Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 8 ottobre 2014

Il Giornaletto di Saul del 9 ottobre 2014 – Il Guru vivente di Ganeshpuri, Cina e la rivolta dell'ombrello, grano duro (a morire), così parlò Putin, boicottaggio fiscale, la gaffe di Biden, eliminare il matrimonio



Care, cari – Ieri pomeriggio, giorno di luna piena, sono stato con mio fratello Sandro a Villa Potenza, una frazione di Macerata, nella casa di Daniela e Nunzio, due devoti di Gurumayi Chidvilasananda e responsabili di un centro “ufficiale” di Siddha Yoga. Eccezionalmente siamo stati accolti, pur non facendo parte della “comunità”, per partecipare alla celebrazione del Mahasamadhi di Muktananda. In verità io sono un discepolo di Muktananda anche se non sono formalmente affiliato al gruppo del Siddha Yoga. Mi sono limitato a seguire i dettami della mia coscienza. Alla recitazione della Guru Gita dell'8 ottobre 2014 eravamo soltanto 5 persone ma l'atmosfera era pregna di spiritualità. Non recitavo la Guru Gita da parecchio tempo, questo è un inno molto lungo di 180 strofe, in cui si spiega il significato di Guru, che è il Sé interiore, e che può manifestarsi in una forma fisica nell'aspetto di “Maestro”. Non voglio né posso ora spiegare tutta la “filosofia” che sta dietro a questo poema di saggezza però vi posso assicurare che la sua ripetizione è foriera di grande lucidità mentale e di ispirazione spirituale. Terminata questa pratica, c'è stato offerto dagli ospiti un piccolo rinfresco con tè e biscottini. A quel punto è giunto anche un altro praticante, Maurizio, e tutti assieme abbiamo partecipato ad un “Satsang”, che comprendeva il canto di un mantra molto dolce “Om Namo Bhagavate Muktanandaya”, una lettura, alcuni buoni consigli e per finire una meditazione silenziosa. Disse il mio Guru: “Ognuno cerca il posto od il rapporto ideale. Rendi il tuo stesso cuore ideale, perché vagare di porta in porta?

Condivido ora con voi la mia prima esperienza con Baba Muktananda, vissuta nel suo ashram di Ganeshpuri: Come posso raccontare l’incontro avuto con me stesso, come potrei descrivere l’io dinnanzi all’Io? Questo riconoscimento del Sé avviene come stabilito dal destino. Per me accadde allorché mi trovai dinnanzi al mio Guru Muktananda. Ma definire un “qualcuno” Guru è una limitazione alla verità, poiché Guru non è semplicemente una persona ma è la Coscienza unitaria che anima e si manifesta in ogni persona. Quella Coscienza io sono. Ma prima di… - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/baba-muktananda-come-io-lho-conosciuto.html

Genio e burocrazia – Scrive V.Z.: “Ma secondo voi, se Mozart, Beethoven e Chopin avessero provato a comprendere appieno le perverse e svariatamente circonvolute logiche di pensiero dei governi europei, sarebbero riusciti a diventare Mozart, Beethoven e Chopin? E con gli Usa? Io sospetto che la specie umana sarebbe rimasta priva di eccellenti opere d'arte, per esausto esaurimento delle facoltà creative dei potenziali autori, una mutilazione incolmabile...”

Hong Kong. Dalla guerra dell'oppio alla rivolta dell'ombrello – Scrive Manlio Dinucci: “Di fronte alla «Umbrella Revolution» (definizione made in Usa), il governo britannico si dice «preoccupato» che a Hong Kong siano garantiti «i fondamentali diritti e le fondamentali libertà». Londra su questo può dare lezione. Nell’Ottocento gli inglesi, per penetrare in Cina, ricorrono allo smercio di oppio che portano dall’India, provocando enormi danni economici e sociali. Quando le autorità cinesi confiscano e bruciano a Canton l’oppio immagazzinato, intervengono le truppe inglesi costringendo il governo a firmare nel 1842 il Trattato di Nanchino, che impone tra l’altro la cessione di Hong Kong alla Gran Bretagna...” - Continua:

