Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 21 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 22 luglio 2016 – Annuncio della Disfida del Bracciale, buon fosforo non mente, torniamo alla canapa, la civiltà dei Falisci, la manina del diavolo, atei e vegetariani...



Care, cari, dal 29 luglio al 7 agosto 2016, la città di Treia rivive le antiche tradizioni attraverso un connubio unico di storia, cultura, sport e gastronomia, dando vita a una delle più belle e antiche manifestazioni folkloristiche d’Italia. Per l’occasione la città si veste a festa, ornandosi dei vessilli dei quattro rioni impegnati nel gioco del Pallone col Bracciale: il blu del Borgo, il verde del Cassero, il viola del Vallesacco ed il giallo dell’Onglavina. La manifestazione si apre venerdì 29 luglio, alle ore 16,00, con... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/07/treia-dal-29-luglio-al-7-agosto-2016.html

Colgo l'occasione per rinnovare l'invito a partecipare alla settimana della convivialità, e della condivisione bioregionale che si tiene qui al Circolo Vegetariano di Treia, dal 7 agosto (giorno della Finale della disfida) sino al 14 agosto. Tel. 0733/216293.

Sopravvivenza? Tutto dipende dal fosforo - Il fosforo è indispensabile per l'agricoltura e di conseguenza per la sopravvivenza dei 7 miliardi di umani che calpestano il pianeta Terra. In varie occasioni ci siamo occupati di questo “elemento” durante vari incontri bioregionali. Ricordo ad esempio l'intervento di Giovanni Damiani, biologo, ed esperto in ecologia ambientale, il quale durante il Collettivo ecologista tenuto a Montesilvano nel 2014 ha fatto un’interessantissima relazione parlando, tra l’altro, della prossima scarsità di fosforo nell’ambiente per cui sarà indispensabile a breve prevedere il recupero delle deiezioni animali e umane da utilizzare, dopo maturazione, in agricoltura…. e quindi della necessità di attrezzarsi con le “compost toilet”. Fatalità proprio in questi giorni a Ca' Lamari... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/bioregionalismo-agricoltura-e-merda-la.html

Evidenza. Scrive Jeda: "Qualcuno si chiede: perché gli italiani non si ribellano? Semplice è la risposta: 2 milioni vivono di politica: parlamentari, ministri, consulenti, portaborse, consiglieri, presidenti, sindaci, responsabili di enti pubblici e di partiti, etc. etc. Il "giro di affari” supera i 20 miliardi annui..."

Torniamo alla canapa - Sull'argomento della canapa bioregionale mi sono già espresso in vari articoli ma ho voluto egualmente pubblicare il documento che segue, che meglio compendia le motivazioni storiche ed i retroscena economici e politici sulla proibizione e sul conseguente "proibizionismo" di questa pianta salvifica che è amica dell'uomo e che nel Mediterraneo contribuì alla sua civilizzazione... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/21/canapa-la-pianta-che-ci-manca/

Pizzone. Campo estivo – Scrive Cerchio Rurale: “Vi invitiamo al campo che si farà dal 9 al 15 agosto a Pizzone (Isernia) nel cuore delle Mainarde, catena montuosa di unico splendore all'interno del Parco Nazionale d'Abruzzo. Durante il campo cerchiamo di curare al meglio tutti gli aspetti, da quello emotivo dei/lle ragazzi/e alla cucina con prodotti dei nostri orti o comunque per la maggior parte locali e di provenienza ecologica, al programma delle attività che viene elaborato insieme ai/lle partecipanti all'inizio del campo e che va a stimolare la creatività, l'esplorazione del mondo naturale, il movimento corporeo, la relazione nel gruppo. Info. 3397512083”

Alla scoperta della civiltà dei falisci - Attorno al luogo sacrale del Soratte, tra il bacino del Treja e la bassa valle del Tevere, si stende il territorio, che fu abitato dal XV al III secolo avanti l'era volgare dai Falisci. Attraversare questa contrada è assai interessante per il naturalista, sebbene essa sia quasi impervia ed assai faticosa. Faleria, Calcata, Mazzano, Magliano Romano, etc. sono siti dell'alta valle del Treja o dei suoi affluenti, i paesi sparsi su un terreno ondulato, tormentato da quei profondi burroni... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/in-cerca-di-storie-alla-scoperta-del.html

Riforme da riformare. Il ritorno sulle scene del “napoletano” - Scrive Marco Travaglio: “L’Italicum va cambiato: è ancora una volta Giorgio Napolitano, con un’intervista al Foglio, a dettare la linea. In questo caso ergendosi a tutore di Matteo Renzi, al quale consiglia di prendere l’iniziativa. Perché il premier va salvato da se stesso, come Re Giorgio ha già cominciato a cercare di fare, dicendo urbi et orbi che personalizzare il voto sul referendum è sbagliato. A indicare come “retta via” elettorale il Mattarellum, o comunque un sistema senza ballottaggio, è lo stesso ex presidente della Repubblica che nel maggio 2013 si impegnò, con la forza della sua persuasione, a non far passare la mozione di Roberto Giachetti presentata alla Camera proprio per il Mattarellum, e che nel 2014 fece da “facilitatore” per arrivare alla legge attuale. L’obiettivo di Napolitano era “tagliare le ali” e fare fuori i Cinque Stelle...”

La manina del diavolo – Scrive Joe Fallisi: “Per il mondo antico, così come per il Medioevo, la destra, il diritto /retto), il davanti e l’alto erano le parti-direzioni considerate eccellenti. Se il davanti e l’alto rimandano al culminare del Sole, cioè alla sua massima luminosità, allo stesso modo la preferenza accordata al diritto e alla destra rivela un’indubbia origine astronomico-astrologica. “Il tempo che intercorre fra l’istante in cui sorge o tramonta il primo grado di un segno [immateriale] dello zodiaco e quello in cui sorge o tramonta l’ultimo grado, (…) chiamato tempo ascensionale, o tempo discensionale, (…) varia per ogni segno e...” - Continua:

Montesilvano. C'era una volta il pane – Scrive Michele Meomartino: “24 luglio 2016. READING LETTERARIO: “c'era una volta il pane”, ore 201.30, presso Olis, Via Toscanini 14 - Montesilvano (Pescara). Voci narranti: Alessandra DEL SOLE, Andrea GIAVARA e Mauro BARCA. Ingresso Libero. Seguirà Buffet Vegetariano (con il cibo da ognuno portato). Danze intorno al fuoco. Info: 393.2362091”

Le forme pensiero del tempo in cui viviamo – “La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia. Una Prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù”. Autore di questa breve ma significativa riflessione fu a suo tempo lo scrittore britannico Aldous Leonard Huxley in un discorso tenuto nel 1961 alla California Medical School di San Francisco. Lo scrittore pensava che avvenisse in seguito alla distribuzione di droghe alle masse, mentre il mio parere (espresso qui: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/09/05/successo-non-significa-riuscita-la-teoria-degli-pseudopodi-e-del-corpo-massa-nel-riciclaggio-della-memoria/) è che questo stato di cose sia il risultato di un'onda psichica, cioè non sono i singoli a decidere. I singoli possono però farsi trascinare dall'onda e farsene esecutori e vittime...”

Aldilà dei sogni – Scrive Simon Smeraldo: “Si va oltre le soglie della morte (fisica), nel film di Robin Williams, per comprendere che si hanno tante possibilità quante ne può concepire la mente - o meglio la coscienza- in linea con i dettami della fisica quantistica. Gli scenari fantasmagorici, uno più straordinario e ricco dell'altro, che si aprono agli occhi dell'interprete, una volta "arrivato" di là...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/21/era-lultimo-giorno-del-cancro-aldila-dei-sogni/

Mamma li turchi – Scrive A.M.: ”Qualcuno difende ancora la Turchia di Erdogan. Una nazione Islamica radicale che fa della religione la sua politica e della politica la sua religione?!”

Turchia. L'altra faccia del “golpe” (invertita) - Scrive Vincenzo Zamboni: “..Purtroppo Erdy è capace di praticare il doppio, triplo e multiplo gioco. Ma a questo punto Putin, il quale sa benissimo che nei conflitti bisogna agire in modo razionale, ha utilizzato una circostanza strategicamente favorevole, che rompe un fronte sul lungo accerchiamento prodotto da Washington. I russi sono abituati ormai da settant'anni ad organizzarsi di fronte alle continue minacce nordamericane..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/turchia-laltra-faccia-del-golpe.html

Mio commentino: “C'è anche la conferma da altre fonti: http://russia-insider.com/en/politics/russia-warned-erdogan-just-hours-attempted-coup/ri15760 -”

Commento di G.L.C.: “...l’American Enterprise Institute ha pubblicato nel marzo di questo anno un articolo dal titolo: «Ci può essere un colpo di stato in Turchia?». Poco prima si erano espressi sul Washington Post in modo analogo due ex ambasciatori in Turchia, Edelman e Abramowits. Insomma, qualcosa bolliva in pentola...”

Atei e vegetariani – Scrive Franco Libero Manco: “Dio potrebbe essere l’idea attraverso la quale l’essere umano realizza le sue speranze.  A mio avviso è molto meglio essere atei e prodigarsi per il bene di tutti i viventi che credere in un Dio che limita il suo amore alla ristretta cerchia degli umani. Ma l’ateismo che cerca il bene e l’evoluzione delle cose coincide con la volontà stessa di Dio...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/lateismo-e-la-religione-piu-indicata.html

Bene, siamo su una buona linea! Ciao, Paolo/Saul

…...................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“Lo stato originario è privo di tempo e di forma, e ciò che si è prodotto è una pura illusione. Una volta compresa che la coscienza è venuta a voi, non vi serve niente altro. Ritornate alla vostra forma infantile per realizzare che ciò che assume questa molteplicità di forme nella manifestazione è in se stesso privo di forma. Quelli che hanno ascoltato e hanno preso seriamente queste parole arriveranno in fondo a questo mistero.” (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento