Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 29 gennaio 2014

Il Giornaletto di Saul del 29 gennaio 2014 – Un filo teso, Mastrapasqua e le teste di maiale, bambini al microchip, deforestazione e insetti, religione degli schiavi, shoah come coagulante...



Care, cari,

il 23 gennaio 2014 siamo andati, Caterina ed io, ad ascoltare la conferenza tenuta a Spilamberto dalla dottoressa Sabine Eck, dal titolo "Il Sole e la Luna". Ovviamente si trattava di un discorso sul maschile e sul femminile, presente in ognuno di noi, ma anche sui diversi modi espressivi manifestati nei due generi. Beh, il fatto che l'incontro si tenesse proprio nell'anniversario della nascita della Gimbutas l'ho trovato di grande buon auspicio ed in verità il discorso è stato assolutamente interessante e vario. La cosa mi ha riportato alla mente i miei precedenti studi e intuizioni sul manifestarsi di una civiltà in cui il "Maschile ed il Femminile" contribuissero senza scala di valori alla coscienza universale. Di questo tema me ne occupai a partire dalla mia adesione (nel 1992) al Movimento degli Uomini Casalinghi, fondato da Antonio D’Andrea, e da allora sorse per me il problema di “inquadrare” la mia partecipazione anche ai vari ambiti di ricerca che fanno riferimento alla riscoperta dell’antica civiltà gilanica che distinse l’intero neolitico..." - Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Matriarcato-o-Patriarcato

Famiglia e rispetto per gli altri – Scrive Caterina Regazzi: "Il nostro bisogno degli altri è una fonte di sofferenza ma solo perché non accettiamo la presenza degli altri per quello che sono, senza aspettative prefissate. Ecco, bisognerebbe insegnare questo ai bambini, che sono i futuri adulti, a non avere aspettative. Ma quale è il nostro comportamento nei loro confronti? In ogni nostra manifestazione verso di loro esprimiamo un'aspettativa, non lasciamo semplicemente al loro essere di esprimersi per quelle che sono le loro caratteristiche innate, ma cerchiamo, anche in maniera subdola e suadente, con gratificazioni, elogi, premi, punizioni, affetto più o meno manifesto, di indirizzare il loro comportamento. Non credo sia colpa solo dei genitori, la società in sé, specie ultimamente, è "meritocratica" anzi, questa impostazione è sempre più di moda. Non siamo "accolti" nella vita semplicemente perché esseri vivi e meravigliosi, proprio perché tutti diversi, come i fiori in un mazzo selvatico. Nella società che io sogno i bambini sono cresciuti collettivamente da tutti gli adulti e gli anziani sono tenuti in considerazione come vecchi "saggi" o almeno con la riconoscenza verso chi ci ha dato la vita, e accuditi amorevolmente dai figli e dai nipoti. Certo, la società in cui viviamo, dove le donne sono impegnate nel lavoro (e quindi ormai non possono più accudire gli anziani, ma neanche i nipoti) e ognuno pensa solo a sé stesso, vivendo ognuno nella propria casetta, non è fatta per questa impostazione. Speriamo di avere una vecchiaia in cui non aver mai bisogno di nessuno....."

Rivoluzione Domestica. Recensione – Presentazione del libro di Michele Meomartino: "Nelle pagine che ho scritto ho cercato di essere aderente alla realtà dei fatti così come mi sono stati raccontati e alle fonti che ho consultato. Il libro è un'opera biografica. L'unica licenza che mi sono permesso e a cui sono ricorso è stato un artificio in cui il protagonista narra in prima persona la sua storia. Di fatto, c'è la mediazione della mia scrittura e del mio stile narrativo. Antonio D'Andrea, forse, avrebbe raccontato di sé usando espressioni e frasi diverse..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/01/rivoluzione-domestica-e-larte-di-vivere.html

Ariccia, Polenta gratis – Scrive Mercato Contadino: "ARICCIA, domenica 2 febbraio, dalle ore 11,30: POLENTA in BLUES, degustazione gratuita. Con i musicisti Elisabeth Cutler & Ernesto Cossio e angolo per i bambini a cura de La Compagnia del Lieto fine, con la presenza di Castelli Social Tour."

