Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 20 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 21 luglio 2016 – Macerata: provincia o accrocco?, Napoli: in difesa della costituzione, più leggi per più corrotti, fertilità ed alimentazione, mangiare animali fa male...



Care, cari, arriva la democrazia indiretta... Le riforme centralistiche messe in atto da renzie fanno il loro ingresso partendo dalle amministrazioni locali. Nelle Marche il 28 agosto 2016 parte la “democrazia indiretta” con l'elezione della nuova amministrazione provinciale di Macerata. Non si è ancora ben compreso come verrà chiamata se “nuova provincia” “area larga” “accrocco massimo”, o che? Ma i cittadini, come voluto dal renzie, non parteciperanno affatto ad eleggere il presidente ed i consiglieri “provinciali”, i cittadini sono chiamati solo a prendere atto e basta di quelle che saranno le scelte fatte dai sindaci e dai consiglieri comunali dei comuni in provincia di Macerata. Infatti già da un un po' di tempo ho notato, anche qui a Treia, varie mossette di avvicinamento e inciucio fra vari “partiti” (se così si possono ancora chiamare) e capibastone di varie “liste” per cercare di far confluire i voti delle diverse amministrazioni comunali sui nomi che piacciono ai “partiti” già al potere. Sì, la democrazia indiretta impone che coloro che detengono già un potere siano gli stessi ad auto-eleggersi ad un potere superiore. E tutto ciò per un Ente che è stato spogliato di parecchie sue prerogative ma non quelle di garantire stipendi, prebende e rimborsi vari ai suoi rappresentanti. Le riforme renziane prevedono che si vada verso un centralismo burocratico “simil-democratico” in cui i comuni fungono da semplici esattori di imposte, le province da cuscinetto tra i comuni e le regioni, queste ultime vere e proprie ubbidenti esecutrici dei voleri governativi, mentre il governo centrale sarà una sorta di apparato oligarchico in cui il partito che ottiene una percentuale di voti (molto) relativamente maggioritaria deciderà per tutti. In tal senso il “riordino” del Senato, anch'esso eletto attraverso la “democrazia indiretta”, servirà a dare una parvenza di controllo sulle scelte governative, un pseudo-controllo esercitato da coloro che già siedono sugli scranni del potere che dovrebbero controllare. Il nostro caro leader, renzie, è riuscito a fare un golpe senza nemmeno mobilitare l'esercito o la polizia, gli è stato sufficiente consolidare il potere già costituito. E chi mai vorrebbe rinunciare a restare nelle stanze di quel potere, ben remunerato e avvantaggiato, quando è mille volte meglio che sbattersi a lavorare con i vouchers? - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/07/treia-laboratorio-diretto-della.html

Commento di C.M.: “La parola "democrazia" è un totem, una grande illusione. un miraggio e una divinità. Aristotele diceva che la democrazia degenera facilmente in demagogia. Berlusconi diceva che l'italiano ha la capacità di comprensione dei concetti di un ragazzino della terza media, e l'Istat dice che 7 italiani su 10 sanno leggere ma non capiscono il senso di quello che leggono. Al popolo puoi far dire o pensare quello che vuoi: basta avere il controllo di giornali e televisioni...”

Napoli. In difesa della costituzione e delle amministrazioni locali – Scrive PCARC: “ Invitiamo tutti a partecipare al dibattito “Difendere e applicare la Costituzione: le amministrazioni locali che servono” che si terrà nell’ambito della Festa nazionale di Riscossa Popolare, il 30 luglio 2016 presso il Parco dei Camaldoli (Napoli). Sul fronte delle amministrazioni locali, che la riforma costituzionale vuole ridurre a esattori delle tasse o poco più, si sono formati tre importanti focolai (Napoli, Roma, Torino) dello scontro con il governo centrale. Essi sono nella posizione di aggregare i tanti sindaci e amministrazioni di Comuni medi, piccoli o piccolissimi...” - Continua:

Prevenzione terroristica. Metodo renzie - Scrive L.G. a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2016/01/musulmani-per-sempre-lintegrazione-e.html -: "Renzi ha detto: “Non possiamo essere razzisti, quando l’Italia subirà un attentato provvederemo a chiudere le frontiere!”

Mio commentino: "...giusto, si chiama: chiudere la stalla dopo che son scappati i buoi..."

