Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 12 settembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 13 settembre 2016 – Per un dollaro bucato, Aquisgrana è nel Piceno?, aspettando Jiddu, la storia dei Siculi, Teresa ed Osho: amore a prima svista...


Risultati immagini per Per un dollaro bucato vedi

Care, cari, noi siamo testimoni della più grande battaglia della nostra epoca (la battaglia per il mantenimento dell'egemonia globale del Dollaro, e con essa il predominio economico, militare e politico statunitense in tutto il pianeta), e questa lotta sta ora venendo al pettine. Nonostante i suoi innegabili grandi successi negli ultimi cento anni, il rapporto degli Stati Uniti col resto del mondo è totalmente parassitario. Questo perché crea moneta e strumenti debitori dal nulla, il che non richiede praticamente alcuno sforzo, i quali poi scambia per beni e servizi con altri Paesi. Poiché il dollaro è la valuta di riserva globale, gli USA sono in grado di accumulare deficit astronomici che sarebbero insostenibili per qualsiasi altro Paese. I debiti degli Stati Uniti sono ora a livelli tali che se il dollaro perdesse il suo status di valuta di riserva, l'economia degli Stati Uniti imploderebbe e sarebbe rapidamente ridotta al rango di una repubblica delle banane, da qui il senso d'urgenza di fronte alle crescenti minacce. Qualsiasi Stato che si muova e scelga di non utilizzare il dollaro come mezzo di scambio viene affrontato con la forza, se ritenuto necessario. Le tattiche sono di tre tipi: embargo economico (sanzioni), il finanziamento di una rivoluzione interna (magari assistita da forze speciali statunitensi), e una vera e propria invasione militare, oppure una combinazione delle tre opzioni... (Paolo Sensini)

Catania. Proteste anti-renzi – Scrive Vincenzo Mannello: “Catania: ammirevole chi protesta per strada e prende manganellate dalla polizia. Ma, se la sinistra tutta (più Muos e simili) riesce a malapena a mobilitare così poca gente disposta pure a buscarle, https://www.youtube.com/watch?v=_sEOpUvO7-U - qualcosa non quadra! O Renzi non suscita tutto questo malcontento in grado di creargli seri problemi di ordine pubblico oppure ancora i tempi non sono maturi per prendere a calci in culo lui o chiunque altro sieda al governo! Io, la mia opinione la ho espressa da tempo: "una cosa è l'opposizione al governo in carica, magari con proteste pro-forma e di bandiera, ben altra la lotta al sistema". per quest'ultima, malgrado si progredisca in malcontento e peggioramento delle condizioni sociali, bisogna aspettare! Pazienza, ci vuole solo tantissima calma e pazienza...”

Mio commentino: “Con l'aria che tira raggruppare anche due persone è un grande miracolo”

La mitica Aquisgrana è nel Piceno? – Scrive Alberto Morresi: “Carlo Magno fu incoronato Imperatore a Roma il giorno di natale dell’800. Le fonti descrivono che già all’inizio dell’801 Carlo esercitò le prerogative proprie della sua autorità. Presiedette in Roma il processo contro i denigratori di Papa Leone III. Nel mese di febbraio dell’801 era ad Aquisgrana come dimostra il diploma da Lui rilasciato a favore dell’abbazia di Farfa. Gli “annales Regni Francorum” riferiscono che per tutto l’inverno (tota hieme non aliud fecit imperator) fu impegnato alla organizzazione dell’impero d’Occidente, ai nuovi rapporti con il Papato e all’assetto dell’intera Italia, dotando Aquisgrana di una “Nuova Roma” (Romanae Urbis) in Val di Chienti.” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/09/corridonia-nella-abbazia-di-san-claudio.html

Napoli. No guerre – Scrive Lista No Nato: “Il 16 settembre 2016, ore 19, negli spazi del caffè letterario Intra Moenia di Napoli, piazza Bellini 70, si inaugura la mostra NO GUERRE! cartoons e disegni di Enzo Apicella. Nel corso dell'inaugurazione l'autore disegnerà per il pubblico presente. La mostra resta aperta fino al 29 settembre. Info. vinc@enzoapicella.co.uk“

Aspettando Jiddu.... che non venne! - ...ogni tanto appariva un "discepolo" dicendo “Krishnamurti è atteso da un momento all’altro”, ma l’attesa risultò vana… Tra l’altro lui stesso diceva che “non aveva nulla da insegnare” e perciò non si presentò e ci diede buca. Constatai però che alcuni dei bidonati erano persino entusiasti di ciò: “Hai visto che grande maestro? Non vuole fare la parte del maestro ed allora non è nemmeno venuto qui dove tutti avevano l’aspettativa di incontrare un maestro?”… - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/09/solo-aspettando-jiddu-krishnamurti-che.html

Italiani, rassegnatevi all'estinzione – Scrive Paolo Mario Buttiglieri a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/11/italiani-rassegnatevi-allestinzione/ -: “Sei una delle poche persone lucide con cui mi sento spesso in sintonia :-) e questo articolo è proprio una freccia che colpisce il bersaglio. Sei un grande giornalista. Nella prossima vita io e te fonderemo un giornale insieme :-)”

Mia rispostina: “...mi piace l'idea anche se non sono proprio entusiasta di vivere un'altra vita.... ma se mi tocca, l'accetterò come "pegno d'amore" ...”

La storia dei siculi. Recensione – Scrive Fabio Calabrese: “L’autore presenta in questo libro un’interessante ipotesi sugli antichi Siculi, partendo dal presupposto che il loro effettivo ruolo storico sia stato minimizzato dagli storici greci e romani per motivi di campanilismo etnico. I Siculi, ci dice Claudio D’Angelo, erano un popolo di stirpe indoeuropea, e fin qui non ci dice nulla che non sia tranquillamente ammesso anche dalla storiografia e dall’archeologia ortodosse. Quel che queste però ignorano è che...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/09/la-storia-dei-siculi-di-claudio-dangelo.html

Impruneta. Economia della felicità - Scrive Gloria Germani: “14 Settembre 2016, Casa del Popolo di Impruneta, ore 21.00. Visione del Film “Economia della Felicità” La proiezione sarà fatta in vista dell’evento  “VIII Conferenza e Raduno internazionale L’Economia della Felicità” che si terrà il 2 Ottobre 2016 a Firenze al Teatro Verdi dalle ore 9.00: 20.00. Info. gloria.germani@alice.it”

Palazzo Simonelli di Cessapalombo. Il Ciclo della Vita - Nei giorni magici del 31 ottobre e 1 novembre 2016 si tiene una manifestazione culturale a Palazzo Simonelli di Cessapalombo per ricordare che nel trascorrere del tempo circolare tutte le cose ritornano nell’eterno ciclo della vita. La manifestazione è modulata in modo da avere diversi momenti di aggregazione: la cerimonia del Samhain e gli aspetti naturalistici e ludici, un mini-corso di ceramica neolitica e la presentazione dei due libri “La civiltà della Dea” dell’archeologa lituana Marija Gimbutas. Programma... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/09/12/31-ottobre-e-1-novembre-2016-il-ciclo-della-vita-a-palazzo-simonelli-di-cessapalombo/

Palestina. Diritti umani – Scrive Raffaella: “Vi segnalo che il 15 settembre 2016, in occasione della partita di Europa League “Inter - Be' er Sheva”, il Coordinamento per i diritti umani in Palestina terrà un presidio di protesta davanti allo stadio S. Siro, per sollecitare UEFA e FIFA ad espellere la federazione calcistica israeliana da ogni competizione sportiva finché Israele non rispetterà la legalità internazionale e i diritti della popolazione palestinese.  Ci troviamo alle 18 all'uscita del metro S. Siro e da lì andremo nel punto concordato tra il parcheggio e gli ingressi. Il presidio si concluderà alle 21. Info. associazioneoltreilmare@gmail.com”

Amore a prima svista - Letterina fra Teresa ed Osho: “...ho ricevuto una lettera da Madre Teresa. Ciò che ha scritto nella lettera è sincero, ma è privo di senso. Madre Teresa non sa ciò che scrive, perché ragiona in modo meccanico, come un robot. Scrive: “Ho appena saputo del suo discorso. Mi dispiace molto per lei, per ciò che ha detto a proposito del premio Nobel che mi hanno dato e per gli aggettivi che ha usato sul mio conto. La perdono con grande amore”. Ho apprezzato la lettera, ma lei non ha capito gli aggettivi che ho usato. Se li avesse capiti si sarebbe dispiaciuta per se stessa. Gli aggettivi che ho usato sono: “imbrogliona”, “ciarlatana” e “ipocrita”. Il premio Nobel viene dato a chi funziona in questa società come un lubrificante, così che le ruote dello sfruttamento e dell’oppressione possano girare senza problemi. La persona veramente spirituale è ribelle. La società lo condanna, invece di premiarla. Gesù è stato condannato come un criminale...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/12/scambio-epistolare-tra-madre-teresa-di-calcutta-leggi-calcata-ed-osho/

Costituzione. Letterina a renzie – Scrive Angela Gaudio: “Caro Renzi, comincia a leggere la Costituzione e ti consiglio anche di leggere cosa accade a chi va contro la legge: “Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino”, nel tuo caso lo zampone. La Costituzione della Repubblica Italiana stabilisce i principi fondamentali della convivenza civile. Il rispetto della dignità della persona umana, l’uguaglianza morale e giuridica, la libertà di opinione, di stampa, di riunione, di associazione, di religione, il diritto di partecipare alle scelte che toccano tutti e ciascuno, il diritto all’istruzione, alla salute, alla giustizia, il riconoscimento del valore di ogni lavoro e la tutela di tutti i lavoratori, il riconoscimento della funzione essenziale della famiglia, costituiscono il sistema di valori fondamentali sui quali si regge la società italiana...”

Libia. Ultime notizie e ministri che non sanno – Scrive Vincenzo Brandi: “Ieri mattina ascoltavo un dibattito sugli ultimi avvenimenti in Libia, se ben ricordo, su RAI News 24. Si parlava della conquista di alcuni importanti terminali petroliferi da parte delle truppe del gen. Haftar, braccio armato del "governo" di Tobruk, e dell'invio di un battaglione di paracadutisti italiani a Misurata. Frattini era indignato perché sosteneva che le milizie di Misurata erano le principali alleate di Haftar e non capiva le mosse dell'Italia a supporto di Misurata.. Ora, anche i più sprovveduti in politica estera sanno che le famigerate milizie di Misurata (legate alla Fratellanza Musulmana, ed in passato sostenute dalla Turchia) sono il principale sostegno del governo fantoccio di Tripoli rappresentato dal Sig. Serraj. paracadutato dagli occidentali a Tripoli dalla Tunisia. Sanno anche che le milizie di Misurata sono alleate degli USA e dell'Italia e ferocemente avversarie del governo di Tobruk, sostenuto invece dall'Egitto (contro cui si è scatenata la nostra stampa con la scusa del caso Regeni). Per essere un ex-ministro degli Esteri questo Frattini è davvero ignorante ma nessuno durante il dibattito lo ha smentito (per cortesia o comune ignoranza?)”

Roma. Donne salute e ambiente – Scrive Marica Di Pierri: “Non solo FertilityDay. È l'intero Manifesto per la Salute della Donna, lanciato dal Ministro della Salute Lorenzin la primavera scorsa, ad essere una ben confezionata scatola vuota e a tralasciare colpevolmente ambiti di analisi e di intervento di vitale importanza, se l'obiettivo reale è quello di tutelare la salute delle donne. Il 14 settembre 2016 appuntamento a Roma per presentare la campagna: “GUARDIANE DELLA TERRA. La salute delle donne è il futuro della Terra” e Presentazione del Coordinamento Donne Salute Ambiente...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/09/roma-14-settembre-2016-guardiane-della.html

Baruccio di Sassoferrato. Riabitare – Scrive Federico: “Siete invitati alla settimana del ri-abitare, dal 19 al 25 settembre, presso Baruccio di Sassoferrato, provincia di Ancona a confine con l'Umbria. Una settimana autogestita mediante cappello magico in cui condividere saperi e lavorare insieme. Prevista capanna sudatoria per l'equinozio e pellegrinaggio alla cima del Monte Strega. Necessario sacco a pelo e lenzuolo, evitare cani. benvenuti bambini, strumenti musicali, attrezzi come picconi, zappe e roncole. Info. 3206912060 - fedeboskivo@gmail.com”

La funzione sacrale senatoriale – Scrive Ereticamente: “...il Senato deve essere custodito, non come morta reliquia del passato, bensì perché la sua dignitas coincide con quella stessa del nostro popolo ed anche perché la difesa della sua simbolica presenza, sfidando il trascorrere del tempo (perpetua firmitas), è uno dei modi possibili per testimoniare dell’esistenza di una tradizione che, come vena sotterranea, risulta essere sempre viva, sempre pronta a riemergere, avendo ancora oggi i suoi tenaci, fedeli cultores. Per tutte le ragioni sin qui addotte, i promotori ed i firmatari di questo Manifesto, pur nella diversità dei singoli profili e percorsi culturali, invitano quanti hanno a cuore la tutela della dignità del Senato a pronunciare un NO deciso al quesito referendario...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/09/per-la-conservazione-della-dignita-del.html

Ed anche oggi ho fatto quel che potevo... Ciao, Paolo/Saul

…......................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Io non sono questi capelli,
io non sono questa pelle.
Io sono l'Anima che vive all'interno...”
(Rumi)

…...............

"Se hai represso qualcosa, dall’inconscio continuerà a muovere i tuoi fili; ti manterrà in un perenne stato conflittuale, vivrai in un perenne subbuglio interiore; dentro di te continuerà una guerra civile...." (Osho)




Nessun commento:

Posta un commento