Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 11 marzo 2013

Il Giornaletto di Saul del 12 marzo 2013 – Treia in TV, gelato uniformato, segreti di pulcinella, Siria come esempio, governo come minaccia, biomasse



Care, cari,

Verduraia e news televisive - Ieri mattina la verduraia mi ha salutato tutta contenta.. è uscita fuori dal negozio mentre passavo lì davanti e ha detto che mi aveva visto su Canale 5 domenica. Mi ha raccontato che sono venuto bene e che si è resa conto di come sia bello il nostro paese avendolo visto in tv.. (si vede che fa più effetto), poi quando sono tornato di là e mi sono fermato per comprare un po' di cosette.. ha insistito ancora sulla trasmissione facendomi domande, lì nel negozio c'era anche un'altra signora e pure lei ha detto di aver seguito la trasmissione e mi ha riconosciuto. Insomma in quattro e quattrotto son diventato famoso a Treia per tre o quattro minuti di filmato.... che io non ho visto....

Il gelato uniformato – Scrive Anthony Ceresa: “Qualche mese fa mi trovavo in America, dove capito spesso in visita ai miei tanti fratelli d’oltre mare, perché anch’essi come noi tutti, sono figli di Adamo ed Eva, nostri progenitori. Oltre ogni psicologia filosofica disseminata da gruppi di potere, francamente sono ammagliato da quella grande Nazione, Peace Maker dell’umanità, sempre in guerra per la difesa del Pianeta, capaci di richiamare le anime da tutto il mondo e farle sentire Americane. Non più Nordisti e Sudisti, Cristiani o Musulmani, Protestanti o Ebrei, Buddisti o Induisti, ma tante anime amalgamate in un mondo diverso ed unito, gli Yankee, intesi come una famiglia dove tutti per uno ed uno per tutti, uniti nel bene e nel male, liberi di professare il loro pensiero di Fede. Un giorno, disponendo di qualche ora..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/03/11/in-america-il-gelato-e-tutto-uguale-cambia-solo-il-colore-ecco-la-strategia-per-conquistare-il-mondo/

Critica velenosa – Scrive Luana: “Il partito di GRILLO, che non è un partito ma una società di MARKETING intestata solo a BEPPONE, ha 100 deputati e 50 senatori, è di fatto la terza forza del governo... come fanno a chiedere di poter istituire il governo? INTENDONO PRENDERE A CALCI I PADRI COSTITUENTI ? PERCHE' GRILLO NON DENUNCIA L'ESPRESSO CHE LO ACCUSA DI AVERE 13 SOCIETA' CHE HA NELLA PATRIA DELL'EVASIONE FISCALE INTESTATE AL SUO AMICO E ALLA SORELLA DI SUA MOGLIE? Che gioco fa TRAVAGLIO il famoso giornalista di destra sostenendo il gioco di grillo e quindi cinque stelle?

Commento di Maria: “e in quanto alla destra e alla sinistra... il dna è una doppia elica con una tripla non visibile in mezzo, ergo... non ci sono destre e sinistre”

Risate sardoniche – Scrive Fabrizio Belloni: “Ante scriptum: Si dibattono come pesci relegati in una pozza d'acqua sporca che sta evaporando. Ci divertiremo sempre di più. Noi godiamo come matti e vi saluto ilare, arzillo e nerboruto.... - Visto che devo far appello a tutto “l’eroismo” nietzschiano per mantenere alta la fede nerazzurra (Cesbronne, vecchio filosofo cattolico francese, scrisse: “l’eroismo consiste nel credere ancora in una idea, quando vedi gli esseri miserabili che la incarnano”)” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/03/politica-di-casa-nostra-ultime-mosse.html

Pranayama a Treia – Scrive Mario: “Sabato 23 Marzo 2013, presso l' associazione " La Luna e Il Sole, Via Milano 9 a Chiesanuova di Treia. Un incontro da non perdere in cui Anandi ci introdurrà ai 5 Vayu o Soffi Vitali. Svilupperemo la consapevolezza dei Cinque Involucri del Sé, attraverso la pratica di tecniche di Pranayama, ossia di  controllo, o meglio, di espansione del Prana (Energia Vitale), utilizzando i Bandha, delle ”serrature” energetiche che vengono effettuate stringendo e contraendo specifiche parti del corpo..” - Info. mario.foglia@hotmail.it

Firenze. Decennale di Segreti di Pulcinella – Scrive Lorenzo Spurio: “Sabato 9 marzo 2013 a Firenze si è svolta la festa per il decennale della rivista di letteratura e cultura varia “Segreti di Pulcinella”, rivista fondata nel capoluogo toscano da Massimo Acciai e Francesco Felici. Ha aperto l’evento il direttore della rivista, Massimo Acciai, che ha tracciato un breve consuntivo di questi dieci anni d’età..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/03/segreti-di-pulcinella-compie-10-anni.html

Civitavecchia. Nocoke – Scrive Daniela: “Vi giro l'invito di Marzia a partecipare e sostenere il Movimento Nocoke che partecipa alla conferenza dei servizi per il rilascio dell'AIA alla centrale di Civitavecchia. Vale la pena di divulgare e inviare testimonianze di sostegno, io ho pubblicato qui attingendo dal loro comunicato stampa: http://speziapolis.blogspot.it/2013/03/laia-alla-centrale-carbone-enel-di.html

Parigi. Contro il nucleare – Scrive Alfonso Navarra: “Nell'anniversario di Fukushima, Sortir du Nucléaire, una rete di 900 organizzazioni ha organizzato, con il sostegno di molte forze ed intellettuali come Edgar Morin ed il recentemente scomparso Stephane Héssel, a Parigi una catena umana contro il nucleare civile e militare. Il 9 marzo 20.000 partecipanti, sotto un cielo piovoso, ma un clima temperato, si sono tenuti per mano per strada lungo un percorso di 25 km, partito alle 13.30, che ha circondato i Palazzi del potere nucleare: i ministeri ed il Parlamento, EDF ed Areva. La richiesta al presidente Hollande? Ottenere una decisione di uscire dal nucleare ed avviare una "rivoluzione energetica" incentrata sul risparmio, l'efficienza, le rinnovabili.”

Siria come esempio – Scrive Ouday Hr detto Soso a commento dell'articolo di Marinella Correggia: “Vi terrorizzano con nemici creati ad hoc e inventano problemi inesistenti ed artefatti che distolgono l’attenzione dai problemi reali. Ma voi credete davvero che il vostro nemico sia Bashar Al-Assad? Non sarà invece questo solo il modo per distogliervi dai nemici che avete in casa? Nelle istituzioni, nei partiti, nei media nazionali. Per distogliervi da quel nemico che è la Finanza internazionale che fa con voi come fa il ragno con la sua preda. Tesse la sua tela e aspetta. Quando la preda cade nella ragnatela, il ragno fulmineamente l’avvolge strettissima con il suo filo, dopodiché comincia il banchetto. Immagino sappiate che cosa rimane di queste prede. Spoglie rinsecchite. Questa è la fine dell’essere....” - Continua in calce: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/03/10/marinella-correggia-onu-da-ginevra-le-verita-velate-sulla-siria-ovvero-come-costruire-un-dossier-finto-a-favore-della-guerra/

Commento di Claudio Mutti: “L'aggressione contro la Siria si configura come la prima guerra della "geopolitica del gas", come un attacco inteso a spezzare l'"Asse della Resistenza" e come un tentativo di espellere la Russia dal Mediterraneo. In Siria si decide dove dovranno passare le nuove frontiere che separano i blocchi geopolitici contrapposti: la NATO e l'Organizzazione di Sciangai. Le altre motivazioni che vengono addotte sono pretestuose, demagogiche o prive di senso; lo scontro che ha luogo in Siria infatti non è né per i "diritti umani" né contro uno "Stato laico" (la Costituzione siriana stabilisce infatti che la fonte principale della legislazione è il diritto islamico e che il presidente deve essere di religione musulmana)...”

