Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 3 novembre 2016

Il Giornaletto del 4 novembre 2016 – Ricordare la pace, l'inganno dell'apparenza, 1993 a Nepi, nobel del pianto a Dylan, l'italiano nel mondo, la missione personale di ognuno...


Risultati immagini per 4 novembre di pace

Care, cari, quest'anno l'iniziativa delle commemorazioni nonviolente del 4 novembre promossa col motto "Ogni vittima ha il volto di Abele" coinvolgerà ancora una volta diverse città ma in particolare avrà il suo luogo centrale a Trento, città in cui si svolgeranno gli "Stati generali della difesa civile non armata e nonviolenta" promossi dalla campagna "Un'altra difesa è possibile": e questo incontro costituirà un ulteriore passo nella direzione della concreta e via via più estesa realizzazione e verifica di un programma costruttivo che dovrebbe divenire al più presto programma di governo di ogni paese civile: appunto la difesa popolare nonviolenta, la creazione dei corpi civili di pace, la gestione e risoluzione nonviolenta delle crisi e dei conflitti nella prospettiva della sicurezza comune e del condiviso benessere... (Peppe Sini) – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/11/commemorazione-del-4-novembre-ricordare.html

Mio commentino: “Anche noi del circolo vegetariano compiremo un semplice rito di commemorazione, in occasione del 4 novembre ci troveremo, con chi vorrà esserci, alle ore 19, davanti al monumento ai caduti in Piazza della Repubblica a Treia, per una meditazione silenziosa...”

L'inganno dell'apparenza – Scrive Salvatore Brizzi: “...non è un caso che la scienza, la religione, l’educazione, la politica, l’economia… siano tutte basate su questo paradigma conoscitivo: io e il mondo siamo due cose separate. Così il mondo diventa un idolo da adorare e temere. Questo è il paradigma della paura, della povertà, dell’insicurezza. Questo è il peccato dei peccati, che ha costretto l’uomo ad abbandonare il Paradiso Terrestre. Crediamo che nel mondo possano nascondersi sorprese e pericoli inaspettati, quando invece nel mondo incontriamo sempre e solo noi stessi...” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/linganno-della-realta-empirica-apparente.html

Roma. Non una di meno – Scrive UDI: “Manifestazione nazionale Contro la Violenza contro le donne, 26 novembre 2016, ore 14, in piazza della Repubblica – Roma. Info. most@donnecontroviolenza.it

USA. Putin si è comprato pure FBI – Scrive Ruslan Ostashko: “Pensavate che la campagna elettorale statunitense avesse raggiunto il fondo? No! Ci sono possibilità di altre sorprese, ma alcuni casi degli ultimi giorni passeranno alla storia comunque. Non capita tutti i giorni che dei senatori accusino il direttore dell’FBI di lavorare per Putin, giusto? Dopo che il direttore dell’FBI James Comey informava il Congresso che l’FBI aveva ripreso le indagini sui documenti segreti che Hillary Clinton aveva posto su un server privato, è stato immediatamente accusato di essere un agente russo” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/03/usa-putin-si-e-comprato-pure-fbi/

Brexit – Scrive MDA: “L'Alta Corte frena! Pretende che sia il Parlamento a decidere in merito con un voto ad hoc. Il risultato del referendum viene così contestato e sospeso, in attesa che siano i deputati a dire l'ultima parola, non il Popolo: tempi duri per la Democrazia, viene elusa anche nel Paese dove è nata con la Magna Charta. I Britannici contrari all'uscita dalla EU stanno prendendo una rivincita insperata sui favorevoli.”

