Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 29 ottobre 2014

Il Giornaletto di Saul del 30 ottobre 1014 – Riciclaggio della Memoria, UNUM, Montini beato?, l'ebola di Glenn Thomas, Montecorone in preparazione, look inside yourself



Care, cari, Il 31 ottobre 2014 si tiene a Treia la manifestazione (di libera partecipazione) "Riciclaggio della Memoria", che si svolge durante l'intera giornata. Il clou sarà alle h. 17 circa con una Tavola Rotonda e spettacolo di arte varia nella Sala Consiliare del Comune (in Piazza della Repubblica). Ma gli eventi iniziano sin dalla mattina del 31 ottobre, alle 10 circa partiremo per una passeggiata erboristica con Sonia, la sibilla delle erbe (ad offerta libera per l'accompagnatrice). Appuntamento in Via Sacchette 15/a al Circolo Vegetariano VV.TT.. Cominciamo dall’orto che sta sotto il Circolo che è pieno di erbe selvatiche commestibili.... - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/treia-indicazioni-per-la-manifestazione.html

Confermata partecipazione dei musicanti di Treia – Scrive Marco: “Ciao Paolo, ti confermo la nostra presenza per venerdì 31 ottobre, alle ore 17, suonando all'inizio della presentazione e al termine. Facciamo improvvisazione, quindi la lunghezza dei brani la vediamo in loco, Siamo un percussionista, un basso ed un flicorno. Per il brano popolare riarrangiato vediamo che possiamo fare, giovedì facciamo una prova...”

Bioregionalismo spicciolo – Scrive Franca: “...nel nostro piccolo, con tutti i limiti degli attuali governi, in fondo non abbiamo problemi davvero seri. Oggi ho preparato un pentolone di mele cotte del nostro orto. L'estate scorsa abbiamo fatto, mio marito ed io, circa 200 vasi di marmellata con frutta nostra e poca acquistata di tipo bio. Tanti vasetti di conserva coi nostri pomodori. Riusciamo spesso a recuperare farina macinata a pietra e quindi un po' grigetta, ma buonissima. Mi cuocio ancora il pane in casa con la mia pasta madre. Adoro cucinare e la mia famiglia me ne è grata. L'inquinamento c'è ma, come fate voi, basta essere attenti e scegliere i cibi giusti nei luoghi giusti...”

Il Montini non andava beatificato – Scrive Arrigo Colombo: “Molti lo hanno detto, e lo ripetono in questi giorni. Montini, infatti, ha compiuto un atto gravissimo di sopraffazione della volontà dell’intero Popolo di Dio. Sopraffazione giudicata scandalosa, e che tutti ricordano. Un vero atto di dispotismo. Avendo un’idea repressiva della contraccezione, sottrasse questo argomento alle decisioni del Concilio Vaticano II e lo affidò ad una Commissione rappresentativa della Chiesa, in cui cercò a più riprese d’immettere personaggi conservatori e retrivi. Ciononostante la Commissione si pronunziò a favore della contraccezione...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/29/il-montini-non-andava-beatificato-parola-di-arrigo-colombo/

Roma. Luoghi della Memoria – Scrive Ass. Cultura: “Il 2 Novembre 2014 a Roma riprende il progetto Luoghi della memoria ideato vent’anni fa dall’allora assessore alla Cultura Gianni Borgna: un giorno per la memoria di chi non c'è più, un giorno di riflessione accompagnato dalle parole del teatro, dalla poesia e dalla musica. Nei cimiteri della Capitale, dal Verano all'Acattolico, dal Flaminio Prima Porta al Laurentino, sono in programma piccoli eventi di musica e teatro realizzati dall’Accademia nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, dal Conservatorio di Musica di Santa Cecilia, dalla CorAle Femminile Aureliano, dall’Associazione Artipelago ed AMA Cimiteri Capitolini... - Info. esterne.dipcultura@comune.roma.it”

