Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 17 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 18 luglio 2016 – Erdogolpe, Caino ed Abele, ecologia acustica, la guerra non è un film, Zarathustra aveva ragione, martirio religioso, satori o samsara?...



Care, cari, sono troppi gli elementi che, se ben messi in fila, dimostrano che da questo finto golpe Erdoğan ne esce più forte che mai. Tutti sappiamo che l’attuale “sultano” sta tentando di modificare la costituzione per trasformare l’attuale repubblica in repubblica presidenziale. E questo per avere maggior forza nel tentativo di islamizzare completamente la Turchia. Ma questo suo progetto ha sempre trovato una fortissima resistenza da parte dei militari. In effetti l’esercito turco è il garante della laicità voluta dal fondatore dell’attuale nazione, il grande Atatürk. Erdoğan, invece, come leader di un partito di profonda ispirazione islamica, sta tentando di annullare la tradizionale laicità turca e imporre leggi islamiche, sperando... - (Filippo Mariani)... – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/turchia-se-il-golpe-aiuta.html

Integrazione di Vincenzo Zamboni: “Il turco fulmineo Erdogolpe è dato, fatto e finito in breve. In ipotesi, Erdy potrebbe essere stato a conoscenza dei preparativi, aver valutato che la forza avversari fosse insufficiente, lasciato corda libera mentre preparava la reazione, in modo da ottenere un pronunciamento da soffocare e strumentalizzare per rinsaldare poi il proprio potere autoritario. Difficile dire, per ora, ma un golpe che dura solo 6 ore è...” - Continua in calce al link soprastante

Integrazione di Giorgio Mauri: “Il GOLPE in Turchia non mi ha convinto per niente. Ho un amico turco che ha vissuto tutta la vita in Germania, ma che ha ancora le sorelle in Turchia, e torna ogni anno a trovarle. Ho chiesto il suo parere sull'accaduto e ha confermato le mie ipotesi: il golpe è stato predisposto da Erdogan. Ma perché la pensa così ?..” - Continua in calce al link soprastante

Commento di Politica News: “...in una conferenza stampa Putin ha dichiarato: ”...hanno le testate nucleari attive, vogliono lanciare le bombe atomiche sull’Europa, Erdogan vuole conquistare tutto il mondo occidentale e convertirlo all’islam...” - Continua in calce al link soprastante

Bibbia topsy turvy. In difesa di Caina e del mondo animale - ..Bisogna leggere con attenzione la "bibbia", ci sono interessanti risvolti che non sono ben compresi dalla gente. Caino era un agricoltore che coltivava la terra ed offriva i suoi frutti a dio... mentre Abele era un allevatore ed uccideva gli armenti e li immolava sull'ara.. si dice che dio fosse attratto dal profumo dei sacrifici di Abele e gli dimostrava preferenza. Insomma quello era un dio patriarcale assassino come lo era lo stesso Abele... e non come il povero Caino, forse addirittura "Caina" (in quanto rappresentava il mondo agricolo fondato dalle donne durante il periodo matristico)... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/i-filosofi-e-gli-animali-di-gino-ditadi.html

Morale religiosa commerciale – Scrive Uberto Tommasi: “La Compagnia delle Indie, quando conquistò l'India impose la copertura dei seni che per tradizione le indiane esibivano orgogliose. Questa operazione "morale" impose l'acquisto di magliette o altro. Nel frattempo impose le grandi coltivazioni di cotone che portarono enormi ricchezze all'Inghilterra distruggendo l'economia del villaggio, portata ancor oggi come esempio di economia perfetta. In altre zone, soprattutto islamiche si impose la totale copertura del corpo delle donne "burka" o la copertura dei capelli (Iran) e i visi velati "chador". Tutte queste imposizioni erano tese a umiliare la donna ed a sottometterla. Ribellatevi donne...”

