Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 26 agosto 2016

Il Giornaletto di Saul del 27 agosto 2016 – Il giusto valore del cibo, la dittatura strisciante, non esiste un islam moderato, i turchi sono in Siria, non lacrime ma lotta, il sogno di Einstein..


Risultati immagini per Il giusto valore del cibo

Care, cari, presto il cibo tornerà ad essere un bene primario, al quale dare il giusto valore, anche in funzione di un recupero di uno stato di benessere inteso proprio come salute del genere umano che per troppo tempo si è "accontentato" di cibarsi di prodotti ottenuti da terreni impoveriti e contaminati da prodotti tossici, da liquami, con un'aria e piogge piene di gas di scarico, di fumi di fabbriche e di riscaldamenti domestici, da animali allevati in condizioni stressanti, al limite della sopravvivenza, che non sopravvivono se non riempiti di antibiotici.Se torniamo ad un'alimentazione naturale, basata principalmente sui prodotti della terra, avremmo tutti da mangiare e senza bisogno di ricorrere a tante sostanze di sintesi... (Caterina Regazzi)... - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/L-alternativa-dell-agricoltura-contadina-come-garanzia-di-sopravvivenza-ecologica

Sambuca Pistoiese. Eremita arrestato sui monti – Scrive Il Tirreno di Pistoia: “Marco è stato arrestato il 23 agosto con l’accusa di coltivazione abusiva di canapa sui monti di Sambuca Pistoiese. E’ lì che da quasi quindici anni ha scelto di vivere come eremita questo quarantaduenne originario della provincia di Varese. E' un laureato alla Bocconi di Milano dove ha discusso la tesi “Metodologie di valutazione ambientale e sviluppo sostenibile”. Una mente brillante e una famiglia benestante alle spalle che lo hanno portato a diventare un product manager dell’Italaudio, storico distributore nazionale del gruppo Yamaha fino al 2001 quando, come lui stesso ha raccontato, mentre si trovava all’Holiday Inn di Manhattan – era gennaio – ha maturato la sua decisione di staccare la spina e a giugno dello stesso anno era in mezzo ai boschi delle montagne Pistoiesi, senza carta di credito in tasca, senza auto ma soprattutto senza il ritmo frenetico che imponeva il lavoro e l’azienda. Un ritmo e un lavoro che, racconta l’ex manager, servivano solo per soddisfare bisogni secondari, indotti dal sistema. Marco invece ha scoperto di voler vivere in mezzo alla natura seguendo i suoi tempi, quelli delle stagioni, e diventando un vegano...”

Mio commentino: “Ripropongo il nostro appello per la libertà di coltivazione della canapa: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/27/lasciate-che-la-canapa-cresca-liberamente-nei-nostri-campi-e-giardini/

La truffa Parmalat – Scrive Andra Cogo: “Ha ancora senso che l'Italia rimanga unita? Se 4 Tribunali (Trento-Parma-Roma-Napoli) danno ragione a piccoli risparmiatori-azionisti parmalat e torto alle banche. Mentre a Treviso il Tribunale (stesso articolo di legge "risparmiatore non informato") da ragione alla banca e torto al risparmiatore. Trattasi di una grande "svista" od un vergognoso furto-truffa messo in essere sui risparmi defraudati dalla Parmalat? Tutto ciò pone le basi per aprire un grande Tavolo di Riscossa per attuare l'attuale classe politica. A SETTEMBRE SCENDIAMO IN MASSA SUL PO A FERRARA. Info. 347 3076527”

La dittatura strisciante delle riforme renziane – Scrive A.C.: “...quello che sta accadendo nel torpore inconsapevole di troppi "drogati" dalla fatuità e dalla menzogna dei media, è estremamente grave e il documento che segue, pur nella sua ineccepibile analisi, solo in parte evidenzia la pericolosità di una deriva di controllo mondialistico - a cura di poteri economici sovranazionali che hanno superato ormai largamente quelli politici - BEN RAPPRESENTATO DALL'AZIONE INTRAPRESA E PERSEGUITA DALL'ATTUALE GOVERNO DELLE OSCURE INTESE, presieduto da Matteo Renzi...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/03/in-difesa-della-democrazia.html

Commento di P.T.: “Comunicazione di servizio per il signor Renzi: non sarai tu a decidere se andartene, saranno gli italiani a licenziarti votando NO alla riforma. Poi ti potrai barricare nel tuo Parlamento di nominati cambia casacca, potrai cercare di rimandare le elezioni come stai facendo con la data del referendum, ma sarà inutile. Già oggi alle tue promesse non ci crede nessuno: più tempo resterete incatenati alle poltrone, più clamorosa sarà la vostra sconfitta...”

Commento di Franco Trinca: “Mentre solidarizziamo con gli sfortunati nuovi terremotati e pretendiamo che questo governo che ha occupato illegittimamente lo Stato (secondo la sentenza della Corte costituzionale sulle elezioni fatte col "porcellum"), faccia il suo DOVERE verso gli ITALIANI, non dimentichiamoci che i politici TRADITORI che hanno già svenduto buona parte delle ricchezze che l'Italia aveva costruito nei decenni post guerra... tramite la manomissione della Costituzione italiana, STANNO PER SVENDERE ALLE POTENZE STRANIERE E AI "MERCATI" le ultime proprietà pubbliche rimaste a Comuni e Regioni. APPENA CI SARA' IL REFERENDUM VOTA E FAI VOTARE NO!”

Agricoltura contadina bioregionale – Scrive Bracciantato e agricoltura contadina: “In preparazione del secondo Forum Europeo per la Sovranità Alimentare - Nyeleni Europa che si svolgerà in Romania dal 26 al 30 ottobre 2016, l'Associazione Rurale Italiana in collaborazione con altre associazioni contadine, ricercatori, parlamentari e sindacati hanno dato il via ad una serie di discussioni e confronti per favorire la crescita di una piattaforma che in Italia evidenzi dal punto di vista organizzativo, politico, comunicativo e del confronto tra i vari soggetti interessati le giuste rivendicazioni del movimento dei piccoli agricoltori e del movimento di...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/08/agricoltura-contadina-bioregionale.html

Ascoli Piceno. I Ching – Scrive Carlo Poma a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/08/ascoli-piceno-2-settembre-2016.html -: “Magari potessi venire! Non riesci a fare uno streaming o un video? Sai cosa mi è successo anni fa? Sono andato in libreria per comprare I Ching. Ce n'era solo uno a cui erano state asportate le monete. L'ho aperto e mi ha spiegato che il successo del libro era legato all'onestà di chi lo leggeva e per questo sarebbe sempre stato osteggiato. Sono andato alla cassa e me lo hanno regalato. Ce l'ho ancora...”

Mio commentino: “Bene, leggilo attentamente senza cercare di interpretarlo razionalmente ma come un libro che trasmette immagini di conoscenza...”

L'islam moderato non esiste – Scrisse Oriana Fallaci: “Cari miei, l'Islam moderato è un'invenzione. Un'illusione fabbricata dall'ipocrisia, dalla furberia, dalla quislingheria o dalla Realpolitik di chi mente sapendo di mentire. L'Islam Moderato non esiste. Esiste l'Islam e basta. E l'Islam è il Corano. E il Corano è il Mein Kampf di una religione che ha sempre mirato a eliminare gli altri....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/08/oriana-fallaci-sveglia-occidente.html

Commento/integrazione di Vincenzo Zamboni: “Oriana la fattucchiera che sbrana, disgraziatamente ancora letta, declamava strepitando: "L'islam ci rompe i coglioni". E’ vero l' esatto opposto, in due modi paralleli. 1) Sono le nazioni occidentali ad avere attuato in guerra nazioni a componente islamica più o meno nutrita (Irak, Somalia, Afghanistan, Libia, Siria, eccetera), non viceversa. 2) I corpi armati del cosiddetto "terrorismo islamico" Talebani, Al Quaeda, I$I$) sono stati tutti creazioni U$A. Senza U$A, Francia e complici non avremmo il casino che abbiamo adesso...” - Continua in calce al link soprastante

Mia rispostina: “Concordo sulla la complicità di alcuni governi occidentali, e qui mettiamoci anche lo zompone sionista che ha sempre predicato la frantumazione dei paesi islamici, non toglie che sia stato trovato terreno fertile in una religione-ideologia che predica la conquista del mondo... La "colpa" va suddivisa a pari merito tra sionisti ed usisti e mullah pervertiti. L'islam era in quiescenza, in seguito allo scioglimento dell'Impero Ottomano, ha cominciato a risvegliarsi allorché ci sono state le grandi alleanze contro israele, tutte finite male... Dopo israele è iniziato il problema e non potendo estirparlo, come accadde alla Gerusalemme "liberata" dei crociati, si è creato fertile terreno nelle periferie per sostenere e far nascere la jahad, strumentale agli interessi sion-usa-occidente...” - Continua in calce al link soprastante

Siria. Le forze turche stazionano in territorio siriano – Scrive Alessandro Lattanzio: “Il Ministero degli Esteri russo, in merito all’invasione turca in Siria, dichiarava “Mosca è seriamente preoccupata per gli sviluppi sul confine siriano-turco, ed è particolarmente allarmata dalla prospettiva che la situazione nella zona del conflitto continui a deteriorarsi, con conseguente maggiori perdite civili e accresciute tensioni etniche tra arabi e curdi. Crediamo fermamente che la crisi siriana può essere risolta esclusivamente sulla solida base del diritto internazionale attraverso il dialogo intra-siriano tra tutti i gruppi etnici e religiosi, tra cui i curdi, sulla base del Comunicato di Ginevra e delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/08/26/siria-dopo-lintromissione-armata-turca-e-ora-possibile-uno-scontro-diretto-con-la-russia/

Avigliana. Autoproduzioni – Scrive Pat: “28 agosto, ad Avigliana, presso lo Spazio Sociale Visrabbia in via Galiniè 40, Fiera delle Autoproduzioni, dalle ore 11 mostra mercato dei prodotti del territorio, alle ore 14 Laboratorio di autoproduzione del Dado Vegetale a cura de "La Rivoluzione vien mangiando". Info. 3394175618”

Terni. Genuino Clandestino e immondizie – Scrive Mercatanti: “Due righe sulla organizzazione di questo appuntamento di Genuino Clandestino nella conca di Terni, dal 23 al 25 settembre 2016,  che ci sta tenendo impegnate tutti. Terni è un esempio di quanto le nostre terre, tutte, siano inquinate: monnezza mossa da interessi economici e riversata ora in un camino, ora in una discarica, ora sottoterra lontana da occhi e cuori...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/08/terni-dal-23-al-25-settembre-2017.html

Ultimo messaggio di San Francesco – Scrive David Asker a commento dell'articolo http://retedellereti.blogspot.it/2016/08/il-testamento-di-san-francesco-dassisi.html -: “Secondo me non l'ha scritta san Francesco, magari la pensava così, ma dubito che l'abbia scritta lui.Anche se è stata redatta in punto di morte e non aveva più nulla da perdere e poteva pienamente esprimere il suo pensiero.. mi sembra troppo in contrasto con tutto il percorso di Francesco. lui è sempre stato fedele alla chiesa, non ha mai predicato il suo scioglimento, è per questo che è stato usato dalla chiesa stessa per combattere le visioni eretiche del tempo, offrendo al popolo un modello di spiritualità che mettesse al primo posto la povertà senza mettere in discussione il potere della chiesa. poi ci sono altri passaggi anche sul fatto che il padre non ha bisogno di incarnarsi per salvare l'uomo... no via anche se le avesse pensate non credo le avrebbe scritte queste cose. Resta comunque una bella lettera.“

Mia rispostina: “...ho avuto anch'io lo stesso dubbio... è una lettera troppo eretica”

Non lacrime... ma lotta dura senza paura! - Scrive NPCI: “I morti e i feriti del terremoto di Amatrice non sono vittime di un disastro naturale. Sono vittime della criminalità della classe che domina, sfrutta e devasta il nostro paese. Con le opere antisismiche che da tempo un governo civile, responsabile del benessere della popolazione poteva e doveva fare, oggi nonostante le scosse sismiche non avremmo nessun morto da piangere, nessun ferito da curare, nessuna rovina a cui porre rimedio. Non prevenire è stato né casuale né frutto d’ignoranza....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/08/26/onorare-le-vittime-del-terremoto-di-amatrice-partecipando-alla-rivoluzione-socialista-i-morti-non-chiedono-lacrime-chiedono-giustizia/

Commento di V.Z.: “La “sionistra” cadaverica denaturata italiana che è al potere ha tradito ignobilmente e squallidamente il popolo, preferendogli padroni, Nato e banchieri. Popolo e lavoratori ne hanno pesantemente sopportato le spese, ma è probabile che il conto in arrivo per i politici sia pure salatissimo...”

Viterbo. Raccolta pro-terremotati – Scrive Isabella: “Sono stati istituiti a Viterbo dei punti di raccolta di beni utili da devolvere agli sfollati terremotati della Sabina. Tutti i prodotti raccolti verranno consegnati direttamente da noi nei gazebo appositamente installati a Rieti in P.zza Mazzini di fronte la Prefettura. Info. 3455819794”

Tempo, spazio e il sogno di Einstein - Nella descrizione convenzionale del tempo abbiamo la triade passato, presente, futuro. Ma analizzando meglio scopriamo che queste divisioni sono in realtà prive di significato. La parte di tempo di cui siamo immediatamente consapevoli è il presente, ma tale presente non è un “punto” bensì uno scorrere continuo. In esso si sciolgono sia il passato che il futuro e non è possibile stabilire ove termini l’uno ed inizi l’altro. Evidentemente passato, presente e futuro sono distinzioni temporali ma di fatto esse non possono venir distinte nell’esperienza. Poiché l’esperienza o consapevolezza è sempre nel presente, laddove il passato ed il futuro sono solo concetti sovrimposti... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/08/spiritualita-laica-passato-futuro-e.html

Ci siamo? Ciao, Paolo/Saul

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“La vita stessa è ricerca, non se ne può fare a meno. Quando ogni ricerca cessa, è lo Stato Supremo.” (Nisargadatta Maharaj)





Nessun commento:

Posta un commento