Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 18 dicembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 18 dicembre 2014 – Vignola "stupefacente", corpo umano brevettato, così non voglio, donne nella storia del cibo, riconversione ecologica, saggezza estemporanea zen



Care, cari – Mercatino "stupefacente" a Vignola e concerto di chitarra a Spilamberto. A volte i miracoli esistono... Caterina ieri sera era uggiata per certe noie avute sul lavoro, per via di un problema con una colonia di gatti randagi a Montese, così era un po' scoraggiata all'idea di dover preparare la pizza con patata che ci aveva promesso. Ma poi si è ripresa stabilendo che la pizza l'avrebbe fatta, visto che l'impasto era già pronto, ma prima saremmo andati a Vignola, dove era previsto un mercatino estemporaneo dei nostri amici "contadini dietro casa". Così, armati di sacchetta rosa d'ordinanza, alle 17.15 siamo partiti. In macchina abbiamo fatto in tempo a sentire la notizia radiofonica.. - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/12/mercatino-di-natale-stupefacente-vignola.html

Corpo umano brevettato da Microsoft – Scrive Salvatore Santoru: "La Microsoft ha brevettato nientemeno che il corpo umano, registrandolo come "apparato per trasmettere corrente elettrica e dati". Della vicenda ha parlato recentemente Massimo Rodolfi in un recente articolo, ma la notizia risale al 2004, e di essa hanno parlato anche alcuni dei quotidiani più importanti italiani, tra cui "Repubblica" e il "Corriere della Sera". Come riportato da quest'ultimo articolo, con ciò il corpo umano diventa "una risorsa per collegare tutti quei gadget tecnologici che oggi ci portiamo dietro: telefono cellulare, computer palmare, lettore di musica Mp3, orologi in grado di connettersi a Internet e così via, e "per riuscire a parlarsi, questi strumenti hanno bisogno di cavi, oppure di tecnologie «senza fili» come gli infrarossi o il Bluetooth. Un domani ne potranno fare a meno: basterà che siano a contatto con il corpo.."

Così non voglio – Scrive Cecilia Kellermann: "Talvolta, almeno nel mondo occidentale, la vittima sopravvive e conosce lo stupratore, ma non è detto che lo denunci, magari perché è un membro della famiglia o perché non vuole finire sui giornali, altre volte perché, in un angolino della sua mente, pensa che sia stata un po' colpa sua. C'è anche chi affronta il processo, ma non è un percorso facile. Comunque al di là del processo, al di là delle eventuali condanne, cosa succede nell'animo della vittima?.." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/12/gli-stupri-avvengono-cosi-non-voglio-di.html

Stati Uniti: è ora di porre fine all'era post 11 settembre! - Scrive EIR: "La pubblicazione da parte della senatrice Dianne Feinstein di una parte del rapporto della Commissione di Inchiesta del Senato sul programma di torture commesse dal 2001 al 2006 sotto l'amministrazione Bush-Cheney indica che la dinamica post 11 settembre sta giungendo alla fine. Il prossimo passo dovrà essere il rilascio delle informazioni sul ruolo svolto dall'Arabia Saudita negli attacchi dell'11 settembre.."

Roma. Olimpiadi del malaffare – Scrive Adriano Colafrancesco: "Visto che siamo titolari nel mondo delle OLIMPIADI DEL MALAFFARE, come insegnano le esperienze di quelle invernali di Torino e quelle estive della Capitale - di cui il viandante dell’A1, al casello autostradale di Roma sud, è sempre più attonito spettatore per la monumentalità tanto inutile quanto dispendiosa di opere, portate a compimento solo sulla carta e quel tanto che basta per rimpinguare le casse della malaimpresa organizzata..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/12/roma-2024-le-olimpiadi-del-malaffare.html

Guido Barilla (poverino) è "guarito" - Scrive tempi.it: " Come spiega Sandhya Somashekhar, la «social change reporter» del Washington Post, la rieducazione di Guido Barilla può considerarsi conclusa. L’azienda, «è passata da paria a testimonial dei diritti gay», e infatti ieri ha ricevuto «un punteggio perfetto», 100 punti su 100, nel Corporate Equality Index, la classifica delle imprese gay friendly stilata dalla Human Rights Campaign, una delle più importanti organizzazioni Lgbt. Si tratta, scrive la Somashekhar, di «una giravolta che mette in luce come le aziende, che in genere evitano le controversie, sono sempre più costrette a prendere posizione nella battaglia culturale sui diritti gay e sul matrimonio tra persone dello stesso sesso – e come le forze pro-gay siano decisamente in vantaggio»..."

