Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 2 ottobre 2014

Il Giornaletto di Saul del 3 ottobre 2014 – Tenace e forte, Hortus Urbis, cabaret a Grottammare, servizi deviati, bufale vaganti in Siria, parole di terra, vita e morte nel seme



Care, cari - “Essere tenace e forte nel duro cammino della Vita, esporsi ai pericoli, resistere alle minacce, mantenersi saldo e coerente nelle giornate nere, che ci sono per tutti, l’uomo che con entusiasmo partecipa alle lotte per la Vita è sicuramente più vicino a Dio del calcolatore prudente....” - Particolarmente cara mi è la celebrazione della Festa di San Francesco, patrono d’Italia e vegetariano antesignano, in memoria del quale, nel pomeriggio del 4 ottobre 2014 a Treia compiremo una passeggiata con visita alla chiesa al santo dedicata, sperando che per l'occasione sia aperta.... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/02/treia-4-ottobre-2014-in-onore-di-san-francesco/

ONU. Climate Change - Scrive A Sud: "..per fortissimo volere del segretario generale Ban Ki Moon, si è celebrata, il 23 settembre, una edizione straordinaria del Climate Summit incaricato di gettare le basi per l'accordo globale sul clima. Nonostante la preoccupazione generale emersa dai report della scienza e nonostante il prossimo appuntamento Onu sul clima sia, a breve, la 20esima Conferenza delle Parti che si terrà a Lima a fine 2014, la sigla dell'accordo è rimandata di un altro anno e riversata sulla 21esima Cop che si terrà a Parigi nel dicembre 2015..."

Roma. Educazione ambientale – Scrive Zappata Romana: “Con l'Ottobrata Romana riprendono le attività fra storia e natura per sporcarsi le mani con la terra all'Hortus Urbis, l'orto didattico antico romano nato dal progetto sperimentale sullo spazio pubblico e la biodiversità di Zappata Romana e del Parco dell’Appia Antica. Tenetevi liberi domenica 5 ottobre 2014, ore 11, per il primo appuntamento domenicale all'aria aperta dedicato ai bambini, presso l'ex Cartiera Latina a via Appia Antica 42/50 con..”

Giornaletto. Ombrello e posate – Scrive Marco Bracci: “Buongiorno Paolo, mi è piaciuto il commento di ieri sull’ombrello (“L'ombrello è nato in India come riparo dai fieri raggi del sole, e non come parapioggia. Lo dimostra la sua stessa etimologia “ombrello”, ovvero: che fa ombra”) e così te ne scrivo un altro sulle “posate”. Le posate sono gli utensili che si usano per mangiare e normalmente si tengono sempre in mano, affamati come siamo nonostante lo stomaco strapieno e sempre di fretta. Invece, fra un boccone e l’altro, dovremmo, appunto, posarle sul tavolo e concentrarci sulla masticazione per rendere digeribile ciò che ci darà la vita per le prossime 8 ore. Solo così potremo far sì che sia veramente benefico ciò che stiamo mangiando, perché lo avremo fatto rispettando “il prega e lavora” e il qui e ora”

Grottammare. Cabaret e marionette di Francesca Zoccarato – Scrive Sara Di Giuseppe: “I bambini, scivolati dalla prima fila ai bordi del palcoscenico, neanche respirano, completamente rapiti: più d’un genitore o nonno ingaggerebbe Francesca & C. con un contratto domestico a vita. Perché con lei si capisce che non è marziano rendere educati gli ipernutriti ipercinetici pargoli: creatività intelligente e poesia con un pizzico di cultura, invece di PlayStation e TV, e il gioco è fatto....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/grottammare-cabaret-e-marionette-di.html

Giornaletto e nonna – Scrive Paola: “Il tuo commento di fine giornaletto di ieri “La donna ne sa una più del diavolo” mi ha fatto ricordare questo aneddoto familiare: mia nonna paterna al messo comunale che la informava che i suoi due figli era periti in guerra rispose che non era vero perché aveva sognato che uno era lievemente ferito e l’altro prigioniero. E poiché nessuno riuscì a convincerla del contrario si sparse la voce che il trauma psichico creato dalla notizia la faceva vaneggiare. Quando i figli tornarono a casa fu un po’ emarginata soprattutto dalle persone molto religiose che sospettarono che potesse avere qualche legame terreno o celeste o poco raccomandabile...”

