Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 27 novembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 28 novembre 2014 – Italia alla deriva, l'ultimo messaggio di Luis, trama oscura, riconversione ecologica e sociale, alchimia: nuovo paradigma



Care, cari – Scrive Anthony Ceresa: "L’esperienza mi preclude di appartenere a particolari tendenze politiche poiché sono fermamente convinto che il successo di uno Stato non dipende dall’ideologia Politica o Religiosa di destra o di sinistra, ma dalla coscienza e lealtà della prima donna nel guidare con capacità ed onesta la Nazione, servendosi della collaborazione dei propri cittadini e dei mezzi di informazione. Purtroppo, l’Italia è paragonabile ad una nave che viaggia da sempre contro vento, mantenendosi a metà fra il galleggiamento e l’affondo, con centinaia di Comandanti che mirano ai propri interessi...." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/27/italia-a-mollo-contro-vento-tra-il-galleggiamento-e-laffondo/

Commento di Franca: "Sono una donna e continuo a pensare, come del resto pensi tu, che il genere femminile sia il più adatto a "mettere pace", ad amministrare un luogo pubblico come sa fare con una casa. L'emulazione mi terrorizza e quindi rifuggo dalle tante Femen e Femministe di mia memoria. Ho fatto delle scelte nella vita che hanno massacrato le mie ambizioni di carriera, ma ora vedo il prodotto e mi sento felice..." - Continua in calce al link sopra segnalato

Pistoia. Uso indebito di pesticidi – Scrive Giuseppe Altieri: "Una sentenza del tribunale di Pistoia ha stabilito che chi usa la chimica non può contaminare il vicino biologico o le case e i giardini dei privati. Con una bella e congrua multa per il viticoltore chimico e l'imposizione di trattamenti verso l'interno sui terreni di confine, al fine di annullare la deriva di prodotti chimici, con tolleranza zero pesticidi nella proprietà dei vicini. Ma in questa seconda parte della sentenza, a mio parere, sussistono lacune in quanto le precauzioni imposte dal giudice, su indicazioni del Consulente Tecnico d'Ufficio, non credo saranno sufficienti a garantire l'assenza di deriva di pesticidi..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/11/pistoia-luso-di-pesticidi-costa-caro.html

Pensiero positivo? - Scriveva Osho: "La tecnica del pensare in positivo non è una tecnica che ti trasforma: si limita a reprimere gli aspetti negativi della tua personalità. E’ una tecnica basata sulla scelta. Non può giovare alla consapevolezza: va contro la consapevolezza. La consapevolezza è sempre senza scelta. Pensare in positivo, significa semplicemente forzare il negativo ad andare nell’inconscio, e condizionare con pensieri positivi la mente cosciente..."

Roma. Ultimo messaggio di Luis Miguel Chiasso (prima del "suicidio" in caserma): "....essi (le istituzioni ndr) potrebbero dire che uomini onesti non possono opporsi a briganti e pirati, per il fatto che ciò può dar occasione a disordini o versamenti di sangue. Se in tali occasioni avviene qualche male, esso non deve essere imputato a chi difende il proprio diritto, ma a chi viola il diritto dei vicini. Se l’uomo innocente e onesto deve, per amor di pace, cedere passivamente tutto ciò che possiede a colui che vi attenta con la violenza, vorrei che si pensasse che razza di pace vi sarebbe al mondo, se la pace non consistesse che in violenza e rapine, e non dovesse essere conservata che per il vantaggio di briganti e oppressori...“ - Continua:

Roma. Difesa dal cemento – Scrive Antonio Castronovi: "28 novembre ore 17.30 Assemblea sullo Stadio della Roma, indetta dal "Comitato difendiamo Tor di Valle dal Cemento" insieme alla Federconsumatori. Info. acastronovi@lazio.cgil.it"

Roma. Esperenziale sperimentale – Scrive Isabella Pilenga: "Vi è mai capitato di pensare di avere delle “buone soluzioni” per facilitare la vita nel paese? O di pensare a quanto sarebbe facile applicare il buon senso al di là dei differenti punti di vista?
Bene, il 30 novembre a Roma è arrivato finalmente il momento di esprimerle! Una giornata di soluzioni a risonanza positiva, una giornata per riconsiderare i nostri punti d vista e per andare oltre gli schemi, espandere la rete, risvegliare la coscienza.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/27/roma-amor-il-%E2%80%9Cfestival-delle-buone-soluzioni/

