Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 7 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 8 novembre 2016 – Un jour tu verras, scheletri scomodi nell'armadio di k.hillary, libertà d'inumazione nel proprio terreno, le radici della violenza, ritorno ai cicli naturali. psicopatologia...


Risultati immagini per Un jour tu verras vedi

Care, cari, con la marcia indietro del FBI, inerentemente all'indagine sulle email di k.hillary, i poteri occulti che sgovernano gli USA ed il mondo occidentale ungono la vicaria di satana in terra. Le speranze per il “fuori di testa” Trump, scelto come antagonista impresentabile, sono quelle che separano Paperino dal cugino Gastone. Donald nel solito fumetto americano è destinato a perdere e presto sapremo se il fumetto ci ha preso oppure se i segnali di fumo della rivolta “indiana” hanno prevalso e -ove prevalessero- quali saranno le conseguenze sullo scenario mondiale. Intanto, nel dubbio, prepariamo le scorte di acqua e cibo non contaminato.

Commento di A.S.: “Una cosa sensata l'ho sentita dalla tv stamane dopo fiumi BOTTERIANI di sviolinate all' "UNICA DONNA PER TE" dalla mail facile .... Hillary vince perché ha come avversario Trump altrimenti perderebbe con chiunque altro candidato Repubblicano...” -

La cupola copre gli scheletri nell'armadio di k'hillary - Il ripensamento del direttore dell’FBI, che l’altro giorno aveva denunciato 650mila email di Hillary segretaria di Stato scoperte dai suoi agenti nel computer di Anthony Weiner, marito zozzone e pedofilo del braccio destro di Hillary, la sorella musulmana-sionista Huma Abedin, ha fatto invecchiare nel giro di 24 ore la relativa parte del mio ultimo articolo...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/07/usa-per-evitare-ulteriori-fastidiosi-suicidi-il-capo-dellfbi-richiude-larmadio-di-hillary-gli-scheletri-verranno-mostrati-ai-posteri-di-un-lontano-futuro/

Mio commentino: “E nell'attesa che arrivi la guerrafondaia per antonomasia la NATO prepara le truppe. L'Alleanza Atlantica ha in programma di portare "centinaia di migliaia di soldati" al massimo grado di prontezza al combattimento a seguito delle crescenti tensioni con la Russia, segnala il Times riferendosi alle dichiarazioni del segretario generale della NATO Jens Stoltenberg...”

Commento di M.P.: “Le elezioni statunitensi saranno una cesura storica. Anche se la Clinton facesse esattamente la politica internazionale di Obama, avendo una immagine internazionale notevolmente più aggressiva dell'attuale presidente, susciterebbe reazioni negative maggiori. Su questo ci scommetterei anche se oggi sembra una previsione strana: l' opposizione all'imperialismo statunitense tornerà ad essere di grandi dimensioni anche in occidente, sicuramente in Italia...”

La sovranità appartiene al popolo (?) - Scrive Vito De Russis: “Perché non dovremmo ricordare nella campagna referendaria, che questo Referendum ha luogo perché la legge di 41 articoli che modifica la Costituzione non ha raggiunto i 2/3 dei componenti di ciascuna Camera? Perché non dovremmo ricordare che l'unico modo per rendere efficiente ed efficace "La sovranità appartiene al popolo ." l'elettore deve poter esprimere direttamente, liberamente e responsabilmente da 0 a 41 SI o NO? e che se deve esprimere 1 SOLO SI o NO sta votando il contenitore e non i singoli 41 articoli?...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/11/4-dicembre-2016-la-sovranita-appartiene.html

Inghilterra. Popolo non sovrano – Scrive Roberto Tumbarello: “I poteri forti non vogliono la Brexit. Non sanno più che cosa inventare per rimanere in Europa. Ora pare che ci voglia il voto del Parlamento, che è sovrano, per confermare il risultato del referendum. Lo ha sentenziato l’alta Corte di Giustizia d’Inghilterra. Come dire che il popolo non conta nulla. Anche nella “civilissima e democratica” Albione il popolo è considerato come il due di briscola...”

Libertà (almeno) post mortuaria - In termini estremamente pratici il Circolo Vegetariano VV.TT. continua a portare avanti la battaglia della libertà d'inumazione, di cremazione e dispersione delle ceneri e di utilizzazione del cadavere a scopi ecologici (da noi iniziata a metà degli anni '90). In tal senso avevamo anche proposto che le salme potessero venire utilizzate allo scopo di recuperare sostanze utili, sia per la produzione energetica che per il riciclaggio organico (in modo da evitare lo spreco attuale in cui i corpi vengo chiusi in cassette stagne e la natura non può avvantaggiarsi delle sostanze residue…), come avviene ad esempio nel caso di recupero di carcasse animali per produzione energetica e di fertilizzanti, sapone, etc. - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/11/pulvis-es-et-in-pulverem-reverteris.html

Mio commentino: “Ah, questa è stata proprio una bella proposta. Per alcuni anni a tutti quelli che venivano a trovarmi al Circolo gli facevo firmare la petizione sulla buona morte... Poi infine quando mi ero stufato ma avevo raccolto migliaia di firme l'amico Fabrizio De Jorio si offrì di depositarle alla Camera (lui ci lavorava come giornalista parlamentare della Rai), Ed allora nacque la proposta di legge popolare, che però non fu mai approvata! - Beh mi sono divertito!”

