Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 23 marzo 2013

Il Giornaletto di Saul del 24 marzo 2013 – Lassù qualcuno ci ama, nucleare francese, governo bersani, stato spa, riscaldamento globale, attenti alle curve....



Care, cari,

Sotto sotto, figurati se non c'erano interessi altri a Cipro... - Scrive Fabrizio Belloni: “Tutti stanno con gli occhi puntati sulla creazione del nuovo governo di questo squinternato, bello e dannato Stivale. Mentre a Cipro l’Europa impone stupidi sacrifici e prelievi: assassini. Cipro chiede aiuto alla ben presente Russia. Russia che tentenna. Da un lato è tentata di ottenere le due offerte cipriote: basi navali e sfruttamento dei depositi di gas off shore. Infatti nessuno sottolinea come due società americane di prospezione, su intelligente mandato israeliano, abbiano individuato, dalle foci del Nilo fino alla Grecia, enormi depositi sia di gas (oltre 9 miliardi di metri cubi, per adesso) e di petrolio (oltre 8 miliardi di barili, per adesso). Questa, per la Russia è una tentazione. Russia che però ha già in Siria l’unica base navale militare in Mediterraneo. Se accetterà l’offerta cipriota, abbandonerà la Siria al destino che i mercenari al soldo israelo-statunitense vogliono imporle...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/03/italia-lassu-qualcuno-ci-ama.html

Memorie di un passato non tanto lontano - Il primo incontro di Atmananda con il suo Maestro Sri Rishi Satyananda: "Ero seccato e dopo averlo, rispettosamente, salutato, mi allontanai con la convinzione che il suo aspetto era molto bello ma il suo carattere era veramente poco socievole. E poi, pensai, che era troppo irascibile, per essere un vero esponente della filosofia yoga…. Solo in seguito avrei capito che si può essere molto calmi esteriormente ed agitati dentro…e si può essere di temperamento violento fuori, ed essere interiormente calmi e silenti. Nel frattempo, andai a mangiare qualcosa, cercando di dimenticare tutto, ma non era così facile. Le parole che erano state pronunciate non erano semplice chiasso verbale, erano dardi appuntiti, che mi trafiggevano con un’energia potente"

Mio commentino: “Non sapevo che Satyananda avesse avuto "successo"... io l'ho conosciuto parecchi anni fa, sono stato da lui a Milano (ti ho già raccontato la famosa storia del "mrdanga"),  e l'ho visitato diverse volte dove aveva un ashram in Umbria (o forse era in Toscana..?), è venuto anche a mangiare a casa mia a Roma quando abitavo in Via Emanuele Filiberto... Sì, era un discepolo di Ananda Moy Ma... Credo anche d'aver scritto qualcosa su di lui ma non ricordo bene.... Ho presente Atmananda... è un bravo “ragazzo” (beh avrà la mia età o forse più) con il quale spesso  abbiamo chiacchierato delle sue esperienze spirituali...”

Energia causa di licenziamenti – Scrive Massimo Cerani: “Il nucleare francese esiste da decenni purtroppo, mentre i repowering e le nuove centrali di A2A sono di quest'ultimo decennio. Perché sono stati fatti? Perché le multiutilities hanno installato 24.000 MW negli ultimi 15 anni? questa è la scelta folle e errata che si deve contestare, non il piano nucleare francese. Si sapeva da anni che l'energia elettrica nucleare francese era meno costosa, ed è per questo che la importano e va bene a tutti. Quindi si tratta di scelte industriali sbagliate che ora fanno pagare ai lavoratori e ai programmi nazionali a favore delle rinnovabili decentrate...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/03/come-la-produzione-energetica-nucleare.html

Secolarizzazione - Scrive Enzo Marco: "La Fondazione Critica liberale ringrazia l'Ufficio Nuovi Diritti della CGIL nazionale, diretto da Maria Gigliola Toniollo, che ormai da tanti anni è responsabile con noi della ricerca sulla secolarizzazione. La Fondazione ringrazia altresì la Tavola Valdese senza il cui sostegno non sarebbero possibili le due ricerche sulla presenza delle confessioni religiose nella televisione. I dossier sono pubblicati nella loro integralità nel numero del mensile Critica liberale"

