Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 20 dicembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 20 dicembre 2014 – Divergenze di pensiero, badi a come parli, Russia e Cina ed i cambiavalute, i silenzi di renzi, Bar Slot Mob, la via del "ritorno"..



Care, cari - Scrive Sauro G. a commento dell'articolo "Ritorno all'Habitat originario", apparso nel blog di AAM Terra Nuova "Riconoscersi in ciò che è": "gentile paolo, ho letto tutto il suo articolo, che mi trova d'accordo per quanto riguarda la difesa di un equilibrio naturale non 'artificializzato' dagli interessi speculativi e alimentari, specie se al fine di uccidere animali e nutrirsi della loro carne. In generale sostengo quello che dice. Trovo importante che persone come lei riescano a esprimersi compiutamente e trovino la forza di diffondere tale pensiero, specialmente se c'è dietro una cultura che sostiene il senso (leggo spesso il suo blog e i riferimenti che spaziano tra argomenti vari). Alla fine della lettura mi sono sentito però insoddisfatto, mi mancava qualcosa o qualcosa disturbava il senso di pace che avrei voluto provare quando sono d'accordo con un pensiero. non so esattamente perché le scrivo, le avevo già lasciato un commento qualche mese fa su un post web a cui ha gentilmente e prontamente risposto, ma è come se nelle sue parole percepissi un po' di quella violenza contro cui lei stesso va. E mi dispiace perché non la trovo gratificante e, in assoluto, davvero funzionale come diffusione del suo pensiero (che ripeto condivido). Forse è il riferimento a fatti generici e non puntuali (che io chiamo retorica), forse l'esclusione di alcuni di noi, esseri umani, dalla partita della ricerca della pace e della fratellanza...." Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2014/12/ritorno-allhabitat-originario.html

Mia rispostina: "Caro Sauro, son contento che lei mi abbia scritto. Vorrei risponderle con una similitudine. Allorché decisi di assumere un "nome d'arte" per il mio blog di notizie (http://saul-arpino.blogspot.it/) inizialmente scelsi il nome Sauro Arpino. A indicare un vecchio conoscitore della vita , come un sauro, e saggio come l'Arpinate (facendo riferimento a Cicerone, nato ad Arpino). In effetti per lunghi anni mi ero dedicato alla difesa dell'ambiente, militando nella Lega per L'Ambiente e nel movimento dei Verdi, ed essendo simpatizzante di Italia Nostra, WWF, ed altre associazioni storiche. Sì, quello era il mio lato "Sauro" che mi aveva portato a combattere battaglie in difesa dell'habitat ed a svolgere azione di sensibilizzazione sui temi ecologisti. Una politica attiva, come si dice in gergo, sicuramente affine a quella da lei descritta dei suoi amici ecologisti. L'Arpinate, l'avvocato, che è in me ha così potuto svolgere azioni soddisfacenti e manifestare vitalità operativa e correttiva, sicuramente il connubio è risultato proficuo, "for the time been", per il tempo che è durato, s'intende..... Poi, forse avendo raggiunto un diverso livello di consapevolezza, avendo compreso che nessuno può essere convinto se lui stesso non si fa convinto, ho pian piano abbandonato la maschera "Sauro", troppo proselitista e forse appesantita dall'idealismo. Insomma son diventato Saul, l'illuminato sulla via di Damasco..." - Continua in calce al link sopra segnalato

Riflessioni su: "badi a come parli.." - Scrive Sara Stella: "Nessuno è immune dai diverbi e dalle discussioni, a tutti noi accadono di tanto in tanto, chi più chi meno, chi con qualcuno in particolare, chi con pochi, chi con molti e chi con tutti (questi sono i casi più "tostarelli"). Pure io a volte discuto per questioni di "principio" o "etiche", accade ... e non ne faccio un problema, accetto questo lato che a volte emerge e vuole precisare, puntualizzare e affermare il suo punto di vista..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/12/riflessioni-allo-yoga-moka-time-badi.html

Web. Italia addietrata – Scrive Notizie Italia: "L'Italia resta in coda tra i Paesi europei per persone tra i 16 e i 74 anni che utilizzano internet. A fronte di una media europea pari al 72% e a paesi come Olanda, Lussemburgo, Svezia e Danimarca che hanno raggiunto livelli prossimi alla saturazione, l'Italia si posiziona solo al terzultimo posto della graduatoria internazionale, con un valore pari al 56%, equivalente a quello registrato per la Grecia, e migliore solo di quello segnato da Romania e Bulgaria."

