Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 3 dicembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 3 dicembre 2014 – Aria di Stelle a Vignola, debunkers e grand commis, Sand Creek, nutrirsi di cadaveri, Ungheria e Soros, esprimere quel che è inespresso



Care, cari - Ieri l'altro siamo stati al compleanno di Mara Lenzi, dedicato completamente ai mantra e ovviamente al rinfresco ricchissimo preparato da tutte le devote. Anche Caterina ha contribuito con la sua buona piadina di ceci. Con l'occasione abbiamo preso accordi per fare una serata particolare dedicata alla Shakti divina, anche in considerazione dell'inizio delle ricorrenze solstiziali. Così, martedì 9 dicembre 2014, ci troviamo a Vignola con il gruppo Aria di Stelle. La tradizione vuole che a partire dall'8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione di Maria, si dia inizio ad una serie di celebrazioni. Ovviamente si parla della Energia primordiale che è stata identificata nelle varie religioni in forme femminili: Parvati, Lakshmi, Iside, Giunone, Gea, Proserpina.. e Maria. Ma si tratta sempre di Lei: la madre universale. Queste celebrazioni culminano con il festeggiamento del solstizio invernale, che nella tradizione cristiana è fatto combaciare con la nascita di Gesù. Ma facciamo un excursus sulle festività che ricorrono in questi giorni, la prima è appunto quella dell'Immacolata Concezione, simbolo dell'eterna purezza e freschezza con cui Madre Natura crea e da forma allo spirito attraverso la manifestazione della vita.... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/12/9-dicembre-2014-inizio-delle.html

Roma. Vegetariani – Scrive AVA: "Il 4 dicembre 2014, ore 17,30, in piazza Asti 5/A Roma, conferenza di Franco Libero Manco: Come il vegetarismo di Pitagora passa dagli Esseni alle prime comunità cristiane. Info. francolibero.manco@fastwebnet.it"

Ladispoli. Medicina integrata – Scrive Raffaele Cavaliere: "Un evento unico nel suo genere: scienza, cultura e spiritualità concentrati sugli orizzonti  della "medicina integrata". Sabato, 6.12.14 ore 16 nell'Aula Consiliare del Comune di Ladispoli, Piazza G. Falcone 1, Laidspoli (Roma). Info. cavaliere.raffaele@fastwebnet.it"

Debunkers e grand commis – Scrive Georgius Vitalicus: "....di questi tempi notiamo un vero diluvio di FALSE FLAG. Evidentemente si verificano due fatti: l'aumento della presa di coscienza dei popoli che chi da tempo denunciava gli intrighi di Lorsignori aveva ragione, e la disponibilità a dare attenzione a ciò che prima si credeva pura fantasia. Questa è la ragione dell'uscita di libri di denuncia che denunciano tutto e tutti. In questo caso è importante il ruolo di personalità disturbate che RACCONTANO di tutto. Come quelli che nel Medioevo vedevano il Diavolo. Ed infatti, per facilitargli il transito, i preti li bruciavano..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/12/agli-ordini-del-potere-costituito.html

Flumeri. Operai in bilico – Scrive NPCI: "Una serie di notizie convergenti fa ritenere che nel prossimo futuro lo stabilimento Irisbus di Flumeri (Avellino) riaprirà come parte dell’Industria Italia Autobus (80% King Long, 20% Finmeccanica) che accorpa l’Irisbus e la Bredamenarini di Bologna e sancisce la nascita del polo unico autobus. Sarà una svolta nella battaglia per la riapertura dell’Irisbus iniziata nel luglio 2011 quando Marchionne (FIAT) chiuse lo stabilimento dove allora lavoravano quasi 700 operai. A questi andavano  aggiunti  1000 lavoratori attivi nell’indotto locale. Inoltre, stante le caratteristiche del territorio, la fabbrica costituiva uno dei principali poli dell’attività economica dell’Irpinia."

Nutrirsi di cadaveri – Scriveva Voltaire: "...cessiamo presto di commuoverci per la morte spaventosa degli animali riservati alla nostra tavola. I bambini, che piangono la morte del primo pollo che vedono sgozzare, la seconda volta ridono. Infine, è fin troppo certo che quella spaventosa carneficina messa senza posa in mostra nelle nostre beccherie e nelle nostre cucine non ci sembra un male, anzi, consideriamo quell'orrore, spesso pestilenziale, come una benedizione del Signore..." - Continua:

Tasse e bubbole – Scrive A.M.: "Berlusconi ha affermato che nei suoi programmi politici ha messo l’abolizione delle tasse di compravendita di immobili. Promesse già viste e sentite che non hanno però mai avuto seguito. Caso mai stupisce sempre che parecchi coglioni credano ancora alle bubbole che questo pregiudicato racconta…"

