Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 23 settembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 24 settembre 2016 – Compleanno di Caterina, il mito della crescita, dall'ecologia all'ecosofia, NWO: ultima ratio, renzi: vengo anch'io?, viaggio nel bardo...



Care, cari, il 24 settembre del 1959 nasceva la mia, la nostra, Caterina. Sono riconoscente alla vita per avermela fatta incontrare. Quest'anno trascorreremo insieme il giorno del suo compleanno qui a Treia. Approfitto di questa buona occasione per riportare un suo articolo in cui descrive le situazioni della sua nascita: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/06/concepimento-e-nascita-di-caterina.html

Auguri ricevuti: “Stamattina appena alzata ho deciso di guardare anche se un po’ addormentata quanta posta a me arrivata. Letto in fondo le notizie dove Paolo fa sapere che gli auguri a Caterina le faran certo piacere. Ho apprezzato il suo pensiero il mio istinto ha stimolato e ho voluto dal mio cuore fare auguri con calore. A te cara Caterina premurosa e a me vicina che tu possa continuare la tua Luce ad emanare. Sono semplici parole che al tuo cuor voglio mandare e agli auguri che altri fanno anche il mio Buon compleanno. Con sincera amicizia. Maria Bignami”
Il mito della “crescita economica” - Scrive Vincenzo Zamboni: “Esistono concetti talmente reiterati in modo compulsivamente ossessivo dalla squallida maniacale propaganda orwelliangoebblesiana di regime che molte persone, distrattamente sopraffatte dall'abitudine, finiscono per non ricordarsi nemmeno più che cosa significhino davvero, e quanto siano completamente imbecilli se confrontati con la concreta realtà. Uno di questi è il mito favolistico della "crescita", slogan da piazzisti di periferia della pubblicità economica da quattro soldi insistentemente strombazzata per i poveri gonzi...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/09/il-mito-della-crescita-economica-come.html

Roma. A qualcuno piace Virginia – Scrive Adriano Colafrancesco: “Grazie di cuore, Virginia e avanti così! Gli appostamenti dei giornalisti sguinzagliati sotto casa, tutti i giorni, con l’ordine di vergare in prima pagina menzogne con bava da rottweiler al posto dell’inchiostro, la trasfigurazione per finalità di calunnia di un articoletto sull’Osservatore Romano, da cui la stessa Santa Sede ha dovuto dissociarsi, i quaquaraqua della disinformazione impegnati nel costante tentativo di inventare tutto ciò che può depistare e infangare, non sono serviti e non serviranno mai a nulla. Si stanno scavando la fossa da soli...”

Sì, lo sono - Spesso, negli ultimi tempi, mi sento accusare, durante alcuni scambi di opinione, di "populismo", ma evidentemente è solo un modo di evitare un discorso serio ed argomentato... basta la parola! Una volta per significare, durante il potere papale, quanto uno fosse retrogrado bastava dire "eretico", ora si dice "populista"...

Commento di M.T.: “I "criminali" meridionali erano i cosiddetti Briganti, ossia tutti coloro che non vollero mai sottomettersi al nuovo padrone venuto dal Nord e che pagarono con la morte la loro resistenza...”

Missiva alla regina Elena – Scrive Peppe Sini da Viterbo: “Gentilissima Ministra per le riforme costituzionali ed i rapporti con il Parlamento, ho appreso dai giornali che il 23 settembre 2016 Lei è a Viterbo per parlare della riforma costituzionale sulla quale tutti gli elettori italiani saranno chiamati a pronunciarsi nell'imminente referendum. Quella riforma, così come quella elettorale nota come "Italicum" che con essa fa corpo, è semplicemente scandalosa e scellerata...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/09/viterbo-missiva-diretta-alla-regina-m.html

Mestre. Baratto – Scrive Barattiamo: “Vi invitiamo domenica 2 Ottobre 2016 ore 15.00 all'incontro di BARATTO, presso il Palaplip in via San Donà a Mestre, Venezia. Inviate la lista di cosa scambiate e di cosa cercate entro giovedì 29 settembre, la condivideremo via mail. Info. barattiamocomunity@libero.it

Dall'ecologia all'ecosofia - Scrive Luciano Valle: “Dall'ecologia all'ecosofia: ogni persona matura deve assumersi la responsabilità di elaborare la propria risposta ai problemi attuali dell'ambiente secondo una prospettiva globale...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/09/bioregionalismo-dallecologia.html

Fertility Day – Scrive Alessandra Spinelli a commento dell'articolo di Caterina http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Fertility-day-o-liberta-di-essere-madre-Discorso-sull-ecologia-della-riproduzione-umana -: “Ragionavo appunto con un'amica indignata contro il "Fertility day", che si lamentava del fatto che in Italia manca il sostegno alle mamme e famiglie... Io personalmente trovo che qualsiasi tipo di aiuto o sostegno ai genitori non abbia senso in una società in cui la cultura radicata è quella del delegare l'educazione dei figli, già quasi dalla nascita. In più si delega a istituzioni o strutture non adatte a rispondere ai bisogno dei bambini e lo si fa senza farne criticismi, perché, appunto, è normale e giusto (?) così...”