Luna piena a Treia e Guru Purnima: “Ovviamente il 19 luglio, giorno di luna piena - https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/11/treia-19-luglio-2016-luna-piena/comment-page-1/#comment-181 - abbiamo festeggiato anche il Guru Purnima… Alla manifestazione eravamo in tre: Margherita, Orietta ed io… Prima della passeggiata abbiamo fatto un bel discorsetto sulla qualità del tempo nel momento presente e sulla necessità di applicare il distacco nella vita quotidiana, in modo da non cadere vittime di nuovo karma. Durante il giro di Treia, sotto le mura, siamo stati benedetti da una bellissima luna quasi rossa. Ed alla fine ci siamo fermati in piazza a santificare la giornata con una bella pizza vegetariana. Om Guru!”

Il segreto – Scriveva Bernardino Del Boca: “L’uso del segreto è antichissimo. Anche i popoli selvaggi, i primitivi, basano le loro credenze religiose su di un segreto. Le società segrete dei popoli africani, melanesiani e australiani hanno in comune la credenza che “esseri speciali” vengano dai loro stregoni, durante il sonno, a dare il “Segreto”. Non è forse il Maligno (ndr creato dall’umanità) che viene a proporre il segreto?..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/07/il-segreto-di-bernardino-del-boca.html

Turchia. Colpo di chi? - Scrive Marco Palombo: “Di sicuro in Turchia 1) c'è stato un tentativo di colpo di stato 2) Dopo poche ore l' Occidente, Nato, Ue, USA non hanno iniziato a tentare di capire chi abbia provato a fare il colpo di stato, ma si sono impegnati solo a denunciare la reazione di Erdogan. I paesi Nato sono assolutamente disinteressati a individuare i golpisti Quindi, è automatico il sospetto che questi ultimi siano amici e/o una parte dell'Occidente e della Nato..”

Nityananda e l'acqua cotta di Treia – Replica di Clenz Domus Venece https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/02/treia-e-recanati-festa-dell-acqua-cotta-dal-8-al-9-agosto-2016/comment-page-1/#comment-182 -: "...ho letto le tre storie del tuo blog, bella la storia e della Monaca Ryonen, del santo Baal e la tua esperienza a Ganeshpuri. Io ho conosciuto Muktananda con un libro: Guida al Viaggio Spirituale", lo acquistai 12 anni fa circa, ma lo lessi solo a metà.. poi 15 gg fa ho sentito impulso a riprenderlo e completare la lettura,.. beh semplicemente geniale, un Siddha appunto...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Più aumenta la corruzione più si fanno leggi – Scrive Historicus: “Molte persone continuano a credere che viviamo in una democrazia, ma purtroppo questo vale sempre meno. Viviamo sempre di più in una dittatura della burocrazia pubblica. (…) Concludiamo con una frase di Publio Cornelio Tacito, molto significativa ed espressa quasi 2000 anni fa; evidentemente, Tacito vedeva chiaro e lontano quando disse: Corruptissima republica plurimae leges – In uno Stato totalmente corrotto si fanno moltissime leggi...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/07/corruptissima-republica-plurimae-leges.html

La Civiltà della Dea – Scrive Maurizio Di Gregorio a commento dell'articolo https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/la-civilta-della-dea-di-marija-gimbutas.html?showComment=1469004176604#c1439063933625670832 -: “Caro Paolo, lieto di sentirti, in merito al commento volante di ieri, il punto sul quale volevo portare a riflettere è che spesso le cose non sono come ce le raccontiamo: dopo 40 anni possiamo dire forse quali sono le cose si celano dietro le narrazioni femministe. Presumo che ogni cultura ancestrale abbia edificato valori orientamenti e norme secondo una simmetria di genere, la difficoltà è nostra nel comprenderli! Avevo letto anni addietro lo sfogo della Gimbutas sulla appropriazione dei suoi studi da parte del movimento femminista e le sue precisazioni in merito, giustamente la Eisler - per recuperare ha cercato di edificare una teoria gilanica, ma resta vittima di un fraintendimento ideologico di fondo Cercherò di scriverne a breve e te li invierò.”