Bologna. Economia – Scrive Claudio Zanasi: "7 Febbraio, Bologna, ore 18,30, presso Circolo Bononia, via Castiglione 1. Impegno Civico presenta: dott. Nino Galloni sul tema, titolo del suo libro: “Chi ha tradito l’Economia Italiana?” Come uscire dall’emergenza. Parteciperà al dibattito, il dott. Claudio Bertoni, studioso di macro economia. Si raccomanda la puntualità. Info. z_antares48@yahoo.it"

69 anni fa – Scrive NapoLibera: "Un giorno di 69 anni fa I MILITI GLORIOSI DELL' ARMATA ROSSA, AI COMANDI DEL MARESCIALLO STALIN, DOPO UN INTENSO BOMBARDAMENTO D'ARTIGLIERIA, SGOMINATE A  STALINGRADO LE ORDE 'RAZZIALI-PURE' DELLE WAFFEN S.S. DI HEINRICH MANSTEIN, ED OTTENUTA LA RESA DELL'EROICO MARESCIALLO PAULUS DELLA WEHRMACHT, FECERO INFINE IRRUZIONE NEL CAMPO DI STERMINIO DOVE I 'PURI' ASHKENAZISTI RINCHIUDEVANO I 'SEMITI', LA RAZZA IMPURA DI GESU' DI BETLEMME, DALLA QUALE L' ORO AVEVANO MARCATO LE DISTANZE: "NOI SIAMO 'ARIANI' DELLA 'ULTIMA THULE', CERTIFICATI DALL'INGHILTERRA DI DISRAELI, MICA BOVERI CRISTI DI BETLEMME, COME QUELLO CHE GIA' ABBIAMO APPESO IN CROCE DUEMILLANTA ORSONO!".." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/01/l-ebreo-e-un-filo-teso-fra-gesu-cristo.html

Antonio Mastropasqua e le teste di maiale – Scrive Viterbotv a integrazione dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/01/27/roma-gennaio-2014-carabinieri-indagatori-mastropasqua-il-malaffare-dellospedale-israelitico-e-le-teste-di-maiale/ -: "Antonio Mastrapasqua. E' un fenomeno! Probabilmente in Italia ce ne sono altri come lui, ma difficilmente si può trovare un tale che gode di 25 bilocazioni. Tante sono le cariche che il signor Mastrapasqua, meglio conosciuto come Presidente dell'INPS, detiene da molti anni, naturalmente con relativi stipendi, che cumulati, diventano una fortuna mensile. La sua capacità manageriale spazia dall'ente che elargisce pensioni agli italiani, fino alla gestione dell'ospedale israelitico di Roma." - Continua in calce al link segnalato

Mio commentino: "Non si capisce bene se il suo vero nome è Mastrapasqua o Mastropasqua... Forse lo sapremo a Pasqua... Nel frattempo il desso non si dimette, dice che "l'indagine dei carabinieri non è una prova, meglio aspettare il verdetto dei giudici..". Beh speriamo che non succeda come per la casa al Colosseo di Scajola..."

Deforestazione ed insetti (nocivi) – Scrive Salva le Foreste: "Il cambiamenti del clima locale e regionale causati dalla deforestazione, e dalla conversione agricola, spingono gli insetti a migrare verso habitat più elevati - e più freschi, secondo quanto segnala uno studio pubblicato sulla rivista Biotropica. La ricerca è importante per vedere come le specie rispondono ai cambiamenti climatici. "L'effetto combinato del degrado degli habitat e del cambiamento climatico potrebbe raddoppiare le proiezioni per questo secolo, portando a cambiamenti inaspettatamente rapidi nella biodiversità..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/01/diminuiscono-le-foreste-aumentano-gli.html

Roma. Emergenza rifiuti – Scrive Riccardo Oliva: "Memento Naturae appoggia e sostiene incondizionatamente il blitz notturno di ieri notte del “Comitato Fuori le Scorie dal Municipio XV”, che ha affisso centinaia di manifesti per denunciare in molte delle aree interessate all'emergenza rifiuti (Osteria Nuova, Cesano, La Storta, Olgiata, Cassia etc.). Apriamo tutti gli occhi e chiudiamo definitivamente la discarica radioattiva Enea-Casaccia!"

USA: controllati come bestie. Bambini con il microchip massonico - La promozione di programmi di identificazione di bambini da parte di obbedienze massoniche, negli Stati Uniti, è ormai una realtà affermata. Ogni stato confederato ha il suo programma massonico per la promozione e la somministrazione di kit per l’identificazione di bambini. Esistono, negli Stati Uniti, decine di siti internet che promuovono la somministrazione di kit per l’identificazione di bambini...." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/01/bambini-persi-nel-bosco-niente-paura-ci.html

Commento di G.T.: "Lo stato non esiste più da tempo esiste un governo massonico che molto presto dovremmo accettare come "naturale" EVOLUZIONE della organizzazione della società. Mentre ci facevano passare per uguali e ci imponevano la loro democrazia i Signori continuavano il loro governo di élite...!! (come del resto è sempre stato). Oggi stanno solo scoprendo le carte  al fine di palesare "legalmente" il nuovo (si fa per dire) modello di società, ciò è possibile data la trasformazione ormai irreversibile da "homo sapiens" ad "homo coleo-onis".......!"

Commento di P.C.C.: "Quella da te appena descritta (e altro ancora che si potrebbe aggiungere) è manipolazione SECONDARIA che mai si sarebbe potuta ottenere senza la manipolazione PRIMARIA, di fronte alla quale anche menti brillanti fanno fatica a comprendere o storcono il naso perché imbevuti di filosofie e gnosi varie."

