Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 26 marzo 2016

Il Giornaletto di Saul del 27 marzo 2016 – La morte umana avanza, saggezza o congruità?, Osho avatar, la dura vita vegana, lavoro alternativo cercasi, cibo buttato...



Care, cari, sempre più di frequente si sta verificando moria di uccelli a causa delle nano particelle e metalli pesanti spruzzati con le scie chimiche. A decine di migliaia uccelli cadono dal cielo in molte zone del pianeta: Taxas, Canada, Tunisia, Cile, ecc. e non passerà molto che in cielo non ci saranno uccelli, né pesci nei mari. E a questo si aggiunge l’enorme e preoccupante moria di pesci nei fiumi, laghi e mari, registrati in varie parti del pianeta. Immense superfici di foreste vengono abbattute ogni giorno, bruciate, per far posto agli allevamenti intensivi, alla coltivazione di monocolture destinate a foraggio per animali d’allevamento, a legname. Insetticidi, erbicidi, fungicidi, fitofarmaci, ogm ecc. avvelenano i campi che a loro volta avvelenano le piante, che a loro volta avvelenano coloro che se ne nutrono, abbassando fino all’esaurimento le difese immunitarie delle piante, degli animali e degli esseri umani e quindi causando malattie e morte prematura...” (Franco Libero Manco) - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/03/26/luomo-sta-annientando-la-vita-su-tutto-il-pianeta/

Il papa ha capito che ad uccidere sono le armi – Scrive M.B. a commento dell'articolo http://retedellereti.blogspot.it/2016/03/il-papa-ha-capito-che-ad-uccidere-gli.html -: “I Gesuiti, quale è l'attuale Papa, hanno sposato in pieno la filosofia machiavelliana "il fine giustifica i mezzi". Dalla storia si apprende che i Gesuiti sono sempre stati cacciati e sono stati malvisti dai governi perché, come ho letto anche in altro art. del Giornaletto, hanno la brutta abitudine di infiltrarsi per poi arrivare a gestire la comunità...” - Continua in calce al link segnalato

Congruità non sempre è sinonimo di saggezza... - Un esempio di comportamento nobile che quaglia in modo perfetto con il commento di Richard Wilhelm per la sesta linea superiore dell'esagramma Lin, in cui si descrive l'atteggiamento del saggio, che ha già superato il mondo e che interiormente non ha più alcun legame con l'esistenza mondana, ma che però talora può trovarsi nella situazione di dover rientrare ancora una volta nella società, per avvicinarsi agli altri ed impartire i suoi insegnamenti e fornire il suo aiuto. Ciò è di grande salute per il suo prossimo, ma anche per lui questo magnanimo umiliarsi non è una macchia... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/03/congruita-non-sempre-e-sinonimo-di.html

Primarie amare – Continuano le polemiche sui risultati delle primarie in vari comuni d'Italia. Non solo per i risultati del PD ma anche per quelli del M5S. A quest'ultimo si rimprovera che i candidati scelti con le primarie on line raccolgono pochissime preferenze e quindi non rappresentano il popolo. Al PD si rimprovera all'inverso che con le primarie aperte a tutti si crea una situazione di vendita di voti o di intrallazzi vari (passaggi di voti da altri partiti per favorire candidati a loro favorevoli). Mah?

Osho, avatar dell'amore – Scrive Akarmo: “Il film Avatar contiene tutta una serie di elementi insoliti che mi spingono a ricordarlo, di tanto in tanto. In particolare mi aveva colpito un modo di comunicare che non avevo mai visto prima. Quando i protagonisti vivono un momento di profondo amore tra loro, guardandosi negli occhi non dicono “ti amo”, ma dicono “io ti vedo”. È curioso, eppure dietro questo scambio c’è una comprensione profonda che chissà da dove è arrivata al regista, o a chi per lui...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/03/osho-avatar-dellamore.html

