Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 28 novembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 29 novembre 2014 – La condizione "bioregionale", tengo famiglia, Viterbo in svendita, emiri cacciatori in Tanzania, sopravvivere divertendosi..



Care, cari - Questa che segue è una corrispondenza esplicativa sul bioregionalismo e sulla condizione attuale della Rete Bioregionale Italiana. - Mi scrive un amico dicendomi: "...ero abbonato a suo tempo a Lato Selvatico, una rivista interessante con dei contenuti discreti. Spero che Moretti se ne sia andato non per motivi di idee, perché già non immagino sia stato un folto gruppo, se poi perde i pezzi… Avevo già “assistito” alla presa di distanze con Eduardo Zarelli. Sai dirmi se esiste ancora una ripartizione geografica delle Bioregioni riconosciute da questa Rete all’interno della penisola italiana?" - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/11/bioregionalismo-in-italia-cronistoria.html

Collaborazione bioregionale – Scrive Luis: "Salute, ho visto quest'indirizzo sul blog Reti delle reti e siamo interessati a collaborare. Inutile dire che condividiamo idee e progetti... siamo al momento un gruppo informale che cresce di giorno in giorno e entro il 2014 saremo associazione culturale lineadiconfine con sede in centro Italia, in Abruzzo, ma abbiamo contatti e collaborazioni anche al nord... solo unendoci riusciremo a costruire un migliore futuro! Attendo conferma del contatto e novita'!"

Mia rispostina: "Caro Luis, siamo contenti  della tua proposta di collaborazione. Abbiamo visto il tuo gruppo Linea di confine e ci sembra senz'altro in sintonia. Ti segnaliamo anche questi due gruppi che potrebbero interessarti: https://www.facebook.com/groups/196354403713283/ - https://www.facebook.com/groups/195270400546639/ - Il prossimo incontro di coordinamento in programma è previsto per l'1 febbraio 2015 in Emilia: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/09/montecorone-preparazione-degli-eventi-per-lincontro-collettivo-ecologista-2015/ - Se hai dei tuoi articoli che vuoi condividere con noi puoi inviarli a questo indirizzo. Buon lavoro!

Tanzania. Emiri cacciatori scacciano i masai – Scrive Franco Cardini: "Il governo della Tanzania ordina ai nobilissimi pastori masai di lasciar libero entro la fine dell’anno attorno a Loliondo, tra le montagne e le savane del parco nazionale del Serengheti, al confine tra Kenia e Tanzania, a est del Lago Vittoria la cui fauna ittica è stata già distrutta anni fa da una multinazionale che l’ha trasformato in un vivaio di persici, specie vorace e predatrice che ha distrutto l’ambiente. Ora, dai 40.000 agli 80.000 allevatori di bestiame bovino con le loro famiglie sembrano costretti ad andarsene dalla loro terra per consentire al governo di creare una riserva di caccia di 1500 chilometri quadrati che servirà alle battute di caccia degli emiri del Golfo Persico..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/11/tanzania-masai-addio-arrivano-gli-emiri.html

Caltanissetta. Droga – Scrive ACS: "Droga: una guerra civile culturale. Giornata di studio e aggiornamento, aperto a genitori, operatori culturali, catechisti, educatori, docenti. Domenica 14 dicembre 2014, ore 10.00, L’evento si svolge presso l’Istituto Testasecca, Viale della Regione, 1 – Caltanissetta. Info. amaira@teletu.it"

"Tengo famiglia" – Scrive Filippo Giannini: "Certi onorevoli – credo che siano tre o quattromila – prima hanno varato una legge attestante che rubare non è un furto, poi si sono concessi dei vitalizi che vanno dalle 3.000 alle 10.000 euro mensili, ovviamente senza annullare la ricchissima pensione. Mi spiego meglio dato che il furto è così infame che anch’io sono rimasto incredulo. Ebbene questi signori che a fine rapporto (rapporto che può essere loro riconosciuto anche se si sono presentati nelle aule solo per un paio di mesi) si sono concessi un premio (chiamiamolo così), battezzato vitalizio, cioè vita natural durante, vitalizio che non intacca la loro super dorata pensione, vitalizio che parte, appunto, da 3.000 a 10.000 Euro mensili. E questi marioli da galera, molti di questi, non contenti della furbatina sono anche dei corrotti e corruttori. Sapete, tanto per arrotondare, e poi tengono famiglia…" - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/28/tengo-famiglia-grandi-emolumenti-grandi-vitalizi-e-grandi-pensioni-a-chi-aiuta/

Cesenatico. I mille volti della Dea - Scrive Altri Percorsi: "Incontro dedicato alla scoperta dell’energia femminile con Deborah Gorrieri, 7 Dicembre 2014 a Cesenatico. Archetipi femminili, fasi lunari e i nostri sensi fedeli alleati. Gli archetipi, idee originarie dell’uomo, influenzano e si manifestano anche nei comportamenti di natura istintiva. Info. segreteria@altripercorsi.org"

Viterbo. Svendere svendere – Scrive M5S di Viterbo: "L'amministrazione Michelini di Viterbo persevera nella volontà di svendere il patrimonio dei cittadini; il piano alienazioni presentato in terza commissione prevede infatti la svendita di diversi immobili di proprietà comunale...(..). Non ci troviamo di fronte a situazioni di morosità che potrebbero far diventare allettanti le possibilità di cedere gli immobili pur di rientrare del dovuto, bensì a locali affittati che creano un reddito a fronte di un basso valore commerciale in caso di vendita... " - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/11/viterbo-in-svendita-alienare-i-beni-per.html

Roma. Filosofare – Scrive Aracne: "In occasione della pubblicazione del libro di Aurelio Rizzacasa, Filosofare nel frammento. Sabato 13 dicembre 2014, alle ore 16,30, presso la sede del CIRF Via dei Serpenti 100 int.1, Roma - Tavola Rotonda sul tema: Filosofare nella post-modernità: oltre la contrapposizione metafisica-antimetafisica? Partecipano: Marco Ivaldo Roberto Perini, Aurelio Rizzacasa. Presiede Angela Ales Bello. Info. a.rizzacasa@libero.it"

Buon divertimento nella sopravvivenza - L’esistenza è fatta di cose semplici e tutto sommato accessibili a tutti i viventi: cibo, aria, acqua, soddisfazione dei bisogni fisiologici, riparo, socializzazione, procreazione… Ma in questo momento storico la virtualizzazione ha raggiunto livelli altissimi di astrazione dal vissuto quotidiano e dalle reali necessità. La vita è diventata un grande ”game” alla Nirvana. Quando arriverà la Grande Crisi? Quella finale? La dura realtà fatta di cose concrete spazzerà le nebbie dell’immaginario e del sogno ad occhi aperti. Politica, finanza, potere, ricchezza… tutta immondizia più sporca di quella che si accumula nelle strade di Napoli, di Calcutta, del Cairo, di Buenos Aires, di New York…. e persino del paesello sui monti... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/buon-divertimento-nella-sopravvivenza.html

Commento di P. S.: "Senza un cambio di strategia forte, l'Italia sarà al collasso nel 2014. Il paese ha un avanzo primario del 2.5% del PIL e ciononostante il suo debito continua ad aumentare. Il dramma dell'Italia non è morale, ma dipende dalla crisi deflattiva cui è costretta per la sua partecipazione alla zona euro. .."

Osho. Gli anni della fenice - Se Osho fosse vissuto nella società futuribile immaginata da Ray Bradbury nel suo famoso romanzo Fahrenheit 451 (edito in Italia anche con il titolo Gli anni della fenice) sarebbe stato condannato come un pericoloso sovversivo, avendo egli una biblioteca di ben 150.000 volumi. Il fatto è che Osho comunque fu osteggiato e perseguitato dagli USA, ed infine  arrestato a Charlotte, nel North Carolina, senza alcun mandato di cattura, e accusato di violazioni della legge sull'immigrazione. Dopo dodici giorni di umiliazioni, durante i quali venne sballottolato da un carcere all'altro, alcuni dicono che subì anche un avvelenamento da tallio. Ed infatti una volta estradato dagli USA misteriosamente deperì e morì non molto dopo per cause ignote. Osho sembra essere uno dei più grandi lettori della storia: "Ho amato molto la lettura sin dall’infanzia. La mia biblioteca personale è composta da centocinquantamila libri rari di tutte le religioni, le filosofie, la poesia, la letteratura. Li ho letti tutti, ma senza scopo; solo per divertirmi" – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/11/osho-i-suoi-150000-libri-e-gli-anni.html

Osho, era un grande esagerato, in tutto! Ciao, Saul/Paolo

........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Quando manca la terra sotto i piedi, quello è il momento migliore per guardare dove inizia l'illusione che ti porta fuori strada." (Elke Colangelo)



Nessun commento:

Posta un commento