Mia rispostina: “Caro Maurizio, inutile dire che concordo con la tua visione... Anche perché la strumentalizzazione (di certe femministe) della ricerca storica sulla civiltà neolitica è cosa ormai risaputa e documentata. Sono anch'io dell'idea che è inutile e fuorviante cercare di ricalcare un ipotetico periodo aureo del matriarcato quando sappiamo benissimo che era essenzialmente dovuto all'ignoranza ancestrale  del fenomeno riproduttivo. A parte questo mi son trovato spesso in disaccordo con certe "femministe", a partire dall'amica Etain sino a Mariagrazia, per la loro mancanza di riconoscimento dello sviluppo  della specie umana (relativamente all'intelligenza del  maschile e  del femminile e ai diversi approcci psichici, comunque entrambi necessari all'evoluzione della specie). Un discorso in tal senso è qui contenuto: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Matriarcato-o-Patriarcato -“

Altro commento su “La Civiltà della Dea” – Scrive Adele Caprio a commento dell'articolo -: “Caro Paolo, ho chiamato Stampa Alternativa che tra l'altro è a Viterbo. Il primo volume è esaurito e sarà in ristampa in autunno, hanno il secondo che costa 35 euro, un prezzo davvero inaccessibile per chi come me ha scelto di uscire dal sistema e vive in modo libero ma precario. Al momento sto lavorando al mio prossimo libro che si intitola: Teatro Evolutivo, dal cambiamento personale al cambiamento sociale, ma ho imposto all'editore un prezzo di copertina di 10 euro proprio perché secondo me la cultura dovrebbe essere accessibile a più persone possibili... cmq non dispero, magari trovo il primo volume usato da qualche parte ad un prezzo sicuramente più abbordabile...”

Mia rispostina: “...e pensare che stampa alternativa era partita con i libri da 1000 lire, ricordi?”

Sperimentazione in “EcoFoodFertility” - Scrive Luigi Montano: “...c’è la necessità di reclutare alcuni vegani e vegetariani (20-40 anni, non fumatori, non bevitori abituali, non esposti professionalmente e non affetti da patologie cronico degenerative) per sottoporli ad alcuni esami previsti dalla ricerca (visita, prelievo ematico e campione di liquido seminale). Una parte della nostra ricerca dovrà valutare l’effetto della dieta sulla qualità seminale in soggetti che vivono in contesti territoriali a basso e alto impatto ambientale e valutare l’effetto protettivo di una dieta rispetto ad un altra...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/20/cercasi-volontari-vegetariani-e-vegani-per-sperimentare-il-progetto-ecofoodfertility/

Parigi. La capitale dei vegani – Scrive Luciano Romani: “Il numero di persone che hanno scelto di seguire un’alimentazione a base vegetale è aumentato negli ultimi anni anche in Francia. Il quartiere ideale per chi segue un’alimentazione a base vegetale esiste e si trova a Parigi. La Veggietown francese è nata spontaneamente, in un luogo in cui gradualmente sono sorti ristoranti, piccoli bistrot basati su un’alimentazione veg e assolutamente crueltyfree...”

Canepina. Le castagne dei Monti Cimini sono state avvelenate – Scrive Viterbo News 24: “Grondano veleni le foglie dei castagneti di Canepina e non solo. Notte e giorno, più di notte che giorno, vengono sparati sulle piante quintali di fitofarmaci e pesticidi di varie specie. L’obiettivo degli avvelenatori seriali dovrebbero essere il cinipide del castagno e gli altri parassiti che, negli ultimi anni, uniti a una congiunzione meteorologica sfavorevole, hanno pressoché azzerato i raccolti...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/canepina-con-la-scusa-della-lotta-al.html

Mangiare gli animali fa sempre male – Scrive Franco Libero Manco: “...anche se gli animali fossero allevati nel paradiso terrestre le loro carni sarebbero ugualmente dannose per la salute umana perché comunque ricche di grassi saturi, colesterolo e acidi urici, oltre alle pericolose tossine che si sviluppano da ogni organismo in via di decomposizione, come putrescina, cadaverina, istamina, fenoli ecc. presenti in ogni tipo di carne, ivi comprese le cosiddette “carni bianche” e il pesce...“ - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/20/nutrirsi-di-carne-e-sempre-innaturale-indipendentemente-dal-metodo-di-allevamento-dellanimale-mangiato/

Lasciamo che gli animali vaghino liberi sulla terra e non facciamo del nostro stomaco un cimitero... Ciao, Paolo/Saul

…........................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Se vuoi essere felice ascolta il tuo cuore, perché esso racchiude tutte le risposte che cerchi.” (Sergio Bambarèn)

….................

"L'alchimia dell'anima ti impone la metamorfosi o la morte. Puoi conservare o bruciare, ma non dissipare" (Gustav Meyrink)



Nessun commento:

Posta un commento