Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 2 novembre 2014

Il Giornaletto di Saul del 3 novembre 2014 – Coordinamento ecologista a Montecorone, commenti al riciclaggio della memoria, Matera la bella....


Montecorone - Panificatrici a casa di Pietro

Care, cari, siamo giunti a Spilamberto, il viaggio è stato bellissimo, nel sole, e senza molto traffico. In macchina abbiamo chiacchierato, Caterina ed io, del più e del meno, gettando le basi per nuovi progetti e programmi... Intanto ricordiamo a TUTTI la prima riunione coordinativa (in preparazione del Collettivo Ecologista 2015) che si tiene a casa di Pietro a Montecorone l'8 novembre 2014, qui alcuni intenti ed indicazioni: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/In-preparazione-del-Collettivo-Ecologista-2015

Riciclaggio della Memoria – Scrive Alberto Meriggi a commento del resoconto di Caterina https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/11/01/treia-resoconto-della-presentazione-di-riciclaggio-della-memoria-31-ottobre-2014/ -: "Per me neanche una foto, eppure ho fatto miracoli per esserti vicino! Scherzo! Rallegramenti per tutto. Un caro saluto..."

Mia rispostina: "Ho apprezzato il miracolo della Tua presenza, caro Alberto, che ho molto gradito.... Grazie per la cittadinanza "onoraria" concessami....

Altro commento di Roberto Anastagi: "Caro Paolo. Mi ha fatto molto piacere leggere nel tuo Giornaletto il successo della giornata del 31 ottobre a Treia e le belle parole dei tuoi amici..."

Altro commento poetico di Ferdinando Renzetti: "[l'eta-me]
caterina caterella non ce' una olivella!
e io canto come una raganella!
fer di lello tu sei bello...come un ravanello..!
eppoi evo da dirti gna sti' e gna nni sti'!
le femmine belle e pazziarelle
quando le baci sono ancora piů belle
dirindella alla chetichella la catenella della zaffaranella
ciao bettina quando vengo ti porto la cedrina
sono stato al mare!
ho portato la radio per prendere piů onde
e un po di biada per i cavalloni,
mi raccomando se fai il bagno di nascosto
..acqua in bocca!
zafferano voglia d infinito
cubo al quadrato
arte su marte
saggio massaggio
Q'anto ti amo,
se tu non  ci fossi
la mia vita non esistesse,
io e te un quore solo
dal letame nascono fiori
dalle parole nasce l amore

Altro commento di Simonetta Borgiani: "Da ospite non posso che confermare l'originalità e positività dell'evento del 31 ottobre: con il pretesto del libro (Riciclaggio della Memoria), che mi appresterò a leggere, abbiamo fatto i turisti, i degustatori, ci siamo dilettati con le musiche e con i racconti e le idee di amici vecchi e nuovi. Ora mi dedicherò a studiare le foto delle erbe da voi raccolte il mattino, e piantare i semi sicuramente strabilianti del finocchietto gigante di Amerigo..."

Matera, la bella – Scrive La Buona Novella: "A proposito di Vita, non possiamo dimenticare che l’antica Matera, la città della Basilicata ignorata per anni e considerata la vergogna nazionale, era stata condannata dall’incuria, alla distruzione. E’ stata invece salvata da quei coraggiosi cittadini che hanno creduto ed operato per mantenerla in vita e, con 7 voti su 13, è stata appena nominata Capitale europea della Cultura per il 2019” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/11/matera-riconoscimento-internazionale.html

Cercasi sodali – Scrive Roberta: "Ciao, mi chiamo Roberta e mi è nata l'idea di recuperare un piccolo terreno ereditato da mio nonno di circa 3 ettari. Ovviamente le mie competenze non sono adeguate per poter fare una valutazione del terreno e delle sue eventuali potenzialità. Per questo vorrei chiedere a voi se avete la possibilità di aiutarmi a capire e stabilire se questo progetto è realmente realizzabile. Il terreno si trova in loc. Martinella a Scansano in provincia di Grosseto. Cell 3408534666"

Renzie. Il male in peggio assoluto: "Ma chi sarebbe il Bene Assoluto? Qualcuno mi chiede; ma buon Dio è Matteo Renzi! Dopo aver dato (e ripreso) gli ottanta Euro , un lettore mi chiede, io rispondo. No, cari lettori, non storcete la bocca, il Bene Assoluto intende estendere gli ottanta Euro anche alle mamme che dopo il primo gennaio partoriranno un bimbo. Bene… bravo…. Bis… tris…. claps, claps (applausi)..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/11/02/il-bene-assoluto-di-quelle-disposizioni-fasciste-che-ritornano-nella-politica-di-renzi/

Padova. Boicottare israele – Scrive Donne in Nero: "Ciao a tutte/i, finalmente riusciamo a realizzare il nostro sit-in dedicato alla Palestina su cui è ripiombato il silenzio più totale anche se per le donne e gli uomini di Gaza e della Cisgiordania, non è cambiato niente. Con questo sit-in vogliamo lanciare una campagna di boicottaggio di alcuni prodotti israeliani: è solo un primo passo, ma è un'azione alla portata di tutte e tutti che può avere effetti sul governo israeliano se questa pratica si diffonde. Appuntamento a Padova GIOVEDÌ 6 NOVEMBRE 2014 ALLE 11 IN PIAZZETTA GARZERIA. Info. nada.tita@libero.it"

Nonviolenza. Ricorrenza – Scrive Mao Valpiana: "In ogni città il 4 novembre 2014 si svolgano commemorazioni nonviolente delle vittime di tutte le guerre. A 100 anni dal primo conflitto mondiale, vogliamo sostenere la Campagna “Un'altra difesa è possibile” con la proposta di legge di iniziativa popolare per l'istituzione del Dipartimento per la difesa civile, non armata e nonviolenta. Info. mao@sis.it"

Non ho potuto fare di più in sole 4 ore di computer a disposizione ed un sacco di problemi tecnici di varia natura... Ciao, Paolo/Saul
...................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"What is seedless and rootless, what does not sprout and grow, flower and fruit, what comes into being suddenly and in full glory, mysteriously and marvelously, you may call that 'god'. It is entirely unexpected yet inevitable, infinitely familiar yet most surprising, beyond all hope yet absolutely certain....You can do nothing to bring it about, but you can avoid creating obstacles. Watch your mind, how it comes into being, how it operates. As you watch your mind, you discover your self as the watcher. When you stand motionless, only watching, you discover your self as the light behind the watcher. The source of light is dark, unknown is the source of knowledge. That source alone is. Go back to that source and abide there." (Nisargadatta Maharaj) 

Nessun commento:

Posta un commento