Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 1 gennaio 2014

Il Giornaletto di Saul del 1 gennaio 2014 – Cambio di un numero, pazzi catastrofisti, democrazia fittizia, ottusi mascherati, arte e ricerca spirituale, libero arbitrio e destino



Care, cari,

sul calendario è cambiato un numero, anzi dobbiamo cambiare proprio il calendario, chissà se cambierà anche il resto? In questa speranza auguriamo Buon anno nuovo a Tutti. Caterina e Paolo!

Previsioni astrologiche – Scrive Manuela Mattioli: "La carta del cielo della luna nuova del 1° gennaio 2014 è molto interessante. Lo Stellium in Capricorno nella configurazione "a prigione" indica che non c'è più tempo: sono necessari tutti quei cambiamenti in ambito politico, sociale, culturale che già da troppo tempo ormai continuiamo a rinviare. Auguro a tutti di essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo".

Buoni auspici sciamanici – Scrive Lunaspina Satya: "Un capodanno è solo una convenzione, il tempo è solo una convenzione. Ogni istante può essere festa o disperazione, siamo sempre noi a fare la differenza, siamo noi a dover scegliere chi vogliamo essere e chi vogliamo al nostro fianco. Buona Luna Nera, non abbiate paura di scendere fra le Ombre: bisogna morire per rinascere. Auguri per ogni istante della vostra vita e buone scelte. Auguri per quello che siete stati, per quello che siete e per quello che sarete..."

Clima impazzito e quei pazzi pazzi catastrofisti – Scrive Gabriele La Malfa: "Se ancora qualcuno vi dicesse che i cambiamenti climatici ci sono sempre stati e che queste esagerazioni sono solo il frutto dei soliti catastrofisti... mandatelo a quel paese e cancellatelo dalla vostra rubrica. Quello che è accaduto in soli due mesi in Europa è un fatto unico e preoccupante: si sono susseguite tre tempeste violente, come veri e propri uragani che si sono abbattuti prima sull'Inghilterra per poi proseguire sulla Francia del Nord, sui Paesi Bassi, e sulla Scandinavia, Germania e Polonia. Mai a memoria d'uomo tre violente manifestazioni meteo si erano manifestate in modo così ravvicinato, e non finisce qui, all'orizzonte appaiono altre tempeste....." - Continua:

Commento di Caterina: "Gli stessi climatologi e meteorologi dichiarano d'essere preoccupati perché quello che sta accadendo al clima terrestre non trova riscontri negli ultimi 300 anni, da quando la scienza ha iniziato a seguirne le evoluzioni".... e chissà cosa sarà successo nei millenni precedenti.... hai presente che pare che ci siano state diverse glaciazioni?"

Cristiani mai perseguitati – Scrive Roberto Anastagi a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/persecuzioni-contro-i-cristiani-e-bugie.html -: "Caro Paolo ho trovato estremamente interessante il tuo articolo sulle persecuzione contro i cristiani. E' per me molto più accettabile delle storie che mi furono insegnate in passato."

Altro commento sul tema – Scrive G.V.: "QUELLA DELLA PERSECUZIONE DEI CRISTIANI è UNA VECCHIA STORIA: A NAPOLI SI DICE: CHIAGNI E FOTTI! Come ci insegnano Lorsignori con le loro chiagnerie con le quali intendono COPRIRE le LORO porcate autentiche perpetrate ai danni dei popoli. DA SEMPRE"

Democrazia fittizia – Scrive Fernando Rossi: "...E’ pur vero che mentre si grida al trionfo per un sindaco di New York eletto con il consenso di meno del 20% degli aventi diritto al voto, avere un parlamento composto da partiti che hanno ottenuto il consenso di circa il 68% degli aventi diritto al voto consentirebbe di affermare che siamo più in grado noi degli USA di rappresentare il volere del popolo; ma un conto è scegliere di rinunciare ad un diritto inutile, come anch’io faccio dal 2008, un altro conto è avere milioni di cittadini privati del loro diritto costituzionale, civile, politico e sociale di esercitare la propria sovranità, sancita dal primo articolo della Costituzione Repubblicana...." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/12/riflessioni-sulla-democrazia-costruita.html

Nuovo anno agricolo – Scrive Coltivar Condividendo: "Un 2014 all'insegna del costruire assieme, dell'auto produrre, del condividere, di un coltivare sano e sostenibile, tutelando e diffondendo la biodiversità, avendo a cuore il paesaggio, la salubrità, la nostra Terra. Un 2014 in cui ci sia una crescente consapevolezza della devastazione provocata da OGM, pesticidi, diserbanti e da una agricoltura finalizzata solo al massimo profitto e alla massima resa incurante della fertilità del suolo e della contaminazione del cibo prodotto, della salute e dell'ambiente..."