Ecologia acustica – Scrive Daniel A. Gross : “Il silenzio è d'oro. È in grado di infondere calma, di allontanare i pensieri negativi, ma non solo: secondo alcune ricerche, sarebbe in grado anche di migliorare sensibilmente la nostra vita e di avere un impatto positivo sulla salute, in particolare su quella del cervello. La libertà dai rumori permette alla nostra coscienza di crearsi lo spazio giusto per fare le sue cose, per tessere ciò che siamo nel mondo e aiutarci a scoprire dove collocarci. ecco il potere del silenzio..." – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/ecologia-acustica-in-un-mondo-pieno-di.html

Vita da burattini – Scrive G.V. a commento dell'articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/07/italia-fine-corsa-e-arrivato-il.html -: “Il personaggio renzie è un burattino completamente inventato. Ciò che va facendo era prevedibile ma, secondo le migliori tradizioni italiche, è passato inosservato. D'altronde le azioni della Giustizia nei confronti del desso e dei suoi alleati, che ci vengono esposte dai Media, anche quelli embedded, fanno testo. Le prove sono sotto gli occhi ma le lungaggini proseguono per decenni senza alcuna soluzione. E' naturale che questo pseudo governo prosegua in una serie di operazioni susseguenti e tutte tra di loro legate, al fine di eliminare ogni parvenza di democrazia, anche formale, ai cittadini..."

La guerra non è una fiction. La Russia difende la pace mostrando la sua capacità di deterrenza – Scrive Finian Cunningham: “...l’unico modo di salvare la pace e il pianeta per la Russia è mostrare che ha la forza militare per affrontare ogni bellicosità americana. L’aggiornamento della potenza militare russa forse è l’unica cosa che sta ostacolando la spinta americana verso una guerra totale...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/17/la-potenza-militare-della-russia-e-il-deterrente-che-impedisce-agli-usa-ed-alleuropa-di-auto-distruggersi-con-una-guerra-preventiva-di-aggressione/

Stato attuale delle cose - Scrive F.L.M.: A parte gli arsenali atomici che possono esplodere da un momento all’altro e i rifiuti nucleari disseminati su tutto il pianeta; a parte le piogge acide e la desertificazione che ci lascia senza terre coltivabili; a parte l’inquinamento che ci fa venire i tumori, a parte le guerre razziali, i fondamentalismi religiosi, la criminalità organizzata, i kamikaze e i cecchini impazziti; a parte i terremoti, le alluvioni, lo sfasamento delle stagioni; a parte la disoccupazione, il malessere giovanile e che i genitori non muoiono più di morte naturale; a parte che la sera non posso più uscire più di casa senza il rischio di una coltellata e che la nazione è a pezzi come la giustizia, la sanità, la scuola etc; il resto va bene...”

Zarathustra aveva ragione - In una delle preghiere fondamentali insegnate da Zarathustra si afferma: “Mi pento, mi umilio, faccio penitenza per tutti i peccati che posso aver commesso contro il regno animale, contro la terra, contro l’acqua, contro la flora e tutta la vita erborea. Mi pento e mi umilio per ogni ingiustizia compiuta”. Offriamo le nostre preghiere a tutte le sorgenti, ai ruscelli, alle piante che crescono, alle imponenti foreste, e all’intera terra e al cielo, a tutte le stelle, al sole, alla luna, alle luci eterne. Agli animali che vivono nelle acque, a quelli che vivono sulla terra - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/17/zarathustra-aveva-ragione/

Napoli. Festa popolare – Scrive PCARC: “Napoli dal 28 al 31 luglio 2016, Festa della Riscossa Popolare. Un laboratorio di dibattito e di autorganizzazione popolare per costruire l'alternativa politica nel nostro paese a partire da una città e da un’Amministrazione che metta al centro i beni comuni, il lavoro, il territorio, la solidarietà di classe. Info. resistenza.pcarc@rocketmail.com”

Islam. Il martirio religioso come arma – Scrive F. M.: “E’ questa un’arma di “nuova generazione” che, ancora una volta, trova impreparata la nostra società, incapace di prevenire e reagire, arma che invece dà coraggio a psicopatici, emarginati, falliti e a tutti quelli chi odiano questa umanità e, soprattutto, le istituzioni che la governano. La persona disperata, comunque decisa a suicidarsi, soprattutto se di fede musulmana, inviando un email ai criminali dell‘ISIS e giurando fedeltà al nuovo califfato può così offrire il suo gesto finale alla causa del terrorismo islamico internazionale. Così, è nata un’arma nuova imprevedibile e devastante e...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/17/islam-la-disperazione-come-arma/