ItaGliani presi alla tagliola – Scrive Vincenzo Zamboni: "Vi ricordate il film in cui Toto’ vendeva Fontana di Trevi al ricco americano? Quella gag è la realtà che viviamo oggi. In Grecia vendono il Partenone, in Spagna il porto di Barcellona, in Portogallo i quadri di Mirò… Ma per arrivare a questa catastrofe, in cui gli Stati rovinano la loro gente per salvare i bilanci delle Banche, ci volevano la partecipazione e la complicità dei Governi che accettassero queste misure, dettate da organismi sovranazionali non eletti da nessuno (FMI, Commissione Europea, BCE) e mirate espressamente a smantellare lo Stato Sociale, trasformandole in leggi e facendole accettare ai loro Parlamenti e ai loro Cittadini...." - Continua:

Nevica – Scrive Casimiro Corsi: "La legge elettorale non è il vero problema... ma tu firmerai ancora l'assegno in bianco ai partiti che te lo chiedono? Immagina che qualcuno ti suoni alla porta e ti chieda di dargli un assegno in bianco a nome tuo, per usarlo come lui crede meglio. Lo faresti mai? Daresti un tale assegno in bianco con sopra il tuo nome senza nessun tipo di garanzia? E come ti sembrerebbe se chi ti chiede l’assegno in bianco esigesse la tua vita e quella della tua famiglia come pegno?" - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/01/28/la-legge-elettorale-non-e-il-vero-problema-ma-tu-firmerai-ancora-lassegno-in-bianco-ai-partiti-che-te-lo-chiedono/

Renzie la scimmia – Scrive NPCI: "Può darsi che Matteo Renzi pensi veramente di essere lui a dirigere Silvio Berlusconi oppure di riuscire a prendere nei vertici della Repubblica Pontificia (RP) il posto che Berlusconi per anni ha occupato e ancora occupa. Ma Renzi è solo a capo di un partito-coalizione che da più di venti anni rincorre il partito di Berlusconi, cercando di dimostrare di essere più capace della banda Berlusconi di attuare e imporre alle masse popolari il programma comune della borghesia imperialista: l’eliminazione delle conquiste di civiltà e di benessere e dei diritti delle masse popolari, la privatizzazione delle imprese e dei servizi pubblici, la sottomissione delle istituzioni politiche al capitale finanziario. Ora con Renzi il PD ha trovato un capo che scimmiotta anche il modo di fare di Berlusconi, lo copia, ma non basta per prendere il suo posto o per dirigerlo."

La religione degli schiavi – Scrive Francesco Gallerani: "In epoca del tardo Impero, le chiese venivano costruite sopra i mitrei, quasi ad impedirne la frequentazione dovendo entrare in chiesa per poter accedere al mitreo. Nel mitreo si professava la religione delle legioni e, oltre a Mythra, ideologicamente il "Sol Invictus". Nella soprastante chiesa la religione degli schiavi!"

Mio commentino: "Confermo! Infatti a Sutri ho visitato un classico esempio di Mitreo con chiesa sovrastante cristiana"

Niscemi. MUOS – Scrive Gianni Principi: "IL MUOS è STATO COMPLETATO, nel silenzio generale, tra sabato e domenica scorsa. Le tre mega-parabole elicodali sono state installate. Vane le proteste dei siciliani, che si sono incatenati ai cancelli, a cui va LA NOSTRA SOLIDARIETA': non vi fermate, protestate! Il territorio è VOSTRO, non degli USA!"

L'olocausto come coagulante identitario – Scrive G.V.: "«questa paura, questa insicurezza esistenziale, è autentica e differenzia gli ebrei dagli altri popoli», l’ebreo ateo Michael Willig commenta a Joshua Halberstam. «La souffrance comme identité», così la «francese» Esther Benbassa titola il suo più recente saggio (Fayard, 2007). Ben s’addicono quindi a tale aspetto le considerazioni svolte, ovviamente per altro contesto, dallo storico Roberto G. Salvadori: «Non mi pare ci siano dubbi: nell’età del ghetto la garanzia dell’identità ebraica sta nel forte legame con la religione avita. Il rituale riempie totalmente la vita della comunità e dei singoli, anche di quelli non credenti (ammesso e non concesso che, in quel periodo, ne esistano)" - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/lolocausto-come-simbolo-coagulante.html

Diventa sempre più difficile tacere... Ciao, Paolo/Saul

.....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Riguardo al descrivere la Via...:
Essa è ciò di cui la bocca non può dire,
Gli occhi non possono vedere,
E le orecchie non possono sentire.
E' ciò con cui noi coltiviamo la mente
E manteniamo in linea il corpo."
(Nei-yeh)


Nessun commento:

Posta un commento