Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 15 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 16 luglio 2016 – Meditazione di luce per i caduti di Nizza, destati oh uomo, il messaggio dell'anima, scie chimiche, Santa Madre Russia, sociologia e identità bioregionale...



Care, cari, ieri mattina mi sono accorto d'esser desto dopo aver appreso della strage compiuta, sembra ad opera di un Francese di origine Tunisina, a Nizza, che ha causato oltre 80 morti e innumerevoli feriti. Stiamo pagando debiti contratti dalla mania di potere, dal super-uomismo, dalla sete di conquiste per risorse che non ci appartengono e che potremmo semplicemente chiedere... Di quanta violenza siamo responsabili? Quante offese all'umanità, alla madre Terra? Quanta separazione tra un essere e l'altro, tra i popoli della terra e cos'è la guerra? Perciò le amiche Marilena e Carla hanno proposto una meditazione collettiva di luce da tenersi, ognuno nella propria casa, sabato 16/07/2016 alle ore 21.00... (Giuseppe Finamore) - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/da-ovunque-siamo-16-luglio-2016.html

Commento di Corrado Genovese: “I dubbi su Nizza. Ovviamente, come da copione, un TIR riesce nell'impresa straordinaria di transitare con un camion su una delle principali vie di Nizza, chiusa a qualunque mezzo (le testimonianze spontanee, volutamente sviate dai Mass-Media, sottolineano l'incredulità dei presenti sulle modalità di transito di quel camion, in quel momento, sulla Promenade Des Anglais, quando stavano vietando il passaggio persino alle biciclette!), eludere una delle più sofisticate Intelligence Occidentali in uno dei momenti più tesi nella storia moderna della Francia...” - Continua in calce al link segnalato

Destati oh uomo! Guarda, hai creato religioni e dottrine, ti sei abbagliato nelle ideologie, hai imprigionato la tua mente rendendola serva della limitazione e dell’inferiorità. Hai creduto ottusamente nella scienza legittimando così la sola dimensione materiale. Hai sostituito la consapevolezza innata dell'essere con la sterile informazione sul divenire. La tua cultura è accumulazione. La tua sperimentazione si è arresa passivamente alla dialettica, ti sei lasciato abbindolare, ubriaco di nozioni sterili, e vaghi untuosamente pregno di niente, tronfio e senza discernimento preda d’inganno e truffa auto-indotti. In balia di stimoli malsani, oh mio buon uomo,  hai serrato gli occhi alla verità cedendo all’orgia sfrenata della finzione e l’hai definita “successo”... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/destati-oh-uomo-dallillusione-della.html

Renzie. Substantia riformista – Scrive V.Z.: “In sostanza, la nuova ipotetica costituzione della deforma schiforma ricostituente di renziminuscolo è voluta da J. P. Morgan tramite il suo servo emissario napoletano. Lo scopo è trasformare definitivamente lo stato in una società a controllo verticistico privato, con eliminazione della rappresentatività del popolo, in modo da poter spremere completamente le risorse della nazione, e rilanciare l'imperialismo: sì, anche questo, in un mondo in cui la guerra sarebbe dichiarata dalla sola camera dei deputati nominati dalle segreterie, ergo, via frode elettorale legalizzata, docile strumento completamente in mano al presidente del consiglio. Il quale ultimo è completamente in mano ai mercati finanziari ed ai derivati J. P. Morgan (come già verificato con 5,5 mld di euro di penale fraudolenta). Votare NO al referendum è il prerequisito civile minimo indispensabile.“

Italia con “Furore” - Scrive Giorgio Nebbia: “Il libro “Furore” finisce con una pagina di commovente solidarietà; proprio quando sembra che stia finendo il lungo calvario, Rosa, la più giovane dei Joad, perde il bambino di cui era incinta e offre il latte del proprio seno ad un vecchio che sta per morire disidratato e che rinasce col latte che era destinato al bambino morto. Così “Furore” è anche una parabola di speranza: che un giorno si possa avere un’Italia governata da persone di statura politica e morale…” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/15/non-solo-egoismo-e-cecita-umana-anche-speranza-con-furore/

Emissione monetaria a debito. Cosa ne dice il M5S? - Scrive M.M. A integrazione dell'articolo http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse -: “Ormai lo sanno anche i bambini: il sistema bancario sta perpetrando da decenni una frode colossale legalizzata contro i cittadini chiamata denaro-debito. Contro ogni principio di ragionevolezza e senso comune, contro tutti i fondamenti della giustizia commutativa, contro ogni sana pianificazione economico-sociale, i politici hanno concesso ai banchieri di acquisire il monopolio totale della creazione monetaria, consentendogli di asservire con l'usura il mondo intero ed ogni fascia della popolazione. Lo Stato si è così trasformato in un enorme esattore delle tasse per conto del sistema bancario. Su questa questione centrale per il nostro presente ed il nostro futuro cosa fanno i nostri prodi parlamentari 5 Stelle, che dovrebbero rappresentare il "nuovo" ed il cambiamento?..”

USA. Tra Hillary e Donald la (finta) partita è aperta – Scrive Vincenzo Zamboni: “Obama si era presentato inizialmente come il regolatore che avrebbe messo sotto controllo lo strapotere finanziario, ed una volta eletto ha dovuto o voluto rinunciare.
Tutto questo ripropone il problema di sempre: la prossima scelta tra Trump e Clinton assomiglia a quella ipotetica tra Hitler ed Himmler, senza nulla che faccia presagire cambiamenti davvero significativi nella politica del paese. A meno che 300 milioni di americani decidano davvero di affrontare un radicale cambiamento...” - Continua:

Mio commentino: “Qualcuno ha paragonato questa tenzone elettorale, tra i due vecchi amici Hillary e Donald, al “gioco dei pupi” siciliani. I pupi si bastonano nel teatrino ma chi li muove già sa... come va a finire”

Il messaggio dell'anima – Scrive Paolo Buttiglieri: “Aumenta la sofferenza nel mondo e la non consapevolezza di ciò che la causa. E così un popolo di disperati passa il tempo in attesa della morte leggendo insulsi giornali, pregando davanti a monitor, e soprattutto partecipando a notti bianche per nascondere le proprie disperate notti in bianco. D’estate feste della birra ricordano ai giovani che per loro c’è solo lo sballo alcolico per sopportare una vita senza senso...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/07/il-messaggio-dellanima-fuggire-da-se.html

Per un ritorno all'umano – Scrive Caterina Regazzi a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/14/per-un-ritorno-allumano-la-comune-matrice-ecologica-e-spirituale-nella-casa-terra/ -: ”Oggi è stata una gran bella mattinata. Ho parlato un sacco con la gente e di tante cose. Si vede che oggi ispiravo alle riflessioni e alle confidenze. Anche con un ex vicino di casa che aveva fatto una telefonata per gli inconvenienti di un vicino di specie canina. Ti bacio e ti ringrazio per incentivarmi in questo "spirito" di accoglienza...”

Scie chimiche – Scrive Giorgio Vitali: “Ho più volte scritto che senza le coincidenze non ci sarebbe scienza. Infatti per l'osservazione creativa di un fenomeno occorre la coincidenza seguente: casuale presenza di un acuto osservatore, casuale evento, casuale percezione di una particolarità mai notata prima da altri. Poi ci sono le conferme, etc.... Tornando al caso in esame: Le scie chimiche sono alternativamente vere e false... ma se vogliamo tutelare la nostra salute dobbiamo considerarle vere..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/le-scie-chimiche-sono-alternativamente.html

Italia bombarola – Scrive Igino Di Loreto: “L'Italia è il primo produttore di mine anti uomo ed ha il brevetto per quelle che sganciano gli aerei o elicotteri a grappolo che esplodono solo se ci metti il piede sopra..... Ma bada le mine anti-uomo sono vietate dalla convenzione di Ginevra. Noi le produciamo e le vendiamo...”

