Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 14 dicembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 14 dicembre 2009 - Preghiera, balene che non cantano più, 2 cestini di fragole, Pinocchio, incidenti atomici e Copenhagen

Care, cari,

ieri 13 dicembre 2009 il sito del Circolo Vegetariano VV.TT. ha compiuto 2 anni... Soltanto due? Eh, sì! Eppure di strada ne abbiamo fatta nel mondo... E tra un po' bisognerà che i siti governativi ed ufficiali stiano attenti perche c'é il rischio che il "sitarello" del VV.TT. li surclassi tutti... Eh già, il nostro bloghetto in soli due anni ha assunto una funzione informativa "altra" di tutto rispetto, sa già parlare e scrivere come si conviene anche se frequenta ancora la primissima scuola d'infanzia. Per i risultati ottenuti vanno ringraziati tutti i compartecipi e collaboratori, mi sia consentito qui nominarne alcuni (nella speranza che gli esclusi per ragioni di spazio non si offendano). Ringrazio per la collaborazione, in primis la nostra eccellente web master e curatrice della grafica e della parte tecnica Cristina De Simone, poi il gentile Francesco Uda che mi ha munito di un computer funzionante, poi Osvaldo Ercoli che contribuisce al pagamento della bolletta Telecom, poi Alessandro Falconi che mi ha coadiuvato in alcuni aspetti tecnici, poi Roberto Caivano che mi ha supportato prima che il sito venisse aperto, a seguire (non in ordine alfabetico ma in ordine sparso, come capita capita): Laura Lucibello, Antonella Pedicelli, Ciro Aurigemma, Sabine Eck, Simone Sutra, Ilaria Gaddini, Giorgio Nebbia, Vittorio Marinelli, Franco Libero Manco, Giuseppe Altieri, Stefano Panzarasa, Peter Boom, Elke Colangelo, Doriana Goracci, Paola Botta Beltramo, Angela Braghin... un momento, un momento... mi accorgo ora che non posso continuare la lista... sarebbe troppo lunga... mi limito perciò ai nominativi già menzionati a casaccio, aggiungendo per ultimo quello di Caterina Regazzi che dalla lista di ecologia Peacelink mi ha incoraggiato a continuare... Buon compleanno a noi tutti... A proposito articoli, commenti e critiche sono benvenute, scrivete, scrivete...

Mi scrive Elke: " Paolo...come stai? Ho diffuso la notizia di ieri della Monsanto, molto importante sul Facebook. In cambio ti invio questo link con una notizia che mi ha colpito l'altro giorno e che riguarda il canto delle balene! Ormai si stanno zitte, visto che la voglia passa a tutti, quando riescono a percepire che và tutto a mare... nel vero senso della parola! Ecco il link dove leggere per intero la notizia:
http://www.wired.it/news/archivio/2009-12/09/le-balene-non-cantano-piu.aspx
Ti abbraccio Forte forte e ti ricordo che pure oggi ti voglio bene!"

Mi scrive Caterina: "La marmellata di cachi è venuta una "schifezza", allappa, la userò per fare la torta di mele (è consigliato così, se allappa). Il film però era delizioso ("La congiura degli innocenti", non so se l'hai mai visto, io era almeno la terza volta) e, non so perchè, ma ci ho trovato tanti spunti...... Per esempio uno dei protagonisti, Sam, un pittore sconosciuto e squattrinato, trova un intenditore miliardario che vuole comprare tutti i suoi quadri e lui, cosa chiede in cambio? Una fornitura di due cestini di fragole al mese per la sua innamorata Jennifer, un registratore di cassa nuovo e col campanello per la signora Wiggys, titolare dell'unico emporio del minuscolo paese, un trattamento di bellezza per la signorina Ivy (zitella incallita in vista di un amore), e una tenuta completa da Buffalo Bill per l'anziano cacciatore Albert. E per sè chiede un letto matrimoniale, subito prima di chiedere la mano della bella Jennifer (Shirley Maclaine). Come dire che basta poco per fare la felicità, se c'è l'amore. E l'amore basta che lo troviamo dentro di noi.... Quindi: se riusciamo a guardare dentro di noi, non possiamo non essere felici, matematico, no?"