Marche e dintorni, ancora scosse – Treia. ….stamattina, 3 novembre 2016, la prima domanda che mi hanno fatto, sia la barista che la droghiera: “…hai sentito la scossa all’1 e 40 di stanotte? Era bella forte, 4.8…!”. Ho risposto: “A dire il vero dormivo e non ho sentito nulla, si vede che tutto sommato ho un sonno profondo…”. Pare che l’epicentro del nuovo terremoto fosse a Pieve Torina, un paese qui vicino, a circa 37 km da Treia, attraverso il quale si passa per andare a Roma. Nel frattempo le notizie assurde della politica nostrana imperversano sui giornalacci del potere... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/11/03/3-novembre-2016-ultime-notizie-dal-baretto-di-treia-marche-e-dintorni-ancora-scosse-e-scossoni/

Castelli Romani. Parchi della Colombo – Scrive Mercato contadino: “Sabato 5 novembre 2016. al Mercato Contadino Castelli Romani ai Parchi della Colombo: il profumo del braciere delle caldarroste inonderà la spesa in relax fra le 30 aziende agricole del territorio che invitano i cittadini del quartiere e non solo, alla degustazione gratuita delle caldarroste che saranno pronte a partire dalle 10,30. Info. info@mercatocontadino.org”

Nepi, 1993. Smuovere le acque – Scriveva Paolo Boccacci: “Lei, Eleonora, è una ragazza biondina, rossetto scarlatto, un paio di fuseaux blu, un bambino con un ciuffo di capelli castani in braccio e un marito dietro il bancone del bar di famiglia. Ha ventotto anni, "Volevo i pantaloni" non l' ha mai letto, parla un italiano di paese, è timida e adesso "si vergogna", ha paura, forse non lo "rifarebbe più". Eppure è diventata la Lara Cardella di Nepi, un borgo medievale alle porte di Roma, nell'antica terra dei Falisci, con il duomo, la torre del vecchio castello Borgia e il palazzo Farnese, maestoso, con l'orologio, nella piazza del Comune....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/11/nepi-28-febbraio-1993-parli-di-sesso.html

USA. Sotto attacco della mafia Clinton – Scrive Michael J. Lebowsk “....”Stiamo attraversando una grande, importante transizione e detto con franchezza, una seconda rivoluzione americana. Noi non abbiamo armi, non vogliamo uccidere nessuno, non intendiamo fare del male a nessuno. Ma noi, il popolo americano, e quelli di noi che hanno servito come veterani e nel servizio di intelligence come me, impediremo ai Clinton di assumere il potere che non meritano”. E' la dichiarazione di Steve Pieczenik, già alto funzionario anti terrorismo del Dipartimento di Stato. Egli esce allo scoperto, deciso a contrastare quel che definisce un Civilian Coup, un colpo di stato civile ad opera del sistema di potere guidato e gestito da Bill e Hillary Clinton.”

USA. Collasso imminente per malapolitica – Scrive Giorgio Mauri: “La sensazione è che gli USA stiano collassando sotto il peso della malapolitica voluta e sponsorizzata dall'alta finanza. Ci troviamo di fronte ad una metastasi incurabile di un sistema incancrenito nelle piaghe di una democrazia malata, che ha visto negli ultimi 40 anni rivoluzionare l'assetto socio-economico che aveva dato all'occidente un benessere mai visto nella storia dell'umanità. Tutti riconoscono che non ci sono mai stati due candidati impresentabili come la Clinton e Trump...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/03/la-corruzione-ed-il-deterioramento-politico-operato-dalla-grande-finanza-porta-gli-stati-uniti-damerica-al-collasso/

New York. Altra notizia sui “clisteri” dei clinton – Scrive Maurizio Blondet: “Ed ora arriva un’altra notizia: la polizia di New York (NYPD), sta cominciando ad indagare sulla rete di sesso pedofilo di cui i Clinton sono clienti speciali. Ciò, a seguito del secondo video di Steve Piecedznik, che racconta come Bill e Hillary, separatamente o insieme, sono saliti almeno 26 volte sul “Lolita Express”, un volo di lusso – organizzato da Jeff Epstein, un noto miliardario giudeo, già pregiudicato per fatti sessuali pedofili – che trasporta regolarmente politici e celebrità varie alle Bahamas, dove possono far sesso con bambini e bambine. Piecedznik dice che il NYPD ha le prove di questa particolare abitudine dei Clinton. Sicché lei sarà accusata non solo di ostruzione alla giustizia, di aver mentito a un procuratore dell’FBI, sarà anche incriminata per pedofilia”