Paolo Poli. Dipartita – Scrive Doriana Goracci: “La mente è come l'ombrello: per funzionare deve essere aperta." una delle tante citazioni di Paolo Poli, che ho amato fin da quando ero una ragazzina... come leggeva lui le favole, nessuno... Io non provo alcuna tristezza per la sua morte, ricordando la vita che ha fatto, piena intensissima, e come lui voleva, senza rinunciare alla sua identità, alla sua persona, alla sua verità laica e al rispetto per chiunque ne avesse per l' Umanità. E non è casuale il riposo che credo lui possa finalmente fare, perché si è impegnato con l'accanimento del professionista perfetto, per tutta la sua esistenza terrena, tra un palcoscenico e l'altro... Le quinte si sono chiuse e chissà quali altre prospettive sono state aperte. Ciao Paolo”

Vita vegana – Scrive AVA: “....la causa di tutte le malattie è il livello di intossicazione dell'organismo, bisognerà quindi che anche il vegano, se vuole mantenersi in salute, eviti accuratamente ogni benché minima causa di intossicazione. Dovrà pertanto evitare: oltre a tutte le sostanze di derivazione animale, i farmaci, le sostanze eccitanti: caffè, tè, cacao, tabacco, tutte le droghe, il pepe, il peperoncino, l'alcol, l'aceto, lo zucchero bianco o scuro, i prodotti alimentari industriali, tutti più o meno caricati, per i più svariati motivi, dei tristemente famosi additivi, tutti tossici...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/26/diete-e-salute-cosa-deve-fare-un-vegano-per-restare-sano/

Commento di Ettore Stella: “Credo che a questi "nazivegani" sfugga un piccolo particolare, che la vita si nutre di altra vita e che il luogo dove si vive e le condizioni sociali culturali ed economiche determinino anche la nostra alimentazione. Oggi posso definirmi vegetariano anche se non sono un talebano del vegetarianismo perché penso che questo tipo di alimentazione sia di beneficio alla nostra salute alla salute del nostro pianeta ed agli animali. Il mio bisnonno che faceva il carbone nella macchia maremmana non sarebbe sopravvissuto per tutti quei mesi nel bosco senza aiutarsi cacciando. Ciao e buona Pasqua a te e Caterina”

Mia rispostina: “Infatti, caro Ettore, persino in India la dieta vegetariana era raccomandata particolarmente ai Bramini ed ai sadhu, ovvero a coloro che "non lavoravano duramente" ma seguivano una via religiosa, i membri delle altre caste mangiavano carne ma non in quantità esagerate e solo di certi animali (solitamente galli, becchi, montoni, che era anche un modo per controllare le nascite in eccesso) o di cacciagione. E come ben sai non essendoci allevamenti intensivi gli animali macellati erano pochi. Insomma la carne può essere un "integrativo" in condizioni particolari di vita ma non è necessaria alla sopravvivenza. Te lo dimostra il fatto che io personalmente sono vegetariano stretto dal 1973 e godo di ottima salute e sono stato pure abbastanza in forze da poter espletare certi compiti, anche fisici. Buona Pasqua anche a te e famiglia, da me e Caterina. Vi aspettiamo per la Festa dei Precursori?”

Ariccia. E' tempo di carciofi - Scrive Mercato Contadino: “3 aprile 2016 - Mercato Contadino di Ariccia: a grande richiesta continua il TOUR dei CARCIOFI alla MATTICELLA, dopo il grande successo di domenica scorsa, i nostri contadini prepareranno per tutti gli appassionati del buon cibo una degustazione di questa antica ricetta di Velletri dal sapore unico e prelibato... - Info. 3898830642”

Lavoro alternativo cercasi – Scrive Caterina Regazzi: “...le prospettive di lavoro nel settore pubblico sono in netta diminuzione per chi, con una laurea come la mia in tasca, o tanti altri titoli di studio, si affaccia oggi al mercato del lavoro. Anche nel settore privato comunque le prospettive non sono rosee. Le fabbriche e le altre attività imprenditoriali chiudono o cercano di contrarre gli organici e se fanno nuove assunzioni, molto spesso usano contratti a tempo determinato o questi nuovi contratti (co.co.co. co.co.pro., pagamento in voucher) che non danno sicurezza. La sicurezza del posto fisso ce la dobbiamo scordare?...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/03/lavoro-bioregionale-e-solidarieta.html

Il governo Renzi sta per aggredire di nuovo la Libia? - Scrive P.B.: “Non è ancora certo. E perché tergiversa? Ecco la domanda cruciale. Oltre al timore per la propria poltrona - che sarebbe a rischio se, aggredendo la Libia, ci dovesse essere un attentato di ritorsione in Italia - e oltre al timore degli effetti nefasti di una dispersione dei jihadisti dalle loro postazioni a Sirte e lungo la costa Libica (cioè, una destabilizzazione generalizzata incontrollabile nel Maghreb e oltre), c'è forse una partita a scacchi in corso tra l'Italia, che gioca alla difesa, e la Francia, la GB e gli USA che giocano all'attacco...”

