Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 7 novembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 8 novembre 2013 – Instrumentum laboris, arte medica e tortura, la zia di Mubarak, paragoni di guerra, messaggi celesti, Siria terra di conquista..



Care, cari,

Vaticano. Instrumentum laboris” - Scrive Famiglia Cristiana: “Presentato il documento preparatorio dell'assemblea straordinaria del 2014. Sono 38 le domande rivolte ai vescovi di tutto il mondo, per conoscere - tra l'altro - la realtà di questioni come le convivenze, i divorziati risposati, i matrimoni omosessuali, l'educazione dei figli nelle situazioni difficili, l'apertura alla vita. Si tratta della più grande consultazione mai effettuata dalla Chiesa cattolica. Riguarda la famiglia ed è stata avviata in vista del Sinodo straordinario dell’anno prossimo da papa Francesco. Il questionario di 38 domande è stato inviato a tutti vescovi del mondo, perché anche le Chiese locali, i parroci e i singoli fedeli partecipano alla preparazione dell’assemblea sinodale che si svolgerà in Vaticano dal 5 al 19 ottobre 2014...” - Continua:

Arte medica e tortura – Scrive Marco Bracci: “Pensando a quante persone nel mondo hanno problemi di salute, anche molto seri, mi è venuto in mente che la medicina viene chiamata, anche se oggi si sente dire di meno, ARTE MEDICA. Infatti proprio un’arte è, nel senso che, come ad es. la pittura, riesce a sfornare un vero artista (cioè un vero medico) e quindi dei capolavori (cioè delle vere guarigioni), solo molto raramente. Infatti l’artista medico in genere tira a indovinare, nonostante l’apparato mastodontico di laboratori di analisi e sale operatorie che lo supportano, e prescrive medicine dalla dubbia efficacia e quindi dai risultati incerti, se non addirittura nocivi. Contrariamente a quando le medicine chimiche non c’erano e venivano usate le erbe e i rimedi naturali in genere, che invece si sapeva benissimo cosa producevano e che risultati davano, salvo l’intervento del karma. Ma purtroppo quella medicina è stata definita stregoneria e rimpiazzata con una ben più lusinghiera parola: scienza, che di scientifico NULLA HA salvo il nome e i finanziamenti e gli utili, ben distribuiti a tutti gli operatori del settore, compresi i laboratori di tortura di animali innocenti.”

Raccomandazioni d'ufficio – Scrive Adriano Colafrancesco: “Di fronte al ritornello, rapidamente imparato a memoria e velocissimamente proposto in tutte le occasioni telegiornalistiche possibili, su disposizione di palazzo Grazioli - prima che passi in Parlamento una mozione che avalli la tesi che l'A. Cancellieri è la zia di Mubarak (questa gente è capace di tutto, ndr)...” Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/11/altra-parentela-la-zia-di-mubarak-alias.html

Montesilvano. Olistica - Scrive Michele Meomartino: “OLIS, Via Toscanini, 14 – Montesilvano (PE), 10 Novembre, ore 18.00. Psicosomatica olistica. Rilassa la mente e libera le emozioni con Fabio Ruggeri e Alessandro Palomba. - Le origini della salute e la conoscenza empatica con Gabriele Lombardozzi. Ingresso Libero”

Treia. Adesso – Scrive Alberto Meriggi: “Venerdì 8 novembre 2013, alle ore 21, nella mediateca di via Lanzi, l'Associazione Treia Adesso indice un incontro allargato ai simpatizzanti e a tutti coloro che vorranno collaborare con l’Associazione per un progetto culturale, sociale e politico per la città di Treia........” - Continua:

Esercito mercenario? - Scrive M.B. commento dello scambio epistolare con il Resto del Carlino http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/corrispondenza-con-il-resto-del-carlino_6.html -: “Sono completamente d'accordo. Soprattutto sul fatto che, sapendo che prima o poi il popolo si ribellerà, con il sistema del "soldato volontario", comandato dal "potere" e non dallo Stato, potranno essere impunemente inviati soldati contro quello stesso popolo da cui sono stati prelevati..” - Continua in calce al link segnalato

Il Cavaliere, è pentito? - Scrive A.M.: “Berlusconi dichiara che: “..il presidente Napolitano è ancora in tempo per concedermi la grazia”. Oltre alla inopportunità politica ed etica di tale concessione, resta il fatto che per avere la grazia presidenziale ci si deve dichiarare PENTITI del reato per il quali si è stati condannati e Berlusconi, non solo non si pente, ma si dichiara innocente. Pertanto NON sussistono nemmeno le condizioni legali per la concessione della grazia..”