Guerra dei cambiavalute – Scrive Tyler Durden: "La Russia ha urgente bisogno di sostegno in liquidità e la linea del cambio potrebbe essere lo strumento ideale", ha detto il capoeconomista della Banca delle comunicazioni Lian Ping. Il cambio permette alle banche centrali di acquistare direttamente yuan e rubli, invece che tramite il dollaro. Due banchieri vicini alla Banca Popolare della Cina hanno detto che è stato concepito per ridurre il ruolo del dollaro USA, se Cina e Russia dovessero superare una stretta di liquidità. "L'accordo di cambio yuan-rublo non è solo una questione finanziaria", ha detto Wang Feng, Presidente del gruppo di private equity di Shanghai, Yinshu Capital. "Ha implicazioni politiche, essendo un segno di fiducia reciproca..." – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/12/19/guerra-dei-cambiavalute-la-cina-potrebbe-sostenere-la-russia/

Lo scopo delle tasse – Scrive V.Z.: "Se fosse vero che "le tasse servono a pagare i servizi" ne seguirebbe che aumentando le tasse dovrebbero aumentare i servizi. Invece accade l'esatto contrario: i governi aumentano le tasse e diminuiscono i servizi ("tagli", svendite, privatizzazioni....), il che significa che i soldi delle tasse vanno a finire da un'altra parte (pagamento di falso debito impagabile, spese di guerra, rendite finanziarie parassitarie....). A conferma che l'enunciato dato è falso, fraudolento, una volgare bugia per colpevolizzare il cittadino imbrogliato..."

Commento di G.T.: "...lo stato per il neoliberismo deve essere ridotto al minimo: fare leggi e controllare l'esazione delle tasse e tutto il resto (servizi) deve essere privato, ma se lo stato non ha una presenza anche fisica e di potenza il gioco non regge ..... Una multinazionale lo distrugge e lo compra quando vuole uno stato cosi e l'italia è sulla buona strada"

I silenzi di renzi – Scrive Marcella Guidoni: "...E dei bambini di Fallujah, ti è mai importato? Lo sai che c’è un tasso di mortalità infantile che fa paura e più malformazioni che a Hiroshima? I medici, a Fallujah, hanno consigliato alle donne di non partorire. Nascono bambini senza occhi, senza orifizi, senza alcuni organi vitali, con tumori maligni al cervello e agli occhi, nascono bambini con due e tre teste. Anche su questo, renzie, non abbiamo sentito la tua voce. Solo oggi, sui bambini di Peshawar, i tuoi padroni ti chiedono di parlare? E allora, tu alzi la tua voce e gridi le tue menzogne al vento e urli a una massa addormentata..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/12/dopo-peshawar-gli-altri-silenzi-di.html

Parma. Contro la guerra – Scrive Valeria Sonda: "Sabato 20 Dicembre 2014 saremo in piazza Garibaldi a Parma, ore 16, per affermare la nostra opposizione alla guerra in Ucraina e a tutte le guerre imperialiste. Proseguiamo il percorso cominciato mesi fa per informare su quanto accade in Ucraina, per denunciare l'appoggio che Stati Uniti ed Unione Europea stanno fornendo al governo nazista Ucraino e alla sua operazione militare contro la popolazione del Donbass. L'ultima delle tante guerre che USA e UE portano avanti per imporre i propri interessi economici. Info. valeria.sonda@alice.it"

TTIP – Scrive Pierre Defraigne: "TTIP ne se ramène pas à un accord commercial de plus. Il pose des problèmes de société pour l'Europe, de possibilité de la démocratie en Europe, de cohérence avec la gouvernance multilatérale et de prolongements géopolitiques qui affectent notre sécurité. C'est ce que je me suis efforcé d'expliquer le 11 décembre dernier au Parlement wallon. Info. pdefraigne@madariaga.org"

Bar Slot Mob – Scrivono Promotori: "Il movimento Slot Mob si muove dal basso per aprire un serio, democratico e radicale dibattito nel Paese sulla questione della gestione del giro d’affari legato al settore dell’azzardo. Allo stato attuale delle cose, chiede che le Commissioni Bilancio del Parlamento diano il proprio parere favorevole al testo unificato di legge per la prevenzione, la cura e la riabilitazione della dipendenza da azzardo patologico..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/12/19/bar-slot-mob-lettera-aperta-ai-parlamentari-sul-gioco-d%E2%80%99azzardo/

