Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 30 novembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 1 dicembre 2014 – Ragazze bellocce del PD, il mondo che voglio, gioco dei pupi, ISIS/USA, il gioco dei pupi, bioregione Terra, bioetica sulla morte...



Care, cari - Annotazione di Luigi Caroli all'editoriale di ieri sul PD: "Caro Paolo, è ora di finirla di dire che "bisogna votare il PD perché è il meno peggio". Si vanteranno di aver vinto anche quando andrà a votare solo il 25% degli italiani. E, ammesso pure che sia vero (da quel che sta venendo a galla che non è certo tutto, non sembra poi tanto vero) aiuta questo partito a far prevalere al suo interno i peggiori. Ragazzotti e ragazze bellocce che si candidano senza aver mai "lavorato" nella vita. Hanno studiato un po' di sociologia che ripetono meccanicamente per fare bella figura, ma non sanno niente di economia e politica industriale. Come amministratori (basta controllare il livello dei consiglieri comunali e di zona-nelle grandi città) non hanno la minima nozione. Finiscono automaticamente per foraggiare solo gli amici. Non sanno neanche cosa sia un bilancio. Per decidere -a Milano- se fare o meno la linea 4 del metrò l'assessora al bilancio si è astenuta per non mettere in crisi la giunta ma i giovani e inetti nuovi governanti del PD hanno innalzato peana all'esecuzione dell'opera. A loro delle restrizioni di bilancio che automaticamente si verificheranno per finanziarla per i prossimi vent'anni non gliene può fregare di meno. Vogliono solo propagandare che loro hanno "fatto". Mi permetto un consiglio: meglio votare una persona competente che propone cose sensate. Non sarà comunque una cosa inutile.."

Mia rispostina: "...hai perfettamente ragione... io mi riferivo comunque alla partecipazione ai lavori di sezione del PD, in quel di Treia, come azione sociale nel locale. Per quanto riguarda il mio voto alle varie tornate elettorali non è scontato che vada al PD. Anzi di solito voto a fiuto per quel partito che al momento mi sembra meno dannoso. Così in diverse occasioni, nel passato, ho votato anche per M5S, per il fu Di Pietro, per i Verdi, per i Radicali ed altri. Certamente anche privilegiando, ove possibile (ma il voto di preferenza è contemplato solo nelle amministrative) le persone di fiducia che conosco personalmente"

Scrive Franca Oberti: "Abbiamo distribuito per anni tonnellate di veleni sulla Terra; abbiamo invaso l’atmosfera di gas venefici e gettato nelle acque che ci attraversano ovunque, litri di sostanze chimiche e deleterie. Siamo arrivati da tempo al punto di non ritorno, eppure, mai come in questi “tempi ultimi” stiamo riscoprendo la natura! L’uomo è sempre una sorpresa: prima uccide e poi vuole resuscitare. L’essere umano, uno dei tanti mammiferi del pianeta, con quel pizzico di cervello in più sta rovinando tutto e trascina con sé anche le tante creature che vivono in pace in un reciproco scambio con Madre Terra. Cominciai ad interessarmi.." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/11/bioregione-terra-prima-il-saccheggio.html

Ecologia profonda. Considerazioni bioregionali – Scrive Stefano Panzarasa: "Caro Paolo, l'altro ieri ho partecipato ad un importante convegno sull'educazione ambientale e l'UNESCO con tanto di staff scientifico capeggiato da Gianni Mattioli. Ho preso coraggio e praticamente ho detto le cose che già sai sull'ecologia profonda e sul bioregionalismo e sulla spiritualità della natura. In pratica se non si riconosce di essere immersi nel patriarcato (e si opera per abbandonarlo) non si va da nessuna parte... Ormai credo che in qualsiasi incontro ecologista in genere si debba partire da queste considerazioni..."