Santa Maria in Selva. Sagra della polenta – il 24 e 25 settembre 2016 sono i giorni finali della 41a edizione della Sagra della Polenta nostrana a Santa Maria in Selva di Treia. La manifestazione storica è organizzata dal mitico Don Peppe, grande animatore di feste popolari e presidente dei "polentari", nonché parroco nella frazione treiese... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/09/24-e-25-settembre-2016-treia-polenta-ed.html

Milano. Attività alla Casa Gorizia – Scrive Anita: “Rompere l'accerchiamento, agire trasversale, allo Spaccio Popolare Autogestito, Casa Gorizia, Via Vigevano 2/A – Milano. 8-9-10-11 ottobre 2016: dibattito con Elfi Gran Burrone, Genuino Clandestino, Iris Rete Eat the Rich, Teatro Contadino di Firenze... ed altro ancora. Info. anitaperin@libero.it”

Auto disinquinate, per non inquinare in città - Qualsiasi automobilista che utilizzi anche minimamente la propria auto se ne era accorto da tempo, per esperienza personale, che l’accanimento mediatico contro la Volkswagen per aver taroccato i test di inquinamento dei diesel, dava l’impressione del capro espiatorio, non perché non fosse colpevole, ma perché ben molte altre marche avrebbero dovuto ricevere un trattamento quantomeno alla pari se non più severo, essendo molto più inquinanti, anche per riscontro diretto, sia visivo che olfattivo...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/09/23/auto-disinquinate-per-diminuire-linquinamento-in-citta/

Sul Giornaletto di Saul e su Machiavelli – Scrive Anthony Ceresa: “Il Machiavelli, malgrado i suoi saggi principi su come Governare un popolo in modo leale e rispettoso per ottenere maggiori risultati, purtroppo non ebbe i giusti meriti. In Italia abbiamo un altro grande Principe contemporaneo di saggezza, dal nome Paolo D’Arpini, Fondatore, Redattore e Amministratore del Giornaletto di Saul, per diffondere la conoscenza del sapere sulle diete vegetariane e tante altre verità nascoste relative alla Spiritualità Laica, barba bianca e tanta esperienza di mondo, rispettoso anche verso i randagi come si denota nei grandi uomini, nel tentativo di umanizzare l’umanità, soprattutto i Catto-credenti, astuti o addormentati, invitandoli alla conoscenza del sapere e della verità senza ipocrisie....”

Guerra. Ultima ratio per il NWO – Scrive Alexander Dugin: “L'élite globalista degli Stati Uniti, ovviamente, non può dominare da sola il mondo intero, tanto più ora che la minaccia rappresentata da Trump potrebbe mettere in discussione persino il loro controllo sugli USA. Soltanto ora che il burattino Obama è ancora in carica, mentre il candidato globalista Hillary Clinton perde colpi giorno dopo giorno agli occhi degli elettori, è ancora possibile scatenare una guerra. Un evento simile consentirebbe loro di far rinviare le elezioni o di costringere Trump, in caso di vittoria, ad iniziare il suo mandato presidenziale in condizioni catastrofiche. Per questo i neoconservatori e i globalisti americani vogliono la guerra. E in fretta, prima che sia troppo tardi....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/23/guerra-ultima-ratio-per-lattuazione-del-nwo/

Commento di Tina Lentino: “Putin ha rimproverato i giornalisti occidentali per le notizie false che vengono pubblicate dalla stampa di sistema. Ecco che cosa ha detto: “Noi sappiamo, anno per anno, quello che sta per succedere, e loro sanno che noi sappiamo. Siete solo voi quelli a cui vengono raccontate delle bugie, e voi pensate che siano verità, e le diffondete ai cittadini delle vostre nazioni. Di conseguenza, la vostra gente non si rende conto del pericolo imminente, questo è quello che mi spaventa. Come fate a non capire che il mondo è trascinato in modo irreversibile in un’unica direzione? Mentre loro fanno finta che non stia succedendo nulla. Non so più che cosa fare per farmi capire da voi”

Commento di C.D.: “Putin dice bene, dopo la vigliaccata dell'attacco yankee all'esercito Siriano in piena tregua e la vigliaccata dell'attacco al convoglio ONU fatto da un loro drone (persino Mentana questa volta nel suo tg non si è potuto esimere dal mostrare un video con il drone USA che volava sulla zona dell'attacco.... Ma secondo obama sono stati i russi vero? E a che pro poi, sarebbero stati dei minchioni proprio ma quel video e le foto satellitari gli hanno fatto fare la solita figura di merda. Se fossi al posto dei russi imporrei su tutta la Siria una No Fly Zone e con gli S400 lo possono fare benissimo. Così poi vediamo chi bombarda cosa dove e perché!”