Treia. Armonia e fluidità – Scrive Mario Foglia: "Attraverso la pratica dello Yoga Flow sperimenteremo il Fluire, agendo sul l secondo chakra, Svadistana, mentre le sacre vibrazioni dei Gong Planetari riaccorderanno il nostro corpo fisico, emotivo e mentale. 29 novembre 2014, ore 9,30. Conducono: Mario Foglia e Alison Anandi Francis. Attività riservata ai soci. Info: info@lalunaeilsole.com"

Ronciglione. Trama oscura – Scrive Filippo Mariani: "...c’è da capire se esiste una sottile e ben congegnata regia protesa ad eliminare il nostro Paese dai mercati internazionali e, quindi, dalle esportazioni di prodotti più variegati: da quelli agroalimentari a quelli industriali, oppure è solo il risultato di incapacità, presappochismo, incoscienza e complicità di chi ci governa? Forse è giunto il momento di capire. Tutto questo verrà affrontato il 4 dicembre 2014, a Ronciglione, con l’economista Nino Galloni.." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/11/ronciglione-conferenza-di-nino-galloni.html

Viterbo. Italia/Nicaragua – Scrive Giulio Vittorangeli: "Aperto il tesseramento per l'ass. Italia/Nicaragua. Le parole se le porta il vento, i gesti rimangono! Fai la TESSERA del 2015 contribuirai alle attività dell’Associazione e promuoverai una cultura di pace & solidarietà internazionale tra i popoli. Una solidarietà che non riconosce la paura e la sofferenza di tutti i popoli e che non riconosce e contrasta la violenza dell'imperialismo non aiuta la pace. Info. itanicaviterbo@gmail.com"

Roma. Riconversione ecologica e sociale– Scrive Marica Di Pierri: "L’emergenza ambientale sempre più grave e diffusa tanto a livello regionale e nazionale quanto a livello globale, unita alle criticità del panorama economico attuale, è tale da spingere istituzioni, soggetti economici, forze sindacali e sociali verso il disegno di strategie complessive che facciano della conversione ecologica delle produzioni e dei consumi l’obiettivo di lungo corso dell’agire politico e dell’iniziativa economica. Se ne parla a Roma il 2 dicembre 2014..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/11/2-dicembre-2014-proposta-di-conversione.html

Ravenna. I daini possono morire – Scrive Doriana Goracci: "La Provincia di Ravenna ha varato un piano quinquennale 2014-2018 che prevede, in questo primo anno, la morte di 67 daini del Parco pubblico di Classe lungo la statale Adriatica. Sono troppi. La signora Eleonora Schonwald, romagnola d’azione, ha saputo di questa probabile “non dolce fine”, e ha presentato formalmente agli uffici della Provincia di Ravenna, l’offerta di accoglimento nella sua azienda degli animali, a Castiglione di Ravenna. Ma.. la risposta è negativa: i daini non possono essere spostati perché si tratta di "patrimonio indisponibile dello Stato". Quindi possono essere solo uccisi..."

Alchimia. Un nuovo paradigma – Scrive Giorgio Vitali: "La riunione dell’anima col corpo (del soffio vitale con la struttura terrena) è comune a tutti gli esseri viventi. La raffigurazione del demonio, divinità delle tenebre, è più o meno sempre la stessa. Derivato da una figura di fauno, si è nel tempo leggermente trasformato, mantenendo gli zoccoli alle estremità delle zampe. Con le corna in testa, con un forcone in mano, avvolto nel fumo (che dicono di zolfo). In realtà si tratta di una figurazione campestre. La trasformazione mitica da fauno ad un bue, che maneggia o produce il letame, che posto sopra ai chicchi (di grano o di qualsiasi altra vegetazione) li concima e ne facilità la resurrezione sotto forma di pianta alimentare. Ecco perché si dice che Gesù chicco di cereale soggiace, sotterra, al demonio...." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/primavera-alchemica-nuovo-paradigma.html

Ciao, a domani, Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Tutte le profezie raccontano
che l’uomo creerà la propria distruzione.
Ma i secoli e la vita che sempre si rinnova
hanno anche generato una stirpe di amatori e sognatori;
uomini e donne che non sognano la distruzione del mondo,
ma la costruzione di un mondo pieno di farfalle e usignoli.
Li hanno chiamati illusi, romantici, pensatori di utopie,
hanno detto che le loro parole sono vecchie
e in effetti lo sono,
perché la memoria del paradiso è antica
nel cuore dell’uomo...."
(Gioconda Belli)


Nessun commento:

Posta un commento