Commento di Alberto Carnevale: “...sarà l’estate in cui sotto ogni vucumprà si scorgerà un terrorista. L’intelligence tedesca lo avrebbe saputo dai colleghi di Roma che a loro volta sarebbero stati informati da una fonte attendibile in Africa: gli attentatori suicidi hanno già predisposto «piani concreti» per colpire nel mucchio camuffati da venditori ambulanti. Terrorizzare, impaurire e militarizzare. Saremo noi a chiederlo...” - Continua in calce al link soprastante

Cinema – Scrive N.V.: “Riprendono ogni attentato in questo periodo. Nella nuova Hollywood ci saranno scene vere. Sono documenti storici di scelte scellerate patologiche criminali. Il terrorismo si controlla e qui siamo fuori controllo. Indelledduali!! Doddori della leggeeee!”

Satori o samsara? - Il motore del samsara è il karma -o azione- ma forse sarebbe meglio dire che è la propensione a compiere l’azione. Secondo la teoria della reincarnazione il destino di questa vita è la maturazione del karma più forte delle vite precedenti, con ciò non esaurendo la possibilità di future nascite con altri karma che abbisognano di una diversa condizione per potersi manifestare. Il modo per creare ulteriore karma viene individuato nell’atteggiamento con il quale viviamo la vita presente, ad esempio se  emettiamo pensieri di scontento od eccessivo attaccamento verso gli eventi vissuti. In se stesso il destino della vita presente non cambia sulla base degli sforzi da noi compiuti mentre lo stiamo vivendo, è come un film che sta già nella pellicola, quindi pensare di modificarne il contenuto è irreale... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/satori-o-samsara-trasmigrazione-o-fine.html

Commento di Franca Oberti: “Caro Paolo, ho riletto due o tre volte, ma fatico ad assimilare questi concetti. La sensazione è di essere all'interno di questa evoluzione che tu descrivi e mentre leggo mi sento in una spirale che accetto e che cerco ancora di capire... non è facile, ma raggiungere satori mi piacerebbe.... grazie!”

Mia rispostina: ”Cara Franca Oberti, il satori, o illuminazione, non è ottenibile con un atto di volontà od uno sforzo. E' una spontanea "rivelazione" che la coscienza trasmette alla mente. Cosa è la mente? Cosa è la coscienza? In verità sono la stessa identica cosa ma se osserviamo dal punto di vista della mente (ego) non possiamo comprenderlo. Ed allora? Ramana Maharshi diceva "indaga da dove sorge la mente e scoprirai che essa non esiste". Chi indaga, chi scopre? Tutte domande all'interno della mente che impediscono il satori.... Per questa ragione i maestri zen ponevano ai discepoli quesiti irrisolvibili (koan) per spingere la tendenza raziocinante e speculativa al collasso. Il percorso della "spiritualità laica" è il più semplice: continuare a vivere con massima attenzione e capacità di risposta sapendo di stare in un film. E' come navigare nel mezzo della corrente senza fermarsi sulla sponda destra o sinistra del fiume, alla fine spontaneamente si sfocia nel mare.”

Anche oggi siamo arrivati in fondo! Contenti? Ciao, Paolo/Saul

….................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai. Amore non muta in poche ore o settimane ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio. Se questo è errore e mi sarà provato io non ho mai scritto e nessuno ha mai amato.” (William Shakespeare)

…............

“Nasceranno da noi uomini migliori. La generazione che dovrà venire sarà migliore di chi è nato dalla terra, dal ferro e dal fuoco. Senza paura e senza troppo riflettere i nostri nipoti si daranno la mano e rimirando le stelle del cielo diranno: «Com'è bella la vita!». Intoneranno una canzone nuovissima, profonda come gli occhi dell'uomo fresca come un grappolo d'uva, una canzone libera e gioiosa. Nessun albero ha mai dato frutti più belli. E nemmeno la più bella delle notti di primavera ha mai conosciuto questi suoni questi colori. Nasceranno da noi uomini migliori. La generazione che dovrà venire sarà migliore di chi è nato dalla terra, dal ferro e dal fuoco.” (Nazim Hikmet)



Nessun commento:

Posta un commento