Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 18 gennaio 2014

Il Giornaletto di Saul del 19 gennaio 2014 – Celebrazione Oshista, armi e marmi, compagnia degli umani, Ato Simeto, eucarestia biologica, società ed inconscio collettivo



Care, cari,

Granarolo. Celebrazione Oshista - Scrive Jalsha: "Domenica 19 Gennaio, alle 17.00 via Viadagola 45 Granarolo dell'Emilia (BO). Il 19 01 1990 Osho ha lasciato il corpo. Il suo messaggio più grande è stato quello di celebrare la vita anche nella morte, celebrando l'anima che rinasce altrove, per un'altra vita, per un'altra esperienza, senza dove, senza meta. QUINDI CELEBRIAMO E GIOIAMO DEL RIDERE, SCAMBIANDOCI AMORE E SORRISI. Ci ritroviamo alle 17:00 presso Arca Anna Iris. Verrà proposta una meditazione Nataraj ed un video dei discorsi di Osho. Arca Anna Iris è una Casa Aperta, dove il rispetto per gli altri e per gli spazi comuni sono al centro dello stare insieme. La Casa mette a disposizione lo spazio per celebrare. Per l'evento è chiesto un contributo di 5 euro. Per chi ha piacere può portare del cibo da condividere. Poi tutti insieme collaborando sistemeremo gli spazi comuni che utilizziamo. RISPETTO, AMORE, GIOIA - Info: 339.4455497"

Per noi continuano i tradizionali festeggiamenti per Sant'Antonio Abate, il cosiddetto protettore degli animali. Oggi saremo a pranzo a Monteorsello di Guiglia, da un amico cavallaro che custodisce tre cavalle arabe bianche, belle e buone. Ne approfitteremo per fare un giro nel bosco e raccogliere qualche erba selvatica. Meglio tenersi leggeri... Dice infatti Francesco Gesualdi: "Le crisi non vanno invocate, ma quando arrivano bisogna saperle trasformare in opportunità."

Armi e marmi. Intelligence – Scrivono due iscritti alla lista "disarmo" di Peacelink: "Notizia militare: vola il superdrone cinese e sconfigge supremazia USA - Sembra quasi fantascenza e la notizia andrebbe accertata. Se verificata le conseguenze vanno nella direzione indicata nell'articolo di Antonio Camuso - Se c'è un ambito dove aspettarsi "quasi fantascienza" è sicuramente quello militare. Tra l'altro molte innovazioni tecnologiche, incluso internet, sono arrivate (*con calma*) nel resto della nostra società da quell'ambito dopo essere state ampiamente sperimentate. Non aspettarti però ospedali, almeno quelli pubblici, ipertecnologici e idem per le scuole. Al limite qualche treno, del tipo di quelli che bisogna "distruggere" le valli per farli passare... Per il resto non mi sorprende che sia la Cina a fare da competitor, visti i numeri delle produzioni industriali di questi anni. La Russia non si è mai ripresa veramente dalla crisi post-Unione Sovietica per cui almeno a breve, non è da prendere in considerazione, anche se continua ad avere un numeroso esercito che non è in ogni caso da sottovalutare..." - Qui leggete l'articolo menzionato: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/01/18/intelligence-militare-su-cina-e-usa-competizione-fra-droni/

Monsanto. Il pericolo – Scrive Marco Tiberti: "Un agente infettivo di recente scoperta, minuscolo come un virus, è correlato alla diffusione di patologie fra le piante trattate con il glifosato, nonché a gravi problemi di salute fra gli animali nutriti con i prodotti OGM contaminati. Uno scienziato preoccupato - il Dott. Don Huber, fitopatologo delle piante con un'esperienza cinquantennale e docente emerito alla Purdue University - cerca di intervenire prima che sia troppo tardi."