Essere se stessi, senza infingimenti – Scrive Riccardo Oliva: “Ci sono individui che tendono a creare stereotipi etichette molto superficiali senza andare ad indagare, limitandosi ad osservare l'ego senza conoscere il sé di chi si va ad attaccare, cioè l'universo che ognuno di noi rappresenta e dove convivono in diverse misure lo Yin e lo Yang, cioè il bene o il male. Io ho un bagaglio spirituale e culturale in cui mi piace  dimostrare apertamente quel che sono, in tutta onestà intellettuale, trasparenza e solarità, e non mi sembra di aver mai nascosto le mie idee...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/03/ecco-la-mia-persona-senza-infingimenti.html

Commento di Lorenzo Merlo: “Ciao Riccardo, grazie per le tue interessanti note. La mia ha come fulcro il tuo conclusivo "convincerlo". Per "vincere insieme a lui" è necessario legittimarlo, apprezzarlo, amarlo. Per fare ciò è necessario attribuire alla storia (qualsivoglia storiografia si voglia adottare) la verità. Non solo. Esse - le storiografie - necessitano di pari dignità. Diversamente come potremmo alarle, condividerle. Diversamente, come potremmo credere nella nostra?” - Continua al link sopra segnalato

Modena. Due incontri in uno – Scrive Associazione Senza Nome: “17 Marzo 2013 nella sede dell'associazione a Modena. Meditazione sull’Eterna Luce del Sé, dalle 10:30 alle 13.00 con Giandomenico Fiandri, studioso orientalista e scrittore. Dopo pranzo: "Goethe a Roma - Il grande poeta nell'Italia del Settecento" Incontro con l’autrice Paola Giovetti dalle 14,30 alle 18,30. Info. associazionesenzanome@gmail.com”

Destra e sinistra unite per fregare il popolo – Scrive Luigi Fiorentini: “L’esperienza dell’ultimo governo è apparsa come l’espressione dello strapotere del capitalismo monetario-finanziario internazionale. Monti è stato macchinosamente messo a dirigere le sorti del popolo italiano con il “cinismo dei leader” senza mai essere stato eletto da nessuno. Eppure è accaduto. L’evento è stato innaturale; la “democrazia fittizia” più che balbettare ha subito uno “strangolamento” per via di leggi capestro fatte a tutto danno del ceto medio e delle classi più deboli. Destra e Sinistra si sono manifestamente unite, tradendo gli elettori, per affidare ad un tecnico di portarci fuori da quel “Debito Pubblico” creato nel tempo, proprio, dai loro governanti.....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/03/odo-destra-uno-squillo-di-tromba.html

Commento di Giuseppe Turrisi: “Lo stato privo di contenuto umano (Auriti) e la creazione dell'ente giuridico per de-responsabilizzarsi.... che alla fine per difendere se stesso combatte chi dovrebbe difendere.. Perciò: la comunità si organizza in un ente sociale altro da se per difendersi; l'organizzazione di alcuni diventa politica di gestione della cosa pubblica; l'ente (stato) prende le distanze dalla comunità  e con l'obbiettivo di difendere il collettivo opprime l'individuale; la distanza cresce e l'ente cerca di difendere se stesso  e aumenta le tasse e la vessazione per la propria sopravvivenza; il popolo comincia a capire che l'ente stato ormai e lontano dalla comunità e vuole riformarlo; il popolo diventa il nemico principale dello stato che non vuole essere riformato; lo stato non si riforma mai con la democrazia (in quanto strumento puramente burocratico in mano ai banchieri); rivoluzione; si riparte dal primo punto; tutto sotto la vigilanza stretta dei banchieri che ridono a crepapelle comprando vendendo corrompendo creando crisi, ecc.”

Signoraggio bancario, che puzza dalla testa (ovvero dal vaticano) – Scrive Marco Bracci: “Caro Paolo, ogni tanto sul Giornaletto compare un articolo sul signoraggio e ne sono contento, perché è bene che l’argomento non venga dimenticato. Mi permetto di dire, però, una cosa, anzi un proverbio: “il pesce comincia a puzzare dalla testa”. Possiamo provare tutte le strategie possibili, ma se non metabolizziamo il fatto che il signoraggio nasce e viene portato avanti dal 1864, quando un Rotschild lo propose a un cardinale di Pio IX, non riusciremo mai a...” - Continua in calce: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/03/10/signoraggio-bancario-truffa-legalizzata-ai-danni-del-popolo-con-laccordo-dei-politici-venduti/

USA. Governo federale come “minaccia” - Scrive Floriana: “Negli Stati Uniti, per la prima volta nella storia, più della metà dei cittadini (il 53%) ritiene che il Governo Federale costituisca una “minaccia” (esatto, la parola è proprio questa…) alla propria libertà personale e ai propri diritti civili (vedi indagine statistica del Pew Research Center for People and the Press, rilasciata il 31 gennaio u.s.)”