Lettera dal Sud Africa – Scrive Roberto Anastagi: “Caro Paolo non ero a conoscenza che tu dividi gli infiniti articoli che pubblichi in categorie. Per questo mio scritto io suggerirei categoria: "italiani datevi una smossa". Questo mi ricorda di un episodio accadutomi circa 70 anni fa; stavo camminando con mio padre su di un sentiero nelle montagne svizzere e buttai in terra la carta di una caramella, uno svizzero che mi ha visto farlo l'ha raccolta e se l'è messa in tasca dicendomi che avevo fatto una cosa che non si deve fare. Non l'ho mai dimenticato e da allora non lo ho mai più fatto. Sarà possibile far capire agli italiani il comportamento di quello svizzero??” - Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2013/03/lettera-al-giornaletto-di-saul-della.html

OGM. Inizia l'impestazione – Scrive M.T.: “"Giorgio Fidenato è un imprenditore agricolo. Ve lo presento perché sta per seminare mais OGM in Italia. E' già pronto con 52mila sacchi di mon810"

Programma di Grillo - Scrive J. F.: "Manca purtroppo, nei venti punti del programma di Grillo, in riferimento all'editoriale di ieri, (cfr. https://twitter.com/beppe_grillo/status/314711023032619009/photo/1), qualunque accenno alla politica estera, viceversa oggi FONDAMENTALE... bisogna decidere se si vuol continuare ad essere servi di hamburgerlandia oppure autonomi ed europei... e bisogna farlo MOLTO presto... gente gelatinosa come BeVsani trascinerà il nostro Paese in una guerra d'aggressione orwellianumanitaria contro la Siria, così come è già successo, sciaguratamente, con la Giamahiria... o si alza la testa, o meritiamo di scomparire nella vergogna"

5 stelle in fronda - Ignoti frondisti parlano: “E’ arrivato a Roma, ha imposto la linea ed è sparito senza neanche incontrarci. Ci considera dei numeri. Magari è Casaleggio che gliel’ha fatto credere - Se il Pd offre un grande cambiamento, come dire no?"

Lettera dall'Ungheria – Scrive Kovacs Andras: “Gentili amici italiani, scrivo spiegando tante cose e do una risposta ad un articolo che riporta falsitá e inesattezze sull’Ungheria. In Ungheria nel 2010 il partito Fidesz KDNP ha vinto con i 2/3 e questo risultato si trova molto di rado in Europa. I socialisti e liberalisti ungheresi in modo subdolo reclamizzano in maniera negativa l’Ungheria, affermando forti falsitá all’estero (al parlamento europeo,all’Unione Europea, agli Usa e nei programmi) sul governo Fidesz e il capo del governo Orbán Viktor. Adesso nel 2013 ci sono stati dei forti cambiamenti nelle leggi costituzionali ed ora in primavera i socialisti e liberalisti provano su questo punto a schiacciare e portare in cattiva luce..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/03/23/il-postino-dellungheria-suona-tre-volte-lettera-su-orban-viktor-e-sulla-sovranita-ungherese/

Cipro. Troika sanguisuga - Scrive C.M.D.: "...prelievo forzoso del 20% su conti oltre 100mila euro. Il commissario Ue Olli Rehn: E' essenziale che venga raggiunto un accordo dall’Eurogruppo. Intanto diverse centinaia di impiegati di banca sono scesi in piazza a Nicosia per protestare contro la temuta ristrutturazione del sistema bancario.."

Ebraismo multicolore - Scrive G.T.: "Dai media israeliani abbiamo visto la scenetta romantica della miss etiope (ebrea) con il presidente Obama. Sono riusciti a dire che c'era un ceppo etiope, e ci potrebbe pure stare, da quelle parti c'è depositata una delle arche dell'alleanza, poi hanno detto che c'era un ceppo cinese.... e qui si sconfina nel risibile.... naturalmente questi ceppi servono ad avere ebrei di serie B per insinuare le loro attività per Israele in cui non si vuole nessun "straniero", ed essendo un mercato emergente quello cinese ci voleva un ceppo cinese.."