Una fiaba per te – Scrive Franco Farina: “Non ascoltare le persone che cercano di spegnere i tuoi sogni non ascoltare le persone che ti dicono che non c’è futuro; stanno cercando di privarti della tua vita e della Tua intima energia. Chi predica la fine del mondo o delle cose brutte e negative di questo mondo e della sua bruttezza sono le persone stesse che la stanno causando. Non ascoltare chi ti parla male degli altri, sta rovinando l’affetto che hai con altre persone. Sii disposto ad affrontare qualsiasi situazione e cerca di trattare gli altri come a Te piacerebbe essere trattato” - Continua:

Montemurlo. Comunicazione profonda – Scrive Giulietta: “Cara famiglia siete tutti invitati a partecipare al concorso di Comunicazione Profonda, che si tiene dal 26 al 28 agosto 2016, presso La Gerla, in via Cicignano 44 a Montemurlo (Po), dove potrete apprendere tecniche e metodi base per migliorare la vostra relazione con voi stessi e gli altri. Il corso è a offerta consigliata. Volevo precisare che con i soldi che entreranno mi pagherò la scuola di Deep Democracy che sto portando avanti..così da poter imparare e condividere sempre di più... - Info. cir.informa@gmail.com”

L'onore di Santa Madre Russia – Intervista di Der Spiegel con Sergej Karaganov: “La NATO si è trasformata in qualcosa di diverso. Iniziò come un’alleanza di Paesi democratici con l’idea dell’autodifesa. Gradualmente tutto ciò è passato all’idea della continua espansione. Quando dovevamo dialogare, nel 2008 o 2014, non ci ha dato questa opportunità. - Intervistatore: Il rapporto utilizza spesso termini come “onore”, “coraggio”, “dignità”… è linguaggio politico? Risposta: Questo è ciò che ha valore per il popolo russo. Per noi è semplicemente inimmaginabile che l’onore di una donna sia calpestato nel modo più volgare. Intervistatore: Si riferisce alla fatidica notte di capodanno a Colonia? Risposta: In Russia, gli uomini che avessero tentato qualcosa di simile sarebbero stati uccisi sul posto. L’errore sta nel fatto che tedeschi e russi hanno speso molti anni cercando certi valori universali senza capire con quali mezzi. Volevamo il socialismo durante l’era sovietica. La vostra ricerca della democrazia è molto simile alla nostra ricerca del socialismo...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/15/sergej-karaganov-a-der-spiegel-leuropa-e-avvertita/

La Russia non si arrende – Scrive Mauro Gemma: “Di fronte all’espansione senza limiti della NATO che continua ad avvicinarsi alle sue frontiere, alla campagna di sistematica denigrazione di Vladimir Putin sui media occidentali unite ad un’isteria antirussa senza precedenti anche rispetto all’epoca della guerra fredda e che non ha praticamente più nulla d’ideologico, la Russia cerca e trova altri partner ad est e a sud. Lungi dall’essere isolata come taluni tentano di far credere, essa sviluppa soprattutto partenariati in Asia e singolarmente con la Cina, per motivi sia geopolitici che storici, come rammenta Bruno Drweski. L’ostracismo e le sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti e dall’Unione europea si presumeva che indebolissero la Russia. Questa speranza rischia di andare fortemente delusa…”

Sociologia e identità territoriale – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Quanto qui di seguito espongo non ha alcuna pretesa di scientificità ed esaustività, vuol solo essere un approccio alle tematiche relative all'identità bioregionale, a scopo propedeutico, per suscitare qualche riflessione e col tempo poter pervenire ad una proposta organica multidisciplinare e con la più ampia partecipazione possibile... ” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/sociologia-e-bioregionalismo-analisi.html

Andiamo avanti! Ciao, Saul/Paolo

…..........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La felicità è uno stato, ed è soggettivo, non si può misurare e ognuno la percepisce nella sua propria misura. Se ne fa un gran parlare perché sembra che questa società consumistica la proponga a tutti come raggiungimento di una meta. Purtroppo, spesso, quando ti sembra di averla raggiunta ti accorgi che non era quello di cui avevi bisogno. Questo perché si lavora dall'esterno, mentre la felicità si raggiunge dall'interno, a mio avviso.” (Franca Oberti)



Nessun commento:

Posta un commento