Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 12 dicembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 13 dicembre 2014 - Santa Lucia, pol petta e sancio pancio, natale di chi?, Roma: dubbi sulla metro C, USA pronti alla pugna, Tele-HAARP, le facce del tempo...


Spilamberto - Caterina e Paolo con luminarie 

Care, cari – Santa Lucia. Si dice: "Santa Lucia la notte più lunga che ci sia...". Infatti durante il medio evo si riteneva che la notte di Santa Lucia fosse quella che precede il solstizio invernale, ma la verità è che la notte più lunga viene una settimana dopo, il 20 dicembre, comunque la simbologia legata alla santa (che si narra fosse stata accecata dai suoi persecutori) è quella del ritorno verso la Luce, chiaramente una luce dell'Anima. Tra l'altro in varie zone d'Italia la notte di Santa Lucia c'è ancora la tradizione di far trovare dolcetti e doni ai bambini vicino al camino di casa. Conosco bene questa usanza perché ho abitato per lungo tempo a Verona dove la Santa è venerata. In campagna si usava, prima del crepuscolo, avventurarsi nei boschi per raccogliere un po’ di arbusti secchi per il fuoco. In modo che di notte la santa potesse vederci bene nella scelta dei doni da lasciare ai bambini. Ovviamente non c'erano televisione e computer e tutto si svolgeva nel modo più naturale possibile. Quest'anno non ci saranno per noi particolari cerimonie, attualmente sono a Spilamberto a casa di Caterina, e non se ne parla di andare al fiume a raccogliere legna secca, tanto qui non abbiamo il camino. Però l'altro ieri abbiamo istallato una fila di lucine in giardino, sull'albero di melograno. Magari Caterina ed io faremo un breve canto, questo sì... - Continua con programma: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/12/spilamberto-santa-lucia-la-notte-piu.html

Linguaggio trasversale – Scrive Ferdinando Renzetti: "Caro pol petta, anche se lo nascondi e non lo pubblichi mai trovo questo nomignolo simpatico poetico e trasversale. Il famoso linguaggio trasversale. Noto sento e sento noto un leggero rigonfiamento nel flusso del tuo ego nella parte bassa vicino la pancia. Mi raccomando controlla il flusso, sai meglio di me che se si intasa il canale dell'ego poi sono guai. Per fortuna c'è Caterina che ti sta vicino e ti da una mano..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/12/lego-di-pol-petta-e-il-linguaggio.html

Commentino di Paolo Buttiglieri: "Osho sostiene che l'ego è la causa di tutte le follie, è "malattia", e si può dissolvere in un solo modo: quando l'amato diventa talmente importante che tu lentamente ti dissolvi e scompari in esso"

Papa Francesco non incontra il Dalai Lama - Scrive F.P.: "Dall’entourage del Dalai Lama trapela una certa delusione, il leader religioso tibetano arrivato ieri a Roma non sarà ricevuto dal Papa. I tibetani avevano fatto un tentativo, ma in Vaticano si spiega che non sono previste udienze. Francis incontra rabbini e islamici ma il Dalai Lama no. Se ancora avessi avuto un dubbio (ma anche no) ora ho la certezza!"

Cisterna. Con il Dalai Lama – Scrive Tashi Delek: "Sabato 13 dicembre ore 12:00 
presso Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro De Coubertin, Cisterna di Latina. Il Dalai Lama terrà un breve incontro sul Dharma. Per poter partecipare all’incontro invitiamo tutte le persone interessate a trovarsi subito dopo la conferenza presso l’ingresso dell’Auditorium. Info. monasterotibetano@gmail.com"

Roma. Dubbi sulla metro C – Scrive Paolo Ercolani: "Gentile Presidente Matteo Renzi, mi rendo conto che il Suo ruolo la costringe ad essere molto affaccendato. Le chiedo però di rispondermi almeno prima di Natale, possibilmente al Suo ritorno dalla Turchia. Il tema della Metro C di Roma costituisce infatti una problematica la cui soluzione ha carattere nazionale e di estrema urgenza. Mi permetto perciò di insistere nella richiesta di un Suo diretto interessamento alla questione..." - Continua:

Cina. Ritorno alla normalità – Scrive AGI: "Mentre la situazione torna alla normalità a Hong Kong, la Cina riflette sul movimento di disobbedienza civile. Il quotidiano China Daily parla della "rivoluzione degli ombrelli", o "versione di Hong Kong della rivoluzione colorata" come "un'avventura politica, sostenuta da forze esterne che hanno tramato per contenere l'ascesa della Cina e sono andate contro gli interessi generali della società di Hong Kong e della nazione, così come alla volontà dei residenti di Hong Kong, che nelle ultime settimane si erano espressi in maniera contraria al proseguimento dei blocchi stradali"

