Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 17 settembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 18 settembre 2013 – Verità malvista, internet impestato, taglio dei tribunali, Sabra e Chatila, benefica rabbia, dottrina talmudica, vaticano sovrano...



Care, cari,

Corsa alla FED. Ultime notizie – Scrive Germana Ruggeri: “Lawrence Summers (di origini ebraiche) abbandona la corsa per ricoprire la carica di Governatore della Federal Reserve. A questo punto, quasi sicura l’assegnazione della carica a Janet Yellen, di origini ebraiche, sposata con George Akerlof, di origini ebraiche. Sostituirà Ben Bernanke, di origini ebraiche.”

Commentino di Giulio Andreotti: “A pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca..”

Commentino di Platone: “Strani tempi, questi in cui viviamo, ove ad anziani e giovani si insegna in scuole della falsità. E dove l’uomo che osa dire la verità viene chiamato contemporaneamente un folle e un cretino.”

“siti amici”? - Come il potere costituito si infiltra e devia l'informazione attraverso internet - Per venderci le loro guerre, i poteri forti hanno saputo mobilitare i siti "progressisti" ed infiltrare i forum pacifisti. Internet ci fa dialogare con la gente in tutto il mondo liberamente? E' un prezioso strumento di democrazia diretta, che ci consente di auto-organizzarci in movimenti d'opinione, al di fuori dei partiti? Così ci sembra (e così è stato, effettivamente, alle origini.). Ma quell'1% della popolazione che detiene la metà di tutte le ricchezze (i “poteri forti”) non è rimasto con le mani in mano. Se possiede tutte quelle ricchezze a scapito di noi che le abbiamo prodotte nelle fabbriche, nei campi, negli uffici, è proprio perché ha saputo perfezionare tecniche in grado di condizionarci e di farci accettare, pur controvoglia, lo status quo” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/09/17/siti-amici-come-avaaz-change-org-ed-altri-si-incistano-in-internet-per-deviare-linformazione-ed-aiutare-il-sistema/

Tutto cominciò nel 1992 – Scrive Flores Tovo:L’anno cruciale della nostra storia recente è senz’altro il 1992. Un anno in cui avvennero fatti decisivi mentre erano capi del governo di centro-sinistra Andreotti, al suo 7° mandato, e dal 29 settembre Amato. Tali fatti decisivi riguardarono: 1) l’adesione del trattato di Maastricht, impostato su parametri fortemente neo-liberisti e monetaristi, il 7 febbraio; 2) il convegno (c’è chi scrive congiura), ancora in parte misterioso, tenuto il 2 giugno a Civitavecchia all’interno del panfilo reale inglese da parte del Gotha industriale e finanziario nazionale ed internazionale e perfino magistrati; 3) la svalutazione della lira che giunse dal 15%, come doveva essere inizialmente, a quasi il 40%, 4) lo scoppio di tangentopoli e la successiva distruzione dei partiti tradizionali ...”

Taglio dei tribunali - “La riforma non è fatta per risparmiare 50 milioni di euro ma per distruggere i diritti in Italia e renderla, così facendo, come la Cina, quindi competitiva. Ad esempio da oggi gli abitanti di Ostia dovranno arrivare fino a Viale Giulio Cesare per una causa, per una testimonianza, per una scemenza per la quale, prima, era necessaria un'oretta, ora tre o quattro ore ad andare bene. Uno di Rodi Garganico ora dovrà arrivare fino a Foggia. Una follia. Migliaia di persone, tra avvocati, clienti, giudici, impiegati e così via, che intaseranno ancor di più strade e mezzi pubblici, aumentando le spese e l'inquinamento ambientale... ” - Continua:

Commento di N.E.: “Possa Iddio giudicare la Severino immediatamente (e non dopo la morte) per il suo peccato contro la più alta forma di amore, la giustizia, voglia Egli infliggerle immediatamente la massima punizione terrena qualora Lo giudicasse opportuno per tutti noi e per la sua anima. Amen”

