Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 3 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 4 luglio 2016 – Treia: dal 7 al 14 agosto settimana della convivialità bioregionale, in riconoscenza verso la vita, la disfida del bracciale, il messaggio dell'acqua...



Care, cari, tenetevi pronte/i per la settimana della convivialità bioregionale agostana e prenotate la vostra partecipazione. Programma: Dal 7 al 14 agosto 2016, al Circolo Vegetariano VV.TT. in Vicolo Sacchette 15/a - Treia (MC). Si potranno condividere varie attività ed anche rilassarsi e godere della permanenza a Treia, la città dove vivere è bello. Portare sacco a pelo (o lenzuola), asciugamani e cibo vegetariano e buona volontà per contribuire ai lavori di permanenza. Le spese generali verranno ripartite fra i partecipanti. La manifestazione prevede vari momenti di relax nella natura, meditazione sugli archetipi femminili, bagni propiziatori alla spiaggia libera di Porto Recanati, passeggiate attorno alle mura di Treia e nei luoghi sacri alla dea (Madonna Nera). In particolare il 7 agosto si tiene a Treia la finale della Disfida del Bracciale un antico gioco con la palla, poi il 9 agosto è prevista una visita a Recanati con festa serale dell'Acqua Cotta e meditazione, il 13 agosto si tiene il Pellegrinaggio alla grotta di Santa Sperandia di Cingoli con picnic in loco e per finire il 14 agosto ci sarà un mini-laboratorio sulla ceramica neolitica a San Severino Marche.... - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/07/treia-dal-7-al-14-agosto-2016-settimana.html

Bologna. Meditazioni Osho e Mindfullness – Scrive Jalsha: “Si terranno Meditazioni attive Osho tutti i mercoledì di Luglio e Agosto (escluso prima e dopo Ferragosto), dalle ore 19.15 alle 20.30 nella splendida cornice dell'orto dei "300 scalini", a Bologna, in via Casaglia. L'incontro è preceduto ogni mercoledì alle 18 da Incontri di consapevolezza, Mindfullness e benessere, psicosomatica per la salute del corpo e della mente, condotto da Bruno Dhyani Zaccarelli. Info. jalsha@libero.it”

In riconoscenza verso la vita - Tempo fa scrissi una recensione sul libro di Fiorenzo Carsi “SOPRAVVISSUTI AL GELO E AL NEMICO. MEMORIE DI REDUCI DI RUSSIA”. Consiglio a  tutti, per il mantenimento di una memoria, di leggere queste testimonianze nel contesto della storia militare fascista, targata da volontà imperialista. Ed invito il lettore a valutare la solidarietà dei contadini russi e la violenza dei soldati tedeschi in fuga durante la ritirata. Esempio: tagliavano le mani ai nostri soldati che si aggrappavano ai camion; da ricordare peraltro che erano nostri alleati. Riguardo a Mussolini, se non vi fossero altri delitti tra i quali la limitazione della libertà in Italia, bastano queste testimonianze per dimostrare la sua nullità come statista per averci trascinato  nella  guerra. Ho anche un motivo personale nel voler ricordare quei momenti tragici. Io sono nato da uno di quei reduci… - Continua https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/03/in-riconoscenza-verso-la-vita-ed-i-miei-primi-maestri/

La civiltà umana è più antica di quanto si afferma? – Scrive Andrea Rossi: “I vecchi soloni che contestarono a suo tempo le affermazioni di Sabatino Moscati, resterebbero oggi ancora più sconvolti se dovessero credere allo studio fatto da un ricercatore inglese, David Davenport, circa le ipotesi di distruzione di Mohenjodaro e di Harappa. Questo ricercatore, rifacendosi agli antichi testi sacri dell’Induismo, quali il Mahabharata e il Ramayana, che descrivono in maniera molto chiara una guerra tra “dei” in cui attraverso macchine volanti chiamate Vimana si lanciavano palle di fuoco che incenerivano foreste e città, ipotizza un’idea fantascientifica...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/la-civilta-umana-e-piu-antica-di-quanto.html

Ipnosi – Scrive Simon Smeraldo: “Calcio, politica e gossip-attualità (e non menziono la religione perché ognuno di questi tre elementi di volta in volta la sostituisce) qui da noi rivestono un ruolo molto importante: sostenendo il mondo dell'illusione convogliano un'enorme quantità di energie emotive e mentali nel buco nero che un autore medievale definiva "la nube della non conoscenza", ai fini di sostenere e perpetuare lo status quo che mantiene il mondo nella condizione di un campo di concentramento globale, in cui si è prigionieri della contingenza, dell'effimero. Ci si sente così costretti ad inscenare di volta in volta euforia, disappunto, rabbia, amarezza, tutti stati d'animo che non ci appartengono in realtà nello specifico, per cose di nessun conto e di nessuna conseguenza ai fini della nostra vera natura e sviluppo interiore; ma che ci svuotano di preziosa energia psichica, che sarebbe meglio impegnata in altre direzioni. Si è, come si suol dire, "agiti", poiché l'azione non parte da noi, non è una spontanea e naturale esigenza, e vi ci si adegua: si dà la disponibilità della nostra anima a partecipare a un gioco (di altri, o meglio di altre forze) che è un vicolo cieco, una messinscena. Ma come diceva saggiamente il re Salomone nei Proverbi: non si può prendere fuoco in seno senza esserne bruciati"

Praticare correttamente la dieta vegana – Scrive Franco Libero Manco: “..il vegano ha la responsabilità di tutelare la propria salute e quella dei suoi figli attraverso la conoscenza dei principi nutrizionali necessari alla nostra salute, previsti della dieta vegan; chi li interpreta in modo estemporaneo darebbe maggior contributo alla causa astenendosi dal definirsi vegano. Io credo che il vegano abbia il dovere di essere irreprensibile non solo sotto l’aspetto etico per ciò che riguarda le relazioni umane e animali, ma nell’applicare correttamente le buone regole dell’alimentazione...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/03/limportanza-della-dieta-vegana-correttamente-praticata/

Padova. Per fortuna che ha perso l'Italia – Scrive Vincenzo Flora: “Quello che avete visto il 2 luglio davanti alla scatola vuota non è sport. Uno calciatore guadagna milioni di euro, senza produrre nulla di realmente utile, ma in giro ci sono lavoratori, studenti che hanno studiato, senza lavoro, è così che funziona questo sistema: finché continuerete a guardare questa porcheria le cose continueranno a girare al contrario, come tutte le altre porcherie che escono dalla "scatola vuota". Questi calciatori, con tutti i soldi che guadagnano, potrebbero donare qualcosa ai senza tetto italiani, dato che si parla di sport, almeno questo business servirebbe realmente a qualcosa di concreto, e non solo per arricchire le tasche dei calciatori. Un medico oggi non guadagna nulla in confronto, gente alla Fondazione Città della Speranza e ADMO Padova che non gliene può fregar di meno dei soldi ma salvano la vita dei bambini e non ricevono un fico secco da questi sportivi del pallone. Queste associazioni per ricevere i soldi per pagare i propri praticanti devono fare le raccolte fondi... Ho conosciuto personalmente veri uomini che praticano sport con il cuore e con rispetto per l'avversario, senza ambire al denaro, ma ad alimentare la propria passione per l'agonismo Giuliano Pavan, Mattia Schiav, C M Bode Veio Muzenza. Per fortuna che ha perso l'italia, così la gente si stacca dalla scatola vuota e socializza sul serio...”

USA in rallentamento inerziale – Scrive Michael Snyder : “...l'economia USA è in rallentamento inerziale da un bel po' di tempo. Ed è vitale che prestiamo attenzione ai fatti, perché in tutta Internet troverete molte e molte persone che esprimono  opinioni su cosa sta accadendo all'economia. E naturalmente i media mainstream cercano sempre di mettere le cose in modo che Barack Obama e (la sua probabile successora) Hillary Clinton ne vengano fuori bene, perché quelli che lavorano nei media mainstream sono molto più liberisti della popolazione americana nel suo complesso.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/gli-usa-sono-in-fase-di-rallentamento.html

Brexit fa bene alle banche (inglesi) – Scrive Vincenzo Zamboni: “Sul quotidiano del bar ("L'Arena di Verona") ho visto citati gli andamenti dell'anno delle otto principali borse d'Europa. Erano QUASI TUTTI ampiamente negativi, dal -7,8 di Parigi al -23,4 di Milano, TRANNE l'indice positivo di Londra: + 5,4. Forse la regina sapeva quel che a sorpresa disse alla vigilia del Brexit: "Datemi tre buoni motivi per rimanere in Europa". A questo mondo c'è modo e modo nel fare le cose, ANCHE nel fare il capitalismo. Gli europeisti saranno anche intelligenti e avanzati (a sentir loro), ma nonostante la asfissiante propaganda goebblesiana di regime deve esserci proprio qualcosa che non va nel forzato austerismo eurista "internazionalista"...”

Roma. Azione ecologista al concerto di David Gilmour – Scrive Giuseppe Finamore: “A dirla tutta non era questo il modo che immaginavo di trasmettere un messaggio ecologico legato alla Rete Bioregionale Italiana; avrei preferito qualcosa di più estemporaneo che in qualche modo avesse potuto catturare l'attenzione della gente, anche solo per pochi attimi, in modo da lasciare dentro una sensazione, qualcosa di "teatrale", dove teatrale ha da intendersi come rappresentazione di contenuti interiori relativi a contesti ambientali... e so che l'amico Paolo (ma non solo lui) sa bene cosa intendo...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/roma-azione-bioregionale-e.html

Tagliagole per sempre. Dopo l'ennesimo attentato – Scrive Aldo Casamento: ”…il Corano è incompatibile con la Libertà, è incompatibile con la Democrazia, è incompatibile con i Diritti Umani. È incompatibile col concetto di civiltà (Oriana Fallaci) - “….Si può essere musulmani moderati COME PERSONE, ma non esiste un islam moderato come religione…” (Magdi Cristiano Allam)

Treia. La storia della Disfida del Bracciale - La prima Disfida si disputò nel 1978, realizzata dall’intuizione di un giovane assessore allo sport ed alle politiche giovanili di Treia, il neolaureato Alberto Meriggi, il quale intendeva così mantenere in auge un gioco che per secoli aveva appassionato la gioventù treiese e di tutta l’Italia del centro-nord. Il gioco della palla col bracciale è infatti profondamente radicato nella memoria di Treia che ebbe molta parte nei campionati italiani, vincendone ben 7... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/07/treia-la-storia-della-disfida-del.html

"I ricordi si ereditano dai nonni" - Scrive A.C: "Di nonno in nipote. È una eredità speciale quella che attraverso il patrimonio genetico viene trasmesso alle generazioni successive. I ricordi dei nostri nonni si possono trasmettere imprimendosi nel Dna e influenzando così lo sviluppo…"

Mio commentino: "Lo sapevo già, infatti l'ho detto chiaramente nell'incipit del blog di Saul Arpino"

Il messaggio dell'acqua - ...l’Acqua è messaggera per antonomasia. E non sarà un caso che proprio questo uomo dell’estremo oriente, sicuramente imbevuto della cultura cinese, Masaru Emoto, abbia riscoperto il valore ed il significato dell’elemento Acqua. Gli studi di Masaru Emoto, sulle diverse qualità presenti nei cristalli ghiacciati, dimostrano che il messaggio spirituale e psichico viene portato dall’acqua. L’acqua rappresenta la memoria. Da essa nasce e si conserva la vita... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/masaru-emoto-ed-il-messaggio-dellacqua.html

Beh, almeno la sagra della birra is over... Dopo tre giorni risuscitò da morte, i tam tam e le musicacce tacciono... ed a Treia ritorna un po' di silenzio e di aria pura! Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"L'universale è eterno;
è eterno
perché non vive per se stesso,
perciò: l'uomo reale
indietreggiando avanza
restando fuori è sempre presente
col non fare di sé il centro
raggiunge la perfezione"
(Tao Te Ching, 7)

…............

“La materia non esiste nel modo in cui solitamente noi ce la raffiguriamo; essa esiste, tuttavia, come illusione cosmica. Per liberarsi dell'illusione e necessario conoscere un metodo ben preciso. Non si può curare un drogato in un batter d'occhio. La coscienza materiale si impadronisce dell'uomo attraverso la legge dell'inganno, legge che l'uomo non può superare se non apprendendo e seguendo la legge opposta, quella della verità.” (Paramhansa Yogananda”


Nessun commento:

Posta un commento