Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 16 marzo 2016

Il Giornaletto di Saul del 17 marzo 2016 – Appello per l'agnello (vivo), il deserto democratico, Occidente in Oriente, entropia e sintropia, acqua rubata, referendum sociali...



Care, cari, in tutta Italia i cristiani si stanno preparando a festeggiare la resurrezione di Gesù. Ma ho notato che ancora moltissime persone si predispongono a celebrarla con la morte. Ad esempio, ieri l'altro a Treia ho assistito ad una conversazione fra una signora ed un pastore durante la quale la donna, ordinando un capo, si raccomandava sul giusto modo in cui l'agnello doveva essere macellato e tagliato per la cucinatura. Ed oggi ho visto dei manifesti pubblicitari in cui si reclamizza la "vendita di agnelli puliti e pronti alla cottura (compresa la testa ed il cuore)" a prezzi stracciati. Non so se questa usanza di mangiare l'agnello a Pasqua sia veramente una consuetudine cristiana, forse appartiene più alla tradizione giudea e musulmana, anche perché Gesù ... - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/03/27-e-28-marzo-2016-agnello-di-dio.html

Commento di Giuseppe Finamore: “...dicono che nel mondo vi sono cose Monde e cose immonde e che l'uomo per liberarsi dal peccato deve mondarsi... ? Ma allora è l'uomo l'agnello del sacrificio e non i figli degli ovini che pascolano liberi nelle campagne. Poi che l'uomo per liberarsi dal peccato debba mondarsi che sta a significare? A Cristo lo crocifissero, a Giovanni il Battista lo decapitarono, a Giordano Bruno lo bruciarono vivo...”

Il deserto democratico – Scrive Marco Travaglio: “Manca ormai solo il voto della Camera ad aprile per l'approvazione di una revisione costituzionale che riduce il Senato a un'assemblea non eletta dai cittadini e sottrae poteri alle Regioni per consegnarli al governo, mentre scompaiono le Province. Potevano essere trovate altre soluzioni, equilibrate, di modifica dell’assetto istituzionale, ascoltando le osservazioni, le proposte, le critiche emerse perfino nel seno della maggioranza. Si è preferito forzare la mano creando un confuso pasticcio istituzionale, non privo di seri pericoli. La revisione sarà oggetto di referendum nel prossimo autunno, ma...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/16/il-rottamatore-matteo-renzi-e-il-deserto-democratico/

Referendum del 17 aprile – Scrivono amici viterbesi a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/03/14/17-aprile-2016-referendum-contro-le-trivellazioni-nel-mediterraneo/comment-page-1/#comment-131 -: “al referendum del 17 aprile 2016 voteremo sì. Per difendere le coste italiane dalle devastazioni, dal degrado e dai pericoli provocati dalle trivellazioni. Per difendere dall’inquinamento l’ambiente marino e tutte le sue forme di vita. Per difendere il diritto di tutte le persone alla salute...” - Continua in calce al link segnalato

Bioregionalismo e lavoro sostenibile – Scrive Danilo D'Antonio: “Uno dei modi migliori, perché il più efficace, di affrontare il tema ambientale è proprio quello di riorganizzare il sistema lavoro, visto che proprio questo ha pesato e pesa sull'ambiente. E l'errore che si è fatto finora è stato quello di far partire questa riorganizzazione dal settore privato, dalla periferia della cellula sociale, mentre doveva, deve partire proprio dal nucleo della cellula, dal settore pubblico...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/03/bioregionalismo-ed-ecologia-del-lavoro.html

Teatrino sinistro e D'Alema redivivo – Scrive M.B a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/15/sceneggiate-italiche-sinistre-dalema-detto-anche-dalema-ritorna-per-rottamare-il-rottamatore/ -: “Il motivo è che il PCI, come gli altri partiti, si è lasciato abbagliare da un anello d’oro in quel di Monte Mario, cosa che gli è costata l’ubbidienza (nonché la nomina, per D’Alema, a Vice Conte da parte del Papa). Quali altre prove servono per capire che è il Vaticano che controlla la politica e che gli sconquassi del passato e del presente ( nonché i futuri) vengono da lui?”

Gertrude Bell. L'Occidente in Oriente – Scrive Piero: “Il 14 marzo 2016, alla Sapienza, il Dipartimento di Scienze dell’Antichità ha organizzato un convegno su Gertrude Bell. Detto in sintesi, la Bell era una coltissima e intelligente archeologa che durante la I Guerra Mondiale servì nell’Ufficio Arabo, assieme a Lawrence, ovvero nei Servizi Segreti britannici. Detto in termini volgari, era una spia. La Bell, come Lawrence, è una figura chiave per capire il Medioriente Moderno...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/03/gertrude-bell-loccidente-in-oriente.html

Treia. San Patrizio Festival 2016 - Scrive Alessia Savi: “Giovedì 17 marzo 2016 - ore 12.00 - presso Chiesa di San Filippo inaugurazione della mostra "Apriamo la Quiete" - La Fabbrica di Villa Spada: dallo splendore di ieri al recupero di domani. - Il rilievo e l'analisi per il patrimonio di Villa La Quite, di Marcello Marcelletti, Antonio Pagnanelli, Emanuele Zippilli. - Primi interventi per il recupero del parco storico, di Luca Paparelli. - Villa Spada ieri, oggi e... selezione fotografica a cura del Foto Club il Mulino di Treia. Info: 0733.215919”

Entropia e sintropia - Sulla base della teoria unitaria del mondo fisico e biologico in natura esistono due opposte tendenze. Una entropica, verso la degradazione ed il livellamento, caratteristica dei fenomeni fisici, ed una opposta tendenza sintropica verso l’organizzazione e la differenziazione, caratteristica dei fenomeni biologici. Tale doppia tendenza si manifesta a tutti i livelli, e dalla lotta tra l’ordine ed il disordine ha origine il divenire. Secondo la teoria shivaita, l'aspetto maschile viene visto come latenza, mentre l'aspetto femminile rappresenta l’energia creatrice... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/lesistenza-e-un-alternarsi-di-energia.html

Integrazione di Simone Smeraldo: “Il monoteismo è una deviazione artificiale del sacro. In origine l'idea di "Dio unico" non esisteva assolutamente, poiché si riconoscevano, piuttosto, tutte le energie che avvolgono e circondano il nostro piano di realtà. Il taoismo, poi, è da un certo punto di vista quello che la tradizione alchemica è per l'occidente: si onora sia la nostra essenza materiale che quella più sottile, la componente spirituale, armonizzando le due cose per raggiungere lo status di quello che nel taoismo era definito "l'uomo vero" (quindi pochissima gente, perché è molto difficile raggiungere questo genere di equilibrio, che richiede un impegno assoluto e totale di lavoro su di sé).”

Renzie. L'acqua rubata – Scrive Antonio Sciotto: “L’ultimo regalo del Pd di renzi agli italiani riguarda l’acqua: il “blitz” è avvenuto il 15 marzo 2016 in Commissione Ambiente della Camera, dove è stato approvato un emendamento – a firma Enrico Borghi – che ha abrogato l’articolo 6 del progetto di legge sull’acqua, e con esso l’obbligo che la gestione dei servizi idrici sia pubblica. «È stato eliminato il cuore della legge, tradendo così i 27 milioni di cittadini che hanno votato il referendum del 2011. Noi ritiriamo la nostra firma», hanno protestato M5S e Sinistra italiana...” - Continua: 

Montecorone. La Notte senza Tempo fa pensare - Messaggio di Pietro Rossi, all'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/01/01/resoconto-della-notte-senza-tempo-2015-e-della-mattina-del-1-gennaio-2016/comment-page-1/#comment-132 -: “E’ stato bello la sera della festa dell'ultimo tanta gente conosciuta e non, energie diverse che si incontrano e si confrontano, intorno a un tavolo condiviso, passeggiata è rito al fiume! Poi musica intorno al fuoco che era proprio bello stragulp! E’ da tempo che volevo esprimere meglio con un mess scritto il mio sentire ed esprimervelo senza perdersi nelle discussioni che a volte confondono e poi non ho mai scritto un email e cosi mi sperimento e spero di riuscire a farmi capire meglio e con più chiarezza...” - Continua in calce al link segnalato

Siria. Putin: Missione (in)compiuta? - Scrive Vincenzo Brandi: “I Russi hanno annunciato un ritiro (sia pure, per fortuna, parziale) in un momento in cui, benché la situazione della Siria sia molto migliorata, vaste zone del paese rimangono tuttora sotto il controllo di bande jihadiste e terroriste. Se infatti la tregua concordata tiene in una serie di zone in cui operano bande considerate "moderate" (ed in particolare nella zona di Damasco dove agisce il Jiaish Al-Islam ed in quella di Aleppo, dove agiscono anche bande più o meno legate all'ESL), vaste zone rimangono nelle mani di Daesh e di Al-Nusra che non hanno aderito alla tregua e si oppongono a qualsiasi negoziato...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/16/il-ritiro-russo-dalla-siria-e-la-missione-incompiuta/

Ancona. Crisalide – Scrive Maria Lampa: “Lunedì 21 marzo 2016, alle ore 21.00, nel Centro Crisalide di Ancona (via del Commercio, 10 c), incontro su: Altruismo. Avremo la fortuna di avere a sorpresa un Ospite Speciale. Info. 335-8374212”

Referendum sociali – Scrive Paolo Carsetti: “Partono i Referendum sociali per la scuola pubblica, per bloccare il Piano nazionale inceneritori, per l'opzione "Trivelle zero" in Italia e per la difesa dei beni comuni. Da giovedì 17 marzo 2016 si avvia il deposito dei primi quesiti alla Cassazione per far partire la raccolta delle firme con un evento unitario e diffuso il 9 e 10 aprile che darà vita alla campagna nazionale di mobilitazione..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/03/partono-i-referendum-sociali-scuola.html

Tra l'altro ieri pomeriggio sono stato a Cingoli dove la CGIL ha presentato il progetto di legge popolare per la Carta dei Diritti Universali del Lavoro, per un nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori e mi sono trovato pienamente d'accordo. La raccolta firme partirà ufficialmente il 9 aprile 2016. Anche noi ci saremo da fare in tal senso. Non bisogna demordere nella lotta per l'affrancamento... Ciao, Paolo/Saul

….........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi si aggrappa alla mente non vede la verità che sta oltre la mente. Chi si sforza di praticare il Dharma non trova la verità che è aldilà della pratica. Per conoscere ciò che è aldilà sia della mente che della pratica bisogna tagliare di netto la radice della mente e, nudi, guardare; bisogna abbandonare ogni distinzione e restare tranquilli.” (Tilopa)




Nessun commento:

Posta un commento