Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 11 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 12 novembre 2016 – Sessualità concettuale, avaaz è soros, incarnazione e processo evolutivo, fattore di dimenticanza cosmica, la funzione oscurante delle religioni...


Risultati immagini per Sessualità concettuale

Care, cari, il sesso è diventato un prodotto di consumo. Come tale si vende nei giornali, nelle televisioni, in internet, nelle strade, nelle discoteche… oppure se non si può acquistarlo lo si ruba, sotto forma di stupro e violenza o di onanismo da pornografia. Anticamente la sessualità era “trasmessa” al momento opportuno, come una qualsiasi “conoscenza” (sia pur innata) da comprendere nelle sue sfaccettature ed abilità, ciò avveniva in forme sacrali in modo che la sessualità venisse riconosciuta come un dono ed una bellezza della natura. Ciò potrebbe sembrare “amorale” secondo il giudizi morale della nostra società perbenista ed ipocrita, ma la morale finta porta solo alla perversione mentre l’amoralità mantiene la società umana in una condizione di naturalezza e... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/sessualita-naturale-e-sessualita.html

Roma. Armageddon sulla via di Damasco – Scrive Collettivo Tanas: “12 novembre 2016, alle 16.00, alla Casa del Popolo "Giuseppe Tanas", Via Casanate 2, Primavalle (RM), presentazione del docufilm "ARMAGEDDON SULLA VIA DI DAMASCO" che denuncia i crimini dell'imperialismo dal Vietnam alla Libia e alla Siria, di cui ho avuto perlopiù esperienza diretta .Parleremo dell'attuale fase dell'imperialismo con i suoi riflessi sull'assetto dell'Europa e dell'Italia e della battaglia No Nato. Interverrà il Comitato Ghassan Kanafani. Info. fulvio.grimaldi@gmail.com,”

Avaaz - La longa manu di soros si sta già muovendo, prima ancora che il neo presidente Trump venga insediato alla Casa Bianca, per ostruirgli il passaggio e rendere difficile la sua legislatura. C'era da spettarselo i boiardi del potere bancario finanziario autodefinitisi “democratici” e “difensori della democrazia nel mondo” non potevano aspettare neanche un giorno. Sin dai risultati della vittoria di Trump hanno iniziato i “girotondi a New York”. Qualcuno sospetta, visti i precedenti, che vengano ingaggiati i tagliagole dormienti in USA per creare uno stato di guerriglia, ne più ne meno come avvenuto in Siria. Insomma si preannuncia una bella “primavera americana ” e tra i promotori non poteva mancare avaaz, la ong sionista finanziata da soros stesso. Ecco la petizione fresca fresca lanciata dai dinamitardi... - Continua:

Commento di Piotr: “..mi chiedevo quale sarà l’atteggiamento di Trump nei confronti dell’Alta Finanza perché leggevo che vuole smantellare il Dodd-Frank Act introdotto da Obama e che pone una serie di vincoli alle operazioni finanziarie. I sinistri già stanno dicendo che Trump sarebbe quindi a favore di una finanziarizzazione ancora più deregolata. A parte che se fosse così non si capisce perché Wall Street fosse compattamente a favore di Killary....” - Continua in calce al link soprastante

Commento di Jimmie Moglia: “Anche nella politicamente modesta Portland (Oregon), da tre giorni ci sono dimostrazioni serali. Tutto sommato pacifiche, meno qualche vetrina rotta, qualche auto danneggiata, qualche cassonetto messo in fiamme. E qualche arresto tra una minoranza di anarcoidi che protesterebbe anche contro il sale perché troppo salato. Gli altri sono una combinazione mista. Ci sono i "Black lives matter" (curioso, perché con Obama la repressione e' aumentata), ma la maggioranza sembra provenire dall'ambiente scolastico-universitario - dove Avaaz ha le radici. A comprova della stretta commistione tra accademia e sionismo....”