Biomasse. Pro e contro – Scrive Arpa Toscana: “La conversione energetica della biomassa può avvenire in centrali termoelettriche o in piccoli impianti (industriali o domestici) secondo diverse modalità. Il contenuto calorico delle biomasse può infatti essere sfruttato attraverso molteplici processi basati su diverse tecnologie: a seconda del tipo e della composizione, possono essere o bruciate per fornire calore, o convertite in altro combustibile (metano, etanolo, metanolo, prodotti carboniosi) o usate direttamente per la generazione di energia elettrica....” - Continua:

Bologna. Bhakti Yoga - Scrive Centro Vaikuntha: "Sabato 16 Marzo, ore 17 alla conferenza: Come fare di quest'esperienza corporea. La Nostra più Grande Fortuna Anche in quest'era [di Kali], apparentemente, priva di speranze. Relatore: Pierpaolo Marras. Centro Vaikuntha via Gaspare Nadi, 6 Bologna. Info. guruliv@gmail.com"

Incontri con i santi – Scrive Caterina: “Sono andata a prendere i 30 fascicoletti della ristampa di Incontri con i Santi, sono un po' piccolini ma molto molto carini. Il tipografo se ne è tenuta una copia che aveva fatto in più e ha detto che lo vuole leggere. Gli ho detto che può farlo leggere anche ai ragazzi che lavorano lì e che se vuole altre spiegazioni mi può chiamare. Gli ho detto anche che probabilmente prima o poi andrò a fare delle locandine e lui mi ha detto: "Ma bisogna fare un libro!" Gli ho risposto che un libro sulla spiritualità laica è già stato fatto e che sta per uscire...!”

Scendere in profondità - La nostra strada verso l'ecologia profonda, verso l'attuazione del bioregionalismo, non è segnata, non abbiamo mappe da seguire, indicazioni che stabiliscano il cammino... ma per procedere dobbiamo iniziare a camminare. La continuità della nostra società, in quanto specie umana, richiede una chiave evolutiva, una visione globale, per mezzo della quale aprire la nostra mente alla consapevolezza di condividere con l’intero pianeta l’esperienza vita. Questa è la visione dell'ecologia del profondo, la scienza dell’inscindibilità della vita. Ne consegue che sia la politica che l’economia umana devono tener conto dell’ecologia per avviare un progresso tecnologico che non si contrapponga alla vita e che sia in sintonia con i processi vitali del pianeta. La scienza e la tecnologia in ogni campo di applicazione dovranno rispondere alla domanda: E ciò ecologicamente compatibile? I macchinari, le fonti energetiche, lo smaltimento dei sottoprodotti, la produzione di alimenti, il rapporto con gli animali, dovranno essere realizzati in termini di sostenibilità ecologica.... Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Se-vagoli-da-destra-a-sinistra-come-fai-a-scendere-in-profondita

E pure stavolta possiamo chiudere in pace! Ciao, Paolo/Saul

........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

In un luogo solitario, in postura comoda … giunto che sia l’ultimo stadio della vita, controllando tutti i sensi …meditando sulla ninfea del cuore, su Colui che dimora nel centro del cuore, privo d’angoscia e colpa, inconcepibile, invisibile … immortale, fonte dei Veda, meditando su Colui che è senza inizio né fine, sull’unico Signore, beato, senza forma, .. sommamente sereno, l’asceta giunge alla fonte di tutto l’esistente, al Testimone di tutto, che è al di là di ogni tenebra. Egli è Brahmā, l’Immortale, il Supremo, il Signore di se stesso, Egli è Tutto ciò che è stato e che sempre sarà. Conoscerlo è Vincere la morte. Non c’è altra via per la liberazione” (Kaivalya Upaniṣad I, 5-9).

Nessun commento:

Posta un commento