Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 25 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 26 luglio 2016 – Opinioni diverse sulla Spiritualità Laica, vegetarismo ed anatomia comparata, latitudine e segni zodiacali, il “peccato” di Eva, realizzazione del Sé...



Care, cari, scrive Stefano Panzarasa - 2+2 fa 4 (la matematica per fortuna non è una opinione...) - La terra non è piatta (non è una opinione, è una certezza) - Marija Gimbutas ha scoperto che senza Dio si stava molto meglio... - I vari guru, sciamani, ecc. che nominano Dio evidentemente non sono al corrente delle ricerche della Gimbutas e rimangono a parlare in ambito patriarcale... Vedo che non hai niente da dirmi al proposito (non rispondendo ai miei quesiti sulla tua posizione su Dio) ma io invece ti aggiungo che proprio tu, l'ideatore della "spiritualità laica" (nonché traduttore di Berry) dovresti ben capire che mettere insieme Dio, Dea, Natura... è un'assurdità...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/07/lettera-di-stefano-panzarasa-paolo.html

Mia rispostina: “Caro Stefano, nessuno ti scaccia, sei tu che ti allontani. Ti ho già risposto sulla terminologia relativa alla “Divinità”. Chiamarla Dea, Energia vitale, Assoluto, Coscienza o Dio.. non modifica la sua natura. I nomi rientrano nella scelta basata sulle “credenze” ma la “sostanza” non cambia. Infatti nel Nondualismo, massima espressione della spiritualità laica, si dice che il Sé (l'Assoluto Nonduale che tutto compenetra) è aldilà di nome e forma. Solitamente quando scrivo in termini di spiritualità laica mi esprimo liberamente e mantengo una posizione chiara. Sono più sincretico invece svolgendo la funzione di...“ - Continua in calce al link soprastante

Replica di Stefano: “Caro Paolo, un articolo sul tema te lo inviai già ed è stato pubblicato su http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Le-mie-tre-idee-sul-Bioregionalismo-l-ecologia-profonda-e-la-consapevolezza-ecologica -. Era l'articolo che partiva da Gianni Rodari e la proposta di cancellare (senza pietà - parole sue) la parola "Guerra" (e io poi ero passato alla parola "Dio"). Non ho mai avuto risposte da nessuno, nemmeno critiche...”

Vegetarismo ed anatomia comparata – Scrisse Armando D'Elia: “...l'uomo per lunghissimo tempo ha vissuto nell'Africa intertropicale sua patria d'origine nutrendosi esclusivamente con la frutta che trovava nella foresta in armonia con le sue caratteristiche di animale fruttariano (frugivoro) comprovate dalla sua anatomia, dalla sua fisiologia, dai suoi istinti. Quando, per effetto di grandiosi accadimenti geologici e meteorologici (glaciazioni, pluviali, siccità, formazione della Great Rift Valley), la foresta scomparve l'uomo perse il suo habitat originario il suo paradiso terrestre e divenne animale da savana. Non trovandovi più la frutta che era ed è il suo cibo naturale dovette per sopravvivere nutrirsi oltre che di semi di graminacee anche di carne e divenire quindi cacciatore da raccoglitore qual’era...” - Continua:

Commento di A.S.: “L'uomo contemporaneo è il discendente di scimmie disadattate, il disagio si trasformò presto in astio e ribellione nei confronti della natura, la stessa organizzazione sociale cambiò, si passò infatti dall'orda primordiale dominata da un leader omogamico (maschio Apha) al fraternalismo totemico (esogamia e tabù dell'incesto) i fratelli coalizzati uccidono il padre dominante e condividendo tutti il senso di colpa per il parricidio commesso elevano la morte a mito e consacrano il padre elevando un totem...”

Commento di Alberto Bagnoli: “L'uomo primitivo si nutrì di frutta e di insetti, Paolo.... chissà perché tutti si dimenticano di questo "piccolo" particolare....”

Commento di Simon Smeraldo: “Assurdo, quanto contenuto nell'articolo, l'evoluzionismo e la squallida idea che discendiamo dalle scimmie. Meraviglia che ci sia ancora chi creda a questa incredibile panzana. Direi che l'onestà intellettuale impone di dismettere una teoria a supporto della quale non vi sono prove di nessun tipo. Anzi il buon senso suggerisce proprio il contrario. Io di sicuro non sono una scimmia mutata da nessuna parte. E' anche vero che non siamo tutti uguali. Adesso mi dovete provare da dove vengono i sentimenti, le emozioni, i pensieri. L'anima, in poche parole. Ce l'ha innestata dentro qualcuno?”

Mia rispostina: “L'anima, equivalente a Coscienza, è comune a tutti gli esseri viventi... solo le capacità intellettive variano. Perché gli scienziati sono sicuri che l'uomo si è evoluto da altre specie? Per una nutrita serie di ragioni. Le analisi sulle sequenze genetiche mostrano che il DNA dell'uomo è uguale quasi al 99 per cento a quelli di bonobo e scimpanzé, il che mostra con certezza quasi assoluta che veniamo tutti da un antenato comune. Migliaia di fossili documentano - con accuratezza sempre maggiore - l'esistenza di diverse specie di ominidi che si sono avvicendate sulla nostra linea evolutiva dopo che questa si è separata da quella degli altri primati antropomorfi e, più di recente, da quella di scimpanzé e bonobo. Personalmente non sono un fanatico della teoria evoluzionista sto solo prospettando una "somiglianza" che giustifica la nostra natura di frugivori. Che l'uomo sia imparentato con la scimmia o meno sta di fatto che l'anatomia comparata ha dimostrato inequivocabilmente l'origine frugivora della nostra specie. Certo, frugivoro non significa vegano. Infatti gli altri frugivori, come la stragrande maggioranza dei primati, i suini, alcuni orsi, etc. si nutrono anche di prodotti di origine animale in diverse proporzioni. Proprio in seguito a ciò l'uomo ha potuto adattarsi ad una alimentazione carnea, ma un conto è affrontare un'emergenza alimentare ed un altro è farne una consuetudine...”

Commento di Andrea Simone: “Esatto, superata ormai l'emergenza oggi più che mai è necessario ritornare ad essere dei raccoglitori frugivori, ogni tentativo tecnologico di alterare la natura è fallito, la zootecnia, l'agricoltura (produzioni industriali) è una aberrazione, si dovrà, invece che produrre in modo industriale il cibo, ricreare gli ecosistemi compatibili affinché gli uomini possano tornare a "raccogliere" il cibo e il nutrimento invece di comprarlo, venderlo, produrlo in modo artificiale. Tutte le malattie umane dipendono da una continua sofisticazione dei cibi: la gastronomia, gli intrugli degli chef, la cottura che modifica le molecole, i cuochi fanno parte ancora della "mutazione anomala", nessun essere mangia gli incredibili intrugli di cui si cibano oggi gli umani; milioni di patologie e virus affliggono la povera scimmia disadattata, è chiaro che l'unica soluzione per l'umanità consiste nel ripristinare gli habitat, ricostruire il giardino dell'eden..”

Latitudine, venti e segni zodiacali – Scrive Joe Fallisi: “...il problema di come debbano essere valutati i segni zodiacali in relazione al circolo massimo e alla sua fascia (e anche, più in generale, a tutta la zona che dall’Equatore si estende sino ai tropici) è, comunque, di estremo interesse e bisognerebbe affrontarlo sulla base di ricerche sul campo e studi specifici, tutti ancora da farsi...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/venti-ed-archetipi-nellemisfero-nord-ed.html

Terrorismo nucleare – Scrive Leon Rener: “La notizia è del 1997 ma la sua attualità è inquietante. I primi a diramarla furono nel 97 un giovane editore telematico DBG (fondatore dell'osservatore diplomatico) e un giornalista Bulgaro che aveva fondato a Sofia una agenzia di affari riservati in contatto con i servizi russi: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/09/22/atomiche-portatili-smarrite-in-russia.html?refresh_ce quello che i giornali non dissero è che queste bombe atomiche furono acquistate in blocco da potenze mediorientali.Valutate attentamente l'attualità di questa notizia...”

Siria. Basi segrete USA a rischio – Scrive Sputnik: “I vertici della coalizione anti-Daesh guidata dagli USA sono i soli responsabili se le loro forze in Siria corrono il rischio di ritrovarsi nelle zone bersaglio dei raid aerei russi, ha affermato il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/siria-le-basi-segrete-usa-soggette.html

Sganciarsi – Scrive Andrea Simone: “Alla larga dal sistema! Lontano da loro e dai loro precetti: pannelli solari, disdire tutte le utenze, chiudere partite iva, licenziarsi e tornate alla nostra madre terra. Se vogliamo tornare liberi ci dobbiamo affrancare dai lacci e laccioli che ci rendono come schiavi...”

La conoscenza di Eva non è “peccato” - Insistere troppo su valori astratti "teisti" non aiuta la mente umana al superamento del pensiero patriarcale. Dobbiamo -secondo me- abbandonare la speculazione religiosa e ritornare ad una spiritualità priva di dogmi ... Ora è tempo di riportare le energie vitali al loro giusto posto e su un totale piano paritario. Anche se già in una antica civiltà, quella Vedica, questa parità era stata indicata, come nel caso della denominazione (maschile) “Surya” che sta ad indicare l’identità del sole in quanto ente divino, che viene completata dall’aspetto femminile “Savitri” che è la capacità irradiativa dell’energia solare... - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/eva-e-la-mela-religioni-patriarcali.html

Fatti turchi. Protesta delle università italiane – Scrive Quotidiano sanità: “Le Università italiane dichiarano: “Sdegnati da violazione diritti umani e principi internazionali”Il Consiglio universitario nazionale commenta le decisione prese in questi ultimi giorni dal presidente Erdogan a seguito del tentativo di golpe fallito: Convinti dell’imprescindibilità della coesistenza delle opinioni plurali come condizione essenziale per la formazione delle coscienze e dunque per il destino di un Paese, manifestiamo in particolare preoccupazione per le misure repressive nei confronti dei colleghi rettori, docenti e impiegati delle Università"

Mar Cinese ed isole contese – Scrive Andre Vltchek: “Per il momento, la Cina seguirà la strategia dell”aspettare e vedere’. Ancora una volta, userà la diplomazia per rilanciare i negoziati con Filippine, Vietnam e altri Paesi. Ma se l’occidente si rifiuta di ritrarsi, e se alcuni Paesi del Sudest asiatico continuano ad agire da suoi agenti, Pechino molto probabilmente utilizzerà le opzioni più severe, come creare una zona d’interdizione aerea sul Mar Cinese Meridionale. Un’altra potrebbe essere l’escalation militare diretta, con una maggiore presenza navale e aerea nella zona...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/25/mar-cinese-ed-isole-contese-la-cina-e-paziente-ma-non-deficiente/

Terroristi ad obsolescenza programmata – Scrive M.B. a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/24/terroristi-ad-obsolescenza-programmata-mai-che-ne-sia-catturato-uno-vivo/ -: “Quando ci fu l’assalto della polizia alla comunità di Waco, in Oklahoma, il primo a entrare nella palazzina e il primo a morire fu una guardia del corpo di B. Clinton. Probabilmente aveva sentito troppo durante le riunioni del Presidente e manifestato segni di dissenso, quindi opportunamente spostato nel corpo di polizia designato per l’assalto e opportunamente “sparato” da qualche suo collega per togliere di mezzo uno scomodo testimone...”

Commento di R.B.: “Non capisco perché facciano attentati ovunque in Europa, meno che in Italia...”

Mia rispostina: “...gli serve un porto franco per far entrare i tagliagole in Europa, noi li andiamo a prendere direttamente alla partenza ed in più li alloggiamo e foraggiamo, in attesa che possano spostarsi negli altri stati a fare attentati... l'Italia è complice”

Ecologia, vespe e natura – Scrive Gianluca Grossi: “...siamo davvero sicuri che vivremmo in un mondo migliore senza le vespe? La risposta: assolutamente no. Le vespe, infatti, sono importantissime per l’ambiente e la biodiversità, ossia il numero di specie animali e vegetali che ci circondano.  In particolare hanno un impatto...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/ecologia-profonda-vespe-e-natura.html

Sozzoros ed il Corriere della Setta – Scrive Gianni Caroli: “Non ha perso tempo IL GRANDE SORELLO, come viene chiamato Soros-DEICIDIO, il criminale nazista delle Waffen-S.S. *Schwarz Gyorgy*, è il vero nome, SCAPPATO A GAMBE LEVATE dall'Ungheria liberata da STALIN e dalla ARMATA ROSSA, settanta anni fa. ORA CHE E' DIVENTATO TITOLARE UNICO DEL CORRIERE DELLA SETTA, detta le Tavole al suo sicario FUBINI, della sua stessa stirpe DI SUCCHIASANGUE dei poveri Cristi, banchiere di nascita...”

Treia. Consiglio comunale aperto – Scrive Franco Capponi: “Treia, 27 luglio 2016 - ore 18:30. Consiglio Comunale di Prima convocazione, seduta Pubblica, presso la Sala Consiliare, per la trattazione del seguente ordine del giorno...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/07/treia-27-luglio-2016-consiglio-comunale.html

Fatalità terroristica – Scrive Adriano Colafrancesco: “Incredibile ma vero! Un altro israeliano tuttofare onnipresente. Lo stesso ‘giornalista’ che ha fatto il video a Nizza, era anche a Monaco. A filmare davanti al McDo - http://www.maurizioblondet.it/lo-giornalista-video-nizza-anche-monaco-filmare-davanti-al-mcdo/ - La sera del 14 luglio, Richard Gutjahr è a Nizza, sulla promenade, e riprende in video la scena del camion che fa strage. Il 22 luglio lo stesso si trova a Monaco di Baviera: incredibile sfortuna (o fortuna?), giusto davanti allo shopping center dove il diciottenne “assassino solitario” sta per fare una strage – o l’ha appena fatta...”

Commento di F.P.: “Il mondo, oramai, è palesemente al capolinea. Questi attentati pressoché quotidiani ci stanno rendendo psicologicamente fragili e vulnerabili. Le sensazioni, nel vedere ciò che accade, sono di sgomento. Ma questo, pur nella drammaticità che racchiude, non è lo stupore più grande. La sensazione che più mi stravolge sono quelli che sistematicamente, nel pieno dell'Apocalisse, riescono a fare lo scoop. Che la nostra Anima trovi misericordia...”

Commento di V.Z: “C'è uno sterminio di massa dell'intelligenza. Tramite droghe pesanti dette mass-media. Tutto da rifare...”

Realizzazione del Sé - In risposta ad alcune domande sulla Grazia del Maestro e su come realizzare il vero Sé, Sri Ramana Maharshi disse: “La stessa Grazia è quel vero Sé. Quel che serve è sperimentare la sua costante presenza. Il sole è semplicemente una forma di luce, per il sole non esistono tenebre, ma quando c’è l’alba al mattino noi supponiamo che le tenebre siano scomparse con la luce del sole. Ma non è l’alba che rimuove le tenebre, è la terra che ruotando si sposta dalle tenebre alla luce...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/25/la-realizzazione-del-se-e-contagiosa-si-trasmette-attraverso-la-grazia-del-maestro/

Ed anche per oggi chiudiamo! Ciao, Paolo/Saul

…...................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“... se il bene non deve mai trionfare, se nulla ha senso, e se non vale la pena di fare qualcosa, perché allora fare lo sforzo di parlare e scrivere? Sarebbe più logico restare muti. Sì, che bisogno malsano hanno certe persone di oscurare di nubi nere la mente e il cuore di tutti coloro che li ascolteranno o li leggeranno?" (Omraam Mikhaël Aïvanhov)

…........

“Non fare nulla. Semplicemente riposa. Perché l'illusione della separazione da Dio è la fatica più dura del mondo.” (Hafiz)




Nessun commento:

Posta un commento