Ebola. Qualcuno doveva morire... Scrive Antonio Merolla: “...Glenn Thomas era coinvolto nelle inchieste che stavano portando alla luce le controverse operazioni di sperimentazione di virus Ebola nel laboratorio di armi biologiche presso l’ospedale di Kenema. Ora che questo laboratorio è stato chiuso per volontà del Governo della Sierra Leone, emergono ulteriori particolari in merito agli interessi che nascosti dietro la sua gestione...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/ebola-qualcuno-doveva-morire-cominciare.html

La guerra è male - Scrive Sarvamangalam a integrazione-commento dell'articolo http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/proposta-nonviolenta-per-il-4-novembre.html -: “Nessun popolo può sentirsi la coscienza completamente a posto finché sopporta i governi di guerra Nato e il commercio internazionale di armi. Fuori l'Italia dalla Nato, fuori la Nato dall'Italia, via i governi fornitori di armi al pianeta, riconversione civile delle spese industriali militari, che sottraggono lavoro e risorse alla vita della società. Senza questi requisiti nella sua filosofia e nel programma di azione propagandistica nessuna organizzazione politica può venir presa davvero sul serio..” - Continua in calce al link segnalato

Montecorone: in preparazione del Collettivo Ecologista 2015 - I temi che ci stanno a cuore sono quelli della agricoltura contadina, dell'economia solidale, dell'ospitalità e della collaborazione, dell'abitare in comunità, della spiritualità naturale etc. La Rete Bioregionale Italiana si ritrova già da qualche anno in corrispondenza del Solstizio Estivo e nel 2015 l'incontro si svolgerà a Montecorone a casa di Pietro. Per avere informazioni su cosa è la Rete Bioregionale si può...” - Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/In-preparazione-del-Collettivo-Ecologista-2015

Commento di L.G.: “Ti ringrazio molto per l'invito, ma purtroppo la presentazione del mio libro a Modena coincide proprio con l'evento a Montecorone, l'8 Novembre. Per il resto, da un po' di tempo sto abitando a Trento e sono quasi sempre qui. Spero per te tutto bene, leggo sempre volentieri il tuo "Giornaletto" segnalando gli argomenti e le notizie che mi interessano...”

Intelligence sull'altra faccia di marino – Scrive NapoLibera: “Domanda: Caro Kàrolyi, cosa pensa delle nozze-gay celebrate in Campidoglio dal 'licenziato di Pittsburgh', per scarso rendimento, Ignazio Marino, ed oggi approdato a Sindaco di Roma? (VINCENZO DE CONCILIIS – SALERNO) - Risposta di KAROLYI: Che utilizza i ricchioni, perdipiù sfruttando mediaticamente la coincidenza col giorno di chiusura del Sinodo straordinario DE FAMILIA, per farsi pubblicità gratuita sui media, che volentieri la accolgono, perchè 'fa audience' presso la l'oro lobby. Non è la prima volta, né sarà l' unica. E' sempre stato così. I ricchioni, ad esempio, all'epoca delle grandi guerre ideologiche, che mascheravano gli SCONTRI DI RELIGIONE GEO-POLITICI, venivano utilizzati COME SPIE...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/intelligence-di-napolibera-laltra.html

Scie chimiche e pinzillacchere. Basta - Scrive Nadia: “Ma lo sai che anche gente cosiddetta acculturata ancora chiede "ma tu ci credi alle scie chimiche?". Come se si trattasse di un atto di fede e non di osservazione e lettura e comprensione di documentazione disponibile in quantità industriale. Nella Bassa Padana è uno strazio, tutti i giorni. Ormai mi sono stancata di fare foto, ho un book fotografico da paura. La gente acculturata che conosco evita proprio l'argomento, come se non esistesse il problema. Insisto che il grande danno lo fanno le TV/radio/giornali. Giusto ieri stavo parlando con una amica la quale guarda la TV e mi chiede perché sono così sicura che il web e i libri che ho letto siano la verità. Questa domanda me l'ha posta dopo un'ora di mie accurate spiegazioni con tanto di dati ben precisi e dettagliati. Ma io dico: se una persona ti da' dei dati e delle notizie così diverse dal solito e particolari (es. HAARP, Mazzucco, Marcianò, Ogm, banche, istruzione scolastica, vaccini,......), com'è possibile che dopo che hai sgranato gli occhi non ti viene la curiosità di informarti diversamente? Sono convinta che ormai non c'è più nulla di recuperabile, hanno vinto loro. E allora che si fa? viviamo al meglio e facciamo finta di fregarcene del resto, ma non molliamo. MAI "

Italia. Allagamenti – Scrive Accademia Kronos: “Non c’è che dire, gran parte dell’estate e inizio autunno è stato ancora caratterizzato dai "flash flood", ossia improvvisi allagamenti causati da precipitazioni intense che scaricano a terra una quantità d’acqua che normalmente cadrebbe in un mese o giù di lì. Questi disastri naturali che si abbattono sulle nostre città, sono causati da fenomeni che fino a dieci anni fa erano ritenuti rari e, purtroppo, stanno diventando una consuetudine sempre più evidente. Quest’anno l’Italia, oltre ad altri suoi record negativi in molti settori, dall’economia, all’occupazione fino ai disastri climatici, deve annoverare un dato unico..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/2014-tempo-impazzito-da-giugno-ottobre.html

Politica e lavoro – Scrive Aldo: “Mi restano due cose in testa: primo, che un politico che si e' sempre occupato di politiche del lavoro non sappia distinguere il reddito minimo garantito da quello di cittadinanza, e secondo che il PD nelle sue componenti che si dicono 'progressiste' continui ad ostinarsi a perseguire 'il dogma lavorista'. Il mondo gli e' cambiato sotto i piedi e loro sono ancorati al fordismo. Anche loro con ragionamenti astrusi ostacolano la nascita di un nuovo spirito progressista. Uno spirito internazionalista, universalista ed egualitarista.”

Politica in transizione – Scrive A.M.C. a commento/integrazione dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/28/politica-ed-amministrazione-in-transizione-lettera-pubblica-di-franca-oberti/ -: “Sono totalmente d’accordo con Franca Oberti e ritengo che lo Stato, attraverso i Governi incompetenti che lo gestiscono, non ha il diritto di indebitarsi in un sistema a tasso variabile. Ma come è possibile una tale leggerezza, neanche io che sono una pulce mi sono mai lasciata incastrare con prestiti a tasso variabile mentre i nostri governanti lo hanno fatto senza porsi problemi con estrema leggerezza e ora stanno con il fiato sospeso sull’andazzo dello « spread »,...” - Continua in calce al link segnalato

Un ultimo caffè amaro – Scrive Armando Marchesini a commento dell'articolo http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/un-ultimo-caffe-amaro-prima-di-lasciare.html -: “..confermo, da parte mia, che la realtà di oggi è quella illustrataci dal sig. Ceresa e assai di più; e credo anche, che la figlia sia molto coraggiosa, oltreché fortunata: sia perché ha la possibilità di andarsene, sia perché ha intuito, se non capito, molte più cose di quelle che noi pensiamo di averne cognizione....” - Continua in calce al link segnalato

Messaggio universale: Within us is the truth, which is also embodied and revealed by the true teacher, this truth can not be “transmitted” but must be recognised internally, where the true teacher resides. The truth is not an object of knowledge but the knowing itself. The knowledge that makes possible all knowledge .. That consciousness is our true nature and is the intrinsic nature of the teacher who showed it to us.... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/look-inside-yourself-within-us-is-truth.html

E vai, pure Albione così è contenta (ho scritto in inglese), ciao Paolo/Saul

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“DATO CHE NON POSSIAMO ESSERE VERI ALTRUISTI, dobbiamo ogni volta scoprire qual è la vera ragione che ci fa essere generosi con gli altri e dobbiamo anche riuscire a capire che cos'è che stiamo veramente cercando di ottenere...” (Roberto Anastagi)



Nessun commento:

Posta un commento