Petizione eterofila – Scrive Antonio Brandi: "....petizione propositiva al Ministro dell’Istruzione, al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio, affinché i nostri figli possano trovare nella scuola, non ideologie destabilizzanti come l’ideologia gender, ma progetti, corsi e strategie educative che permettano uno sviluppo sano della loro personalità, in armonia con la famiglia e con le istanze etiche, rispettosi di tutti ed in primis della natura umana....." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/12/eterofilia-laltra-faccia-della.html

Solidarietà antimafia – Scrive M5S: " Il PM Antonino Di Matteo, come molti sanno, non ha più una vita sua e vive blindato circondato da angeli silenziosi che ne proteggono l’esistenza. Toccare gli interessi della mafia è pericoloso e indagare sui contatti fra mafia e istituzioni fa tremar le vene ai polsi. Recentemente, come riportato da alcuni giornali, il boss latitante Messina Denaro ha chiesto ai boss palermitani di uccidere Nino Di Matteo. Al PM vogliamo perciò esprimere il nostro grazie di cittadini per il lavoro che sta portando avanti con tanta fermezza e fatica ed esprimergli il nostro sostegno e la nostra vicinanza"

Rapportarsi con il cibo nel giusto modo – Scrive Franca Oberti: "Caro Paolo, ti mando un testo che ho spedito l’estate scorsa ad un concorso a Bologna. Si tratta del “Gruppo di lettura San Vitale”, magari lo conosci o lo conosce Caterina. So che sono principalmente donne e già alcuni anni or sono mi avevano premiata. Il tema era “Le donne nella storia del cibo”. Anche quest’anno sono stata premiata con l’inserimento del testo in un’antologia che sarà consegnata giovedì 18 dicembre 2014 alle 16 alla Sala Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio, in piazza Maggiore 6 a Bologna" - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/12/17/rapportarsi-con-il-cibo-e-la-cucina-meditata-di-franca-oberti/

Isis ed israele, amici per la pelle - Scrive Ansa: "Israele intrattiene da mesi costanti e regolari contatti con gruppi militanti di ribelli siriani che combattono contro il regime del presidente Bashar al Assad. Lo afferma un recente rapporto delle Nazioni Unite, ripreso oggi da numerosi siti online, compreso quello del quotidiano israeliano Haaretz. Le Forze di Disimpegno degli Osservatori delle Nazioni Unite (Undof) spiegano che ufficiali israeliani e terroristi sostenuti dall'estero "hanno collaborato direttamente" lungo il confine siriano negli ultimi 18 mesi..."

Ri-conversione ecologica. Proposte ambientaliste – Scrive AK: "L'11 dicembre 2014 16 associazioni ambientaliste riconosciute hanno presentato al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio l’Agenda ambientalista per la riconversione ecologica del Paese, e hanno chiesto al governo «La giusta considerazione della dimensione ecologica nelle scelte di politica economica deve dar vita ad un nuovo Patto sociale basato sulla qualità, l’efficienza e la sostenibilità.." - Continua:

Antibiotici inutili -Scrive Genfranco: "...è dal 1992 che non ho avuto più bisogno di alcun FARMACO CHIMICO, tanto meno di quegli ANTIBIOTICI poiché sopratutto la FEBBRE è solo un lontano ricordo. Naturalmente GRAZIE all'ACIDO ASCORBICO che per gli animali è un METABOLITA..."

Zen. Saggezza estemporanea - Un giorno in un tempio buddista c'era stata una solenne cerimonia che aveva visti impegnati tutti i monaci. Terminati i riti il monaco che fungeva da cuoco si precipitò nell'orto e tagliata un po' di verdura cucinò una veloce zuppa. Malgrado l'estemporaneità della preparazione tutti la trovarono particolarmente saporita ma ad un tratto il capo del monastero chiamò il cuoco e mostrandogli la sua ciotola, con dentro la testa di un serpente, gli chiese irato: "Cos'è questa..?" Al che il monaco senza perdersi d'animo prontamente rispose..... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/la-saggezza-estemporanea-dello-zen.html

Zen o non zen la saggezza è una cosa semplice... Ciao, Paolo/Saul

..............................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Un essere umano che si adegua, che subisce, che si fa comandare, non è un essere umano." (Oriana Fallaci)




Nessun commento:

Posta un commento