Servizi deviati. Ora e sempre – "L'uccisione di Moro è avvenuta per mano delle Brigate Rosse, ma anche e soprattutto per il volere di Giulio Andreotti, Francesco Cossiga e del sottosegretario Nicola Lettieri". (Ferdinando Imposimato, al tempo giudice istruttore della vicenda del sequestro e dell'uccisione di Moro).” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/servizi-deviati-ora-e-sempre.html

Teheran. Libri (sgraditi in Italia) – Scrive IRIB: “Dinanzi ad un folto gruppo di partecipanti della conferenza internazionale "New Horizon" – intellettuali, pensatori e giornalisti provenienti da diversi Paesi – ed in presenza della stampa iraniana è stato presentato mercoledì primo Ottobre 2014 a Teheran il libro "Il potere della lobby pro-israeliana in Italia", ultima opera del docente italiano Claudio Moffa. Inoltre il professor Moffa ha tenuto una conferenza all'Università di Teheran, sul tema "la libertà di istruzione e di insegnamento universitario in Italia”

Siria. Bufale vaganti – Scrive Francesco Santoianni: “ Puntuali come un orologio svizzero, ora che i cacciabombardieri USA stanno sorvolando la Siria,formalmente per combattere l’ISIS, ritornano le accuse del Segretario di Stato americano John Kerry sull’”uso sistematico di armi chimiche” da parte del regime di Assad. Ma le armi chimiche, Assad non le aveva già consegnate un anno fa? Certo, assicura Kerry, ma gli sono rimaste quelle “artigianali”, realizzabili con materiale facilmente reperibile. Ad esempio, il cloro. Nasce così un’altra bufala fraudolentemente “attestata” dall’OPCW e..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/siria-bufale-vaganti-ed-armi-chimiche.html

De Magistris e Alfano – Scrive Adriano Colafrancesco: Solo un paese in cui l’opposizione è collusa con il governo per tutelare le proprie posizioni di rendita può permettersi una classe politica.... tipo Angelino Supertrim https://www.youtube.com/watch?v=-NORRcUP9gw). Alfano, ministro dell’Interno del governo Renzi, ha annunciato alla Camera che il prefetto di Napoli, suo sottoposto, avrebbe sospeso subitissimo, prima che Napolitano arrivi in città, il sindaco Luigi De Magistris, condannato in primo grado (non in Cassazione) a 15 mesi con pena sospesa (non a 4 anni senza condizionale) per abuso d’ufficio sui tabulati non autorizzati di 8 parlamentari (non per una monumentale frode fiscale)”

Commento di NapoLibera: “...Ma allora, quale cacca ha pestato DE MAGISTRIS, per venire 'sospeso a divinis' con la massima urgenza, dalla mafia criminale dei suoi ex-colleghi, e per ordine di chi..?”

Parole di Terra – Scrive Franca Oberti: “Caro Paolo, il brano che ti mando è una parte del libro di Pierre Rabhi che mi è piaciuta molto e che potrebbe far la gioia dei vegetariani e vegani. Sento il desiderio di condividerlo con voi…” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/02/parole-di-terra-di-pierre-rabhi-recensione/

La strategia di Putin – Scrive The Saker: “Ascoltare Poroshenko e poi Obama all’ONU non lascia dubbio alcuno sul fatto che l’impero anglo-sionista sia in guerra contro la Russia. Eppure molti credono che la risposta russa a questa realtà sia inadeguata. Vengono costantemente rivolte accuse a Putin riguardo alla politica russa nella crisi in Ucraina. Ciò che propongo di seguito è un piccolo promemoria riguardo a Putin, i suoi doveri e le sue opzioni. Innanzitutto, Putin non venne mai eletto a poliziotto del mondo o salvatore, ma solo alla presidenza russa. Sembra ovvio, eppure molti sembrano dare per scontato che Putin sia moralmente obbligato a fare qualcosa per proteggere la Siria, la Novorussia o qualsiasi altra parte del mondo sia sotto attacco...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/02/reazioni-di-putin-alle-accuse-di-usa-e-ue-che-assomigliano-ad-una-dichiarazione-di-guerra/

Commento di U.C.: “L'articolo è molto fondato e secondo me rispecchia la realtà dell'azione politica, economica e militare della Russia di Putin...”

