Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 3 settembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 4 settembre 2016 – Riforma costituzionale e leggi a caso, su cesso dei pacifinti a Roma, Assisi: semi di pace, Il Gioco della Coscienza, unità della specie, essere ciò che si è...


Risultati immagini per Riforma costituzionale e leggi a caso

Care, cari, ben presto saremo chiamati a votare il Referendum Costituzionale sulla Riforma Renzi Boschi. Su questo argomento, noi del circolo vegetariano VV.TT., ci siamo ripetutamente espressi per il No allo stravolgimento costituzionale e stiamo organizzando vari incontri informativi per spiegarne le ragioni e per approfondire gli aspetti salienti della riforma e le sue conseguenze sulla vita politica e democratica dell’Italia. Nel frattempo, per entrare nel merito, proponiamo l’articolo del giurista Luigi Ferrajoli... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/03/la-legge-di-revisione-costituzionale-renzi-boschi-e-in-realta-una-nuova-costituzione-ove-per-nuova-si-intende-raffazzonata/

Se vince il sì... - Commento indiretto: “La simpatica provocazione del professor Zagrebelsky, già presidente della Corte Costituzionale: "Se vince il Sì smetto di insegnare perché, francamente, non ho capito questa riforma e come possa funzionare. La nuova Costituzione è stata scritta secondo la tecnica dell’incomprensione; diventerà come una delle tante leggi illeggibili, che i nostri parlamentari hanno votato a caso, senza capirne il significato (H.P.)”

Roma. Su cesso del sit-in di “pacifinti” – Scrive Vincenzo Brandi a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/08/31/roma-2-settembre-2016-sit-in-di-pacifisti-che-hanno-sostenuto-i-ribelli-ed-ora-manifestano-per-la-pace-in-siria/ -: “Ho ascoltato la sera del 2 settembre il TG2 delle 8,30. Come previsto, la squallida manifestazione dei SS. Apostoli (organizzata dai "pacifinti" dell'ARCI, Amnesty, Un Ponte Per, FNSI, Tavola della Pace, ed - ahimè - anche S. Egidio) ha avuto vasta eco alla RAI con tanto di accuse al "regime" di Assad di bombardamenti indiscriminati sui civili e sparizione di decine di migliaia di persone. Ha concluso degnamente l'orribile Gentiloni che ha ribadito la necessità di un "governo di transizione" che mandi via Assad. Benché fosse tutto previsto e scontato (l'ipocrita manifestazione serviva proprio a questo), ho sentito ugualmente un senso di disgusto e di vomito"

Viterbo. No alla riforma costituzionale golpista – Scrive Peppe Sini: “Si è svolta la mattina di sabato 3 settembre 2016 a Viterbo, presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani", una conferenza sul tema: No alla riforma costituzionale golpista. Senza odio, senza violenza, senza paura...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/09/viterbo-resoconto-della-conferenza-del.html

Religioni ed i professionisti dell'aldilà – Scrive Concetta Costa a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/09/01/religioni-ed-i-professionisti-dellaldila/  -: “La religione può anche essere una frode...ma se nulla si distrugge e tutto si trasforma l'io di ciascuno di noi dove finisce? Sui testi di storia? O l'esperienza collettiva resta un tesoro per le generazioni successive che ricominceranno con dei riferimenti...”

Mia rispostina: “al dubbio da te sollevato c'è una risposta qui: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/07/25/big-bang-storia-psicostoria-ed-inconscio-collettivo-coscienza-ed-energia-nello-spazio-e-nel-tempo/ - Certo trattasi di risposta parziale e comunque frutto di elucubrazione mentale, come ogni altro concetto filosofico o religioso...”

Ascoltando la natura – Scrive Simon Smeraldo: “C'era, ogni volta che salivo la collina, la sensazione che dall'altra parte di essa vi fosse un mondo misterioso e sconosciuto, del tutto diverso dal nostro... Non so neanch'io spiegarmi perché. Forse davo retta a quelle bizzarre voci che talvolta assalgono l'animo, lo assediano con una frenesia di immagini e fantasticherie, lo travolgono con bagliori di straordinarie percezioni, di inconsuete - seppur stranamente familiari - scene di vita che ci sembra vissuta da un'altra parte di noi, invisibile eppur presente, perché radicata in un angolo tanto sconosciuto alla mente quanto noto all'immutabile essere che la abita da sempre...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/09/ascoltando-in-silenzio-la-natura-simpara.html

Siria. Pronti alla pugna – Scrive M.B.: “La terza guerra mondiale comincerà proprio dal fatto che alcuni Paesi arabi chiederanno alla Russia di intervenire massicciamente in loro soccorso ed essa lo farà. Ma c’è ancora qualche anno di tempo. Prima dev’essere completata la ricostruzione del tempio di Salomone...”

Viterbo. Pace e Nonviolenza – Scrive Peppe Sini: “Ricorre il 2 ottobre, la Giornata internazionale della nonviolenza, promossa dall'Onu nel giorno anniversario della nascita di Gandhi. Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo invita tutte le persone di volontà buona a promuovere ovunque iniziative di riflessione e di azione concreta per la pace, la solidarietà, i diritti umani, la difesa della biosfera. Che domenica 2 ottobre sia una giornata di impegno comune per il bene comune, e che sia altresì preparazione alla partecipazione alla marcia Perugia-Assisi che si svolgerà esattamente una settimana dopo, domenica 9 ottobre 2016...”

Assisi. Semi di Pace – Ante Scriptum: E' stato definito un primo passo verso il 20 settembre ad Assisi, quando sarà presente anche Papa Francesco, con venti-trentamila fedeli, e verso il 9 ottobre, marcia della pace Perugia Assisi. Di seguito il programma di Assisi dal 18 al 20 settembre... e scusate se è poco... Dovremmo fare in modo che non siano giorni di propaganda a senso unico... - Continua con programma ufficiale: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/09/03/assisi-dal-18-al-20-settembre-2016-sete-di-pace/

Commento di Marco Palombo: “Il 20 settembre ad Assisi Papa Francesco avrà colloqui con esponenti religiosi di altre confessioni, tra questi,con  il Patriarca siro ortodosso di Antiochia, Ephrem II, che ha firmato l' ultimo appello contro le sanzioni alla Siria...”

Commento di Pilar Castel: “Suppongo che non abbiamo la stazza per organizzare una marcetta laica della pace alternativa però almeno un troncone si. Penso a tutti gli anarchici, movimento contro il battesimo (una lotta che i miei genitori mi hanno risparmiato), federazione agnostici, anche gli animalisti vanno bene... ecc. a cui potremmo mandare un appello, ma subito, breve e conciso improntato sulla pace e l'antimperialismo (antimperialisti di tutto il mondo unitevi!), ed in questo troncone mettere la contro informazione con grafiche e slogan efficaci. Mi rivolgo in particolare ai 4 /5 agit prop che siamo: posso avere ospitalità a Gubbio se vogliamo organizzarci in modo concreto. Paci...”

Il Gioco della Coscienza - "Il gioco della Coscienza" è un resoconto delle esperienze spirituali di un santo del nostro tempo sulla via dell'illuminazione. Il 15 agosto del 1947 uno yogi di nome Swami Muktananda ricevette l'iniziazione dal suo Guru, Bhagavvan Nityananda, un asceta dal grande potere spirituale, il cui nome significa "la gioia eterna". Nei nove anni successivi Swami Muktananda attraversò uno straordinario processo interiore che trasformò il suo corpo, la sua mente e il suo cuore. Grazie a tale processo arrivò a percepire se stesso e ogni altra cosa come forme di un'unica energia divina, raggiungendo lo stato di illuminazione...” - Continua:

Gubbio. Ildegarda – Scrive Gloria: “Simphonia: tra cielo e terra: Hildegard Von Bingen, Basilica di Sant'Ubaldo, Gubbio, 30 settembre, 1 e 2 ottobre 2016. CONVEGNO E LABORATORI ESPERENZIALI DI MEDICINA E CRISTALLOTERAPIA, MUSICA E ARTE, FEMMINILITÀ E CONOSCENZE ERBORISTICHE, LINGUAGGIO E SPIRITUALITÀ. Info. 3491393508”

L'unità della specie, espressa nei due generi - ...la maggioranza degli uomini ancora si illude con favole religiose ed ideologiche basate sulla “superiorità” maschile, sulla “superiorità” dell’intelligenza speculativa scientifica, sulla “superiorità” del potere e della forza. Così non si fanno passi avanti nell’evoluzione della specie. Ma è ovvio che il maschile e il femminile hanno avuto una loro funzione storica per lo sviluppo della specie umana. Ora è giunto il tempo di comprenderne la complementarietà ma non per andare verso una specie unisex, bensì per riconoscere pari valore e significato ad entrambi gli aspetti e funzioni…. in una fusione simbiotica...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/maschile-e-femminile-e-lincontro.html

Porto Recanati. Micoterapia – Scrive Barbara Archeri: “Conferenza gratuita del dr. Walter Ardigò, su “micoterapia”, che si tiene in Sala Biagetti, Piazza Brancondi, a Porto Recanati, 16 settembre 2016, ore 21. Info. comitatoaltafiastrella@gmail.com”

Mappa e territorio – Scrive Sarvamangalam: “..la filosofia buddhista si è sempre mostrata ben consapevole di tutto ciò, fin dai tempi di Shakyamuni, Shariputra, Nagarjuna, e tutti gli altri suoi tradizionali maestri. Il sistema spazio tempo viene definito un meccanismo che permette di registrare il movimento/mutamento dell'universo e dei singoli corpi contenuti nel suo insieme. Panta rei. Ma anche la dizione "singoli corpi" è una utile convenzione intersoggettiva, comoda, ma in realtà infondata come suo senso ultimo. Naturalmente va benissimo usarla nel linguaggio comune, relativo all'esperienza ordinaria ed alla sua organizzazione mentale. E' una idea, non una "cosa", cioè una caratteristica della rappresentazione..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/03/la-differenza-fra-mappa-e-territorio-nella-definizione-buddhista/

Commento di Giuseppe Moscatello: “La coscienza individuale o universale esiste senza necessità di essere dimostrata. Quando si dice che il mondo fenomenico è un illusione è solo perché ci appare diversamente da come è realmente, ma se avviene esiste. Altrimenti è l'illusione dell'illusione...”

Essere ciò che si è - Le strofe che seguono sono tratte dal Supplemento ai 40 versi di Ramana Maharshi. Da notare come non viene indicato il metodo del raggiungimento, in quanto il “raggiungimento” secondo la filosofia Advaita sta solo nell’eliminazione dell’ignoranza che il Sé è onnipresente. Nelle strofe (sloka) riprese da Ramana viene descritto lo “stato” interiore del realizzato. Ma questo “stato” libero dall’ignoranza non è il risultato di un ragionamento bensì è la diretta esperienza e la piena consapevolezza della propria natura, che non può avere riscontro oggettivo da parte dell’osservatore... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/09/per-essere-cio-che-si-e-non-serve-un.html

E' fatta, è fatta! Ciao, Saul/Paolo

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Quando un uomo intraprende la via del guerriero diventa gradualmente consapevole di essersi lasciato per sempre alle spalle la vita ordinaria. Ciò significa che la realtà quotidiana non può più proteggerlo e che per sopravvivere dovrà adottare un nuovo modo di vita." (Carlos Castaneda)



Nessun commento:

Posta un commento