Televisione, impregnata di raggi HAARP – Scrive Gianni Lannes: "Il tema è un altro tabù, strettamente interconnesso all'aerosolterapia bellica realizzata in gran parte del mondo dal governo degli Stati Uniti d'America, a base di scie chimiche imbottite di sostanze tossiche, come ad esempio il bario che rende l'aria più elettroconduttiva. Si chiama in gergo tecnico “Sistema di Gamma Acustica Silenziosa”. E se aggiungiamo l’espressione "trasmissione tv digitale", qualcuno ricorderà la fretta per espanderla. Chi non rammenta la premura che hanno avuto anche in Italia, nel far sì che in un arco di tempo breve il segnale digitale raggiungesse ogni regione dello Stivale? " - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/12/attenzione-la-televisione-e-impestata.html

Berlino. Dubbi della Banca Tedesca – Scrive Britesco: "L'economista capo di Deutsche Bank ha delineato un quadro scoraggiante per l'eurozona nei prossimi anni: "Il costo per tenere unita l'eurozona è stato una intera generazione perduta", ha dichiarato David Folkerts-Landau di fronte ai giornalisti a Francoforte. Secondo l'economista un'unione monetaria costruita in modo sbagliato e con strutture troppo diverse tra loro ha portato ad una crisi che si traduce in una elevata disoccupazione giovanile e in un bassissimo livello di crescita..."

Dipartita bioregionale – Scrive Stefano Panzarasa: "Il nostro amico poeta Jim Koller ci ha lasciato. Ora Jim è nel bel mondo degli antenati e nei nostri bellissimi ricordi: "La luna splende sulla neve fresca. Ha sognato cervi. All'alba ha trovato le loro impronte."

Mia rispostina: "Onore a Lui... che comunque è rimasto stabilmente su questa Terra...."

USA. Para bellum: Kit di sopravvivenza per bancari e microchip per gli homeless – Scrivono Massimo Bonato e Tyler Durden (in due interessanti articoli su misteriosi avvenimenti in USA): "Ai senza fissa dimora detenuti nel campo Fema della North Carolina è stata posta la scelta se rimanere o se andarsene, ma solo a condizione che gli venga impiantato un chip. L’Rfid (Radio-frequency identification) servirebbe a monitorarli e a tenerli sotto controllo, in cambio di benefici di sopravvivenza, cibo, coperte, vestiario. La notizia si è diffusa, per diverse ragioni: intanto il monitoraggio, e di fatto la limitazione delle libertà personali di uomini e donne che sono detenuti senza aver commesso reati, ma solo perché homeless, senza fissa dimora, e senza occupazione. Ma ha riportato alla ribalta di nuovo anche la gestione della disoccupazione negli Usa" - "Il dipartimento del Tesoro spende 200.000 dollari in kit di sopravvivenza per i dipendenti che supervisionano il sistema bancario federale, secondo una fonte. Come riporta FreeBeacon, i kit di sopravvivenza saranno consegnati ad ogni grande banca degli Stati Uniti e comprende una coperta solare, cibo in barrette, compresse per depurare l'acqua e maschera antipolvere (tra le altre cose). La domanda ovviamente, è cosa dovrebbero farne?...." - Continuano entrambi qui:

NATO e UE. Pronti alla pugna? - Scrive Vincenzo Zamboni a integrazione e commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2014/12/usa-allarmi-allarmi-allarmi-siam.html -: "Gli USA attaccheranno? No, perché sanno che i jet russi attuali corrono di più dei loro. Inoltre, quando hanno tentato l'oscuramento elettronico (complice la nave italiana Elettra) il 17 luglio 2014, per coprire l'abbattimento del Boeing malese, i russi hanno visto tutto lo stesso. Inoltre, quando il sottomarino "Invisibile" classe Polaris è penetrato nel mare di Barents, i russi lo hanno visto subito e cacciato via a pedate. Inoltre, i jet russi hanno bloccato l'intero apparato elettronico di una nave da guerra Usa, simulandone poi il bombardamento, giusto a mostrare che sono perfettamente in grado di farlo. Inoltre, i sottomarini nucleari russi pattugliano le coste Usa, pronti a farsi sentire in modo convincente se il Pentagono si sogna di fare cazzate. Inoltre, da quando è stato costituito il fondo monetario Brics indipendente dall'Fmi il dollaro ha perso il monopolio degli scambi internazionali. Inoltre.... Game over, tutti a casa."

Natale. Di chi? - Scrive Franco Cardini: "Il Natale. Storia e fede. Gesù, lo sanno tutti, è nato alla mezzanotte tra il 24 e il 25 di 2014 anni fa. Appunto, lo sanno tutti. Ed è invece, storicamente parlando, indimostrabile: e comunque in parte sbagliato, in parte insicuro. Per quanto ciò possa apparire strano e magari sconvolgente, magari scandaloso, mancano prove storiche sicure che Gesù sia davvero mai nato, che cioè sia un personaggio storico al pari di Mozart, o di Napoleone, o di Gino Bartali.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/12/12/il-natale-di-un-gesu-mai-nato/

Piazza Fontana. Balistica – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/12/11/roma-occhio-non-vede-cuore-non-duole-12-dicembre-anniversario-della-strage-impunita-di-piazza-fontana-a-milano/ -: "Le attuali vicende della Roma mafiosa mi richiamano alla mente la balistica. Cosa c’entra? In balistica, quando non c’erano i sofisticatissimi sistemi di puntamento di oggi, si sparavano le bordate, cioè due cannonate, di cui una di solito colpiva un po’ prima del bersaglio e l’altra un po’ dopo. Poi si facevano gli opportuni conteggi e si sparava la seconda bordata, che spesso centrava il bersaglio. Oppure si rifacevano i calcoli e alla terza bordata..." - Continua in calce al link segnalato

Le facce del tempo – Scrive Renucio Boscolo: "La Vita umana è contrassegnata dalle linee dei Tempi, degli Anni, dei Sogni e delle Speranze. Le Facce del Tempo marcano sulla fronte con le rughe i segni quanto i cerchi di un grande albero racchiusi dentro e fuori di ogni tronco umano ovvero il corpo di carne, pelle su cui constatiamo i Segni epidermici della Pelle dei Tempi. Ogni cosa ha la sua maschera, forma, fisionomia, struttura, icona, nome, colore, sostanza che come un abito che si veste o si spoglia inevitabilmente, come foglie che cadono nella stagione morta. Ritmi, cicli e stagioni secondo madre natura da eoni su eoni… che si cercano di decifrare lo scorrere del Tempo e di ogni principio che pure divinizzato impersonificato dal mito con il remoto-vecchio Saturno che falcidia e fagocita i suoi stessi figli..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/le-facce-del-tempo-i-destini-ditalia-il.html

Nel tempo e nello spazio l'unica realtà è l'illusione... Ciao, Paolo/Saul

............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Le lacrime vengono generalmente associate al dolore, ma in realtà qualunque emozione può provocare lacrime. E poiché le emozioni sono di vario genere, di vario genere sono anche le lacrime. Vi sono lacrime di dispiacere, di collera, di stizza, e vi sono anche lacrime di commozione, di gioia, di meraviglia. A far sì che i nostri occhi si riempiano di lacrime possono essere un paesaggio, un poema, un dipinto o una musica, ma anche certi comportamenti umani quando sono particolarmente belli e nobili. E quanti mistici, descrivendo le proprie esperienze, hanno parlato delle lacrime provocate dall'estasi!" (Omraam Mikhaël Aïvanhov)

........................

Commento aggiunto di Ferdinando Renzetti:
"care polpette visto che ormai di duo si tratta, buona giornaya a voi , ieri
confesso che mi avete piacevolmente sorrpreso con quella bella foto pubblicata
e' talmente dinamica che lenergia entra e esce a piacimento, sia perche appunto
sěci spinge nellimmagina sia perche investa lo sspttatore co la sua grande forza
catartica. poi mi fa pure ridere perche mi sono fattomuna sorta di viaggio pro
femminismo,nl senso che babbo natale ha daro il suo ruolo a una donna , la
peima volta mi pare un babbonatale donna, alemno per questa prima apparizione
lui le fara da tutore infatti compare sul retro per rassicurare il nostro
immaginario abituato alla consueta figura, scherzi a parte la foto e' come una
chiave una specie di portale energetico con la figura di caterina che catalizza
chi guarda oltre paolo che appare dietro che dice ehi ci sono anchio seguitemi
guardate che belle queste luminiarie sul melograno, specie di dimensione
fantastica, come gia detto funziona anche al contrario che tutta lenergis
fluisce dal retro attraverso la testolina di paolo che si affaccia sulla
rassicurante figura di caterina e veniamo investiti in pieno da questa energeia
spirituale laica e psicocibernetica, prrche proprio di questosi tratta,
psicocibernetica applicata alla fotografia, bravi, bravi,bravi!

sto scrivendo mio nuovo libro virtuale cioe che viene diffuso solo on line che
santitola il costruttore di talismani, ecco ho gia essi scritto due capitoli
vuoi che ti mandi tuto libro asieme quando finito o i capituli masn mano che
liscrivo, ciao ciao"

1 commento:

  1. Visto che è partito Agon Channel? Sembra molto interessante! http://www.tvzoom.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14160:video-antonio-caprarica-ad-agon-channel-faro-un-tg-rapido-senza-cronaca-nera-e-globale&catid=14:talent&Itemid=18

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.