Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 1 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 2 novembre 2016 – La società del crepuscolo, il governo terremotato, il bomba ama la bomba, per un 4 novembre di pace, il rapimento del Grande Atamano...


Risultati immagini per la società del crepuscolo borghese

Care, cari, la società del crepuscolo borghese, dello spettacolo-degli spettri, “produce” gli esseri umani proprio in quanto “macchine desideranti”… Un continuo trapassare da un oggetto all’altro, anzi ormai da un sostituto spettrale a uno successivo, senza tregua, all’infinito, “individui” soggetti all’oggetto come a una chimera, consumati e annullati nel mulinello delirante. Il “pieno appagamento” non può esistere, perché niente e nessuno lo può pagare-comprare. E, d’altra parte, è inconcepibile dentro la macchina-vortice, che gira e vive solo in base all’insoddisfazione sempre rinnovata, inesausta... (Joe Fallisi) – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/societa-del-crepuscolo-ed-astrologia-la.html

Roma. Ipnosi regressiva – Scrive Evaldo Cavallaro: “Ipno-evento culturale e conviviale il 25 Novembre 2016, dalle ore 19 (fino alle ore 23 circa), presso il Centro Congressi in Via dei Frentani 4 a Roma. Argomento dell’incontro sarà un insolito e divertente “psico-viaggio”, un entusiasmante itinerario “entro-nautico ed eu-biotico”. Il titolo della mia conferenza, che avrà un taglio teorico-pratico-esperienziale, è: l'ipnosi oggi fra magia e scienza. Info. cavallaro.evaldo@gmail.com"

Terremoto continuo come metodo di governo – Scrive NPCI: “Il governo Renzi cerca come uno sciacallo di approfittare del terremoto per far dimenticare la guerra, la crisi e la devastazione in corso, le trivellazioni e le grandi opere. Lancia una finta guerra contro l’Unione Europea mentre aumenta in ogni campo, a partire da quello militare, l’asservimento alla NATO e al nemico principale dell’umanità, l’oligarchia dei gruppi imperialisti USA. Non osa spiegare al popolo italiano cosa ci stanno a fare migliaia di soldati italiani con i mezzi e le risorse connesse in Iraq, in Afghanistan, in Libia e altrove, al servizio della NATO e fa finta di litigare con la Commissione Europea per alcuni miliardi che mancherebbero per i terremotati e i profughi. Il facente funzione di presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, degno figlio della terra di mafia, è a Gerusalemme a ostentare e assicurare contro il popolo palestinese l’asservimento della Repubblica Pontificia allo Stato sionista d’Israele, avamposto dei gruppi imperialisti USA, che fa esercitazioni militari e manovre di ogni genere in Italia...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/01/terremoto-continuo-il-governo-renzi-prostituito-alla-nato-manda-alla-deriva-il-paese/

Terremoto e irrorazioni – Scrive Giuseppe Altieri: “Un viceministro israeliano ha detto che il terremoto ha colpito l'Italia per il voto di astensione all'ONU… Non sarà il caso di vietare che gli aerei irrorino scie di alluminio nell'atmosfera? Qui in Umbria ormai siamo sotto stress…”

Riforma costituzionale renziana in parole poverissime – Scrive Vincenzo Zamboni: “I nominati dall'ufficio di direzione di un gruppo che raccoglie il 30% del consenso del 50% dei cittadini, cioè la direzione del 15% degli italiani, vuole cambiare la Costituzione in modo da poter nominare il 51% dei seggi parlamentari, infilandoci dei mai eletti da nessuno quali docili servi (se no perdono il posto) che eseguano gli ordini dei mai eletti da nessuno della UE, i quali però sono banchieri che decidono quanti soldi puoi avere in tasca, perché, e fino a quando. E' semplicemente un delirio. Davanti a una simile schiforma delinquenziale al Referendum si può votare NO”

Armi italiane ai saud – Scrivono Lista Peacelink e No Nato: “Clamoroso il silenzio dei media, compreso il giornale Il Manifesto, sulle "giustificazioni" di Gentiloni sulle armi vendute all'Arabia saudita, ne ha parlato soltanto Avvenire. Ora Civati (possibile?) è il primo politico non del M5S che si sveglia e dice qualcosa. La legge 185/90 non ha bisogno del permesso dell'UE per essere applicata, anzi la magistratura Italiana deve punire chi la vìola...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/11/armi-ai-saud-e-la-risposta-sbagliata.html

Hillary in caduta libera – Scrive Marcello Foa: “Nell'ultima settimana i sondaggi hanno iniziato a segnalare la rapidissima discesa di Hillary e la risalita del repubblicano, che oggi vengono dati praticamente alla pari. Anzi, ieri venivano dati alla pari, prima che esplodesse il nuovo emailgate con la riapertura dell'inchiesta da parte dell'Fbi sui messaggi di posta elettronica cancellati da Hillary. Tra qualche giorno sapremo quale effetto la notizia ha avuto sugli elettori, ma di certo non sarà positivo per la candidata democratica...”

Commento di Ezra Pound: “Oggi il nome «democrazia» è rimasto alle usurocrazie, o alle daneistocrazie, se preferite una parola accademicamente corretta, ma forse meno comprensibile, che significa: dominio dei prestatori di denaro"

Il bomba ama la bomba (di bombobama) – Scrive Manlio Dinucci: “Il governo italiano si è rimangiato quanto promesso alla Conferenza di Vienna, due anni fa, ai movimenti antinucleari «esigenti», assicurandoli sulla sua volontà di operare per il disarmo nucleare svolgendo un «ruolo di mediazione con pazienza e diplomazia». Cade così nel vuoto l’appello «Esigiamo il disarmo nucleare totale»...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/01/il-bomba-che-ama-la-bomba-caro-bresidente-obama-grazie-a-noi-ci-piace-la-bomba/

L'a rabbia e/saudita. Vendita armi italiane – Scrive Ireo Bono a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/29/la-rabbia-esaudita-e-le-armi-del-gentiloni-la-verita-ti-fa-male-lo-so/ -: “Non c'è ancora una sentenza di embargo contro l'Arabia Saudita, ma avrebbero dovuto essere sufficienti le denunce del Consiglio europeo e del segretario dell'Onu per bloccare la vendita di armi all'Arabia. Inoltre non ci solo l'ONU e l'UE, esiste ancora l'Art.11 della Costituzione italiana. Il ministro Pinotti mente evidentemente, e con notevole imbarazzo anche quando dice che l'Italia non c'entra nel commercio delle bombe. Non sono sicuro sull'illegalità della vendita di armi all'Arabia, ma il comportamento dei due ministri è vergognoso dal punto di vista etico...” - Continua in calce al link segnalato

Appello per un 4 novembre di pace – Scrive Movimento Nonviolento: “Il 4 novembre, anniversario della fine dell''inutile strage' della prima guerra mondiale, cessi di essere il giorno in cui i poteri assassini irridono gli assassinati, e diventi invece il giorno in cui nel ricordo degli esseri umani defunti vittime delle guerre gli esseri umani viventi esprimono, rinnovano, inverano l'impegno affinché non ci siano mai più guerre...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/11/4-novembre-per-una-di-pace-austera.html

Bologna. Russofobia – Scrive B.B.U.S.: “Russofobia... mille anni di diffidenza. Presentazione libro omonimo di Guy Mettan. Il 19 novembre 2016, ore 16, Sala Celeste in Via Castiglione 41 a Bologna. "La russofobia è stata utilizzata da Napoleone contro la Russia, che era un ostacolo alla sua politica espansionistica. In Inghilterra la russofobia apparve intorno al 1815 allorché, alleata con la Russia, sconfisse Napoleone. Una volta che il nemico comune fu sconfitto, l’Inghilterra invertì la rotta e fece della Russia il suo nemico per mascherare le sue politiche espansionistiche. Il terzo tipo di russofobia è americano, ed è iniziato nel 1945." - Ingresso libero. Info. byebyeunclesam@gmail.com”

Il rapimento del Grande Atamano – Scrive Omerus Georgius Vitalicus: “…cari amici vicini e lontani, sono qui a narrarvi emozioni e fortissime sensazioni. Un grandioso avvenimento è trascorso sotto i nostri occhi: la transumanza dell’apparentemente inamovibile Saul Arpino. La sua fuga o rapimento voluttuoso. Un volo d’amore! Un poema dell’Anima degno del Boccaccio! O dell’Ariosto, a scelta!...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/apparizione-spilamberto-paolo-darpini.html

Roma. Respirazione – Scrive Gilbert Diben: “Sallustiana Art Today di Roma il 4 novembre ore 19.00, CONFERENZA INFORMATIVA: Smart Breathe – The effective breathing. L'intero concetto di respirazione efficace è un ulteriore sviluppo di Boris Aranovich e si basa sulle migliori fonti attualmente disponibili per adattare il sistema respiratorio necessario all'individuo. Info. gilbertodibenedetto@gmail.com”

Alimentazione e sue componenti bioregionali – Scrive Caterina Regazzi: “Tra le varie componenti che entrano a far parte del vivere in sintonia con l’ambiente naturale e sociale secondo il bioregionalismo il rapporto uomo-animali è l’argomento a me più “congeniale”. Sono veterinaria e l’alimentazione, nell’ambito della RBI è sempre stato un argomento molto dibattuto e con opinioni diverse, come è giusto che sia: su questa Terra è impensabile che tutti abbiamo lo stesso sentire nei riguardi delle diverse componenti...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/varie-componenti-del-bioregionalismo-ed.html

E pure oggi l'abbiamo sfangata, ciao, Paolo/Saul

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“Niente c’invischia di più in mali peggiori che l’adeguarci al costume del volgo, ritenendo ottimo ciò che approva la maggioranza, e il copiare l’esempio dei molti, vivendo non secondo ragione ma secondo la corrente.” (Seneca)

Nessun commento:

Posta un commento