Renzie? Ma mi faccia il piacere – Scrive Michele Rallo: “Non è servita la militarizzazione della RAI (oramai ridotta ad un megafono della propaganda governativa), non è servita la nuova campagna – inventata di sana pianta – sulle tasse che scendono, non è servito lo scandaloso "aiutino" dell'ambasciatore americano, non è servito nemmeno il servizievole impegno del presidente di Confindustria, giunto al punto di sconfessare praticamente le previsioni (realistiche) del proprio Centro Studi a pro di quelle (fantasiose) del Governo. Non è servito tutto questo a intaccare la gagliarda maggioranza dei NO; e basta ascoltare la voce della strada per rendersene conto.” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/23/renzi-il-vispo-matteo-ragazzo-monello-allultimo-giro-di-giostra-vengo-anchio-no-tu-no/

UE. Grama figura del piazzista fiorentino – Scrive Rosanna Spadini: Il 16 settembre u.s. i leader dei paesi dell’Unione Europea, senza l’UK, si sono riuniti in Slovacchia invitati dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, per scongiurare la disintegrazione dell’UE dopo la Brexit dello scorso giugno. Diciamo la verità … lo spaccone stavolta non è stato invitato al briefing finale tenuto da Angela Merkel e Francois Hollande, conclusosi così con l’evidente affermazione dell’egemonia franco-tedesca. La scenografia da favola di Ventotene di un mese fa si è frantumata sotto la cruda realtà di un’Italia che viene esclusa dai tavoli decidenti, ed è stata bandita sempre più nelle retrovie della storia. Che grama figura! Ma il piazzista fiorentino sa vendere bene i suoi prodotti, dunque ha depistato immediatamente l’attenzione con il solito gioco dello straw man argument, l’omino di paglia … e utilizzando tutte le dinamiche facciali alla Mr Bean, è riuscito nell’intento di voltare la frittata, così che è sembrato che al briefing non ci fosse andato perché era rimasto insoddisfatto del vertice ed anche perché voleva sfidare l’asse … invece lo avevano semplicemente dimenticato come una cineseria inservibile...”

Conteggio rifatto. Quanti furono i sei milioni di ebrei morti nei lager tedeschi? - Scrive Luigi: “ Quando noi sentiamo i giornali e le televisioni parlare di 6.000.000 di Ebrei uccisi nei campi di sterminio non ci viene mai indicata la fonte di questa cifra. Ebbene la fonte è solo una ed è l'Enciclopedia Ebraica dove il totale e di 5.820.960. Adesso, io sicuramente non sono uno storico, ma mi hanno sempre insegnato che bisogna diffidare delle cifre che vengono fornite da una delle due parti coinvolte, e che per lo meno più di una fonte deve essere citata. La cifra di 6.000.000 dopo essere stata ripetuta per milioni di volte nei giornali, televisioni e film di Hollywood è diventata ufficiale..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/09/in-realta-quanti-furono-i-6000000-di.html

Milano. Protesta animalista – Scrive Scripta Press: “Il 21 settembre a Milano, in occasione del primo giorno della settimana della moda, è arrivata la protesta pacifica e scenografica degli animalisti a Milano: figuranti truccati da struzzi con piume sintetiche, accompagnati altri attivisti con cartelli di protesta si sono schierati davanti alle lussuose vetrine di Prada e di Hermès, due delle griffe accusate di essere mandanti di efferate uccisioni di decine di migliaia di struzzi e di altri animali per la realizzazione di capi e accessori di moda.”

Viaggio nel Bardo... La morte è solo un'allucinazione - Il Libro Tibetano dei Morti è presumibilmente un libro che descrive le esperienze che bisogna aspettarsi al momento della morte, durante una fase intermedia che dura quarantanove giorni, e durante la rinascita in un altra struttura corporea. Tuttavia questa è solo la struttura essoterica che i Buddisti Tibetani usavano per nascondere i loro insegnamenti mistico esoterici... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/23/viaggio-nel-bardo-la-morte-e-solo-unallucinazione/

Commento di Clenz Domus Venece: “è possibile che Dante abbia descritto la stessa cosa, in un linguaggio amoroso (Beatrice, i fedeli di Amore, etc,) assai scomoda per il clero di allora? in fondo a calcoli fatti, 1300 in Italia e 1300 in Tibet, una stessa epoca con probabile stesso sentire.. perfino in Africa tropicale gli echi di quel viaggio, dai resoconti dei ricercatori francesi si fermano al 1300 circa...”

“Insensati mortali, cessate di vagare nella tenebra e nella notte oscura e nera; abbandonate le tenebre della notte e accogliete la luce.” - Ciao, Paolo/Saul

…............................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Lei cantava alle stelle,
fino a che capì che le stelle erano dentro di lei.
Lei onorava i suoi antenati,
fino a che capì che i suoi antenati erano vivi
in ogni albero, ogni fiume, ogni pietra.
Leggeva libri di scienza, sciamanesimo e coscienza,
fino a che ha iniziato ad ascoltare la voce della propria essenza.
Lei ha trovato in se stessa la purezza e la bellezza,
lei stessa era tutto ciò che aveva cercato sulla Terra"
(Arnau de Tera)

…......................

“Spesso succede che quella che si credeva la vetta, era solo l'ennesimo gradino.” (Seneca)



Nessun commento:

Posta un commento