Cibo buttato. Basta – Scrive Arpat: “Ogni famiglia, in Italia, getta in media 650 grammi di cibo ogni settimana, ma con il cibo si buttano via anche soldi: 6,7 euro a settimana. Quest'anno, quindi, una particolare attenzione sarà dedicata al monitoraggio dei “Diari di famiglia”, dove ogni famiglia annoterà, per una settimana nel mese di aprile, la quantità e la tipologia degli alimenti gettati e la modalità di smaltimento..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/03/cibo-buttato-mai-piu-avvio-della.html

La lunga invasione – Scrive Umberto Calabrese: “Invasione Islamica in Europa. Cipro invasa nel 649 d.C. al 1878 occupata per 1229 anni - 12 secoli La Spagna sotto l'islam per 781 anni La Sicilia 287 anni quasi 8 secoli la Spagna e quasi 3 secoli la Sicilia se pensate che America latina (dove vivo attualmente) ha solo da Cristoforo Colombo a noi: 524 anni 5 secoli. Balcani, Grecia, Turchia Europea dal 1299 al 1923, ovvero 624, oltre 6 secoli di Impero Ottomano”

Un vero kamikaze – Scrive Franco Iacch: “Uno specnaz russo, in avanscoperta nei pressi della città di Palmira assediata dall’Isis, ha diretto contro di sé i raid aerei amici per evitare di cadere vivo nelle mani del nemico. L’episodio è stato reso noto il 26 marzo scorso dallo Stato Maggiore della Difesa russo. La missione solitaria del “lupo” era quella di identificare le postazioni nemiche del califfato in vista dell’offensiva dell’esercito siriano. Per cause non divulgate dal Cremlino, l’uomo è stato identificato dagli estremisti ed è iniziato un feroce scontro a fuoco. Lo specnaz è circondato da numerosi terroristi che giungono dalla roccaforte e che continuano a stringere il cerchio verso la sua posizione. Considerando la superiorità numerica delle forze ostili, la prossimità di queste ultime così come la consapevolezza dei sistemi terra-aria presenti a difesa di Palmira, una missione di salvataggio si sarebbe potuta trasformare in un bagno di sangue per i russi. Ne è ben consapevole lo specnaz che esaurite le munizioni, comunica ai caccia amici in volo di non avere scelta. Le forze speciali russe non sono autorizzate a farsi catturare vive dal nemico”

Date importanti da ricordare – Scrive C.P.: “638 Jerusalem falls to Islam - 674 & 718 Islam checked at Constantinople by Greek fire - 692 Trullan Council first symptom of Christian disunity (priestly celibacy) - 711 Islam conquers Iberia (Spain & Portugal) - 732 Islam checked by Charles Martel at Tours - 741 Conversion of the Khazars to Judaism...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/03/important-dates-and-events-of-ancient.html

Buona Pasqua – Scrive Franco Farina: “Buongiorno circolo vegetariano. Come va? La primavera è iniziata vero? La tua attenzione nutre il mondo, si potrebbe dire. Quindi usiamola per le cose di valore: le virtù, la bellezza, la grazia e la gentilezza di ogni essere umano. Una regola aurea è di trattare gli altri come a noi piacerebbe essere trattati. E' una regola che porta armonia nei rapporti umani. Buona Pasqua e buona rinascita...”

Sarà ora di salutarci qui? Ciao, Paolo/Saul

…..........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Lakshmi, bellissima Dea dell'Abbondanza, e Sarashwati, Signora del Sapere, non convivono mai con lo stesso uomo. La ragione è antica come il tempo: gelosia!” (Naladyar)



Nessun commento:

Posta un commento