Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 17 gennaio 2015

Il Giornaletto di Saul del 18 gennaio 2015 – Halal e kosher, ostetricia e ginecologia, 12.000 kalashnikov all'ISIS, Pa.Ra.Da., conversione ecologica, evoluzione intellettiva



Care, cari, ebrei e musulmani si scannano a vicenda in varie parti del mondo ma almeno sul sistema della macellazione essi sono uniti e la pensano allo stesso modo, cambia solo il nome: halal o kosher. Nel nostro Paese la normativa stabilisce che, per limitare la sofferenza degli animali, questi vengano storditi prima di essere macellati. La stessa normativa, però, prevede una deroga per la macellazione rituale. Secondo il rito islamico e ebraico, infatti, la carne di bovini e ovini può essere consumata soltanto se l’animale rimane cosciente durante tutta la procedura mentre con una lama affilata vengono recisi esofago, trachea e vasi sanguigni per far uscire completamente il sangue. La morte sopraggiunge a seguito di un’agonia lenta e atroce, come dimostrano recenti studi dei segnali elettro-encefalografici dei vitelli.... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/17/ebrei-e-musulmani-si-fanno-la-guerra-ma-sul-come-uccidere-gli-animali-sono-daccordo/

Giornaletto e "giornaloni" – Scrive F.R.: "..a proposito di atti contro natura, da non sottovalutare lo spreco di carta per stampare quotidiani che nessuno (o quasi) legge. Impieghiamo risorse umane, spendiamo milioni di euro e utilizziamo risorse che l'ambiente ci offre per produrre informazione di bassissima qualità. Ci sono tante realtà alternative, tra le quali il Giornaletto di Saul che fanno informazione di altissima qualità con pochissime (o nulle) risorse. Ma lo stato alimenta un sistema di informazione che sopravvive solo grazie alle sussistenze. Paghiamo di tasca nostra i pseudo giornalisti che producono informazione pilotata, quella che troviamo sui quotidiani. Non sarebbe meglio chiudere questi "giornaloni"!? Ci sono due milioni di ettari di terreni abbandonati in Italia, dedichiamo tutte queste braccia di inutili scrivani all'agricoltura, almeno fanno qualcosa di utile per se stessi e gli altri..."

Sulmona. Ostetricia e ginecologia ecologiche – Scrive Clara Scropetta: "Giornata studio ECM con Stark e Odent il 21 febbraio 2015 a Sulmona. La giornata di aggiornamento è indirizzata specificatamenteare agli esperti del settore di ogni ordine e grado, in prima linea i medici e le ostetriche..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/01/sulmona-21-febbraio-2015-ostetricia-e.html

Parigi. Politica sporca – Scrive Paolo Danieli: "Adesso che il frastuono mediatico è cessato, si può capire meglio cos’è successo a Parigi. Libertà di espressione e religione c’entrano poco: sono pretesti. La matrice è politica. Politiche, per quanto perverse, le motivazioni che hanno armato la mano dei terroristi. Politiche le ricadute, manifestazione inclusa..."

Considerazioni politicamente scorrette – Scrive Fabrizio Belloni: "12 milioni di euro dei riscatto. Domanda: quanti kalashnikov si possono comprare? Risposta: se sono russi o serbi 12.000. Se sono rumeni molti di più. Finanziamo il terrorismo islamico. - Le donne sono più scaltre della chiesa cattolica. La chiesa misura il tempo a secoli, le donne, pazientemente, a ere geologiche. - Scie chimiche, prodotti OGM, onde elettromagnetiche a bassissima frequenza, lavaggio subliminale del cervello, nano-tecnologie e mutamenti artificiosi del clima. Nostalgia del vecchio, caro, romantico Frankenstein!" - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/eventi-correnti-considerazioni.html

Osimo. Genuino Clandestino - Scrive Giovanni: "Osimo il 24 Gennaio 2014, dalle ore 9 alle 20. Foro Boario, Piazza Giovanni XXIII - Mostra mercato di autoproduzioni agricole e artigianali. Info. prehistoricfuture@hotmail.com"

Pa.Ra.Da. Ed il Marcovaldo di Italo Calvino -Scrive Ferdinando Renzetti: "...per un lungo periodo ho dedicato il miglior tempo a prendere a calci ciò che avevo di più caro... il pallone e ho usato le orecchie solo per poggiarci le stanghette degli occhiali. Nonostante tutto avevo scoperto un serie televisiva che mi piaceva tantissimo, poi non ricordo come ero entrato pure in possesso del libro che ispirava questo telefilm. Marcovaldo di Italo Calvino. Questo libro attraverso il suo stralunato personaggio mi ha trasmesso amore per l'essere, per la natura, per la poesia, per il vivere sociale, anche della città, senza mai parlare di questi argomenti nello specifico solo attraverso le disavventure del personaggio Marcovaldo. Parecchi anni dopo all'università ho sostenuto l'esame di storia della letteratura contemporanea e..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/17/pa-ra-da-prosa-poetica-dedicata-ad-italo-calvino/

Roma. Salute – Scrive AVA: "Conferenza salutista in Piazza Asti 5/a Roma, ore 17,30, 22 gennaio 2015. Dr. Paul Rodberg, biologo: Artefici del proprio benessere con gli alimenti bio/vegan e la medicina naturale. Info. 3339633050"

Conversione ecologica e comunità – Scrive Guido Viale: "...allude alla duplice dimensione di questo passaggio: da un lato, la riconversione strutturale dell'apparato produttivo per ridurre l'aggressione alle risorse della natura (produrre meno e meglio; utilizzare meno materiali; usare più a lungo quello che si è prodotto e scartarlo meno; recuperare tutto quello che si è scartato) e, soprattutto, per ridurre lo sfruttamento degli uomini e delle donne che vivono e lavorano su questa Terra da parte di altri membri del genere umano.." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/01/bioregionalismo-conversione-ecologica-e.html

Roma. Animalismo – Scrive Aboliamo la carne: "Sabato 31 gennaio 2015, dalle 10 alle 14, presidio animalista davanti al mattatoio di Roma, in via Palmiro Togliatti. In occasione della "Giornata Mondiale per l’Abolizione della Carne abbiamo deciso di tornare davanti al mattatoio per dare nuovamente visibilità alle vittime silenziose e dimenticate dell'olocausto animale..."

Evoluzione intellettiva - ...ad un certo punto della nostra storia il processo di maturazione intellettiva aveva consentito alla donna (in primis) di assumere l'autoconsapevolezza psicofisica e quindi di prendere coscienza dell'io, uno stadio che tutti gli zoologi conoscono bene quando analizzano i comportamenti degli animali, per vedere se essi sono in grado di riconoscere se stessi allo specchio. Ovviamente non si tratta dell'autoconsapevolezza del Sé (nel senso superiore ed universale) ma della coscienza di rappresentare uno specifico nome forma, ovvero la mente ed il corpo... insomma si tratta dell'ego. Ma l'ego è una pietra miliare importante per lo sviluppo della coscienza. In ogni caso la crescita intellettuale deve partire dall'ego... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/01/matriarcato-patriarcato-e-psiche.html

Uomo e donna = Umanità – Ciao, Saul/Paolo

.........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Uom tanto bello e pieno di vigore
la sua prestanza suscita clamore.
I suoi avversari han presto le doglie
al vento li disperde come foglie.
Grandi scienziati? Tutti li stupisce.
Economisti famosi sbalordisce.
Ma… a dicembre successo è un fatto strano:
giuria lo designò: PREMIER DELL’ ANO”

(Luigi Caroli)



Nessun commento:

Posta un commento