Scrive Manuel Olivares: "Cari amici, nell'augurarvi Buon Natale dallo Sri Lanka, vi invito a leggere, sul blog di Viverealtrimenti, un recente post sul GEN (Global Ecovillage Network) con l'auspicio che il nuovo anno sia propizio a tutti noi, coinvolti, in un modo o nell'altro, nella dimensione delle comunità intenzionali e degli ecovillaggi. Tutto il meglio"

Mi scrive Maura Zamola: "Ciao Paolo. Come stai? E' da un po' che non ricevo tue notizie. Io ho organizzato una vacanza qui da me a Porano (per natale, non capodanno). Se non ti fa concorrenza, ti pregherei di diffondere la notizia alle persone che conosci o cui mandi la tua newsletter. Se ti va di partecipare tu stesso, mi farebbe molto piacere rivederti. Intanto ti mando i nostri saluti e i migliori auguri di Buone Feste (delle Notti Magiche o del Sole o di quel che ti fa più piacere) info: maurazamola@tele2.it -"

Mi scrive Mette: "Paulo here is the other new video from yesterday where I performed at a Danish 48 hour singing event, that was formed to create focus on the climate negotiations same weekend in Copenhagen: http://www.youtube.com/view_play_list?p=B4F6253303DADC9E -"

E dopo il canto "negoziale" di Mette Kirkegaard, leggete il commento di Giorgio Nebbia sul discorso climatico di Copenhagen:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/12/13/%e2%80%9cper-trenta-denari-vendettero-persino-gesu%e2%80%a6-figuratevi-il-pianeta-terra%e2%80%a6%e2%80%9d-discussioni-filo-economiche-di-copenhagen-e-dintorni/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito una lettera ironica contro il mega aeroporto low cost di Viterbo:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2009/12/mega-aeroporto-di-viterbo-ovviamente.html

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato la lista di tutti gli incidenti avvenuti nel 2009 nelle centrali nucleari, altro che sicurezza:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/12/13/nucleare-sicuro-di-sicuro-ce-solo-che-non-lo-e-ecco-lelenco-degli-incidenti-in-centrali-nucleari-nel-2009/

Scrive, fra l'altro, Antonino Amato: "In Italya ci stanno i "democratici". Purtroppo ci sta anche Berlusconi. Che, a dire di Eugenio Scalfari, ricorda tanto Napoleone e Mussolini.."

Un ultimo salutino? E vabbeh... concludo qui e vi lascio al vostro destino, Saul/Paolo
............

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Lei è vicina al mio cuore
come un piccolo fiore alla terra.
Lei è dolce come il sonno
che viene per il corpo stanco."
(Rabindranath Tagore)

........

Accogli, mio Dio, le parole che mi salgono dal cuore,
proteggi anche questa notte il mio amore.
Veglia su di lui mentre si addormenta
e fa' che nel sonno riparatore trovi la forza
per una vita più intensa e l'energia per un lavoro più fecondo.
Fa' che domattina si svegli senza aver dimenticato il mio nome;
fa' che riceva subito il mio saluto;
fa' che il mio pensiero lo accompagni per tutta la giornata
e lo difenda da ogni cosa bassa e volgare;
fa' che continui ad amarmi come l'amo.
E tu, che hai creato il mondo,
consenti che questa scintilla nata in me viva,
diventi fiamma e non si spenga mai.
Rendi questo nostro amore più alto e profondo,
liberalo dalla viltà e dagli inganni
affinché cresca nella gioia e si espanda nella luce.
Fa' che la mia vita serva alla sua
e la sua anima si specchi nella mia,
fa' che mi chiami e gli risponda,
che mi cerchi e mi trovi, oggi, domani e sempre.
Insegnaci a soffrire l'uno per l'altra,
mostraci la via dell'elevazione
perché ancora uniti di cielo in cielo
possiamo ricongiungerci in te, mio Dio, e così sia.

Nessun commento:

Posta un commento