Ottusi mascherati da aperti - ... mi sono cancellato da un gruppo, definentesi "filosofia dibattito", e dichiarantesi "Gruppo di discussione libero sulla filosofia, SOLO per filosofi appassionati, si promuove la libertà di pensiero e il senso critico: puoi dire la tua, chiunque tu sia e comunque la pensi, purché sia senza aggressioni." Peccato che proprio la promotrice, in verità, ha dimostrato di essere settaria e provocatrice nonché apertamente propagatrice della religione cattolica e contraria a qualsiasi altro pensiero... Visto che al minimo disaccordo manifestato da parte mia la detta reagiva accusandomi di averla aggredita e minacciata. Ovvero in tal modo ritorcendo sull'interlocutore  la sua stessa protervia e chiusura mentale... Non ho potuto far altro che lasciare il campo.... Apprezzo perciò grandemente l'intervento che segue dell'amico Giorgio Vitali: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/12/il-nodo-della-comunicazione-nella.html

Non ti curar di loro ma guarda e passa – Considerazioni di Giuseppe Turrisi: "..Girano un marea di puttane intellettuali pronte a svendersi al guru di turno ed infangare l'ultimo lasciato per glorificare l'ultimo trovato e quando miseramente comprendono che la verità non la possiede nessuno  e non la si deve trovare negli altri o in una "dottrina" qualunque essa sia, ma solo in se stessi, allora di arrabbiano con chiunque non gli fornisca quella verità da loro desiderata per una semplice ragione non vogliono "costruire la verità" la vogliono già bella e pronta, perché un impianto culturale (purtroppo di stampo cristiano cattolico) ha abituato la moltitudine di pecore a cercare e non a costruire...." - Continua nel link sopra segnalato

Arte e ricerca spirituale – Scrive Edoardo Romani: "L'espressione artistica ci mette in contatto con diversi livelli di percezione. Anche se viene coinvolta la sfera emotiva è sempre possibile trovare spunti, riflessioni, accadimenti interiori che non dipendono dal nostro stato d'animo e dalla nostra personalità. L'uomo, per aprire uno spiraglio verso la propria essenza, deve separarsi dagli effetti della razionalità e dell'emotività" - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/12/31/edoardo-romani-arte-e-ricerca-spirituale/

Bologna in festa – Scrive Sabina: "E' con immenso piacere ed entusiasmo che vi invito alla Festa de “Le 7 sfere”. Ci saranno laboratori dedicati ai bambini mentre i genitori e gli adulti saranno coinvolti in brevi conferenze interessanti sulla salute e il benessere naturale. Domenica 5 Gennaio 2014 dalle 15:00 alle 19:00 al Circolo Fossolo in viale Felsina 50/52 a Bologna – Info. info@le7sfere.eu"

Italia. Rovinata dal gioco d'azzardo – Scrive Cesare Balbo: "L'italiano che un tempo nei periodi natalizi si riuniva in famiglia intorno a un tavolo per giocare alla tombola e scommetteva al massimo una volta la settimana al Totocalcio è ormai un lontano ricordo. A dirlo sono vari studi scientifici come l'Ipsad (Italian population survey on alcohol and other drugs) dell'Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr di Pisa secondo cui un numero crescente di italiani sta diventando un "gambler": si dedica con regolarità al gioco d'azzardo. Lo studio incrociando la concentrazione territoriale delle sale giochi e le statistiche sanitarie mostra come la diffusione delle macchinette, 111.468 all'interno di bar e altri posti pubblici oltre a 2409 esercizi a loro riservati, sia connessa al rischio di patologie legate all'azzardo."

Tassare il denaro all'emissione – Scrive Roberto Dallera a commento dell'articolo
http://paolodarpini.blogspot.it/2013/12/tassare-i-soldi-presso-la-banca.html -: "Grazie del contributo Paolo, conosco quella conferenza e nei miei gruppi di studio sulla triarticolazione ho sempre portato ad esempio quella frase a dimostrazione che è sul capitale in genere (piu ancora che sul capitale banche) che va attuato il prelievo fiscale"... continua con risposta di Nereo Villa al link sopra segnalato

Considerazioni sul libero arbitrio e sul destino - .....Alla base di tutto pongo la mia esperienza, impiantata nella memoria, del momento in cui la coscienza stava illuminando la formazione di un corpo nel grembo di mia madre, essendo questa coscienza individuale denominata “anima”, in cui percepii chiaramente il decorso karmico che quella forma psicofisica (quel me stesso) era destinata a compiere. Vidi le sue propensioni, le sue radici geniche, le tendenze innate, le vicende destinate, le difficoltà, la gloria, il sacrificio, insomma tutto quel che doveva essere compiuto attraverso quello specifico individuo umano. Ebbene nel percepire tutto ciò chiaramente sentivo una certa riluttanza ad affrontare le prove, meglio dire a testimoniarle, o renderle possibili attraverso la presenza cosciente che io sono. Eppure, il delinearsi del destino incipiente nello specchio della mente, che lo registrava e quindi lo immagazzinava come una pellicola che poi sarebbe stata proiettata nel corso della vita, comportava una parvenza di libero arbitrio nell’accettare il fato o nel rifiutarlo... - Continua:

Commento di Marco Bracci: "Concordo con Paolo sul discorso della scelta che l’anima fa su come vivrà la prossima vita terrena, ma non sul momento in cui fa tale scelta. Premetto che io non ho un’esperienza personale, ma porto quello che il Cristo ha detto anche nei mesi scorsi in alcune sue rivelazioni.." - Continua in calce al link soprastante

...................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Non rovinare mai il tuo presente per un passato che non ha futuro." (William Shakespeare)

.....................

"Indovinami, indovino,
tu che leggi nel destino:
l'anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?
Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell'anno nuovo: 
per il resto anche quest'anno
sarà come gli uomini lo faranno."

(Gianni Rodari)


Nessun commento:

Posta un commento