Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 26 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 27 novembre 2016 – Papa Francesco: spogliati!, Fidel uomo di pace, e tu perché mangi carne?, prodotti agroalimentari tradizionali a rischio d'estinzione?, Al Sisi cambia rotta...


Risultati immagini per papa in declino

Care, cari, secondo me la chiesa cattolica e il papa sono in rapido declino e trovo la qual cosa molto confortante. Tenere in piedi questa struttura criminale ed obsoleta, nooo, meglio che affondi con il suo "capitano". Nel nuovo paradigma non c'è più spazio per le religioni monolatriche e la credenza nel dio creatore, tutta "robaccia" che appartiene al vecchio paradigma. Queste religioni hanno danneggiato e continuano a danneggiare la Madre Terra e tutti gli esseri con la loro visione antropocentrica, per carità che falliscano miseramente! Queste religioni non hanno nulla di spirituale, la spiritualità è una facciata, sono solo sistemi di controllo per impedire agli umani di evolvere a livello di coscienza. (Monica Morace)...

Papa Francesco, spogliati! - Personalmente non sono un rivoluzionario e non voglio inneggiare ai “cosacchi che vengono ad abbeverare i loro cavalli nella piazza San Pietro” (come scherzosamente propose Stefano Disegni in un suo fumetto di vent’anni fa..), sono uno spiritualista ironico, laico e metaforico, perciò “allegoricamente” continuerò a denunciare vizi e soprusi della chiesa cattolica, allo stesso tempo proponendo alternative e suggerendo un emendamento. Questa vuole perciò essere una proposizione d’intenti e non di “belligeranza”. Spero che il papa Francesco possa cogliere il consiglio che gli offro, quello di divenire partecipe di una rivoluzione spirituale e di pensiero che conduca alla vera “ecclesia”, quella della comunità di tutti gli esseri umani, conviventi in una unica basilica sincretica ed universale! Sia la chiesa cattolica, per prima, a dare il buon esempio abbandonando ogni formalismo religioso. Forse questo servirà a scuotere le convinzioni fideistiche della altre religioni ed a convincere i vari rabbini, mullah, bramini e monaci che l'uomo esiste prima di ogni etichetta religiosa. E che se c'è un Dio non può essere partigiano... non può avere figli o popoli prediletti. Ma per ottenere un risultato credibile è necessario che papa Francesco prima di tutto si spogli delle vesti di papa. – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/appello-papa-francesco-di-spogliarsi.html

Cuba. L'ultimo rivoluzionario se n'è andato – Scrive Ass. Italia Cuba: “Con Fidel Castro si spegne la luce che ha aperto e illuminato la strada del riscatto al popolo cubano, a quelli dell’America Latina e del mondo. La sua rivoluzione, iniziata nel 1956, vittoriosa nel 1959, vive ancora nel cuore e nel progetto dei cubani, a dispetto dei tanti tentativi, aperti e subdoli, di sabotarla, a dispetto dell’isolamento sofferto negli ultimi anni. Vive nella resistenza dei popoli aggrediti e saccheggiati dal capitalismo imperialista. Non morrà mai. HASTA SIEMPRE COMANDANTE!”

Fidel. Uomo di Pace – Scrive Marinella Correggia: “Fra i tanti aspetti del suo agire politico, ricordiamo il suo ruolo di attore internazionale contro le guerre infinite; anzitutto per prevenirle. Come è stato per Hugo Chavez. Non c’è dubbio che Fidel abbia sempre ispirato il fermo impegno di Cuba in tutte le sedi contro l’incubo della guerra nucleare. ma anche direttamente contro le guerre imperialiste che ci hanno fatto ingollare con la “dittatura mediatica”, per citare una sua espressione...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/26/fidel-uomo-di-pace-se-ne-andato/

Dicono di voler risparmiare – Scrive Fernando Rossi: “Ogni giorno, Renzi, Verdini, Alfano e Casini, ci fanno spendere 64 milioni di € per comprare armi e fare guerre. Il Governo non ha toccato le pensioni d'oro (quelle 10 volte sopra le 'minime') della casta che ogni anno costano 13 miliardi all'INPS. L'ipotesi, basata sul taglio del costo di 200 parlamentari e fingendo che i 100 NOMINATI non abbiano un costo, ma l'avranno, eccome, è quella di risparmiare 30/40 milioni di Euro, mentre ai banchieri, Renzi ha già dato miliardi e altri ne darà con la nuova legge finanziaria..”

E tu perché mangi la carne? - Scrive Franco Libero Manco: “Se domandi a qualcuno “Tu perché mangi la carne”? avrai, sicuramente, una di queste tre risposte: “Perché  è  necessaria alla mia salute”. Se questo fosse vero come spiegare l’eccellente salute di coloro che non la mangiano e le  molte testimonianze di persone che adottando lo stile di vita vegetariano hanno superato gravi problemi di salute? E inoltre, sarebbero false le dichiarazioni ufficiali di istituti di ricerca in fatto nutrizionale e scienziati indipendenti, che raccomandano l’astinenza della carne per non incorrere...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/11/26/e-tu-perche-non-mangi-la-carne/

La politica finanziaria che piace al renzie – Scrive Vincenzo Zamboni: “Ci vuole una notevole faccia di bronzo a pretendere il pareggio di bilancio dello stato quando alle banche è permesso, tramite denaro frazionario, di esporsi in misura fino a 50 volte superiore ai propri depositi. Ma la differenza è evidente: lo stato democratico è di tutti i cittadini, la banca, plutocratica, è di pochi ricchi banchieri. Ecco spiegato in breve il tentativo di distruzione della democrazia... “

Prodotti agroalimentari tradizionali a rischio d'estinzione? – Scrive Accademia Georgica di Treia: “Valutazione del rischio di estinzione dei prodotti agroalimentari tradizionali delle Marche. Presentazione dei risultati del Progetto di Ricerca sul rischio di estinzione dei PAT delle Marche. Macerata, Istituto Agrario "Giuseppe Garibaldi", venerdì 2 dicembre 2016. L’economia agricola italiana sul finire del XIX secolo si presentava come un sistema costellato di realtà economiche, sociali e produttive. Le tecniche e le produzioni differivano decisamente sia per le varie condizioni ambientali che sociologiche legate in particolare alla storia, alla tradizione a rapporti economico e sociale: un mondo agricolo rappresentato da una miriade di prodotti diversi. Anche per l’Accademia Georgica di Treia questo secolo è stato tra i periodi più fecondi....” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/macerata-2-dicembre-2016-prodotti.html

No alle schiforme antidemocratiche … - Scrive Marco Bracci: “La mia opinione è che chi tira le fila del mondo vuole comunque arrivare a soggiogare al massimo i popoli. Se stiamo zitti e buoni, lo fanno a suon di leggi e di riforme accattivanti ma fraudolente, come succede in Italia oppure, se ci ribelliamo, magari anche con la violenza, lo fanno a suon di leggi comunque, ma motivate dal dover mantenere l’ordine pubblico, e con la repressione poliziesca. E allora che si fa? La via d’uscita c’è, a ognuno di noi trovarla e seguirla per sé, ché il tempo delle masse è finito...”

Medio Oriente. Al Sisi appoggia Assad – Scrive Giordano Stabile: “Come anticipato il 24 novembre 2016 in una intervista a una tv portoghese, il presidente egiziano Abdel Fatah al-Sisi ha deciso di appoggiare direttamente l'esercito siriano impegnato nella lotta a gruppi islamisti. Secondo il quotidiano libanese As-Safir, vicino a Hezbollah, nella città di Hama sarebbero già giunti 18 elicotteristi egiziani e starebbero per giungere anche mezzi aerei militari...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/medio-oriente-le-alleanze-cambiano-al.html

Commento di Fulvio: “Materiali interessanti, se si considera la fonte anche sorprendenti, ma non inediti. Per dire, è almeno mezza dozzina di volte  che il sottoscritto, abbastanza isolato, ha dettagliato fatti e retro-fatti dell'operazione Regeni, senza che la rete italiana si desse da fare per diffondere quelle che risultano ovvietà a guardare senza lenti oscurate...”

Alessandria. In difesa dell'ambiente – Scrive Medicina Democratica: “Il Blog della Sezione provinciale di Alessandria di Medicina democratica Movimento di lotta per la salute in questi anni ha conseguito una Rete di contatti in Italia e all'estero, da indurci a sviluppare ulteriormente uno spazio aperto alle esperienze dei Movimenti impegnati nelle lotte sul fronte della salvaguardia dell'ambiente, della tutela della salute, della difesa della pace e della nonviolenza. Il nuovo blog si chiama RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. Info. movimentodilottaperlasalute@medicinademocraticaalessandria.it

Sono un po' malatino, raffreddore credo. Ciao, Paolo/Saul

….........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La rivoluzione è per sua natura un'insurrezione nei confronti delle circostanze concrete per un'ideale. E' un appello del Tempo all'Eternità." (Gilbert Keith Chesterton)



Nessun commento:

Posta un commento