Culto matristico – Scrive Gabriele Petromilli a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/maschile-e-femminile-e-lincontro.html -: "Fino a quando i culti religiosi furono improntati sull'animismo fu posto in evidenza l'aspetto femminile della concezione del mondo. La Natura stessa fu osservata come una Grande Madre dalle numerosissime manifestazioni, cui corrisposero precise attribuzioni femminili divine. I culti patriarcali si svilupparono con la concezione del dio unico, maschile, in primis con ebraismo formalmente e contenutisticamente misogino."

La compagnia degli umani – Scrive Federico Cerulla: "Com-pagni vuole dire "dividere il pane"! pensare di essere compagni è un primo passo per un cambiamento, una sorta di training... personale e collettivo... per poi provare ad esserlo (anche nel buddismo e nei mantra in fondo è solo cercare di rinforzare un sentimento e un atteggiamento che noi umani evidentemente dimentichiamo facilmente, essendo la "bestialità" lo stato sottostante che emerge troppo spesso... come nell'egoismo e nell'avidità o nell'odio razziale ma anche nella asocialità etc. Etc.). Non basta leggere Marx o altro, ma serve molto...." – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/01/18/bene-collettivo-e-compagnia-umana-com-pagni-vuole-dire-dividere-il-pane/

Israele squilibrato – Scrive ANSA: "Il ministero degli esteri israeliano, guidato da Avigdor Lieberman, ha convocato il 17 gennaio gli ambasciatori di Italia, Gb, Francia e Spagna, per chiarimenti sulle posizioni espresse da questi Paesi sul conflitto israelo -palestinese. Secondo il ministero le posizioni di questi Paesi non sono equilibrate.."

Modena. Aperitivo alkemico – Scrive Anea: "A cura di Karim Saleh e Zelia Reggianini, il 21-01-2014 dalle ore 19.30 alle 22.30, presso Accademia di naturopatia ANEA, via Silvino Folloni 7, Fossalta (MO). Info. zelia.r@msw.it"

Mal di denti e Nuova Medicina Germanica – Scrive P.B.B.: " ...A proposito di mal di denti e della ricerca del dr. Hamer porto una testimonianza più approfondita di quanto è successo a mio figlio. Mio figlio con un carattere un po' chiuso si fa bocciare a scuola, non studia, non gli interessa fare assolutamente quello che gli viene suggerito e richiesto. Io lo tampino un po’ fino a fare trasparire una certa ridotta considerazione nei suoi confronti per il suo atteggiamento menefreghista e disfattista. Non ci parliamo e quando lo facciamo è per motivi che definirei formali o tecnici di vita in famiglia, nessuna condivisione di pensieri affetti..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/01/mal-di-denti-e-nuova-medicina-germanica.html

La mossa di Renzie – Scrive A.C.M: "Il PD è diventato la nipote di Mubarak..."

Le mosse di Renzie - Scrive F.F.: "Renzi ieri ha fatto una puntatina in Germania per discutere con la Merkel come detassare i tassi del Reno poi a Corregio al festival del JukeBox poi a Roma con il Cavaliere e Alfano per discutere se Fonzie è gay e se farlo alla Spagnola a la Francese o alla cometepare poi alla retrospettiva sugli spot di Mike Bongiorno infine per apericena ha passato in rassegna le vigilesse fiorentine che fischiano.. che giovine!"

Ato Simeto – Scrive Vincenzo Mannello: "Odissea dei contribuenti all'Ato Simeto, scrive la valente giornalista de La Sicilia da vittima delle ultimo "disguido informatico" etneo. Che deve pur essere contagioso se vedo in tv le immagini dell'Ama di Roma, pur esse degne di un reportage bellico.  Odissea.... del contribuente, del cliente ed, in generale del cittadino italiano. A puntate, come il capolavoro ascritto ad Omero. Chi di noi non è mai passato dalle file alla Agenzia delle Entrate e.." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/01/sicilia-altra-sportelli-pazzi-ma-e.html

Eucarestia biologica – Scrive Sanarant: "Ho appena creato una nuova petizione e spero vorrete firmarla, si chiama: Sua Santita Francesco: Che il grano della Eucarestia sia seme antico senza diserbi e concimi chimici"

Mio commentino: "Peccato che la petizione sia indetta da Avaaz, l'ong amica di Soros etc, e poi perchè non chiedere anche la immunità da OGM? Ed inoltre l'eucarestia è piccola cosa ed è roba riservata ai cristianucci che si sono confessati dei loro peccati, mentre i miscredenti, ed i membri di altre religioni potranno continuare a consumare pane e vino artefatti?"

