Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 21 ottobre 2014

Il Giornaletto di Saul del 22 ottobre 2014 – Onanismo politico, 6 milioni di ebrei morti, Olanda contro Monsanto, intelligence tedesca, denunciati Boldrini e Marino, sessualità ecologica



Care, cari, è un'offesa all'intelligenza umana pretendere che una persona normale possa credere alla responsabilità di tipi insignificanti come renzie, boschi... o lo stesso napoletano. Essi invero non sono i reali artefici della politica portata avanti in Italia. Come potrebbero delle marionette in carne ed ossa, dediti all'onanismo politico, avere la capacità di prendere decisioni al fine d'illudere le masse e di portare piano la società allo sfascio? Per studiare, impegnandosi a distruggere capillarmente la società, strangolandola in mille codici e codicilli, tasse, nequizie, laccioli burocratici, imbrogli, espropriazioni, bugie e falsità sulla situazione corrente, conducendola ad un sicuro sfacelo, non bastano le furbizie di un renzie di un monti di un napoletano... No, evidentemente qualcuno dall'alto tira le fila e qualcuno tira le fila di chi tira le fila e così via... Evidentemente la specie umana ha inconsciamente optato per l'autodistruzione. Ma la speranza è l'ultima a morire ed al proposito dell'idea bioregionale e del cambiamento “possibile” della forma di governo scrive Vincenzo Zamboni: “ Saul, quello che dici è vero, ma vale comunque la pena di chiedersi sempre come possiamo provare a cambiare il mondo in cui viviamo, anche con una certa dose di fantasia creativa. Alcune idee risulteranno applicabili a breve termine, alcune solo a medio o lungo termine, alcune forse mai. Ma rinunciando a progettare si otterrebbe solamente la perpetuazione dello status quo, e niente altro. Sempre meglio un progetto in più che uno in meno, visto che alcuni, è vero, falliranno, ma altri riusciranno, prima o dopo. Concordo con l'idea federalista, ma non credo che la sua base debba essere semplicemente territoriale. A mio parere, un municipio dovrebbe occuparsi di gestire alcune infrastrutture comuni che logicamente sono locali, come strade, acquedotti, reti di distribuzione energetica, tutte cose che richiedono una organizzazione territoriale uniforme. Ci sono però altre leggi, norme e regole che risultano indipendenti dalla posizione geografica....”

Mia rispostina: “Caro Vincenzo. Cercare la soluzione sociale e territoriale di ogni possibile problema prima che esso si ponga è una pre-ordinazione delle cose che non si attiene alla realtà dei fatti. Per questo i taoisti, all'inverso dei confuciani, non ponevano regole di condotta ma si limitavano a vivere le situazioni, data la piena consapevolezza del momento e del luogo, risolvendo le difficoltà ed i contrasti nel momento contestuale. Non credo che in una società multiculturale sia possibile mediare a tutte le esigenze, forse però nel piccolo possono costituirsi aggregazioni affini.. chissà? Ed in fondo questa è l'idea bioregionale, ovvero l'autogoverno di luoghi che manifestano affinità ambientali e di sistema. Magari anche questa è una configurazione ma basata sull'osservazione di dati e non sulla disposizione di "forze". Comunque dialogare serve, aiuta l'intelligenza e affina la comprensione. Nella attuazione bioregionale la cosa principale è la pratica, ovvero il vivere il più possibile armonicamente con se stessi in un dato ambiente.”

Commento di Guglielmo: “... forse si può tentare la via, come diceva Ghandi , della disobbedienza civile, senza violenza, no tasse, no dibattito, ecc.”

Mia rispostina: “La disobbedienza civile va bene, ovvero la non collaborazione, ma al giorno d'oggi per non pagare le tasse devi essere un barbone mendicante, qualsiasi proprietà viene sequestrata, anche un piccolo conto corrente di risparmio postale. Insomma devi essere un cavernicolo completamente autonomo ma a quel punto può anche darsi che la società ti prelevi e ti chiuda in una struttura di recupero disadattati od in galera. Questa la triste realtà. Per cui è meglio cercare di galleggiare barcamenandosi nei limiti del possibile entro il proprio senso di giustizia e di capacità di sopravvivenza...”

Ancora sui 6 milioni di ebrei morti – Prima di leggere la storia dei 6 milioni c'è da ascoltare un'interessante intervista di David Cole: “Dietro i cancelli di Auswichtz”. David Cole è uno storico revisionista ebreo, e in quanto tale più difficilmente attaccabile dalla critica e agevolato nello studiare l'olocausto senza il timore di essere bollato come antisemita... - Continua con introduzione di Carancini e lista: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/21/tutti-i-sei-milioni-di-ebrei-morti-ed-intervista-di-david-cole-%E2%80%9Cdietro-i-cancelli-di-auschwitz%E2%80%9D/

Un mondo comunitario possibile – Scrive Franca Oberti a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/un-mondo-comunitario-ed-armonico.html -: “Tra poco saranno 100 anni da quel tragico 1917 durante il quale si è ribaltato uno stile in un grande Stato del mondo. La storia si ripete perché non impariamo nulla e non ci documentiamo prima di cercare di capovolgere ancora una volta il mondo... Ottime queste idee, peccato che chi le voleva sperimentare e c'era riuscito allora, ha poi travisato tutto....” - Continua in calce al link segnalato

Tuscia. Acqua nell'arsenico – Scrive Filippo Mariani: “...abbiamo deciso di effettuare un nuovo e più accurato controllo dello stato di salute delle acque della Tuscia. Verranno scelti a campione 6 centri abitati del viterbese ad iniziare da Viterbo. Oltre alla presenza di Arsenico nelle acque potabili, verranno cercate altre sostanze pericolose per la salute umana come fluoruri, alluminio, boro, manganese ad altri metalli pesanti, nonché l’Uranio 238. I dati verranno poi resi noti alla popolazione...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/tuscia-viterbese-tracce-di-acqua.html

Oristano. Api – Scrive Jessica: “Incontro ad Oristano il 22/23 Novembre 2014, saranno affrontate tematiche su api e permapicoltura. Info. maurograsso@hotmail.it

Turchia. Muore chi da fastidio – Scrive IRIB: “Serena Shim, giornalista della Press Tv iraniana in Turchia, è morta, il 19 ottobre 2014, in un drammatico incidente stradale, a pochi metri dal confine con la Siria. Americana di origini libanesi, madre di due figli, la Shim stava tornando in albergo dopo aver concluso un servizio da Suruc, nella provincia turca di Sanliurfa, per raccontare il dramma di Kobane, città curda della Siria, assediata dai terroristi dell’Isis...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/21/turchia-uccisa-serena-shim-brava-e-bella-reporter-presstv-aveva-scoperto-supporto-di-oms-e-ong-varie-a-isis-e-co/

Grandi opere e grandi imposte – Scrive Comitati: “I comitati italiani in lotta contro le Grandi Opere Inutili e Imposte (GOII) riuniti a Firenze il 18 e 19 ottobre dichiarano che il decreto “sblocca Italia” è l'ultimo provvedimento per sottrarre ai cittadini enormi risorse finanziarie e la ricchezza unica rappresentata dal territorio. Ciò è dimostrato anche dall'ennesimo disastro ambientale avvenuto negli ultimi giorni in Liguria e Toscana....”

Olanda contro Monsanto – Scrive Marta Albé: “L’Olanda si schiera contro Monsanto. Dopo Russia, Tasmania e Messico, un nuovo Paese è pronto a dire stop alla vendita di erbicidi a base di glifosato, a partire dalla fine del 2015. Lo ha deciso di recente il Parlamento olandese. I cittadini che utilizzano abitualmente l’erbicida Roundup nell’orto o in giardino dovranno trovare una diversa forma di controllo delle erbacce. L’ingrediente principale di Roundup è il glifosato, sostanza che è stata correlata a cancro, infertilità, difetti alla nascita, danni al sistema nervoso e malattie renali...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/ericidi-vietati-perche-cancerogeni.html

Esercizi di sofismo mimico, espressionismo facciale, prosopologia e fisiognomica - Scrive Claudio Martinotti Doria: "Il nostro giovane, ma di belle speranze, presidente del consiglio si sta preparando per un discorso da tenersi alla City di Londra per convincere i mercati ad investire in Italia. Risulterà convincente? Essendo poliedrico e polivalente si sta pure esercitando per una imminente conferenza stampa per annunciare che gli 80 euro al mese sarà presto in grado di fornirli anche ai pensionati al minimo, iniziando da quelli nati il 30 febbraio…"

Il paese che non c'è più – Scrive Anthony Ceresa: “....dalla Democrazia tutti speravano, sognavano un miglioramento delle condizioni di vita, invece, fatto il suo decorso speculativo in forma completamente illusoria si è esaurita, ed è passata nel quaderno dei ricordi. Oggi la parola di turno si è focalizzata sulle Riforme, a colazione, pranzo e cena ci sazieremo di pane e riforme, e con la nuova dieta riformeranno l’uomo, ormai deformato intellettualmente. Le cause forse da attribuire all’inquinamento atmosferico, alimentare e dalla mancata onestà Politica e Spirituale trasmessa come esempio di vita. Il male che ha causato queste condizioni apparentemente improvvise, è stato soffocato per lungo tempo sino a....” - Continua:

Ucraina. Tedeschi poco informati – Scrive Irib: “L'Aviazione Civile Russa ha chiesto ai servizi segreti tedeschi a pubblicare ufficialmente le prove che dimostrerebbero la responsabilità di una o dell'altra parte del disastro aereo del Boeing malese in Ucraina. Lo ha dichiarato il presidente dell'agenzia Alexander Neradko. In precedenza Der Spiegel aveva scritto che l'intelligence tedesca attribuisce la colpa dello schianto del Boeing alla milizia filorussa, che avrebbe erroneamente abbattuto l'aereo di linea dopo aver sparato un missile dal sistema antiaereo “Buk”. Secondo Neradko, è difficile parlare di dati forniti dai servizi segreti tedeschi, in quanto la ricostruzione dei fatti è espressa attraverso i contenuti di un articolo di giornale”

Roma. Denunciati Boldrini e Marino – Scrive Orazio Fergnani: “Il Sindaco di Roma Ignazio Marino mettendo in atto la squallida manifestazione da basso impero in assoluta violazione di legge (ribadita in più occasioni in questi giorni dal Ministro Alfano) della illegittima ed illegale registrazione anagrafica degli atti di matrimonio fra omosessuali contratti all’estero (abuso d’atti d’ufficio art. 323 c.p.), violando così una precisa normativa in merito; La Presidente della Camera Laura Boldrini sostenendo la validità del comportamento del Marino, così che con la sua affermazione, dall’alto della carica che occupa, con l’amplificazione mediatica che tale comportamento ha avuto, ha instillato il convincimento nell’opinione pubblica della legalità e legittimità di tale comportamento. Mentre la legge stabilisce l’esatto contrario… Il tutto da entrambi i denunciati poi più volte reiteratamente e...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/21/marino-sindaco-di-roma-e-boldrini-presidente-della-camera-querelati-per-istigazione-a-disobbedire-alla-leggi-dello-stato/

Roma. Hortus Urbis – Scrive Zappata romana: “26 ottobre 2014, h. 10.30, attività autunnali all'aria aperta dell'Ottobrata Romana dell'Hortus Urbis, nel Parco dell'Appia Antica. Alle 10.30 – IL MONDO DELLE API | Laboratorio per bambini (1-3), a cura di Emanuela Marchini . Info. hortus.zappataromana@gmail.com”

America Latina. Governi progressisti solo di nome – Scrive Frei Betto: “I governi democratici popolari usano una retorica progressista, ma non riescono a fare a meno del capitale transnazionale, che assicura loro un sostegno finanziario, le nuove tecnologie e l'accesso ai mercati. E per questo, lo Stato deve partecipare come forte investitore degli interessi del capitale privato, sia facilitando il credito, sia con l'esenzione delle tasse e l'adozione di partenariati pubblico-privati. Questo è il modello di sviluppo post-neoliberale oggi predominante in America Latina. Questo processo esportatore-estorsivo include le risorse energetiche, acqua, minerali e risorse agricole, con progressiva distruzione della biodiversità e dell'equilibrio ambientale, e il trasferimento di terre alle monocolture, sfruttate con pesticidi e OGM.” - Continua:

Come vivere nella “verità”? - Scrive Michelle: “La verità non si vende e non si compra.... MAI.... Matteo 10 "Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date. Non PROCURATEVI oro, né argento, né monete" etc... dice Procuratevi...., non che i discepoli e Gesù vivessero d'aria... ma c'era chi offriva LIBERAMENTE i propri averi, compresa Maria di Magdala... una donna coltissima e molto ricca. Questo serve sicuramente a discernere. LA VERITA' NON SI VENDE E NON SI COMPRA”

Mia rispostina: “Cara Michelle, le donazioni, nelle comunità monastiche zen o taoiste, erano accettate e consentite, ma la regola è che il monastero ed i suoi internati provvedano alla loro sussistenza, come d'altronde era anche nelle comunità francescane della prima ora. Ma al giorno d'oggi? Per tutta la mia vita ho cercato di trovare una via di mezzo soddisfacente tra la capacità di sopravvivenza senza vendere le proprie idee e le necessità concrete dell'esistenza in una società in cui "il religioso puro e laico" è scomparso e non è nemmeno considerato come tale. Questa è la lezione di crescita che stiamo apprendendo in questo momento storico...”

Sessualità ecologica - Osservando ciò che avviene in natura e fra gli animali e osservando le pulsioni naturali dell’uomo non possiamo far a meno di trovare similitudini comportamentali, soprattutto nella sfera sessuale. La sessualità è un potente motore che ci spinge verso una specifica direzione…. Ma la sessualità è anche cultura, è anche fonte di ricerca spirituale. Infatti nella tradizione tantrica la sessualità è il mezzo attraverso cui compiere il percorso di risalita verso la coscienza unitaria. Anche nel misticismo l'estasi è la risultanza di una forte concentrazione "sessuale". Cercando di trovare una sintesi fra ciò che è spontaneo e naturale e ciò che fa parte delle aspettative o consuetudini sociali è necessario andare alla scoperta di una “sessualità ecologica o laica” nella quale tutti riconoscerci....” - Continua:

Dio ha creato maschi e femmine affinché possano incontrarsi anche sessualmente. Ciao, Paolo/Saul

….......................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Siamo come le lucciole. Ognuno di noi serve per illuminare un punto preciso, sul grande libro della storia dell'anima” (Elke Colangelo)


................................


Commento ricevuto: 
"Buongiorno da lunapoppi Vorrei rispondere a Guglielmo riguardo alla disobbedienza civile Per la conoscenza che ho posso dirle che non bisogna essere un mendicante cioè senza avere nulla come cita Paolo DArpini. Bisogna conoscere i gruppi che si stanno attivando per mettere in atto la disobbedienza stando nelle regole se questi sono i tempi attuali Come :un gruppo di imprenditori sta bloccando i soldi che deve consegnare entro tot tempo dopodiche prima delle fine anno saldano il tutto Cosa vuol dire questo:che il governo deve rivedere i tempi a stare al nostro servizio Ho semplificato se non avete capito bene scrivetemi spiegherò meglio Questo e un inizio della disobbedienza civile Bisogna lottare senza armi come diceva Ghandi  Perciò dobbiamo solo essere informati Bisogna disobbedire ma stando nelle regole Ricordare che si e schiavi  se si crede di esserlo ecco perché esistono i re Con questo auguro buona giornata." - (Rispondere a: silvana mazzanti - lunapoppi@gmail.com)


Nessun commento:

Posta un commento