Mio commentino: "Però ci sono le evidenze storiche dal viaggio e permanenza del gesuita Matteo Ricci in Cina che parlò di una comunità ebraica che viveva lì da tempo immemorabile, certo si erano mescolati ben bene (sempre per via materna s'intende) ed all'aspetto parevano cinesi come gli altri... ma il culto era rimasto"

Francesco papa ecologico? Scrive Nereo Villa a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/03/francesco-un-papa-ecologico-forse-egli.html - “Caro Paolo/Saul, a proposito di gesuitismo, vorrei presentarti la seguente pagina che ho immediatamente pubblicata il giorno dopo l'elezione del papa nero con la seguente presentazione:  Basta chiesa! Basta sonniferi! Svegliati Francesco che è ora! Scegliere il nome Francesco essendo gesuita è una palese contraddizione. O la si coglie o si fa finta di niente. Il gesuitismo infatti mira a trasformare l'impulso del Cristo in una signoria puramente terrena, cioè in uno Stato terreno dei gesuiti governato come si conviene da chi si è fatto “soldato di Cristo”, quindi nessuna novità rivoluzionaria rispetto alla solita menzogna cattolica... Il gesuitismo conosce Goethe molto bene e lo combatte...” - Continua in calce al link segnalato

Commemorazione nonviolenta - Scrive Peppe Sini: "Ricorre il 24 marzo l'anniversario dell'uccisione di monsignor Oscar Romero, avvenuta a San Salvador nel 1980. Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo lo ricorda come uno strenuo difensore degli oppressi, un indimenticabile maestro di nonviolenza"

Il futuro che ci attende  – Scrive Paolo Cardenà: “Bersani non nasconde affatto il desiderio di applicare un’imposta patrimoniale. Volete un esempio su cosa potrebbe fare lo stato con il vostro patrimonio? Bene, basta prendere ad esempio Cipro. La cosa più semplice da fare è proprio quella di aggredire il deposito sui conti correnti. Sono sostanze disponibili e quindi per definizione idonee ad essere immediatamente trasferite, dal conto corrente alle casse dello stato. E poi se lo Stato è fortunato e a voi vi dice male, sul conto corrente potrebbe anche trovare un saldo particolarmente elevato derivante dal mutuo che la vostra banca magari vi ha accreditato qualche giorno prima per comprare la vostra casa o finanziare la vostra attività. Quindi un “extragettito” per lo Stato, una maggiore rapina per voi, su dei patrimoni a debito che dovrete rimborsare alla banca.....” - Continua spiegando bene tutto: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/03/rapina-bancaria-in-corso-di-studio-ci.html

Il prossimo collasso europeo - Commento di persona informata sui fatti: "Ora Pacifici sventola la scusa che Grillo è antisemita, quindi gli ebrei è meglio che vadano in Israele. Ridicola la cosa... dietro Grillo e la Casaleggio c' è il Mossad e i Sassoon, finanziatori di Roberto Casaleggio. Ma un momento: costui dice agli ebrei di prepararsi ad uscire dall'Italia per via di Grillo (che di loro non si occupa affatto), ma negli ultimi anni vediamo che gli ebrei in piccole ondate hanno cominciato a lasciare: Svezia, Danimarca, Norvegia, Francia e ora è il turno dell'Italia. Anche i paesi scandinavi e la Francia hanno Grillo? ah no, quelli hanno il 'fondamentalismo islamico'. Non mi importa che se ne vadano, ma questi quando escono da un Egitto lo fanno solo per uno scopo: sanno che il sistema sta per collassare o che si prepara qualcosa di brutto, tipo una guerra civile. Le navi russe davanti a Cipro per le pressioni della Merkel la dicono lunga; le tensioni in Europa e il fatto che ci hanno succhiato tutto il sangue e non c'è più una sola goccia da spremere, fa pensare molto male. Mettete al riparo i soldi in bfp, i listini di borsa marcano male e per chi sa leggere i dati dicono che il collasso ci sarà"