Roma. Il mondo che voglio – Scrive FLM: "Cari amici, vi scrivo con piacere per presentarvi uno speciale percorso evolutivo verso l'autosufficienza individuale e collettiva, indipendente dal luogo in cui viviamo e quasi senza rinunciare a nulla.
I settori affrontati sono diversi e spaziano da quello alimentare, a noi molto caro, a quello idrico, energetico, dei trasporti, ecc... L'associazione "Il Mondo che Voglio", protagonista di questa iniziativa, composta da numerosi ricercatori indipendenti, ci invita a partecipare agli incontri informativi che si terranno a Roma il 6 e 7 dicembre 2014..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/30/roma-6-e-7-dicembre-2014-il-mondo-che-voglio/

Roma. Eventi bioregionali – Scrive Editore: "Giovedì 4 dicembre (ore 18, Sala Corallo) alla Fiera Più Libri Più Liberi (Roma EUR - Palazzo dei Congressi), Presentazione di VONGOLE FELICI (di MaVi, Ed.Stampa Alternativa). Con MaVi, Stefano Panzarasa, Marinella Correggia, Marta Zaccardi e Francesco Maria Mantero. - Lunedì 8 dicembre (ore 15, presso lo stand della Regione Lazio), sempre alla Fiera, presentazione di PARLARE CON GLI ALBERI - Le attività di educazione ambientale e formazione ecologica nel Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili. Con Stefano Panzarasa (curatore del libro), Laura Rinaldi, Direttrice del Parco e Marcello Vasselli, Commissario Straordinario. Info. bassavalledeltevere@alice.it"

Viterbo. Bullicame collassato – Scrive Giovanni Faperdue: "Viterbo, ieri mattina intorno alle dieci, mi sono recato ancora una volta al capezzale del Bullicame per verificare il suo stato di salute e, a stento, ho trattenuto il pianto. Non sto esagerando. La “callara”, uno dei monumenti naturali termali, più belli d’Italia, giaceva moribonda e collassata. Più che la nostra amata “callara” sembrava di vedere un cratere provocato dall’esplosione di una bomba, o dall’atterraggio improvviso e violento di un meteorite. Infatti l’acqua, il prezioso e terapeutico elemento che da sempre è il suo orgoglioso ornamento, non c’era quasi più. Appariva solo una piccola quantità sul fondo, all’interno del collare di cemento che fa da supporto al tubo da 16 centimetri (sic!) che alimenta le Terme dei Papi. Poi solo il cratere, solo questa cavità, vuota da fare pena. Vuota e deturpata che gridava vendetta. Vuota come me, che comincio ad avere un’età da senatore, non l’ho mai vista...."

Repubblica Italiana. Altre cattive notizie – Scrive Fabrizio Belloni: "...poiché sono anche maligno, ho subito pensato che questa squinternata Italia non può essere “ristrutturata”. Deve essere rasa al suolo (intendo la classe dirigente, non la gente o la terra), e lo Stato deve essere sostituito. Questo non sta più in piedi. Non vorrei che crollasse in testa ai cittadini, ma temo che questo, in verità, stia già avvenendo. Renzi, Berlusconi, Salvini, legge elettorale, elezione del dopo il savoiardo re Giorgio, crisi di Grillo…. Ma, sacripante! Vogliamo parlare di POLITICA per la gente? .." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/11/cattive-notizie-della-domenica-di.html

Grillo è stanco ed il M5S è logoro – Fine corsa per un movimento in cui parecchi italiani avevano riposto una speranza? Dopo le ultime notizie passate ieri, sui magnifici cinque eredi nominati dal Grillo, che dice di essere stanco di seguire la politica, giunge anche la notizia dell'imminente spaccamento nel gruppo, sia per epurazione che per libera scelta degli incerti. E sulla stanchezza di Grillo scrive Ceccarelli: “La popolarità mediatica è droga pesante, l’ostentazione parossistica corrisponde all’overdose. Gli spettacoli politici della post-politica non sfuggono al crudele e cannibalico ciclo produzione-consumo. Sarebbe assurdo che non fosse stanco, Beppe Grillo, tutti i leader prima o poi lo sono, ma lui prima e di più”

ISIS/USA. Una faccia una razza – Scrive P. A.: "Non c'è nessuna Jjhad ma soltanto il Mostro colonialista che si serve dagli stessi musulmani per distruggere la pace e la prosperità di nazioni che per loro disgrazia hanno il petrolio. L'Jihad è una invenzione del Pentagono. L'Isis è la legione straniera degli USA simile a quella che i francesi hanno da moltissimi anni. La legione straniera è un prodotto colonialista..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/30/jjhad-isisusa-una-faccia-una-razza/

Garbagnate Milanese. Impianto energia pulita – Scrive Askanews: "Inaugurato il primo distributore di energia pulita per la mobilità sostenibile, a Garbagnate Milanese Alternative Energy, all'apparenza un normale distributore, in realtà è una "piccola rivoluzione" perché al posto delle classiche pompe di benzina ci saranno solo metano, GPL ed energia elettrica. Con una colonnina per le auto elettriche capace di effettuare una ricarica in 15/20 minuti contro le otto ore impiegate dalle normali colonnine..."

Il gioco dei pupi – Scrive Giorgio Vitali: "...forse ci dovremo adattare a vedere al Quirinale o Mortadella o Dottor Sottile, due distruttori della nostra economia. Ed allora è facile capire quanto siano strumentali personaggi come Renzi, Grillo ed anche Salvini, del quale sappiamo bene le origini (selezionato anche lui da Mike Bongiorno, come Renzi...) e il perché viene insistentemente proposto dai MEDIA di REGIME, a cominciare dalle riviste di gossip" – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/11/il-gioco-dei-pupi-grillo-renzie-salvini.html

Gli italiani vogliono il "bio" – Scrive Antonio Cianciullo: "Gli italiani credono che il loro futuro economico sarebbe più protetto se si investisse sui cibi di alta qualità, sulla ricerca, sulle energie rinnovabili e sull'ecoturismo. E non ritengono che siano queste le priorità del governo Renzi. Secco il parere sul decreto Sblocca Italia che piace solo al 37% degli intervistati, mentre il 51% lo considera uno Sblocca Trivelle. E il 63% ritiene che il governo deluda le attese sulle grandi scommesse ecologiche. Sono alcuni dei risultati della ricerca condotta da Lorien Consulting per il Forum Qualenergia? organizzato da Legambiente e Kyoto Club."

Bioetica sulla morte – Scrive Alberto Mengoni: "Il poeta sufi Jallaludin Rumi definisce la morte: "un matrimonio con l'Eternità". Il saggio Padmasambhava, in alcuni versi del Libro Tibetano dei Morti ha scritto, in previsione della sua morte: "Quando il Bardo del morire sorgerà su di me, abbandonerò ogni desiderio, brama e attaccamento; entrerò senza distrazione nella chiara luce della consapevolezza. Lasciando questo composto corporeo di carne e sangue, saprò così che anche questa è un'illusione transitoria". E Milarepa, leggendario santo e poeta Tibetano, dichiara nei suoi Canti: "La paura della nera morte mi ha condotto sulle bianche montagne; ho meditato sull'incertezza della sua ora, ho raggiunto la rocca immortale.." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/bioetica-sulla-morte-e-lesperienza.html

Terra. Voragini circolari – Scrive AK: "Questi strani fenomeni sono iniziati circa 4 anni fa. E fino ad oggi tutto ciò è un vero mistero, all’improvviso cede il terreno e si aprono immense voragini. Questo sta avvenendo in tutto il pianeta. Di singolare è che queste voragini sono tutte perfettamente circolari, alcune delle quali con un diametro superiore ai 100 metri e profonde decine e decine di metri. La scienza non sa dare una spiegazione. Ora l’ultimo Sinkhole che fa parlare di sé è apparso in Siberia..."

Emozioni sensazioni – Scrive Ferdinando Renzetti: "...parole, parole… la nota perfetta a rigor di logica, nuoto nel vuoto al ritmo di foglie cadenti gustando il dolce sapore del nulla, alla fin fine tutto nasce da una emozione ma senza fatiche non si colgono gioie..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/11/emozioni-sensazioni.html

La sensazione è qualcosa di più forte e profonda dei ragionamenti... Me ne sono accorto l'altra sera quando con Caterina abbiamo visto la cassetta di 8 e mezzo, il mitico film di Federico Fellini. Che dire? Osservare per assorbire senza capire, senza voler o poter capire.. anche se di tanto in tanto un messaggio intellegibile giunge senza intenzione. I film di Fellini, ed in particolare 8 e mezzo, sono così... ti trasmettono sensazioni, emozioni, e poi ti restano dentro per sempre... E' come quando andai a vedere la scultura incompiuta di Michelangelo, la Pietà Rondanini, è successo tantissimi anni fa, la porto ancora negli occhi... Un genio, un vero artista, fa questo.. ti scava dentro e lì resta...
Ciao, Saul/Paolo

......................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Desires are just waves in the mind. You know a wave when you see one. A desire is just a thing among many. I feel no urge to satisfy it, no action needs to be taken on it. Freedom from desire means this: the compulsion to satisfy is absent." (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento