Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 31 gennaio 2015

Il Giornaletto di Saul del 1 febbraio 2015 – Eccoci a Treia, Libano bombardato da israele, musica bioregionale, elezione presidenziale, poteri occulti ed alimentazione satvica...



Care, cari,  eccoci a Treia, siamo arrivati al suono delle campane. Il viaggio è stato piacevole, Caterina ed io abbiamo molto chiacchierato di cose nostre, del mondo, dello spirito, etc. Siamo arrivati con il sole ed abbiamo trovato un bellissimo parcheggio vicino casa. Così non è stato difficile scaricare tutti i bagagli che mi sono portato appresso: soprattutto libri e marmellate ed altre cibarie goduriose e qualche maglione ed altro vestiario donatomi da un amico generoso di Bologna. Qualche piccolo impiccio in casa c'è stato, la caldaia non funzionava ma poi è venuto Barucca, il capo tecnico, che è riuscito a farla ripartire, mancava solo un po' d'acqua nel circuito. Ho acceso il camino mentre Caterina faceva un sughetto veloce con i broccoli portati da Spilamberto, nel frattempo io annaffiavo le piante (solo una è malridotta, le altre sono tutte salve), il geranio aveva persino un fiorellino bianco. Ho avuto qualche piccola noia con il computer ma ora sembra tutto a posto. Ed eccomi, mentre Caterina si fa un meritato riposino con la borsa calda nel letto, io son qui a tentare di accroccare un po' di Giornaletto....

Commento/integrazione di Caterina: “Di questo viaggio, merita segnalare la splendida giornata di sole.... ed io che ieri ero tutta preoccupata per la possibilità di nevicate, nonostante che in effetti avessi guardato il meteo.it che diceva che sia nel modenese, che ad Ancona e a Macerata almeno nelle prime ore della giornata, ci sarebbe stato il sole... Anche con la mia placida andatura, grazie anche al poco traffico, ce la siamo cavata in poco più di tre ore... Con Paolo abbiamo fatto una bella chiacchierata, parlando di tante cose... lui, che ormai mi conosce ha detto: "Tanto tu poi dimentichi tutto" ed in effetti è proprio così, non ricordo affatto gli argomenti più sottili...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/31/31-gennaio-2015-siamo-a-treia/

Scandicci. Metafisica – Scrive Il Sentiero: “Il 5 febbraio 2015, ore 19,30-21,00, conferenza di metafisica tenuta da Raul Micieli: L'Arte di Decretare. Un Insegnamento donato all'umanità dal Maestro Saint Germain per questa Nuova Era d'Acquario. La conferenza si terrà c/o la sala CNA a Scandicci in Via 78° reggimento lupi di toscana. INGRESSO A OFFERTA LIBERA – Info. il-sentiero@hotmail.it

Libano. Israele: provocazioni e messaggi mafiosi: Scrive Siabialiria: "...Gli Israeliani hanno risposto bombardando alcuni villaggi libanesi indifesi e colpendo anche una postazione dei soldati spagnoli dell’ONU che sorvegliano il confine, uccidendo un sottufficiale. Il governo spagnolo pretende un’inchiesta approfondita. E’ stato un “incidente”? I nostri giornalisti “embedded” avvalorano questa tesi, e inoltre tacciono sui pericoli di un grave allargamento di tutti i conflitti del Vicino Oriente determinati dall’iniziale provocazione israeliana, confondono aggressori ed aggrediti e nascondono le responsabilità d’Israele. Ma sappiamo che l’esercito israeliano è sempre molto preciso nei suoi tiri. Quando ha voluto colpire una...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/31/libano-ed-israele-risponde-con-le-bombe/

Roma. Anticancro – Scrive Franco Libero Manco: “In Piazza Asti 5/a - Roma, ore 17,30 del 5 febbraio 2015, C/O AVA, la Dr.ssa Michela Troiani, Biologa, tiene una conferenza su: “ALIMENTAZIONE ANTICANCRO. Il cibo strumento di prevenzione o causa di malattia” - Ingresso libero. Info. 3339633050”

Musica bioregionale delle Marche – Scrive Ferdinando Renzetti: “...scrivo sempre di fretta, faccio un sacco di errori e rileggo poco quello che scrivo, da questo storia se ne potrebbe trarre un racconto più elaborato anche un film musicale d'amore, ma quel che mi affascina è l'idea breve e immediata e queste storie sono invenzioni culturali prese un po' qua e un po' là e riadattate a un modulo prestabilito, che le lega tra di loro, e che è la casa di terra nelle Marche. Molte storie le ho raccolte a Casalincontrada altre sono state raccontate durante i tanti workshop seminari e lavori di costruzione...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/01/marche-musica-bioregionale-e-case-di.html

Elezioni Presidenziali di vario genere - Scrive M.M.: “Da giudice costituzionale Sergio Mattarella ha stabilito che i deputati e i senatori eletti con il "porcellum" erano illegittimi: da questi stessi deputati e senatori si è fatto eleggere; -Matteo Renzi al Parlamento italiano non l'ha votato nessuno, ma è stato lui a scegliere chi sarebbe stato eletto presidente; -Niki Vendola esulta per aver votato un vecchio democristiano; -Alfano ha votato il candidato ma non il metodo (neanche Moro sarebbe stato capace di tirare fuori una roba del genere); -Berlusconi fa l'indignato: ma sospetto che per lui le tribolazioni giudiziarie siano finite; -Bersani e D'Alema, Cuperlo e Civati sono anche loro contenti di aver eletto un presidente democristiano e di aver portato alla rottura di Renzi con Berlusconi (illusi: un padre non abbandona il figlio neppure quando si droga)..”

Elezioni Presidenziali 2 – Scrive Fabrizio Belloni: “ Il "catto-comunista" fiorentino, presentatosi come “il nuovo che avanza”, è riuscito, ubbidiente, a far risorgere il binomio DC-PCI. Sotto altri nomi, con altre sigle. Ma nella sostanza vi è una identità, una sovrapposizione totale, al cento per cento. L’apoteosi della restaurazione sta nella elezione di Mattarella alla Presidenza della Repubblica. Ci ritroveremo con un Democristiano, redattore dell’atto costitutivo del P.D. (cioè del Partito del Denaro), con un viso che è la reclame della tristezza, a fare da passacarte dell’ubbidiente Renzi, che si crede un politico solo perché gli permettono di ottemperare ai voleri dei poteri forti...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/da-craxi-mattarella-la-vita-e-bella.html

Elezioni presidenziali 3 – Quirinale: “Si nun so' “mattarelli” nun li volemo..”

Avenza di Carrara. Tra scienza e conoscenza – Scrive CSA: “Sabato 21 marzo 2015 ore 9.00 Aula Magna CNA Via Galileo Galilei n. 1 Avenza di Carrara. Evento promosso da Scuola di Naturopatia e Discipline del Benessere e Bionaturale C.S.A. Massa Carrara. Partecipazione e light lunch sono gratuiti... - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/01/avenza-di-carrara-21-marzo-2015.html

Conoscenze bioregionali – Scrive F.R.: “Buongiorno Paolo e Caterina, dice la contadina “nin romb li cist!” (non rompere i cesti, non scocciare!), ecco stamane vengo a rompere i cesti... scherzo! Che pensate e che rapporti avete con altre realtà alternative delle Marche tipo: ma-pi (Mario Pianesi), la Tribù delle noci sonanti, Seminasogni, la Città della luce...”

Mia rispostina: “Mario Pianesi lo conosciamo indirettamente per sentito dire da alcuni amici (od ex amici), Fabrizio Cardinali, delle noci sonanti, lo conosco da tanti anni ma l'ho incontrato per la prima volta fisicamente solo nel 2011, e di tanto in tanto lo rivedo a qualche mercatino del Seminasogni. Felice (il seminasognatore) faceva parte della Rete Bioregionale ed ogni tanto partecipava agli incontri. Egli venne anche nel 2010 a San Severino Marche all'incontro rifondativo della Rete e successivamente in qualche occasione anche al Circolo. La città della luce non mi sovviene, chi sono? Caterina dice che forse è un gruppo un po' “New Age. A parte questi conosciamo diverse altre persone “alternative” che se avrai la bontà di venirci a trovare in occasione della Festa dei Precursori che si tiene a Treia il 25 e 26 aprile 2015, avrai il piacere di incontrare....”

Poteri occulti ed alimentazione satvica - Già nello Yoga Sutra di Patanjali, il testo più antico sulla pratica yoga che si fa risalire ad un periodo “mitologico” di migliaia d’anni fa, si faceva riferimento alla dieta satvica (vegetariana) come preliminare per la pratica che avrebbe poi portato a sviluppare gli ottuplici poteri occulti (bilocazione, lettura del pensiero, telecinesi, teleforesi, etc.). L’analisi accurata, della dottoressa Milena Auretta Rosso, che segue, ce ne da ulteriore conferma... - Continua:

Tra l'altro Patanjali riteneva che fosse possibile raggiungere la liberazione finale solo attraverso l'aiuto di un guru, perciò gli aforismi che costituiscono il trattato noto come Yoga Sutra di Patanjali non possono essere considerati come una guida fai da te. Il loro scopo è quello di assistere il guru nei suoi insegnamenti... Non dimentichiamolo, ciao, Paolo/Saul

….............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ho imparato che il silenzio può uccidere
e che le parole lo fanno in continuazione,
che diciamo delle cose che non pensiamo
sono poi i gesti a confermarle o meno,
che possiamo rendere stelle le persone
o renderle una semplice nullità.
Ho imparato che l'uomo travolto dalla passione
dice un sacco di "stronzate",
compie gesti eclatanti che sembrano "pieni",
si rimangia tutto con una grande facilità.
C'è gente che professa il bene
e sembra guidarti verso l'infinito,
riempie il tuo universo di colori,
di speranze, promesse e illusioni
lasciandoti l'infinito di niente.
C'è chi dice ti amo senza conoscerne il senso
chi dice ti odio ma ti riempie d'amore
chi ti riempie di tutto senza lasciarti niente.
C'è chi dovresti odiare ma continui ad amare
C'è chi parla dell'anima calpestando la tua
c'è chi insegna senza aver imparato
c'è l'infinito di tutto o di niente in ognuno di noi.”

(Silvana Stremiz)



Nessun commento:

Posta un commento