Se lo stato che diventa una SPA, al servizio delle banche – Scrive Giuseppe Turrisi: “Quando lo stato va finire in mano ai privati questi non fanno l'interesse sociale ma solo il proprio profitto, non ci vuole molto a capirlo però la propaganda delle liberalizzazioni ancora va avanti che dice : "Tutto ciò che è stato funziona male ed è sperpero, tutto ciò che è privato è una meraviglia". Naturalmente la verità come sempre sta al centro, e si sa che ci sono eccellenze nello stato ma la cultura SPA neoliberista fa di tutto per far funzionare male anche quel che c'è di buono.” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/03/23/lo-stato-italiano-si-avvia-a-divenire-una-grande-spa-al-servizio-delle-banche/

Berluscone il fintone - Scrive C.D.: "Berlusconi è falso ed è anche un traditore di una parte degli italiani, è così, ho voluto ascoltare il discorso squallido che ha fatto a P. del Popolo, ma come hanno fatto a votare un personaggio simile? Ma quel che volevo farvi notare è che Berlusconi non vuole uscire dall'Euro, è stato molto chiaro, questo significa che anche lui come Bersani e Monti stanno per la tenuta del Sistema ladro massonico europeo. Chi capisce di politica ed ha ascoltato questo essere viscido mi deve dare ragione. Chi non parla di Moneta Pubblica e di strappare il Trattato di Lisbona è un gran falso ed è al 100% per la tenuta del Sistema"

Bologna. Salvare dalla distruzione il centro Radio di Budrio – Scrive Giorgio Quarantotto: “Destinare un'area importante come il Centro Radio di Budrio per una inutile cementificazione del territorio, non porterà vantaggi per la comunità ne per la sua storia. Se pensiamo che con tale logica si distrussero le antiche mura di Bologna per fare spazio a delle costruzioni " moderne" e per fortuna si salvarono le Porte della città. Oggi questo errore non si farebbe più, ma il danno fu fatto. Che si pensi dunque, alle torri Artenisi e Riccadonna perdute per sempre e che molti bolognesi, oggi, non sanno nemmeno della loro esistenza”

Riscaldamento globale e conseguenze – Scrive Ennio La Malfa: “Ci sono voluti quasi vent'anni per comprendere che il fenomeno de global warming era una realtà e non una fantasia dei soliti ambientalisti e poi dieci anni per accettare che fenomeni estremi indotti dai cambiamenti climatici potevano (e possono) produrre danni anche alle economie sia dei Paesi industrializzati che di quelli in via di sviluppo. L'IPCC all'inizio della sua attività, al fine di bloccare il trend negativo dell'innalzamento della temperatura sul globo, prospettò alle nazioni e ai popoli della Terra tre passaggi importanti, il primo: la conoscenza del problema; il secondo: una strategia di lotta politica e scientifica compatta a livello planetario per bloccare il fenomeno e il terzo..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/03/global-warming-se-il-riscaldamento.html

Giornata della Terra – Scrive Salviamo il Paesaggio: “Proponiamo in concomitanza con l’Earth Day una marcia per difendere i terreni liberi e fertili rimasti. La marcia si terrà il 21 aprile, per ora in Piemonte, Liguria e Lazio - info@salviamoilpaesaggio.it”

Attenti alle curve – Scrive Isabella Di Soragna: “....è molto difficile distinguere l’attore dal personaggio. Nel senso che quello che tutti dicono ’a parole’ è o.k. tutto è perfetto com’è, anche  la bella "immagine": l’immergersi nel fuoco della vita ecc. (cosa che facciamo tutti comunque!:-), ma costoro (che hanno capito) non vivono l’Assoluto nel quotidiano (ad esempio di Ramesh Balsekar potrei parlarne - ma non lo farò, era un buon traduttore ed un buon banchiere anche se quel che dice è ‘filosoficamente’ valido) essi ti portano si alla visione di sat-chit-ananda, ma non vi è quello sprone indicibile dei 'veri’ – il che va benissimo, è un buon trampolino, ma dovrebbero dire che non ci si ferma lì. Se rimane un solo  pizzico di infezione..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/03/attenti-alle-curve-su-se-stessi-piu-si.html

Avete visto che ha detto....? Se rimane un solo pizzico di infezione... Infatti!
Ciao, Paolo/Saul

.................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Prima il Nulla, poi una parvenza, poi quel grido della forma che si fa inseguire da aquile bianche immortali, e pretende dedizione totale” (Dante Maffia) 

Nessun commento:

Posta un commento