OGM venefici - Giuseppe Altieri: "Bandire tutti gli OGM in ITALIA! (anche le importazioni). Immediatamente, prima che sia troppo tardi. Attivando i controlli sulla base dei test di presenza/assenza per difendere il territorio e la libertà di scelta dei cittadini a difesa della propria salute. A partire dai sindaci, tutori della salute, i quali dichiarino i "Territori Biologici Liberi da OGM e Pesticidi"... " - Continua con vari articoli: http://retedellereti.blogspot.it/2014/01/gli-ogm-fanno-male-alla-salute-ed.html

Giorno della memoria – Scrive Gianni Donaudi: "Si avvicina il giorno della memoria ed un po' ovunque si annunciano celebrazioni e commemorazioni... e va bene. Ma quando è che faranno giornate della memoria per ricordare i Nativi Americani? Gli Armeni? Hiroshima? Se leggiamo IL LIBRO NERO DEL CAPITALISMO da 2 o 300 anni a questa parte i crimini e le morti del Capitale ("Liberaldemocratico" compreso) superano i 6.000.000 della Shoa. Ma in fondo anche il nazismo era solo UNA delle TANTE FORME DI CAPITALISMO. E il capitalismo è SEMPRE KRIMINALE anche quando si da un loock democratico, liberale, radicale, e persino socialistoide!"

Società ed inconscio collettivo – Scrive Roberto Anastagi: "Ho riflettuto sul motivo per cui le religioni sono venute in essere e ho sentito che la maggior attrattiva delle religioni da parte delle popolazioni più sofferenti è la loro ricerca di un aiuto esterno che soddisfi il loro bisogno di una logica per accettare le loro disgrazie. Ma secondo me facciamo parte di un tutt'uno dove siamo alla pari con il sole che sorge ogni mattina o il freddo d'inverno e il caldo d'estate. In fondo la religione è più un fatto individuale, ed anche un modo di aggrapparsi alle proprie radici e cosi sentirsi più sicuri..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/societa-e-psiche-collettiva-bisogni.html

Mia considerazione: "Secondo un filone buddista, che prediligo, esiste solo una massa psichica (inconscio collettivo) che contiene tutte le tendenze mentali vissute o vivibili durante l'esistenza da tutti gli esseri senzienti. La scintilla singola si definisce incarnazione. Alla morte della persona l'energia individuale si fonde con l'universale. Ma le tendenze innate incompiute si aggregano in un grumo (programma) che attira la coscienza verso nuove incarnazioni..." - Continua in calce al link segnalato

Per oggi ne abbiamo avuto abbastanza... Ciao, Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

«Ma noi, siamo pronti a cambiare la nostra vita che nella maggior parte dei casi giusta non è? Cambiare è una delle cose più difficili da fare. Il cambiamento ci fa paura e nessuno vuole davvero correggere il proprio modo di vivere. Per questo siamo più favorevoli alla terapia oggettiva; per questo preferiamo curarci l’asma con l’aerosol, l’allergia con gli antistaminici e il mal di testa con l’aspirina. Questo è molto più facile, e molto più sbrigativo, che mettersi a capire che cosa provoca in noi questi malanni. Se scoprissimo poi che sono dovuti all’abitare in una casa che ci è poco congeniale, alla compagnia di gente insulsa, al mangiare cose sbagliate e al fare un lavoro privo di significato, saremmo disposti a cambiare? Cambiare, come si fa? Questo senso di impotenza aumenta la nostra predisposizione al mal-essere.» (Tiziano Terzani)



Nessun commento:

Posta un commento