Nobel del pianto – Dopo la pace a Bombobama, la letteratura a Dylan Dog – Scrive Giorgio Mauri: “...assegnare un premio di letteratura a chi impiegò più di un anno a incidere il primo grande capolavoro a 33 giri nella storia della musica, in una infinita ricerca di quel suono al mercurio che tanto amava Dylan (e sia chiaro che stiamo parlando di suoni, non di altro). Si tratta dell'album "Blonde on Blonde", che si racconta sia stato trovato sul giradischi a tutto volume a casa di Richards nel 1967, quando la polizia irruppe durante un'orgia di sesso e droga ed arrestò Mick Jagger, Keith Richards e Marianne Faithfull. I conti non tornano proprio per nulla...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/03/nobel-a-bob-dylan-od-a-dylan-dog-risponde-la-voce-del-padrone/

Mio commentino: “L'unico Bob Dylan decente è quello lanciato da Joan Baez - https://www.youtube.com/watch?v=1ST9TZBb9v8 - la quale poi lui scansò... una volta raggiunto il successo, da buon juif...”

Lingua italiana nel mondo – Scrive Claudio Martinotti Doria: “...costituirà una sorpresa per molti di noi scoprire che l'italiano è anche una lingua molto studiata in paesi a noi vicini, come la Francia e soprattutto la Germania. Peccato che questo “amore” culturale per l’Italia sembri un fenomeno riservato solo alla popolazione e sia molto meno condiviso dalla classe politica dei paesi corrispondenti, ed in proposito credo che le responsabilità della nostra classe politica siano imprescindibili e gravi...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/cresce-il-fascino-della-lingua-italiana.html

La sibilla ha trovato casa ad Amandola – Finalmente Maria Sonia Baldoni ha trovato una casa adatta a lei, che è la sibilla delle erbe, si è fatta incantare dai monti Sibillini, in piena zona sismica. Sfida il destino? No, pare che la casa malgrado il terremoto sia in perfette condizioni, perché nuova e costruita secondo criteri di sicurezza. I pochi abitanti residui della zona la pregano di trasferirsi lì per dare un segnale di speranza e fermare l'emorragia dei fuggiaschi dal sisma. Tutto a posto dunque? No, manca qualche volontario che aiuti Sonia a portare le sue suppellettili ed i mobili lassù in montagna. I volenterosi saranno “premiati” e benedetti! Il trasloco si svolge l'8 ed il 9 novembre 2016. Info. 333.7843462”

Dharma. La missione personale - Come riconoscere la propria  missione personale? Il discorso è da un lato lungo e complesso, dall'altro invece molto semplice. Non ci si può interrogare sul proprio Dharma, occorre viverlo momento per momento sentendolo dentro di noi, come un'ispirazione. Quindi non ci si può realmente basare sulle indicazioni di libri sacri, sulle divinazioni e sugli archetipi e sugli elementi  incarnati. Dobbiamo fiutare il vento  e fidarci delle sensazioni e conoscenze ed esperienze personali. Insomma la propria missione è assoluto divertimento... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-dharma-che-non-viene-deciso-ed-il.html

E con ciò pure oggi vi lascio, ciao, Paolo/Saul

….......................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Le cose sono unite da legami invisibili. Non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella.” (Galileo Galilei)

…..................

"Non fare domande, ma azioni. Sacrificati senza gloria, né ricompensa. Se vuoi conoscere i miracoli, falli tu per primo. Solo così si potrà compiere il tuo peculiare destino." (L.v. Beethoven)




Nessun commento:

Posta un commento