Commento di Vincenzo Zamboni: “L'articolo su Putin è interessante, e concordo su molte cose, ma non su tutte. Primariamente, non considero "inevitabile" la guerra militare, anzi, la considero così improbabile da essere impossibile. E credo infatti che le improvvise violente pressioni Usa di quest'anno siano state determinate dal panico creatosi nel momento in cui gli Usa si sono accorti che la Russia ha avviato davvero il progetto di autonomia finanziaria rispetto all'Occidente dominato dall'Fmi e dal dollaro...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Mia rispostina: “Caro Vincenzo Zamboni tu parli dalla parte dell'intelligenza... ed è giusto, però ricordiamoci sempre dell'opzione "muoia Sansone con tutti i filistei" che piace tanto a certi poteri sionisti... C'è poi da considerare la crescente coesione fra Cina e Russia, per varie ragioni, e l'apertura di un fronte estremo-orientale indebolisce il tentativo egemonico USAsrael (vedi la lotta in corso non solo ad Hong Kong ma anche nel Mar Cinese ed Oceano Indiano). Per quanto riguarda la Siria ritengo che alla fine si andrà ad un compromesso, una spartizione.... (per la Russia è importante soprattutto mantenere Tartus).

Credere nella “parola” - Scrive Michelle Indaco a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/09/il-credere-e-nella-mente-il-vivere-e.html -: “Non dimentichiamoci che la parola è vibrazione. Molti testi sacri di altissimo valore spirituale parlano propria invece della Parola che anticipa la costituzione della materia stessa.... Non a caso. Uno degli appellativi di Cristo era la Parola non a caso..è un aspetto sub-strutturale della realtà e in quanto fondante molto importante. Ovviamente non mi riferisco a ciò che la parola rappresentava per l'ebraismo etc ma credo che questo sia scontato. Come processo di crescita e conoscitivo il superamento della parola come valore cristallizzato è sicuramente valido ma non certo in senso ontologico. Grazie per avermi fatto conoscere il tuo punto di vista e per altri interessanti spunti soprattutto sulla telepatia.”

Mia rispostina: “Quando si parla di "Verbo", in senso sacro, si intende "vibrazione" (OM) non allocuzione. Dalla vibrazione nasce il mondo, la vibrazione equivale allo Spirito Santo. La parola in quanto modo descrittivo di un pensiero.. è una espressione parziale del pensiero e quindi soggetta a diversi intendimenti ed interpretazioni”

Soluzione di tutti i problemi sociali – Scrive Franco Libero Manco: “Alle immani tragedie, che da sempre caratterizzano la storia umana e che oggi sembra arrivare alle estreme conseguenze, noi contrapponiamo l’edificante cultura dell’universalismo vegan, biocentrico, sincretista, perché… La scelta vegan rende migliore l’animo umano, favorisce lo sviluppo di una coscienza umana più giusta e sensibile, apre alla compassione, alla condivisione delle altrui necessità vitali, al rifiuto della violenza in tutte le sue manifestazioni verbali, morali, fisiche; induce una mentalità di pace..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/02/risolvere-tutti-i-problemi-sociali-diventando-vegetarianiveganiuniversalisti/

Milano. No al TTIP – Scrive Amalia Navoni: “La Fiom partecipa al Forum di Milano presso la Fabbrica del vapore, via Procaccini, 4 il 10, 11 e 12 ottobre 2014 dove si parlerà di TTIP, la barbarie del libero scambio. Info. amalia.navoni@fastwebnet.it

Roma. Ricorso al TAR – Scrive No Corridoio: “Il Consiglio Regionale del Lazio sui Trasporti è stato riconvocato per il 6 Ottobre 2014 ore 11,00. Si è conclusa la raccolta di firme nel quartiere di Torrimo-Mezzocammino: 1.300 adesioni che saranno consegnate al TAR del Lazio. Info. nocorridoio@tiscali.it”

La memoria è nel seme – Scrive Alberto Meriggi: “Ho letto nel blog del Circolo una nota di Paolo d’Arpini dal titolo “La posta in gioco” nella quale egli lamenta il fatto che “da quando l’agricoltura industrializzata si è imposta come modello agricolo vincente, la legislazione europea in materia di semi è diventata sempre più restrittiva dei diritti degli agricoltori e del loro libero accesso ai semi. Allo stesso tempo ha permesso sempre di più ad una manciata di industrie multinazionali di monopolizzare il mercato”. Un aspetto estremamente interessante sul quale si potrà e si dovrà discutere. Qui il seme che cita Paolo è qualcosa di concreto... “ - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/vita-e-morte-nel-seme-intervento-di.html

Quale è il “seme” di ogni seme? Ciao, Paolo/Saul
…..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità"  (Friedrich Nietzsche)




Nessun commento:

Posta un commento