Ungheria. Il solito Soros – Scrivono Edina Karossy e Kovács Andras : "Le manifestazioni contro il Governo Orbán servono per l’Unione Europea e per gli Stati Uniti per fare un colpo di stato perché Orbán Viktor non segue i loro interessi. Non è il popolo ungherese che vuole far cadere il governo, anche perché alle elezioni di aprile esso ha preso di nuovo i 2/3 dei voti. I nemici sono degli estranei diretti dall’Ungheria che vogliono intromettersi negli affari interni del paese. Usano degli schemi già ben collaudati, sono finanziati da Soros György e sono capaci di qualunque cosa per non perdere il loro potere ed i loro profitti sul mercato ungherese..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/12/ungheria-trame-oscure-del-solito-soros.html

Elezioni. L'Italicum non ci piace – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/12/01/la-ricerca-di-una-legge-elettorale-decente-litalicum-non-e-accettabile-in-una-democrazia/ -: "Noi diciamo che la democrazia deve essere rappresentativa e non nominale, come lo è stata e lo è da diversi anni. Eppure, se Angela ha detto il vero nella sua ultima puntata di Ulisse, quella che noi prendiamo sempre a esempio come inventrice della democrazia, cioè la Grecia antica, il fiore all’occhiello della nostra civiltà moderna, non aveva inventato una democrazia come la intendiamo noi del popolo, ma una democrazia nominativa. Cioè il popolo doveva solo obbedire a quello che decidevano i soliti noti....."

Risposta di Arrigo Colombo: "...la nota di Marco Bracci sulla democrazia greca, cioè ateniese, è inesatta. Ad Atene (e nelle 40 città della Lega Attica) c'era l'assemblea dei cittadini, di tutti i cittadini ateniesi; che erano circa 30.000; la legge e il decreto erano decisi dall'assemblea. Poi vi era il Consiglio come suo esecutivo..."

USA. Massacratori, da Sand Creek ad oggi – Scrive Britesco: "E’ passato oramai un secolo e mezzo dal massacro del fiume Sand Creek ed il suo ricordo, a poco a poco sempre più lontano, permane nella memoria delle generazioni che si succedono. All’alba del 29 novembre del 1864, un contingente dell’esercito degli Stati Uniti attaccò le tribù Cheyenne ed Arapaho accampate presso un’ansa del fiume Sand Creek, dove si trovavano per svernare. Seicento tra vecchi, donne e bambini. La quasi totalità dei loro guerrieri era altrove, lontani per cacciare bisonti...." - Continua:

M5S. Ultima Ratio – Scrive Gianni Principi: "Grillo e Casaleggio prendano atto dell'incapacità di guidare il possente movimento che loro stessi hanno creato. Soluzione: un Governo Ombra, senza perder altro tempo. Noi lo diciamo dal 2010. Una alternativa costruita da italiani di buona volontà, basata su quattro punti essenziali: sovranità politica e monetaria, difesa dei beni comuni, nuovo sistema di sviluppo sostenibile ambientalmente e socialmente, lotta seria alla corruzione e malavita..."

Come eravamo e come ci hanno ridotto – Scrive Franca Oberti a commento della lettera http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/12/come-eravamo-e-come-ci-hanno-ridotto.html -: "...questa mattina stavano parlando di una legge per depenalizzare i reati meno gravi. Non avendo detto quali sono, secondo loro, ho pensato che anche in questo caso è un senso della misura che non vediamo o riusciremo mai a gestire... Ti pare che depenalizzeranno per il commerciante che non fa uno scontrino? Sono sicura che lì ci sarà sempre l'accanimento. Depenalizzeranno chi fa violenze, chi ruba nelle proprietà private, chi ha auto di grossissima cilindrata... Ti ringrazio per la tua bella esternazione che diffonderò tra i miei amici"

Sviluppare le qualità nascoste – Scrive Sarvamangalam: "Varie persone hanno delle convinzioni interiori che non sviluppano e non utilizzano, lasciandole così sterili a spegnersi, semplicemente perché pensano a priori che non possano avere alcun successo. Credo che questo sia sbagliato sia psicologicamente che concretamente. Psicologicamente perché sviluppare, seguire e diffondere le proprie convinzioni (perennemente in fieri, non certo statiche, poiché interattive col reale dell'esperienza) è una forma di sanità mentale e benessere psichico. Concretamente perché se 100 persone provano a seminare e coltivare qualcosa, nonostante si sappia che una frazione andrà perduta, tuttavia si vedrà crescere almeno una parte del seminato...." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/sviluppare-le-qualita-nascoste.html

Ci vuole empatia per capire se stessi e gli altri.. Ciao, Paolo/Saul

...................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Natura, come somma totale d’ogni cosa visibile ed invisibile, della forma e della mente, il complesso delle cause e degli effetti noti ed ignoti; in breve l’universo infinito, non creato ed illimitato poiché non ha principio" (Lettere dei Mahatma)



Nessun commento:

Posta un commento