Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 25 gennaio 2014

Il Giornaletto di Saul del 25 gennaio 2014 – ONG e gentil farfalletta, pezzi di storia e cadaveri, fantafinanza vaticana, divinità pagane e l'Uno



Care, cari,

Agricoltura contadina ed ong bifide – Scrive Roberto Schellino: "Giro a tutti la nota di Paolo D'Arpini al proposito della raccolta firme change org per l'agricoltura contadina: " Perché non indire una petizione in proprio? Perché mescolarsi con change org?" - La mia risposta è che nell'incontro di Bologna dove è stata presa la decisione di sostenere la petizione, nessuno ha sollevato interrogativi riguardo quale canale si sarebbe utilizzato. Cosicchè la cosa ha preso il via in questa forma."

Mia rispostina: Cari compagni. Certo, a Bologna non c'ero... Ma non è una novità che queste ong "benefiche" in realtà sono pezzi del "sistema" che non aiutano veramente la causa ma la gestiscono travisandola e manipolandola.... Forse un po' di sana informazione su queste ong gioverebbe, altrimenti restiamo al "gentil farfalletta"... (https://www.google.com/search?client=gmail&rls=gm&q=change%20org%20paolo%20d%27arpini#q=avaaz+change+org+paolo+d'arpini&rls=gm). La causa dell'agricoltura contadina -secondo me- merita un impegno personale diretto. Il mio consiglio è sempre quello di scrivere personalmente all’ente interessato esprimendo il proprio parere sul tema che ci sta a cuore.. - Continua con intervento di Aldo Nardini ed altri: http://retedellereti.blogspot.it/2014/01/raccolta-firme-per-lagricoltura.html

Terre dei Castelli e Memoria – Scrive U.C.: "Il Comune di Spilamberto invita la cittadinanza a partecipare il 26 gennaio alle 20.30, al Centro Giovani "Panarock", all'iniziativa "Perseguitati". Letture di Friction, musiche del Libero Conservatorio Municipale "Jaqueline Du Pré". L’iniziativa rientra nel programma dell'Unione Terre di Castelli dei Comuni di Castelvetro, Marano, Savignano e Vignola."

Pezzi di storia e cadaveri – Scrive Vincenzo Mannello: "...Asso di picche.... quello che simboleggia lutto e morte: dove è finito il corpo di Priebke? È successo un finimondo mediatico sulla salma e sui funerali del "mostro" nazista. Indignazione, proteste, violenze pro e contro il civile e religioso diritto ad un funerale. La Chiesa ci ha perso la faccia con un "vicario di Cristo" sceso in campo a proibire il funerale nel tempio di Dio. Per non indisporre i nuovi padroni della chiesa, quella con la minuscola. Possibile che nessuna trasmissione tv, che tratta ossessivamente di misteri e delitti, si occupi di questo argomento? Perché si bara (mai termine risultò piú appropriato) su cosa il governo italiano abbia fatto del corpo di Priebke? Se lo ha sepolto, dove è? Perché tacciono tutti, nemici, parenti e difensori?...." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/01/24/giappone-hiroo-onoda-fu-uomo-donore-italia-la-scomparsa-del-cadavere-di-priebke/

Consigli per la nuova legge elettorale - Scrive Claudio Zanasi: "Se volessero veramente fare una legge al di sopra delle parti, c'è un unico sistema: Per soddisfare il secondo punto:diritto di tribuna (ad es.) 5%= 31 deputati ripartiti proporzionalmente fra tutte le formazioni che non superano la soglia di sbarramento (5%). Per il primo punto: ballottaggio fra i primi due partiti (non coalizioni) e assegnazione del 52% dei seggi a chi vince. Per tutte le altre formazioni (quelle che si trovano oltre la soglia di sbarramento, ma non hanno partecipato al ballottaggio, compreso il perdente del medesimo, con i voti ovviamente del primo turno) ripartizione proporzionale del rimanente 43% (100-5-52= 43). Tutti felici e contenti!"

Fantafinanza vaticana – Scrive Vincenzo Calcara: "Papa Luciani voleva destinare il 90% delle ricchezza al resto del mondo per case, scuole, ospedali ed il restante 10% da far gestire allo Stato Italiano per i bisogni della Chiesa. Ma i massoni all'interno del Vaticano lo hanno eliminato Papa Luciani era intenzionato a fare una vera e propria rivoluzione all'interno del Vaticano. Siccome desiderava tanto che la Chiesa fosse più povera, aveva preparato un progetto per ridimensionare la ricchezza del Vaticano e aveva studiato un piano per aiutare le famiglie povere del mondo, innanzitutto quelle italiane. Ovviamente, tutto ciò si doveva fare per mezzo della I.O.R., la Banca del Vaticano, che sarebbe stata..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/01/fanta-finanza-religiosa-misteri.html

Tragedie marine – Scrive Stefano Mazzufferi: "Il disastro di Fukushima stando al report degli studiosi, vale 9 volte Chernobyl, e l'oceano sta morendo..e la sicurezza alimentare è a rischio, non solo per gli abitanti dell'area del pacifico, perchè i pesci compiono migrazioni di decine di migliaia di chilometri.. ed è un paradosso che questo disastro sia stato generato (seppur indirettamente), nel paese che "consuma" più pesce al mondo..il Giappone... per quanto tempo ancora l'umanità potrà evitare di porsi delle domande fondamentali, ormai improcrastinabili, ai fini della sopravvivenza stessa di tutti gli ecosistemi ?? Fino a quando questo folle modello di sviluppo sarà mantenuto in piedi ?"

Batterie acquatiche – Scrive A.K.: "Arrivano dall'Olanda ma, tanto per cambiare, queste pile “acquatiche” si fabbricano in Cina nella provincia di Guangdong. e promettono di rivoluzionare il settore del risparmio energetico. Stiamo parlando di Aquacell, la pila che basta immergerla in acqua per ricaricarla! Essa è stata ideata da Niels Bakker, uno scienziato olandese..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/01/sara-vero-fabbricata-in-cina-su.html

Sceneggiate italiche – Scrive Ulrico Reali: "..ci può essere realismo, nel Paese delle Maschere, nella società delle chiacchiere confuse? Ove ogni cittadino sa che può cambiare maschera ogni mese. Ove ogni politico può cambiare maschera ogni giorno... Senza che gli elettori se ne accorgano. Perché gli elettori sono Italiani pure loro! E poi essi sono..... pecore, non si ribellano.... Lo disse Prezzolini: “Italiani, pecore anarchiche!”. E cosi, nei decenni, la fabbrica delle maschere e il vocabolario delle chiacchiere si sono perfezionati. Gli Europei che amano il teatro ci invidiano le nostre sceneggiate...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/01/italia-sceneggiata-dellarte-politica.html

Divinità pagane e l'Uno – Scrive Claudio Mutti: "...È noto che nella fortuna del monoteismo solare nell'Impero romano ebbe un ruolo determinante un culto solare già molto diffuso fra i popoli del Mediterraneo orientale, specialmente in Siria. Depurato degli aspetti meno accettabili dallo spirito romano, il culto del cosiddetto "dio solare di Emesa", nato fra le popolazioni nomadi dell'Arabia preislamica, diventò un culto romano di Stato e il dio Sole fu identificato con Giove Capitolino e con Apollo. Questo fatto poté verificarsi per la ragione che il culto solare della tarda antichità rappresentava la riemergenza di una comune eredità primordiale..." - Continua:

La saggezza antica, dov'è...? Cerchiamola, da qualche parte deve ancora esserci, Paolo/Saul

.........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Quando la mente è in pace
Anche il mondo è in pace.
Niente è reale, niente è assente.
Non aggrappandosi alla realtà,
Non restando bloccati nel vuoto,
Uno non è né santo nè saggio, ma solo
Una persona ordinaria che ha completato il suo lavoro."
(P'ang il Laico) 

Nessun commento:

Posta un commento