Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 2 settembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 3 settembre 2013 – Libertà al femminile, potpourrì siriano, Vandana Shiva ad Arcevia, rapporto uomo/animali, psicostoria e somatizzazione...


A volte ritornano

Care, cari,

Augurio pacifico - Scrive Franco Farina: "Buongiorno! E che sia un buon giorno! Giusto? In genere scrivo favole e poesie o dipingo quadri affinché l'arte rallegri e porti positività per Te e per altre persone. In questo periodo di tensioni politiche e sociali. Mi piacerebbe che si decida che la guerra non ha ragione di esistere..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/09/il-buongiorno-pacifico-di-franco-farina.html

Milano. Solidarietà ai Prigionieri di Taksim - Scrive PCARC: “Il Partito dei Comitati d’Appoggio alla Resistenza per il Comunismo aderisce alla Giornata Internazionale con i Prigionieri di Taksim indetta per il 12 settembre 2013, di cui ci dà comunicazione il Partito Comunista Marxista Leninista di Turchia e Nord Kurdistan che ci ricorda la sollevazione delle masse popolari turche di giugno..”

La libertà al femminile – Scrive Simona Oberhammer: “Le donne troppo a lungo sono state abituate a essere come tutti gli altri, a uniformarsi e omologarsi. Ma per incontrare l'anima femminile è importante dare voce alla propria unicità. Allora… Esci dal coro e non vergognarti di cantare la TUA canzone. A qualcuno non piacerà? Che importa. E' la tua melodia, se non la canti in questa vita quando lo farai? Credi nelle tue idee e nei tuoi progetti e mostrali mondo come doni preziosi..” - Continua:

Milano. Arte e cultura – Scrive Sever: “ A partire da Sabato 7 settembre, ore 17.00, GRANDE COLLETTIVA d'inizio d'anno culturale. Se sei autore di quadri, poesie e racconti qui da noi (in VIA DELLA MOSCOVA 51 MILANO) puoi leggerli, durata dell'esposizione 7 giorni (contributo libero). Info. riccardosever@hotmail.it”

Storie di padrini e padroni – Scrive Adriano Colafrancesco: “Pan-berlusca. Stesso naso e stessa maschera, da teatrino delle marionette, mossa con i fili dal burattinaio, malinconica, patetica e comica, capace di tutto e del contrario di tutto, proprio come Pulcinella, con una sola differenza: stesse abbuffate ma diversi digiuni!..” - Continua con Berlustory: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/09/02/pan-berlusca-il-cammello-ed-il-carovaniere-tutto-quel-che-ce-da-sapere/

Il parere di Gianni Petrosello: “Berlusconi ha vissuto come ha scelto, ha governato come non ha saputo ed è politicamente morto come non ha voluto, per una sua sragione di Stato. Il suo nome resterà scolpito, insieme a quello dei suoi detrattori, “nell’immensità trasparente del vuoto” di una Italia, da vent’anni in qua, attraversata soltanto dai fantasmi...”

Potpourrì di notizie sulla Siria - Valeria Sonda ci manda un collage molto interessante di varie situazioni, interventi e proteste contro la minaccia di aggressione USA in Siria – Vedi: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/09/siria-potpourri-di-notizie-dal-mondo_4703.html

Ed ecco la prova – Scrive Ennio Remondino: “L’analista Anthony H. Cordesman, ragionando di Siria, ci ricorda come circa dieci anni fa – il 5 febbraio 2003 – l’allora segretario di Stato Usa Colin Powell era caduto nella trappola di una dichiarazione totalmente falsa alle Nazioni Unite sulle armi irachene di distruzione di massa. L’ammissione dell’ex comandante della prima guerra del golfo in nome e per conto della famiglia Bush è netta: “Ho raccontato balle al mondo perché le fonti dell’intelligence Usa erano tutte fasulle” - ammette. ..”

Segnalazione dalla Siria – Scrive Olivier Turquet: “Ciao Saul come stai? Io te lo segnalo poi vedi tu. Mi pare un punto di vista non tagliato con l'accetta: http://www.pressenza.com/it/2013/08/le-mie-ragioni-lintervento-militare-siria/ - l'accetta è utile soprattutto per tagliare i pezzi piccoli da mettere nella stufa a legna.”

Arcevia. Vandana Shiva – Scrive Loris Asoli: “In un momento in cui l'emergenza OGM si fa sempre più acuta, arriva benefica la presenza di Vandana Shiva, per intensificare l'opposizione all'avanzata OGM e per definire tutti insieme un nuovo modello di agricoltura. Domenica 8 settembre dalle ore 10.00, per tutto il giorno a Piticchio di Arcevia.. - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/09/arcevia-8-settembre-2013-convegno-sugli.html

Poche speranze – Scrive Marco Bersani: "Il mercato immobiliare nel nostro paese non è bloccato per una vera o presunta crisi di liquidità delle banche; è fermo perché le politiche di austerità dei governi di «larghe intese e stretto consenso» hanno drasticamente ridotto le capacità di reddito e di acquisto delle famiglie, oltre ad aver reso «non bancabili» milioni di nuovi disoccupati e precari. E non saranno certo i 200 milioni -bontà loro- previsti dal suddetto piano per rendere più sostenibili gli oneri del mutuo e dell’affitto a risolvere il problema"

Capracotta. Ed io mi sbattezzo – Scrive Michele: “Caro Paolo, valuta questa notizia. Riguarda il fratello di Antonio D'Andrea, Ermanno, che ha deciso di sbattezzarsi come segno di protesta contro la decisione del parroco di Capracotta che si costruisce la casa (canonica) a fianco di una antica chiesa monumentale" - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/09/02/capracotta-isernia-sbattezzo-di-ermanno-dandrea-per-protestare-contro-il-parroco-accusato-di-deturpamento-paesistico-e-monumentale-e-dilapidazione-di-beni-ecclesiastici/

Mia rispostina: "Immagino si tratti di quella bella chiesa a strapiombo sulla valle che visitai durante il mio passaggio a Capracotta due anni addietro... Ma questo prete è veramente così poco amante della natura? Evidentemente non ha letto gli insegnamenti del santo cristiano Bernardo di Chiaravalle che lasciò scritto: “Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce t’insegneranno le cose che nessun maestro ti dirà.” E persino un ebreo, Claude Lévi-Strauss, sentenziò: “Da aperta che era un tempo, l’umanità si è sempre più rinchiusa in sé stessa. Tale antropocentrismo non riesce più a vedere, al di fuori dell’uomo, altro che oggetti. La natura nel suo complesso ne risulta sminuita. Un tempo, in lei tutto era un segno, la natura stessa aveva un significato che ognuno nel suo intimo percepiva. Avendolo perso, l’uomo di oggi la distrugge e con ciò si condanna.” .. Fa bene a sbattezzarsi Ermanno, suggerisci ad Antonio di fare altrettanto, chissà che il parroco non ci ripensi....”

Santa usura. Secondo il vaticano – Commento di Marco Bracci: “Quanto riportato nell’art. del Giornaletto di ieri (http://saul-arpino.blogspot.it/2013/09/il-giornaletto-di-saul-del-2-settembre.html) suggerisce, contrariamente a quanto dicono e contro i quali si scagliano in molti, che il mondo è sempre stato ed è, soprattutto oggi, dominato dalla chiesa cattolica e dai suoi ministri e non dagli ebrei sionisti. Gli ebrei sono solo dei “bracci destri” per l’economia (infatti i Rotschild sono i banchieri del Vaticano) e per la medicina, come lo sono oggi gli USA per le guerre e l’Italia il cuscinetto di protezione per il loro (territorialmente) piccolo Stato. Per combattere il male, quindi, non bisogna disperdersi su mille fronti, ma CONCENTRARCI SU UNO SOLO, la Testa di Tutto il Male del Mondo. Ad es., in molte foto post prima investitura, Obama è ritratto con alle sue spalle non un rabbino, ma un cardinale. E con l’aria di non essere un consigliere, bensì un comandante...

Mio commentino: “A volte i servi prendono la mano al padrone... e così è successo.. D'altronde è risaputo che il vaticano si era pesantemente indebitato con i suoi “finanziatori” ed ora ne paga le conseguenze... Compare... ma non comanda più!”

Usura continuata – Scrive Paolo Bellenghi: “...questi incapaci farabolani cavalieri di sventura invece di togliere i contributi pseudo rinnovabili agli inceneritori ed alla generazione da scorie petrolifere, e di tagliare drasticamente i folli guadagni delle infami multiinutility che strangolano il paese, hanno pensato bene di FARE ALTRI DEBITI. ogni mese che passa, il debito pubblico aumenta di un miliardo, non gli basta?”

E la protesta popolare? - Scrive M.B.: “...e gli ex comunisti arrabbiati, le anime sensibili all’antagonismo? Niente paura si sono evolute anche loro, oggi leggono La Repubblica e si guardano tanti bei prodotti di lusso, alla moda, glamour sponsorizzati da questo fogliaccio dell’alta finanza. Però anche qui, ahò, questi prodotti di lusso hanno a volte l’effige del Che Guevara, che voi mette… Povero Guevara, che fine, come quella di Mussolini utilizzato da farabutti, destristi e missisti ovviamente, per portachiavi, magliette e per etichette del vino...”

Dialogo per capire il giusto rapporto fra uomo ed animali – Quella che segue è una conversazione tra una vegana ed una persona comune. Leggete e fateci sapere cosa ne pensate: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/09/treia-dialogo-tra-una-vegana-ed-una.html

Osimo. Alethofili all'opera - Scrive Chicca: "Vorremmo invitarvi alla GIORNATA PER LE MAMME E LE FAMIGLIE "CRESCERE INSIEME" 8 SETTEMBRE a SAN CASSIANO, dove avrete l'opportunità di provare  i corsi di yoga per bambini e per gestanti. ... E SOPRATTUTTO VI INVITAMO ALLA FESTA DELL'AUTUNNO IL 21 E 22 SETTEMBRE 2013... CON CONFERENZE, DIDJERIDOO, CANTI SACRI E TANTO ALTRO! ... tutto ad offerta libera! Info. chicca.o@email.it"

Psicostoria e somatizzazione degli eventi nella materia - Ogni elemento, essendo la trasformazione nell’infinita possibilità dei movimenti energetici nello spazio tempo, conserva una specifica memoria (od intelligenza) che è necessaria alla coesione della sua sostanza, o stato di mutazione energetica (se vogliamo usare una terminologia metafisica). Questo procedimento di psicosomatizzazione dell’esistente viene impresso contemporaneamente in una sorta di “negativo” che corrisponde alla formula rispetto al procedimento sperimentale...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/09/psicostoria-e-somatizzazione-degli.html

Ah, se vi siete meravigliati per la foto in apertura che ritrae alcuni personaggi ben conosciuti che mangiano tranquilli e paciosi al restaurant, sappiate che non è un falso... Il Daily Mail tira un brutto scherzo a Kerry, impegnatissimo a paragonare il rais siriano a Hitler e Saddam - Spunta una foto del segretario di stato, nel 2009, felice e contento a cena con Bashar al Assad a Damasco - In compagnia delle rispettive consorti.

E da questa parte dello spazio-tempo vi saluto, Paolo/Saul

….............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Mantieniti molto tranquillo e guarda ciò che viene alla superficie della mente. Rifiuta il conosciuto, da il benvenuto al finora sconosciuto, e rifiutalo a sua volta. Così arrivi a uno stato in cui non c'è conoscenza, ma solo essere, nel quale l'essere stesso è conoscenza. Conoscere attraverso l'essere è conoscenza diretta. Essa si basa sull'identità del veggente e del visto” (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento