Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 30 luglio 2016

Il Giornaletto di Saul del 31 luglio 2016 – UE: tagliagole tornano a casa, dominion USA, basta DC ora c'è il PD, il mito della democrazia, con Hillary si ride da matti, karma e sincronicità...



Care, cari, ora persino i giornalacci del potere iniziano a parlarne. La guerra in Siria si sta concludendo con la sconfitta dei tagliagole ed una volta completata l'operazione dove andranno tutti i desperados provenienti da varie parti d'Europa e sbarcati in Siria per combattere Assad? Torneranno da dove sono venuti e continueranno a fare il loro mestiere. L'allarme terroristi di ritorno è stato lanciato addirittura dai servizi segreti USA e quindi è “ufficiale” (altrimenti i giornalacci non l'avrebbero mai divulgato, malgrado noi lo stiamo dicendo da anni...). Ecco qui che i governi occidentali dopo aver favorito e finanziato l'emigrazione di muslim assatanati per mandarli a “liberare” la Siria dall'odiato “dittatore” Assad (come già fecero contro gli spaccamarroni talebani dell'Afganistan, il fastidioso rais iracheno Saddam e il disprezzato colonnello Gheddafi in Libia, etc.) ora il loro vomito gli ritorna in bocca. Poveri governi occidentali: non hanno digerito la minestrina da loro stessi cucinata. Ma bisogna sempre sospettare delle ragioni per cui ora addirittura l'FBI e la CIA ammettono che “con la sconfitta dell'ISIS e la soppressione dello Stato Islamico i terroristi torneranno in Europa, e gli attentati aumenteranno”, sembra un annuncio rivelazione ma è già tutto predisposto da tempo. La spiegazione della confessione “intelligente” è semplice, si vuole creare allarme nella popolazione imbelle e rimbambita in modo da far desiderare al volgo che l'Isis non sia sconfitto ma resti indisturbato là dove si trova, dove i fondamentalisti hanno una loro casa e non... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/cia-ed-fbi-attenti-i-tagliagole.html

Commento di Paolo Sensini: “Il tasso di follia criminale delle élite occidentali difficilmente si è mostrato in maniera così nitida come oggi: esportano democrazia sulla punta delle baionette devastando Paesi interi e riempiono l'Europa di energumeni inferociti e fanatizzati. Costringono a far fagotto i migliori giovani usciti dalle nostre università e favoriscono l'entrata, anzi li vanno a prendere quotidianamente con navi-taxi della marina militare fin sul bagnasciuga libico, dei peggiori ceffi del continente africano spacciandoli come "profughi". Aggiungiamoci poi un tracollo economico incipiente e il mix per una prossima guerra civile è già bello che servito...”

La strategia USA è fallita. E' arrivato il niet della Russia – Scrive Dmitry Orlov: “L’intero pasticcio riguardante Edward Snowden è stato particolarmente divertente da osservare. Gli Stati Uniti hanno richiesto la sua estradizione. I Russi hanno detto: “Niet, la nostra costituzione lo proibisce”. Allora, in modo esilarante, come tutta risposta alcune voci in Occidente hanno chiesto che la Russia cambiasse la sua costituzione! La risposta, che non richiede traduzione è stata :“Ah,ah,ah,ah,ah!” Meno divertente è l’impasse sulla Siria: gli Americani hanno continuato a chiedere che la Russia si allineasse al loro progetto di rovesciare Bashar Assad. La risposta dei Russi è stata: “Niet, sono i Siriani che devono scegliere la loro leadership, non la Russia o gli USA”. Ogni volta gli Americani si grattano la testa e ci riprovano. John Kerry è stato di recente a Mosca per una “maratona negoziale” con Putin e Lavrov...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/07/30/la-strategia-imperialista-usa-e-fallita-e-arrivato-il-niet-della-russia/

Bra. Blitz animalista – Scrive Scripta Press: “La notte di giovedì 28 luglio attivisti del movimento Iene Vegane hanno bloccato i camion carichi di animali davanti al Mattatoio Comunale di viale Dell'industria 36 a Bra, Cuneo Una ventina di attivisti si sono appostati dalle prime ore del mattino davanti al Mattatoio Comunale di Bra, e sono riusciti a bloccare tre camion carichi di animali che stavano per entrare al macello. Sono sopraggiunti i carabinieri hanno controllato i documenti dei veicoli e dei conducenti, e verificato certificazioni e condizioni degli animali. Segnalato dagli attivisti un camion che sembrava non essere a norma in quanto carente di feritoie per il passaggio dell'aria e in questo caso si è quindi chiesto il sequestro degli animali...”

C'era una volta la DC. Ora il PD – Scrive Fabrizio Belloni: “...il rottamatore che avrebbe dovuto cambiare tutto in cento giorni e che non ha fatto altro che riempire di barzellette i media, altro non è che un piccolo catto-comunista di sagrestia, alle prese con problemi tanto, troppo più grandi di lui. Il fu partito comunista ha fagocitato la democrazia cristiana che da dentro lo ha mangiato e lo ha trasformato in se stessa...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/07/si-scrive-pd-si-legge-dc-ma-lo-spartito.html

Si torna a discutere dello sgozzamento rituale. Non si sgozzano solo preti e cristiani ma anche agnelli e capretti. Marcello Giansanti mi scrive chiedendomi di firmare una petizione avaaz contro lo sgozzamento di armenti senza stordimento (halal), compiuto dai musulmani in Italia. Gli ho risposto che prendersela con i soli musulmani è improprio... i primi ad ottenere l'autorizzazione per lo sgozzamento lento sono stati gli ebrei (kosher), poi Pecoraro Scanio ampliò l'autorizzazione anche ai muslim (vedi: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/17/ebrei-e-musulmani-si-fanno-la-guerra-ma-sul-come-uccidere-gli-animali-sono-daccordo/. Per quanto riguarda poi la raccolta di firme da parte di organizzazioni tipo Avaaz (infiltrate dai poteri occulti mondialisti), il mio consiglio è sempre quello di scrivere personalmente all'ente interessato esprimendo il proprio parere sul tema che ci sta a cuore, e questa è cosa buona e responsabilizzante ed inoltre le lettere vengono comunque protocollate e segnalate agli interessati (o almeno ai segretari dei personaggi interpellati)...”

Moiano. Eco-poesie – Scrive Elena dell'azienda agricola Acquasanta: “Moiano (Città della Pieve), 31 luglio 2016: Eco-poesie attorno al tavolo. Vi attendiamo per gioire insieme degli incanti boschivi, sorgivi e culinari. Ognuno porta qualcosa, oltre che dolci pensieri....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/07/moiano-citta-della-pieve-31-luglio-2016.html

Biopolitica e spiritualità laica – Scrive Giuseppe Finamore a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/quel-che-serve-e-una-biopolitica-ed-una.html -: “Ottimo spunto Paolo dal quale si può ricavare un profondo senso di unità e di appartenenza ma, ahimè, se ne ricava anche il senso di distanza che c'è tra quanto hai descritto e la "realtà" nella quale siamo inseriti... Comunque possiamo dire che questa distanza che si avverte può fungere da filo guida per arrivare a realizzare l'ideale; proprio perché se ne avverte la distanza se ne vede chiaramente anche la direzione ed il "cammino" da compiere...”

Mia rispostina: “..siamo tutti per strada.... ed è una strada che non finisce mai!”

Il mito della democrazia e l'ordine naturale delle cose – Scrive Hans Hermann Hoppe: “Come può l'ordine naturale emergere dalla democrazia? Nel mio libro “Democrazia: il Dio che ha fallito” chiarisco il ruolo delle idee, degli intellettuali, delle élite e della pubblica opinione nella legittimazione e delegittimazione del potere statale. Un ruolo importante ha la secessione e la proliferazione di entità politiche indipendenti verso la realizzazione di un ordine naturale...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/bioregionalismo-e-politica-il-mito.html

Commento di S.P.: “non stuzzicare Dio, in questo periodo è molto indaffarato con l'occidente ma non si sa mai... Carissimo Paolo, sei la persona, più strampalata, intelligente e simpatica che conosca... E' per questo che ti voglio bene come un fratello... Devo dire che le discussioni con te mi piacciono molto anche perché permettono sempre di andare a fondo degli argomenti... Leggo (ma ha ragione Caterina che è troppo lungo) sempre il Giornaletto di Saul e se intervengo lo faccio su un solo argomento (lo sai quale)...”

Api. No al genocidio. Lettera alla UE – Scrive Pollinis: “...Une insulte pour tous les citoyens qui se battent depuis des années pour faire interdire les pesticides « tueurs d'abeilles » dans le monde! Nous devons nous y opposer massivement avant qu'elle n'ait des conséquences dramatiques sur nos cultures et notre alimentation à l'avenir. Je vous demande de signer de toute urgence la pétition ci-jointe...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/30/interdiction-des-tueurs-dabeilles-ne-tombez-pas-dans-le-panneau/

Mio commentino: “Non si tratta delle solite ong finte (tipo avaaz, etc), ma della petizione diretta e creata da Pollinis, perciò ho firmato ed invito tutti voi a firmare”

Terzo valico mafioso – Scrive Medicina Democratica: “Terzo valico, 42 arresti per operazione Alchemia: “La ‘ndrangheta dietro i movimenti Si Tav” Altri particolari emergono: la holding 'ndrangheta operava nel movimento terra, nel turismo e dell'import-export, capace di finanziare campagne di stampa 'Sì Tav'. In cerca di affari in Liguria e Piemonte: 42 arresti e 40 milioni di beni sequestrati. Nella cupola parlamentari PDL. Gli affari degli imprenditori con cave e discariche. Appalti Coopsette e feste allegre con le ballerine brasiliane. Mentre i No Tav Terzo Valico sono legnati dalla polizia e dalla magistratura perché lottano contro una faraonica opera inutile e pericolosa: 37 chilometri di galleria dentro rocce amiantifere su un tracciato totale di 53 km, mentre esistono già 4 linee ferroviarie utilizzate al 30%.”

Viterbo. Pokonsigliere – Scrivono Grilli Viterbesi: “...è recentemente accaduto a Palazzo dei Priori ove il consigliere Filippo Rossi, durante un consiglio comunale, andava a caccia di Pokemon! Sì, avete capito bene, con i nostri soldi, invece che partecipare attivamente ai lavori del consiglio, si catturavano pokemon tramite la nota app della Nintendo..”

Con Hillary ridiamo tutti (come matti) – Scrive Giampiero Venturi: “E' bene ricordare chi sia Hillary Clinton, donna di potere già ai tempi del rurale Arkansas. Segretario di Stato nel primo mandato Obama (a cui contese la candidatura presidenziale) si è distinta tra il 2009 e il 2013 per una serie di colpi di genio. Fu lei ad insistere per la guerra in Libia e l’eliminazione di Gheddafi nonostante (incredibile a dirsi!) il parere contrario del Pentagono. Fu lei a...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/usa-e-colonie-con-hillary-alla.html

Il crollo avviene da sé – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il sistema assurdo di questa epoca ha costruito una crisi che prima ha attaccato i poveri, poi le classi medie, ma ora risale anche ai ricchi mettendo sempre più in difficoltà le stesse banche, e siccome l'era nucleare rende impossibile il tradizionale sfogo imperialista della guerra mondiale, prima o poi l'intera baracca non avrà altra scelta che uscire dal vicolo cieco cambiando sistema economico. Non succederà per volontà politica quanto per necessità dettata dai fatti, dalla forza delle cose. Estote parati...”

Karma e sincronicità degli eventi - Tutti agiamo in modo spontaneo, sempre, ognuno mette in pratica quel che sente. C'è un'aura che lo dimostra, c'è un odore che lo annuncia. Tu non puoi comportarti diversamente da come i tuoi pensieri indicano. In natura come nell'individuo l'agire si svolge da sé in sincronicità con il Tutto. Come e da dove sorgono i tuoi pensieri? Chi li sceglie? Chi decide una via di azione piuttosto che un'altra?..” - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/In-natura-come-nell-individuo-l-agire-si-svolge-da-se-in-sincronicita-con-il-Tutto

Mio commentino: “...un invito ad interrogarsi, senza voler dare una risposta...”

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ciò che l’arte tenta di distruggere è la monotonia del tipo, la schiavitù della moda, la tirannia delle abitudini, e l’abbassamento dell’uomo al livello della macchina.” (Oscar Wilde)



Nessun commento:

Posta un commento