventi pure un senso compiuto, si tratta di citazioni di uomini famosi, non menzionati, di cui poete forse indovinare il nome:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/12/11/pagina-indovinello-mottetti-aneddoti-aforismi-e-pensieri-sparsi-di-autori-non-menzionati%e2%80%a6-sapreste-dire-a-chi-appartengono/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho pubblicato la trascrizione di un'intervista a Patch Adams:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2009/12/unintervista-con-patch-adams-che-parla.html

Ultima ora ed ultima spiaggia: "...le alleanze con Berlusconi... hanno sempre portato ad omologazioni alla loro linea, nelle liste, oltre che essere controproducenti sul piano dei voti, infatti alla fine di ogni campagna elettorale Berlusconi fà appelli: "A non votare i piccoli partiti per non disperdere i voti" (..) Mi dispiace ma la politica stile Andreotti in grembiule, non mi interessa... (...) ritengo perciò di dover, senza riserve o tentennamenti, presentare le mie dimissioni dal Movimento Sociale Fiamma Tricolore, con effetto immediato! Succi Leonelli Marco"

Ma non è finita qui... sapete cosa succede negli USA? La Monsanto colosso degli OGM ha ricevuto dall'antitrust una multa di $ 1.500.000 per monopolio, leggete tutto sul sito del Circolo Vevetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/12/11/%e2%80%9cogm-%e2%80%a6-ogm-delle-mie-brame%e2%80%a6%e2%80%9d-in-usa-oltre-il-90-di-soya-e-mais-nasce-da-semi-alterati-monsanto%e2%80%a6-al-colosso-multa-per-monopolio-di-1-500-000/

Così ancora una volta abbiamo chiuso e vi saluto, vostro Paolo/Saul

...............

Pensiero poetico del dopo Gornaletto:

"Ti vedrò?
Non ti vedrò?
A me importa
soltanto il tuo amore.
Hai sempre il riso di allora
e quel cuore?"
(Garcia Lorca)

Nessun commento:

Posta un commento