Cologna Veneta. Giornaletto e chitarra – Scrive Marisa Saggiotto: "Carissimi Caterina e Paolo, un caro saluto da tutta Corte Moranda col suo Wigwam Circolo di Campagna …con la Casa delle Erbe dedicata a Santa Ildegarda di Bingen inaugurata il 15 novembre con una Giornata Laboratorio con il dr Ferretti ed il Cuoco Gil Casaburi e con la Cucina Wigwam Ciocheciò nata in quei giorni. Ora…. Anche a Corte Moranda c’è un giovane chitarrista, mio figlio Gianmatteo, che dall’età di 7 anni suona la chitarra classica… e adesso ripresa e con tanta voglia di suonarla… lo dico a Voi per dirlo a tutti, così se avete voglia e tempo di ascoltarlo potremmo vederCi. Magari combiniamo da noi?! Info. marisasaggiotto@hotmail.com"

Vicenza. Genuino Clandestino – Scrivono organizzatrici: "Vi invitiamo tutti a partecipare all'incontro di Genuino Clandestino a Vicenza di questa domenica, 21 dicembre, per continuare il percorso di costruzione del prossimo incontro nazionale (a Vicenza nel fine settimana del 17 aprile 2015). Abbiamo dovuto anticipare i lavori al mattino e facilitare gli spostamenti di chi viene da lontano..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/12/incontro-bioregionale-genuino.html

Capannelle. Mercato Contadino – Scrive Mercatino: "Il Mercato Contadino Capannelle vi aspetta sabato 20 e domenica 21 dicembre dalle ore 8,30 alle 17 con tanti prodotti km0, di qualità, della tua terra, degustazioni e artigianato artistico e del riuso dentro l’Ippodromo Capannelle. Info. info@mercatocontadino.org"

America. La schiavitù comincia con Colombo – Scrive Walter White Jr: "Colombo era accompagnato da cinque «marrani» (ebrei che avevano ripudiato la loro religione per diventare apparentemente cattolici), Luis de Torres (interprete), Marco (il chirurgo), Bemal (il medico), Alonzo de la Calle e Gabriel Sanchez, quest'ultimo spalleggiato dagli altri quattro ebrei, paventò a Colombo l’idea di catturare 500 indigeni e venderli come schiavi a Siviglia, cosa che avvenne...." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/12/la-schiavitu-in-america-tutto-comincia.html

Viterbo. Riuso di Natale – Scrivono Grillini: "Si propone una raccolta presso tutti gli esercizi commerciali viterbesi di generi alimentari in scadenza ma ancora utilizzabili che possano essere distribuiti gratuitamente alle famiglie viterbesi. Inoltre il M5S organizza una distribuzione gratuita di giocattoli rigorosamente usati per promuovere e sensibilizzare bambini e genitori al concetto di riuso. Appuntamento il 20 dicembre in Piazza Verdi a Viterbo, dalle 15.00 alle 20.00. Info. grilliviterbesi@gmail.com"

Aspettando la "Notte senza Tempo" – Quest'anno il 31 dicembre 2014 la luna è crescente e questo potrebbe risultare d'aiuto, visto che in luna crescente ci si sente più avventurosi. Ma soprattutto si percepisce un'apertura psichica. E’ vero quella notte invernale è fredda e sovente mi è capitato di sentirmi come un baccalà congelato...- Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/La-Notte-senza-Tempo-del-Circolo-Vegetariano-VV.TT

Amorth e lo yoga satanico – Scrie La Luce di Maria: "Satana è sempre in agguato e la cosa che desidera di più è che non si creda alla sua esistenza. Studia ognuno di noi e le sue tendenze al bene e al male, e poi suscita le tentazioni”. Gabriele Amorth, l'esorcista, lancia un altro anatema contro i nuovi usurpatori della fede: “Pratiche orientali apparentemente innocue come lo yoga sono subdole e pericolose. Pensi di farle per scopi distensivi ma portano all’induismo. Tutte le religioni orientali sono basate sulla falsa credenza della reincarnazione”

La via del "ritorno" - Il riconoscimento della nostra vera natura avviene come nel passaggio dal sogno alla veglia, è naturale ed intrinseco in ognuno di noi. Quando sogniamo siamo immersi nel sogno e quella è per noi la sola realtà… Quando giunge il momento del risveglio ci sono delle avvisaglie che ci fanno percepire l’imminente cambiamento di stato. Come dire, abbiamo sentore dell’imminente uscita dall’illusione del sogno. Certo questa è semplice analogia poiché nel sogno e nella veglia, che sono condizioni mentali, non vi è vera illuminazione e realizzazione. Quel “risveglio” di cui parlo è l’intima essenza indivisibile, inavvicinabile dalla mente, ma la sua realtà è intuibile e sperimentabile nello stato di pura consapevolezza. " - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/la-via-del-ritorno-alla-propria-vera.html

Diceva Lao Tze: "Il Ritorno è il movimento della Via, la cedevolezza è il metodo della Via. Tutte le cose al mondo nascono dall'essere; l'essere nasce dal Non-essere". Ciao, Saul/Paolo

.....................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Non si ripete due volte questo giorno, scheggia di tempo grande gemma. Mai più tornerà questo giorno. Ogni istante vale una gemma inestimabile” (Takuan)

........................

"Un volto ricamato nell'aria
mi sussurra
negli anni passati hai
cavalcato ideali non tuoi
annusato fiori appassiti
indossate paure e angosce di altri
Ora, è tempo
sei pronta
lascia andare
pulisci
integra
affida
respira
Ama
Come segno d'amore
ti invio calore perenne
attraverso
un piccolo raggio di sole
cosi' da trafiggere il cuore
per farlo parlare di te
Non preoccuparti di nulla
non sentirti più sola
io sono tua madre
e ti amo e tu
sei sotto la mia protezione
onoro la tua giovane essenza,
benedico il tuo grembo accogliente"

(Claudia Preto)


.......................................


Scrive Marco Bracci a commento dell'affermazione dell'esorcista Amorth: "Lo yoga è satanico"?” Bah! Dipende, come per tutte le cose, dallo scopo per cui lo fai.
E poi
Dopo che Gesù ebbe guarito e ridato la vista a un CIECO DALLA NASCITA, i discepoli gli chiesero: “Chi ha peccato, lui o i suoi genitori ?”
E Gesù rispose: “Né lui né i suoi genitori, ma è nato così perché io potessi guarirlo e manifestare la gloria del Padre”.
Da questo aneddoto si deducono due insegnamenti:
1) che le malattie sono provocate dai “peccati/colpe”, cioè dalle contravvenzioni alle leggi spirituali eterne della Creazione, che macchiano l’anima. E infatti le malattie superate e/o da venire si vedono tutte nell’iride ed hanno ispirato il detto popolare “l’occhio è lo specchio dell’anima”
2) che se il cieco fosse stato tale per una colpa commessa da lui stesso, avrebbe potuto commetterla solo in una vita precedente, essendo impossibile peccare sulla Terra prima di essere nati.
E ancora: “Chi sei tu, Elia?” chiesero alcuni a Gesù. Ed egli rispose: “Elia era quel Giovanni che non avete riconosciuto”. Quindi Giovanni era la reincarnazione del profeta Elia (cherubino della Volontà divina) e infatti lo sterminio dei sacerdoti di Baal da parte di Elia gli costò, avendoli decapitati, la morte per decapitazione una volta incarnatosi in Giovanni il Battista. Occhio per occhio, dente per dente ovvero ciò che fai agli altri lo subirai tu stesso.

La reincarnazione non è una credenza degli orientali, è verità, e anche gli ebrei antichi ci credevano."

.........................

Altro commento di Marco Bracci sullo scopo delle tasse: "L’art. in ogg. mi fa ricordare quello che ho sentito qualche giorno fa da un Giudice di Pace: “Ci sono persone che chiedono soldi in prestito, poi te ne ridanno un po’ e si tengono il resto oppure te li restituiscono anche prima della scadenza, così che tu acquisisci fiducia e, quando te ne vengono chiesti altri, molti altri, tu glieli dai fiducioso e poi il richiedente sparisce senza più ridarteli. Oppure ne chiede ad altre persone ancora e con i secondi paga i primi e così via. In tal modo campa e/o si arricchisce.” “PROPRIO COME FA LO STATO!” sono state le sue parole conclusive. Quindi lo STATO è un truffatore e un disonesto. Basti pensare che pretende il pagamento delle tasse e non si sogna nemmeno di pagarti lui quelle che gli hai pagato in più o, quantomeno, di compensartele affinché tu paghi meno e riesca a tirare avanti..."

Nessun commento:

Posta un commento