31° anniversario di una strage - Ṣabrā e Shātīlā sono due campi di rifugiati palestinesi alla periferia di Beirut (Libano). Vengono ricordati per il massacro di un numero di arabi palestinesi stimato tra diverse centinaia e 3500, perpetrato da milizie cristiane libanesi in un'area direttamente controllata dall'esercito israeliano, tra il 16 e 18 settembre del 1982. Sono anche ricordati per successivi fatti di sangue avvenuti nel 1985–1987 e noti come guerra dei campi. In particolare il 18 Settembre 1982 le forze paramilitari cristiane del Libano, al servizio di Israele..” - Continua:

Commento di J.F.: “Hanno gli artigli, calcolano interessi, un macigno al posto del cuore, un registratore di cassa al posto della materia grigia. Nidi di mitragliatrici al posto degli occhi. Antenne satellitari al posto delle orecchie. Sono il Server del Mondo...”

Siria e la strategia islamista-sionista – Scrive Fernando Rossi ad ulteriore commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/09/15/ban-ki-moon-venghino-signori-venghino-come-il-segretario-dellonu-vende-patacche-per-conto-di-usa-israele/ -: “Una parte, molto minoritaria, dei servizi e dell'esercito USraeliani sono molto critici sulla creazione ed utilizzo degli estremisti islamici e pensa sia tempo di chiudere il vaso di Pandora del fanatismo islamico (che nelle varianti salafite e qaediste vuole il califfato globale) prima che sia troppo tardi e che la sua soppressione comporti decine di milioni di morti . Ciò ha anticipato una fase che nella strategia degli Imam e seguaci folli, era prevista solo dopo l'annientamento degli sciiti e dei sunniti moderati. Se la Siria regge e vengono conosciute le crudeltà e la barbarie dei terroristi che sono stati inviati a combattere Assad ed il suo Governo, si rafforzerà tra gli islamici, cristiani ed ebrei che credono nella giustizia e nella verità per avvicinarsi al loro Dio, la consapevolezza che bisogna fermarli e far fallire i loro progetti (speculari al sionismo)...”

Chi evade cosa – Annotazione fuori dalle righe di A.P. “...ogni transazione monetaria è dragata dalle banche. Sia l'introito in "nero" sia ogni imposta e tassa versata regolarmente. Su oltre 100 miliardi quotidiani di euri liquidi maneggiati dalle banche, il gigantesco lucro è evidente. E inoltre il "fisco" percepisce le sue spettanze con l'Iva ogni due mesi, e col resto o 4 o 2 volte l'anno. Lo "stato", nelle condizioni attuali, è DERUBATO continuamente grazie ai FURFANTI di potere! Quando questo concetto sarà chiaro ai cittadini (chiese e partiti lo NEGANO!), ci si renderà conto della truffa perdurante, imposta per "democrazia applicata". Lasciamo, intanto, che TUTTO vada in nero, per illudere il millantato EVASORE di averla fatta franca. Ma i LADRI san bene giocare. Si cooptano tra loro! Amato (massoneria rito americano, come Montini) è a "governare" la Co.Co.!”

Commento sul “perdersi” - Annotazione di Subramanyam sull'editoriale del http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/09/17/tutti-figli-della-terra-chiesa-cattolica-addio-talmud-docet-decentramento-e-federalismo-apollonio-il-cristo-pagano/ -: “In riferimento alle riflessioni introduttive del Giornaletto di Saul del 17 settembre. Secondo me, è “razzista” chi pretende di stilare una gerarchia, basata sulla superiorità o sull’inferiorità, tra le razze. Per il resto, una volta fissata la pari dignità, non possiamo che constatare come le razze, con le loro caratteristiche fisiche e psicologiche, esistano. Ciò va accettato come un dato di fatto. La Natura insegna che il mescolamento tra le razze resta sempre un’eccezione confermante la regola dell’autoconservazione delle differenze. Non ci si può, come scrive Paolo, “perdere” nella comunità, mantenendo le differenze...” - Continua in calce al link segnalato

Mia rispostina: “Perdere (in senso figurato, psicologico) nel senso di spogliarsi della propria identificazione separativa, riconoscendosi come parte dell’insieme ed allo stesso tempo mantenendo le proprie caratteristiche individuali…. Ricordo la storia del re Janaka…. Tanto tempo fa alcuni preti..” - Continua in calce al link soprastante

Rabbia – Scrive Vincenzo Zamboni: “Secondo il buddhista ortodosso la rabbia è un sentimento negativo, capace di distruggere il buon karma di cui una persona gode. E tuttavia la rabbia esiste, come prodotto dell'animo umano. Se ne rendono conto, talvolta, coloro che la evitano, temono o detestano, quando le circostanze producono rabbia anche in chi se ne riteneva immune. Ciò significa che si tratta di una reazione organica a condizioni date: l'organismo non fa mai nulla a caso, come dimostrano le malattie, che sono reazioni finalizzate a ripristinare un equilibrio perduto (ad esempio, la febbre è un innalzamento di temperatura dei fluidi corporei con lo scopo di uccidere germi dannosi presenti). Dunque, se anche la rabbia ha uno scopo..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/09/rabbia-e-soppressione-della-rabbia-chi.html

Palesemente berlusconiani – Scrive Claudio Messora: “I Cinque Stelle vogliono il voto palese su Berlusconi. Dopo vent’anni di “larghe intese de facto” che gli hanno abbuonato sempre tutto, a cominciare dal conflitto di interessi, deve essere finalmente chiaro chi lo vuole fuori e chi lo vuole dentro. Specialmente se chi lo vuole dentro cerca di nascondersi all’ombra del voto segreto per poi incolpare i Cinque Stelle di avere tradito. Anche Pd, Lega e Sel si accodano alla richiesta di voto palese. Sono matti? No: sanno benissimo che tanto, ai sensi del regolamento del Senato, art.113 comma 2, basta che venti senatori chiedano prima della votazione lo scrutinio segreto e il gioco è fatto: tutti quelli che hanno azioni Mediaset o non ne vogliono sapere di tornare a casa possono infilarsi il cappuccio da Ku Klux Klan e....”

Talmud – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo sulla “dottrina” dei giudei http://paolodarpini.blogspot.it/2013/09/talmud-bouquet-di-concetti-del-popolo.html -: “Più leggevo l’articolo in oggetto e più pensavo ai “Protocolli dei Savi di Sion”, che qualcuno (o sprovveduto o interessato) dice essere falsi...”

Vittime del Vajont – Scrive Carlo Boato: “SI TOLGA IL NOME DI CARLO DAL RIFUGIO CARLO E MASSIMO SEMENZA - Anche il dossier dell'Ordine dei geologi, che verrà reso pubblico il 5 ottobre, conferma che, assieme a Giorgio dal Piaz e Alberico Biadene, anche Carlo Semenza, principale progettista della diga del Vajont, è uno dei principali responsabili delle migliaia di vittime del 9 ottobre 1963: sapeva dell'enorme pericolo, ma ha taciuto, perché la Sade, per cui lavorava, potesse vendere la centrale allo stato, che stava nazionalizzando la produzione di energia elettrica...”

Vaticano. Altro che religione... - Il vaticano vuole avere il controllo assoluto dottrinale e politico su tutti i cattolici che operano sul pianeta terra. Soprattutto i vertici ecclesiastici, vescovi e cardinali, debbono essere tutti nominati dal vaticano. Cosa contraria persino all’antica tradizione cristiana. Infatti sino al V secolo le nomine vescovili (i cardinali non esistevano) venivano effettuate dal popolo, dai fedeli stessi. Il vescovo di Roma, che poi si tramutò in papa, era eletto dall’ecclesia dei credenti, con una votazione libera. Di secoli ne son trascorsi ed ormai il papa è solo un monarca assoluto, ed il vaticano è uno stato totalitario e ...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/09/vaticano-stato-totalitario-altro-che.html

E scese il silenzio... Ciao, Saul/Paolo

…....................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non preoccuparti di salvare queste canzoni
e se uno dei nostri strumenti dovesse rompersi, non importa.
Noi siamo caduti in un posto dove tutto è musica.
L’arpeggio e le note del flauto si levano nell’aria
e se anche l’arpa del mondo bruciasse
vi sarebbero ancora altri strumenti nascosti.
Quest’arte del canto è schiuma  di mare.
Questi moti gentili sorgono da una perla del fondo marino,
essi nascono da una radice forte e potente che non vediamo.
Ora basta con le parole.
Apri la finestra nel centro del tuo cuore
e lascia che gli spiriti volino dentro e fuori….”
(Rumi)



Nessun commento:

Posta un commento