Montecatini. Food and book – Scrive Agra: “Agra Editrice, il mensile Leggere tutti e il Comune di Montecatini Terme invitano a Food & Book, la cultura del cibo il cibo nella cultura. Da venerdì 10 a domenica 12 ottobre oltre 100 eventi si svolgeranno presso le Terme Tettuccio (Ingresso gratuito, previa registrazione): presentazioni di libri, show cooking, mostre. Info. newsletter@agraeditrice.com”

Valsamoggia. Festa – Scrive Il Biricoccolo: “12 Ottobre 2014 - IL BIRICOCCOLO ore 10,00 via Tombetto 13, Loc Crespellano – VALSAMOGGIA. La Regione Emilia-Romagna organizza la Giornata dell’Alimentazione in Fattoria, in ricorrenza della Giornata Mondiale dell’Alimentazione FAO. Info. info@ilbiricoccolo.it”

La Russia. Stato sovrano – Scrive Vladimir Putin: “In Russia vivono i russi. Qualsiasi minoranza, da qualsiasi luogo, se vuole vivere in Russia, per lavorare e mangiare in Russia, dovrebbe parlare russo, e dovrebbe rispettare le leggi russe. Se preferiscono la legge della Sharia, allora noi li consigliamo di andarsene in quei Paesi dove questa è la legge dello Stato. La Russia non ha bisogno di minoranze. Le minoranze hanno bisogno della Russia, e noi non concederemo loro privilegi speciali, o provare a cambiare le nostre leggi per soddisfare i loro desideri: non importa quanto forte urleranno: ‘discriminazione’..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/unaltra-visione-dello-stato-quella-di.html

San Severino Marche. Seminasogni – Scrive Giovanni: “Invito al: mercatino Autunnale del Seminasogni! Ci troviamo questa volta a casa di Anna e i bimbi a Cesello, nel comune di San Severino Marche. Domenica 19 Ottobre 2014. Allegria e Salute. Info. prehistoricfuture@hotmail.com

Pesaro. Genuino Clandestino – Scrive Elena: “L'assemblea nazionale di Genuino Clandestino sarà a Pesaro dal 24 al 26 ottobre 2014. E' un appuntamento importante perché fa incontrare realtà di tutta Italia che lottano per l'autodeterminazione, a partire da quella alimentare. Info. oltremercato@autoproduzioni.net”

Suggerimenti di sopravvivenza – Scrive Filippo Mariani: “Caro Presidente Renzi perché non fai un’azione coraggiosa per il bene dell’Italia, perché non ti allinei al Governo francese che ha, in un certo senso, mandato a quel paese la Merkel e tutti i suoi gendarmi di ferro. Perché non dici ai teutonici che l’Italia si ferma per una profonda riflessione e non ripartirà finché l’Europa non dimostri che è per il popolo e non per le banche?” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/suggerimenti-e-soluzioni-per.html

Roma e Milano. STOP TTIP – Scrive Agricoltura Contadina: “L'11 e 14 OTTOBRE 2014 decine di iniziative da Nord a Sud del Paese per fermare il trattato di liberalizzazione selvaggia tra Europa e Stati Uniti. Appuntamenti nazionali a Milano il 10-11 ottobre e il 14 a Roma, per fermare il TTIP ora! Info. agribioer@email.it”

Kobane e la verità sull'ISIL – Scrive Ghaleb Kandil: “Il presidente turco Recep Erdogan, incapace di sconfiggere la Siria, ha scatenato il suo profondo odio selgiuchide cospirando contro Siria, Egitto, Iraq. Tutte le strade che avvantaggiano il SIIL con finanze, armi e uomini passano da Istanbul, dove le transazioni sono realizzate vendendo petrolio rubato in Iraq e Siria da società turche e consegnato ai propri clienti statunitensi e sionisti da cui ricevono ingenti somme per le casse di al-Baghdadi. Con gli auspici delle intelligence turche migliaia di “jihadisti” sono stati reclutati nel SIIL, i cui campi sono stati istituiti per addestrali e le cui “case di cura” accolgono in caso di ferimento”

Commento di M.G.: “Parlando al quarto vertice del Litorale del Mar Caspio nell’Astrakhan, Vladimir Putin ha avvertito la Casa Bianca a desistere dal sostenere i terroristi islamici che operano in Iraq e in Siria, ha riferito l’agenzia di stampa Isna”

Grano duro (a morire) – Scrive Primovere: “Il frumento Senatore Cappelli (Triticum durum) è una varietà antica di grano duro moderno. Il nome è in onore del senatore abruzzese Raffaele Cappelli, sulle cui terre il genetista agrario Nazareno Strampelli, nei primi anni del ‘900, effettuò delle semine sperimentali, incrociando per selezione genealogica diversi grani duri, al fine di ottenere varietà più produttive e resistenti alle malattie...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/senatore-cappelli-un-grano-duro-morire.html

Asti. Rurali sempre – Scrive Fabrizio: “Sabato 18 ottobre 2014, in occasione della giornata mondiale dell'alimentazione e dell'anno internazionale dell'agricoltura famigliare e contadina, mostra mercato di prodotti contadini e artigiani con scambio di semi e piantine di cereali e di autoproduzioni casalinghe. L'evento si terrà nella piazzetta accanto al negozio della Cooperativa di Consumo Della Rava e della Fava di c.so Alessandria 216-218 ad ASTI. Info. garbarino.fabrizio@gmail.com”

Danimarca. Sconsigliati gli OGM – Scrive Borup Pederson: “Cambiare dalla soia OGM a quella naturale, esperienza dalla Danimarca. Maiali più sani e produttivi, maggiore profitto e molte meno deformità alla nascita; una lezione importante per tutti i coltivatori è quella di non usare mangimi GM o con glifosato sulla loro terra.” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/08/isis-stop-agli-ogm-tossici-e-pericolosi-e-di-conseguenza-non-economici/

Viterbo, Paga e TASI – Scrive M5S: “Il comune di Viterbo non fa conoscere scadenze e modalità di pagamento della Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI). Il 16 Ottobre 2014 scade la prima rata, mentre la seconda a saldo il 16 dicembre 2014, ma da quanto ne sappiamo, la maggior parte della cittadinanza non ne è a conoscenza. Info. grilliviterbesi@gmail.com”

Invito al boicottaggio fiscale – Scrive Sarvamangalam: “...appare necessario inserire il boicottaggio fiscale, onde non rendersi, per quanto sia possibile, oggettivamente complici (benché dissenzienti) dei ministri e dirigenti assassini (oltre che ladri) di Roma e tutti i loro complici. La tecnica non va certo disprezzata, essendosi liberati, gli indiani, dell'impero britannico proprio adottando la proposta gandhiana di boicottaggio commerciale e fiscale contro la classe dirigente. D'altro canto, in questa epoca, Giacinto Auriti ha aggiunto come motivazione forte alla lotta contro il militarismo di guerra anche un'altra validissima causa, la lotta contro l'oppressione fraudolenta della moneta debito, una invenzione tirannica come metodo di governo che schiaccia la libertà dei popoli....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/retroscena-sulle-mosse-isis-siria-iraq.html

Parresia papale – Scrive P.D.P.: “Il Santo Padre, Francesco Nostro Pastore, nelle omelie con cui ha aperto il Sinodo episcopale sul tema decisivo di Chiesa & Famiglie, ha adoperato, oltre alla parabola evangelica, da tempo desueta, della Vigna di Nostro Signore, e dei vignaioli perfidi e assassini (che la riducono da Paradiso in terra in un inferno, PROPRIO COME OGGI, e poi addirittura vi ammazzano il figlio di quel Signore stesso che gliel'aveva concessa) il vocabolo "PARRESIA", che francamente non ho mai udito in vita mia...”

Commento di G.V.: “PIU' SI INGROSSERà LA CRISI GEOPOLITICA, PIù IL VATICANO SI AVVICINERà AD UN RUOLO DI EQUILIBRATORE DELLE PRESSIONI MULTIPOLARI, PIù IL TENTATIVO DI SVILUPPARE IL MONOPOLARISMO USA FALLIRà E PIù IL VATICANO SARà PRESO DI MIRA DA PUBBLICAZIONI CONTRARIE ( ANCHE SE VERITIERE!)”

Giustizia Marchigiana – Scrive Il Giornale: “Dare del "negro" è reato: lo dice la Cassazione. Un imprenditore marchigiano condannato per aver offeso uno straniero con le espressioni "negro, perditempo..."..”

Talea. Libraria – Scrive Maria Lampa: “A Passo di Treia (a 2 km dal bivio di Villa Potenza), vi aspetta con gioia la Talea l'11 ottobre, h. 17.30, per incontrare Lucilla Pavoni che ci riporta poeticamente al passato con il suo libro "La figlia del sarto", per ascoltare Walter Cortella che leggerà alcuni brani, per godere un po' di musica folkloristica con "LI PISTACOPPI", per condividere qualche momento della mia vita, per stare piacevolmente insieme!” info. marialampa@tiscali.it”

Ucraina. Non vedo non sento non parlo – Scrive Marcello Foa: “Il vicepresidente americano Joe Biden ammette di aver obbligato i Paesi europei ad adottare le sanzioni contro la Russia”. Sì, Biden ha tenuto un lungo discorso sulla politica estera all’università di Harvard in cui compare l'affermazione. Negli articoli usciti in seguito, però, non si fa nessun riferimento alla frase sull’Europa...” - Continua:

Milano. No Canal posposta causa pioggia – Scrive Luigi: “Le pessime condizioni del tempo previste per domenica (e la pioggia che continua a rendere poco agibile il parco) consigliano la posposizione della sfilata No Canal del 12 ottobre 2014 al Parco Perrtini di Milano. Info su prossima manifestazione: ste72mi@yahoo.it”

Svezia giusta - Scrive Marina Zenobio: "La Svezia è il primo paese dell'UE a riconoscere lo Stato di Palestina. Critiche da Bruxelles e Washington mentre Israele va avanti con l'occupazione di terre in Cisgiordania..."

Basta matrimoni (gay o non gay che siano) – Continuano le polemiche a vari livelli tra i fautori ed i contrari dei matrimoni fra persone dello stesso genere. La Pascale, fidanzata dell'ex cavaliere, ne ha fatto una cavalla di battaglia. Alfano in risposta manda una circolare ai comuni chiedendo che le unioni omosessuali non vengano registrate. Preti, prefetti e magistrati esprimono pareri avversi ed emettono sentenze. I sindaci si dividono e sposano a loro gusto e piacimento. Ma questa non è una battaglia di libertà o di ecologia sociale. Secondo me andrebbe vista la cosa da un punto di vista opposto… meglio eliminare tout court l’istituto matrimoniale, per chiunque, non c’è bisogno di “legalizzare” qualsiasi tipo di rapporto amoroso (etero, omo, etc.) che sia. Il matrimonio è una istituzione obsoleta voluta dalla cultura patriarcale e religiosa e fa comodo alla “politica” in realtà può essere cancellato e... - Continua: http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/08/amore-libero-basta-matrimoni-gay-o-non-gay-che-siano/

Diceva Osho: “L'amore non ha bisogno di riferimenti; questa è la bellezza dell'amore e la libertà dell'amore.” Ed è vero! Ciao, Paolo/Saul

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nella mia ricerca della verità ho viaggiato a lungo, ho interrogato parecchia gente e visitato vari luoghi sacri, ma nessuna risposta giunse. Poi mi son fermato ed ho trovato la verità, dentro di me.” (Swami Muktananda)



Nessun commento:

Posta un commento