Commento di M.G.G.: “...in questo momento io ho paura. Non perché ha vinto Trump, avrei avuto paura lo stesso se avesse vinto Killary, è che ora tutto questo insopportabile circo è finito, non sappiamo che cosa ci aspetti quando ci sarà l'insediamento ed ancora meno abbiamo idea di cosa succederà in questi due mesi. E soprattutto cosa possiamo fare a parte spenderci un po' per questo nostro referendum, che non sono affatto convinta che vinceremo, ma è comunque un modo per dire NO a tutto sto schifo! Su questo tema stiamo facendo troppo poco e rischiamo l'ennesima sconfitta (so benissimo che siamo eterodiretti e che l'UE se ne infischia della nostra Costituzione etc.). Credo che se questo succederà ci saremo dati la zappa sui piedi più o meno per sempre...”

Incarnazione e processo evolutivo - ...occorre agire secondo natura, in chiave evolutiva, nella consapevolezza del bene comune, poiché noi siamo in ogni forma! Anche l'io individuale ha la sua importanza nel processo evolutivo globale della coscienza. Insomma dobbiamo partire da noi stessi. La specie umana è in continua evoluzione e così dovremmo poter prendere coscienza che il nostro vivere si svolge in un contesto inscindibile. Di fatto è così… solo che dobbiamo capirlo e viverlo consapevolmente, prima a livello personale e poi a livello di comunità... - Continua:

Un sogno come un altro - Ieri era San Martino, anzi l’estate di San Martino, e malgrado il tempo piovoso -forse per un condizionamento psicologico- percepivo un certo tepore nell'aria e anch’io avrei voluto donare metà del mio mantello a qualche poveretto trovato per strada… ma non ho trovato alcun poveretto... solo ricchi con la maglia di lana -come Paolo Stoppa nel film Miracolo a Milano. Ciononostante voglio raccontarvi il sogno fatto in prima mattina. Sognavo di essere partito da Treia e mi ritrovavo a Calcata ma ben presto cercavo di andarmene e mi mettevo sul cavalcavia a fare autostop, si fermava una ragazza che voleva trasportarmi solo per un breve tratto poi -avendo scoperto che ci conoscevamo già- accondiscendeva a riportarmi a Treia. Lungo la strada, a Faleria, facevamo tappa per comprare del pane per il viaggio e lì c'erano dei ragazzi che informalmente suonavano e cantavano belle canzoni così li invitavo a venire con me... (continuerebbe). I sogni sono sogni... ma qualcosa di vero, magari nell'inconscio, c'è sempre...”

Fattore di dimenticanza cosmica - Che gli universi fossero continuamente creati e distrutti uno dopo l’altro in una sequenza infinita è la conclusione del pensiero vedico e upanishadico, come pure di quello taoista. Tutto scorre (panta rei) tutto si trasforma tutto si scioglie tutto riprende forma. In continuo evolversi in continua trasformazione. Come dire che la sostanza primordiale è la stessa mentre gli aspetti manifesti sono diversi. Per comprendere analogicamente questa verità basterà osservare la metamorfosi della vita su questa terra... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/fattore-di-dimenticanza-cosmica-e.html

Aiuto ai contadini terremotati – Scrive Silvia Zinfollino: “Proposta: per dare una mano ai fratelli e sorelle terremotate ci sarebbe bisogno di trovare tendoni militari e yurte sia in prestito che magari usati e a poco, bene anche camper e roulotte! Chiunque abbia proposte scriva che facciamo girare voce tra loro. Inizia l'inverno quindi urgenteeeee! Confido nella magia della famiglia. Info. zysil_81@yahoo.it

La funzione oscurante di tutte le religioni - Lo schema fideistico delle religioni, sovrimposto alla spontanea rivelazione dell’umano in noi, continua ad offuscare la semplice coscienza di esistere, di appartenere ad un tutto inscindibile di cui siamo parte integrante. Prima ancora di essere  cristiani, maomettani o buddisti, noi siamo “coscienza” ma tale consapevolezza è talmente nascosta che le nostre intrinseche qualità vengono sommerse da una pletora di idee, costrizioni e strutturazioni precostituite da vari credo religiosi. Un recinto che impedisce la libertà espressiva...- Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/la-libera-espressione-spirituale-e.html

Un po' freddino, non trovate? Ciao, Saul/Paolo

…........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se il mattino è il vostro momento migliore, coltivate il Tao di mattina. Se la sera è il vostro momento migliore, coltivate il Tao la sera” (Deng Ming Dao)




Nessun commento:

Posta un commento