Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 13 ottobre 2014

Il Giornaletto di Saul del 14 ottobre 2014 – Censura e Libertà, bioregione universale, il pendolo dell'amore, dipartita FIAT, uomo magnaccia (della Terra), sii come un fiume


Immagine di Franco Farina

Care, cari - Libertà e censura – Scrive Fabrizio Belloni: “Egr. sig. Paolo, buon giorno. Onestamente pensavo lei fosse diverso e più libero. Ma le sue "censure" mi hanno suscitato perplessità: quando cancella il riferimento a Benito Mussolini nel discorso di valorizzazione delle province a scapito delle regioni, sembra risentire della cultura allineata e coperta. La verità non dovrebbe avere censure. Ed anche quel punto di domanda, posto al termine della mia conclusione circa il ruolo dei Tedeschi in Europa, snatura il senso dello scritto. Paura? Atavica incomprensione per i Germani (Tacito li descrisse benissimo)? Piccolezze, d'accordo, che non avviliscono il meritorio logos del suo "giornaletto". Ma per me indicative di uno status d'animo che non condivido. Con la gratitudine e la stima di sempre”

Mia rispostina: ”Libertà con la L maiuscola. Gentile Fabrizio Belloni, mi sembra che già una volta avessimo toccato l'argomento "censura"... ma forse non sono stato chiaro nelle mie spiegazioni. Il Giornaletto di Saul non è un giornale bensì un mio diario personale in cui accolgo anche pareri altrui, ovviamente anche questi pareri, come i miei stessi pensieri, sono soggetti ad un mio giudizio... Siccome mi sembra giusto che ognuno possa esprimere liberamente le proprie idee mi sono munito di un "blog" in cui nel frontespizio dico chiaramente in che modo voglio utilizzarlo... chi mi invia -come lei- degli scritti accetta implicitamente che essi vengano utilizzati nella mia "ottica", altrimenti evita di inviarmeli.. come hanno fatto diversi ex "corrispondenti" che si lamentavano egualmente delle mie "censure"... Per quel che riguarda le "buone azioni" di Mussolini non ne tengo conto, poiché non ho vissuto quel tempo né lo considero di buon esempio, soprattutto per le conseguenze nefaste della dittatura e della guerra da lui voluta (e dichiarata agli USA, alla Grecia, alla Russia, etc.). Se c'è stato qualcosa di buono nel fascismo è comunque nel passato e non potrà mai tornare ma le conseguenze "cattive" le viviamo invece ora!”

Libertà o autorità? - Scrive Vincenzo Zamboni: “L'idea di "obbedienza all'autorità" è abbastanza stupida e limitante. Se una persona ha risolto un problema di mio interesse prima di me, e valuto giusta la soluzione, sarò pronto ad adottarla. Se non lo ha risolto, o la sua soluzione appare sbagliata, la cosa migliore da fare sarà scartare la sua proposta e passare ad altro. Gli esseri umani hanno bisogno di verità, non di autorità. Siamo dotati di una mente per pensare e dirigere le nostre azioni tanto quanto siamo dotati di gambe per camminare, occhi per guardare, orecchie per ascoltare ed altri organi destinati a svolgere qualche funzione per il nostro benessere.” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/13/funzionamento-cerebrale-e-decisioni-funzionali-alla-vita/

OGM. Micidiali – Scrive Fabrizio Adorni a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/11/si-avvicina-la-fine-del-mondo-appello-a-gesu-bambino-per-il-salvataggio-della-specie-umana/ -: “Ciao Paolo! Una piccola aggiunta se me lo consenti. L’immissione delle geneticamente modificate non ha incidenza solo sulle piante consimili. L’effetto collaterale degli ogm soprattutto quello dei RR è quello di dotare di resistenza le piante target. E questo significa maggior uso di pesticidi e diversificati ed è provato che l’associazione di più principi attivi e coformulanti li rende ancor più pericolosi. Da aggiungere l’effetto sui non target che siano piante o animali… leggasi impollinatori! Come vedi abbiamo l’effetto diretto ma anche quello collaterale che potrebbe arrivare ad essere più distruttivo ed ancor prima di quello diretto. Tanto ti dovevo anche se correttamente hai scritto che i mali provocati dagli OGM non sorgono solo nelle inevitabili mutazioni!”

Il pendolo dell'amore – Scrive Michele Meomartino: “Mi ha sempre colpito una frase attribuita a Simone Weil che ho letto per la prima volta su un foglietto affisso alla porta della cucina nella casa di un amico. La grande scrittrice e filosofa francese scriveva: “L’amore è un esercizio di attenzione e di distacco”. Tutte le volte che mi soffermo a riflettere su questa frase, il mio pensiero comincia a lavorare alacremente offrendomi nuovi spunti e ambiti di riflessione. Rappresenta per me un continuo stimolo....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/il-pendolo-dellamore-di-michele.html

Bolivia. Morales in testa – Scrive IRIB: “Schiacciante vittoria per il socialista Evo Morales alle elezioni di in Bolivia: secondo gli exit poll, il presidente 'indigeno' avrebbe ottenuto circa il 60% dei voti espressi dai circa sei milioni di elettori. "Questo trionfo democratico del popolo boliviano è dedicato a coloro che si oppongono al capitalismo e all'imperialismo" ha detto Morales”

Il TTIP che ci attende – Scrive Angelo Innamorati a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/ttip-trattato-transatlantico-di-libero.html -: “Dovremmo informare Renzi di queste cose. Renzi non dovrebbe aver il minimo timore di bloccare tutto e bloccare anche il tentativo d'ingresso dell'Ucraina nell'UE. Non ha senso. Sono solo i tedeschi a volerlo per allargare il mercato di consumo. Poiché ci vuole l'unanimità si può bloccare!”

Evoluzionismo e creazionismo – Scrive Roberto Cascone a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/teismo-evoluzionismo-e-creazionismo-una.html -: “Non può esserci discussione tra religione e scienza, troppo diverse per poter entrare in conflitto, se non quando la religione pretende di dire la sua interpretando la realtà (o se preferisce anche la irrealtà, il mistero, ecc.) Per mille anni in occidente soprattutto la religione (cristianesimo, ebraismo, islamismo, ecc., ma soprattutto il primo) ha frenato, bloccato la ricerca, perseguitato, torturato, massacrato, ucciso. Tutto è stato fatto nel nome del Libro, verità e conoscenza ne sono stati assoggettati. Poi le cose sono cambiate, negli ultimi tre secoli in particolare, anche se qualcuno pretende ancora di leggere la realtà partendo da dogmi o verità rivelate. Non viviamo nell'anno 4000 e rotti dalla creazione, come aveva calcolato secoli fa quel vescovo, gli esseri viventi non sono stati creati in sette giorni, e così il mondo. Chiuso il discorso. Forse l'evoluzione non è ancora del tutto chiara nei suoi meccanismi, ma una cosa è certa: le cose non sono andate come dice la Bibbia. Ci sono studi scientifici che dimostrano quanto sia fasullo il discorso biblico quando pretende di raccontare verità scientifiche, anzi...”

Mia rispostina: “Non siamo in antitesi riguardo al discorso “religione oscurantista” ma forse lo siamo sul discorso della “scienza oscurantista”, si perché anche le teorie evoluzioniste, basate sull'individuale capacità di sopravvivenza , o meglio del “vinca il più forte”, sono state recentemente demolite da varie ricerche sulla evoluzione simbiotica e sull'influenza dell'ambiente nel controllo genetico. Non scendo in particolari ma se ha voglia può leggersi il libro La biologia delle Credenze del biologo Bruce Lipton”

Dipartita della Fiat – Scrive Vincenzo Mannello: “Stacca l'ultima gomena che la teneva attaccata al porto madre italiano della Borsa di Milano la (ex) Fiat, nuova Fiat Chrysler Automobiles SCA diretta definitivamente verso quella di Wall Street.  Al comando della unità "ristrutturata" il Capitan Marchionne, apolide canado-svizzero senza patria e fedelissimo del dio Profitto. Gli "armatori" Agnelli (??) e soci americani più o meno occulti hanno scelto Amsterdam e Londra come nuove sedi legali e fiscali....in nome della "globalizzazione". A salutare la partenza tutto il Ghota (maiuscola di demerito) della finanza e della partitocrazia italiana...” - Continua:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/caduta-in-borsa-e-dipartita-della-fiat.html

Genova. Alluvione – Scrive G.C.: “E' UNA BIZZARRA NEMESI CHE IL COSIDDETTO 'SALVATORE DELLA CONCORDIA', FRANCO GABRIELLI, SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO CON DELEGA ALLA PROTEZIONE CIVILE, ABBIA FATTO LA STESSA FINE DI SCHETTINO, ABBANDONANDO 'LA SUPERBA' AL NAUFRAGIO, PERCHE' NON HA DATO L' ALLARME-METEO VENERDI' SERA, COME DA SUA ESCLUSIVA COMPETENZA. EPPURE C' E' QUALCUNO CHE CHIEDE LE DIMISSIONI DEL SINDACO, CHE NELLA FATTISPECIE NON C' ENTRA PROPRIO NIENTE. EVIDENTEMENTE QUALCUNO CHE ACCUSA IL SINDACO, LO FA X SALVARE KE-RENZKIJ, IL VERO RESPONSABILE POLITICO DEL DISASTRO.”

L'universo è pieno di vita – Scrive Ennio La Malfa: “Secondo le ultime scoperte degli scienziati del Kepler Space Telescope della NASA, impegnati dal 2009 nella ricerca di nuovi pianeti, oltre il 22 per cento delle stelle simili al Sole potrebbe ospitare un pianeta roccioso delle dimensioni della Terra all'interno della propria zona abitabile. La nostra galassia ha oltre 100 miliardi di stelle, questo vorrebbe dire che ci potrebbero essere fino a 22 miliardi di pianeti simili alla Terra. E questo solo nella Via Lattea, ma l’universo fino ad ora conosciuto ha miliardi di galassie, quindi pianeti simili al nostro potrebbero rappresentare un numero impensabile...” - Continua:
Commento di V.Z.: “La natura è perennemente dinamica, non statica, gli equilibri sono sempre provvisori entro una successione di stati di "quasiequilibrio", e curiosamente la termodinamica studia proprio le trasformazioni tra stati quasi statici. Gli esseri umani dovrebbero imparare a ragionare guardando l'Universo, di sui la nostra specie è niente più che una microscopica frazione, ma, peggio, le istituzioni sociali sono una piccola frazione della microscopica frazione.”

Roma. No Sblocca Italia – Scrive Marica Di Pierri: “Un attacco all’ambiente senza precedenti e definitivo: è il cosiddetto Decreto “Sblocca Italia” varato dal Governo Renzi. Un provvedimento che condanna il Belpaese all’arretratezza di un’economia basata sul consumo intensivo di risorse non rinnovabili e concentrata in poche mani” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/roma-15-e-16-ottobre-2014-presidio-di.html

Milano. Cultura – Scrive Sever: “Programma culturale di OTTOBRE 2014. Sabato 18 ore 17 - Artisti in vetrina. Lettura di opere di artisti contemporanei! Sabato 28 ore 17 - Serata d'autore: Trilussa e la sua poetica. Info. riccardosever@hotmail.it

Roma. Libraria - Scrive M.M.: "14 Ottobre 2014 ore 18.00, C/O LIBRERIA -GALLERIA delle ARTI L'Universale - Roma - via Francesco Caracciolo 12, presentazione del volume DIFENDERE L'ITALIA di Ida Magli, antropologa, studiosa dell'Europa, saggista. Info. 3394987052"

Uomo magnaccia – Scrive V. Z.: “La specie umana rappresenta appena lo 0,5% della biomassa terrestre, Tuttavia si calcola che consumi circa il 31% della produzione primaria netta della terra. L’ energia solare viene convertita in materia organica dai vegetali attraverso la fotosintesi e i processi conseguenti, e quasi un terzo del totale viene già oggi consumato dagli umani (Nature 429, 2004, “Global patterns in human consumption of net primary production”).Ciò dovrebbe bastare a chiarire...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/13/luomo-divoratore-della-madre-terra/

Torino. Libraria - Scrive Sami Hallac: “Presentazione di Macerie, 22 ottobre 2014, Libreria Belgravia, Via Vicoforte 14/d – Torino. "Macerie" è un romanzo che si svolge sullo sfondo delle due Intifade e abbraccia dieci anni di storia palestinese. E' la storia di una presa di coscienza della protagonista, l'israeliana Tikva, che si rafforza sempre più nel tempo. L'evidenza dell'occupazione non lascia spazio a dubbi e perplessità sulla strada da prendere. Info. samigiuseppe.hallac@fastwebnet.it

Sii come un fiume – Disse Sathya Sai Baba: “La vita senza fede è come un vaso pieno di buchi. Sapete che basta annaffiare le radici di una pianta. Poi le radici portano l'acqua in ogni parte della pianta. Non occorre che annaffiate le singole foglie, il fusto e i rami... similmente, se innaffiate le radici della vita con l'acqua della Fede, essa riempirà tutti gli aspetti della vostra vita. L'albero della Vita può sostenersi da solo se lo innaffiate alle radici. Diversamente, l'albero si secca e muore presto. Diventa legna da ardere. Una volta che lasciate spazio al dubbio, tutto ciò che farete diverrà inutile e non darà più frutti. Allora nessuna disciplina potrà più esservi d'aiuto, se permetterete al dubbio di insinuarsi nella vostra mente...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/sii-come-un-fiume-insegnamento-di.html

Commento di Luana Mangia Che avere fede aiuti ad avere una vita serena non c'è dubbio....il problema è averla visto che il mondo attorno a noi non rafforza tale convinzione.... tant'è che Grandi uomini di fede hanno avuto lunghe notti senza "luce"....... da Wojtyla a Madre Teresa a Francesco Forgione...... ecc.”

Mia rispostina: “...l'importante è non perdere mai la fiducia in se stessi... che è più importante di qualsiasi altra fede”

E con ciò vi lascio, ciao, Paolo/Saul

…..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Sole e luna... Ogni uomo è anche donna e ogni donna è anche uomo. Com'è possibile rimanere separati all'interno? L'uomo separato dalla donna, la donna interiore separata dall'uomo interiore, in questo modo ci sarà sempre un conflitto, un braccio di ferro. Questa è la condizione normale dell'umanità. Ma se l'uomo interiore e la donna interiore riescono a incontrarsi in un profondo abbraccio, in armonia l'uno con l'altra, diventerai per la prima volta intero, uno, né uomo ne donna, e allora sarai trascendentale" (Osho)



Nessun commento:

Posta un commento