Le radici della violenza umana - Scrive Franco Libero Manco: "La biochimica dei neurotrasmettitori è in grado si spiegare scientificamente le radici alimentari della violenza umana. Le proteine animali condizionano il comportamento dell’uomo: mentre causano carenza di triptofano e serotonina fanno aumentare i livelli dell’aminoacido tirosina e l’accumulo nel cervello dopamina e adrenalina, (i due neurotrasmettitori responsabili dell’aggressività). La violenza esercitata nei confronti dell’animale inclina l’uomo alla violenza anche verso il suo stesso simile..." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/11/07/biochimica-dei-neurotrasmettitori-e-le-radici-della-violenza-umana/

Kurdi servi degli USA? – Scrive Lista No Nato: “Una combattente curda annuncia offensiva Usa Curdi-araba(?) Per riprendere Raqqa. Quella dei curdi amerikkkani è un'operazione vergognosa, colpisce la Siria alle spalle, va denunciata con ogni forza. E poi lo scandalo delle truppe americane e turche che si permettono di invadere la Siria e violarne la sovranità e nessuno dice niente. Dove sono i russi che, disimpegnandosi da Aleppo e concedendo ai terroristi ben 15 giorni di tregua per riorganizzarsi e riarmarsi di missili Grad e 8000 nuovi combattenti, hanno costretto i siriani a indebolire le forze disposte contro Raqqa per contenere l'offensiva terrorista ad Aleppo? “ - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/07/siria-gli-usa-preparano-la-divisione-de-facto-con-la-scusa-della-liberazione-di-raqqa/

Marche. Un terremoto impietoso – Scrive Carlo Cambi: “Appare senza speranza la nostra realtà di terremotati senza morti! Finora tantissime promesse, ma anche tanta disorganizzazione, le casette di legno? Un sogno! Dei container non c’è traccia, gli agricoltori lasciati a se stessi e i tecnici per i sopralluoghi dove sono? Un panorama davvero sconfortante!”

Il terremoto che verrà... - Scrive Resistenza: “...stiamo assistendo al paradosso: da una parte siamo tra quei paesi imperialisti che vive dei disastri ambientali per troppa cementificazione (siamo tra i Paesi con il maggior numero di case rapportate al numero di abitanti) e dall’altro ci sono anziani, famiglie, bambini sfollati che dormono nei vagoni dei treni, piuttosto che nelle tende senza i minimi servizi igienici. Oggi tutti sanno che esistono misure antisismiche che prevengono situazioni catastrofiche come queste, ma chi deve attuarle queste misure?...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/07/arrivera-un-altro-terremoto-se-sara-una-catastrofe-oppure-no-dipende-da-quel-che-faremo-nel-frattempo/

La sinistra non piace al renzie – Ieri ho letto sui soliti giornalacci del potere la dichiarazione del renzie che dice "la sinistra è la rovina del PD, occorre eliminarla..."

Commento di Giorgio Mauri: “No Renzi, non è questione di sinistra. Tu lo dici perché tiri l'acqua al tuo mulino, per fare carriera con il mestiere più vecchio del mondo, ma chi si propone come leader di un paese dovrebbe avere le competenze e la forza morale per imporre al mondo una visione più sana di questo mellifluo e rivoltante inchino ai poteri forti, che tagliano la vita dei popoli con l'accetta anzi che impegnarsi nel trovare soluzioni migliori per il benessere comune. Le scorciatoie nel governare sono tipiche di tutti i figuri squallidi dell'umanità, e hanno bisogno di leader senza cervello e senz'anima, proprio come sei tu.”

P.S. - “Siamo di fronte a un ragazzino che insieme alla sua amichetta si mette a far prove di cambiamento della costituzione, come se facesse i compiti, e poi si rivolge alla nazione pretendendo che approvi, perché lui, poverino, i compiti li ha fatti con impegno, e merita un bel voto.”

Il ritorno ai cicli naturali è l'unico modo per garantire un cibo adatto all'uomo - ...ignorando completamente la legge di convivenza universale tra tutti gli esseri, l’uomo ha inserito dei parametri di convenienza nella produzione del cibo che lo hanno allontanato dalla natura. E’ avvenuto nel campo dell’agricoltura con gli OGM, nell’allevamento attraverso l’allevamento industriale e le mutazioni genetiche utili esclusivamente ai fini economici-produttivi. Questo per comprendere come la speculazione economica stia prendendo sempre più possesso della produzione del nostro pane quotidiano... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/solo-lagricoltura-bioregionale-rispetta.html

Post scriptum - ….L’utilizzo del meccanismo speculativo non si ferma a concetti astratti anzi spesso esso viene adottato proprio per dare una direzione ai processi vitali, a quelli della sopravvivenza e della estinzione, dell’evoluzione e dell’involuzione. Insomma la speculazione è un procedimento e come tutti i procedimenti può essere utilizzata in positivo ed in negativo. Un esempio concreto di speculazione è quanto sta avvenendo nel campo alimentare. - continua in calce al link soprastante

Psicopatologia come demenza di origine metafisica – Scrive Filosofia Medica: “Nel terzo secolo Plotino ripropose con grande originalità i temi fondamentali del pensiero platonico: fra questi, quello della relazione tra l'anima e il corpo. Affrontando le obiezioni aristoteliche contro la concezione di Platone, egli sostenne l'indipendenza dell'anima dal corpo, la sua superiorità e la sua affinità di natura con i principi intellegibili...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/psicopatologia-come-demenza-di-origine.html

E' fatta, anche questa è fatta! Ciao, Paolo/Saul

......................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Quando smisi di cercare Dio
venni arrestato da due angeli
uno era il tramonto e l'altro l'alba
mi chiesero se ero io
io guardandomi intorno sussurrai
che ancora non lo sapevo
loro mi diedero uno specchio
e mi chiusero gli occhi
così finalmente potei vedermi”

(Paolo Mario Buttiglieri) 




Nessun commento:

Posta un commento