Paragoni di guerra – Scrive Massimo Fini: “Paul Tibbets è il pilota che sganciò l'atomica su Hiroshima. Nel 1985 un giornalista del The Columbus Dispatch, Mike Harden, lo intervisto' e, alla luce delle spaventose conseguenze di quella Bomba, gli chiese: «Lo rifarebbe oggi?». «Certo» rispose «Sono stato educato alla disciplina. Ai miei tempi se uno riceveva un ordine da chi ne aveva l'autorità, obbediva». Non capisco perché quello che, a quel tempo, valeva per Paul Tibbets non dovesse valere anche per Erich Priebke. Perché gli americani la guerra l'hanno vinta e i tedeschi persa?” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/11/paragoni-di-guerra-i-casi-di-paul.html

Cologna Veneta. San Martino – Scrive Marisa Saggiotto: “Eccoci arrivati ad un appuntamento molto importante nella tradizione contadina ...el dì de San Martin... Vi aspettiamo con gioia in compagnia di: prof. Roberto Rezzadore, la cantante Mariarosa Girlanda ed il Gruppo ABC. Il divertimento è assicurato e trascorreremo insieme "momenti sereni" a Corte Moranda. Info. marisasaggiotto@hotmail.com

Scie chimiche – Scrive Marco Tiberti: “Sotto sequestro gli archivi informatici di due ricercatori indipendenti sulle scie chimiche . La polizia postale, a seguito di una denuncia per diffamazione, ha effettuato il sequestro dei PC e degli hard disk dei fratelli Marcianò, due noti ricercatori sulle scie chimiche che da anni gestiscono il sito tanker-enemy.”

Roma. No corridoio – Scrive Comitato: “Venerdì 8 Novembre 2013 ore 18,00 la Riunione del Nodo di Roma nei locali in Viale Caduti della Guerra di Liberazione, 268 (Spinaceto). OdG: - modalità di partecipazione il 9 Novembre 2013 ore 17,00 a Piazza Don Bosco (Cinecittà) Roma - Assemblea Costituente per l’Ambiente e la Difesa contro tutte le devastazioni. Info. nocorridoio@tiscali.it”

Siria. Terra di conquista – Scrive Resegone di Lecco: “A distanza di tremila e trecento anni le cose non sembrano mutate: potenze straniere tornano a fare della Siria un gigantesco campo di battaglia. Le cifre del conflitto si commentano da sole: 110.000 morti, 600.000 feriti, 3.000 scuole distrutte e 900 trasformate in luoghi di ricovero per senza tetto, quattro milioni di sfollati all'interno del Paese e due milioni e mezzo esuli. Ciò che i media occidentali, europei in testa, fingono di non sapere, o non dicono, è che la guerra civile in Siria, contrabbandata nel 2011 come “grande primavera araba”, in realtà, è il tentativo dei fondamentalisti islamici votati alla guerra santa (gli jihadisti) d'impossessarsi del Paese...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/siria-eterna-terra-di-conquista-la.html

Commento di Lorenzo Merlo: “Per cultura razionalista siamo indotti alla più o meno inconsapevole teleologica certezza che l'evoluzione umana sia rappresentabile da un grafico con una curva in crescendo. Il nodo è proprio qui. Senza quella più o meno consapevole certezza mai esordiremmo con: A distanza di tremila e trecento anni le cose non sembrano mutate..." - Continua in calce al link sopra segnalato

Grecia. Dittatura finale – Scrive Alfio Krancic: “Aria di dittatura europea in Grecia? Non bastava la troika ad imporre tagli a stipendi e pensioni, o tasse praticamente su tutto, da qualche giorno un emendamento del governo in via di approvazione da parte del Parlamento di Atene prevede fino a due anni di carcere per chi si oppone ai regolamenti Ue o alla sua politica estera.”

Democrazia americana – Notizia d'agenzia: “New York - DE BLASIO VINCE COL 73% DEI VOTI (MA HA VOTATO SOLO IL 24%, 1 NEWYORCHESE SU 4)”

Messicani da macello – Scrive Doriana Goracci: “In Messico ci sono fosse comuni che nascondono CADAVERI SENZA più gli ORGANI, appartenenti probabilmente a MIGRANTI CLANDESTINI: a sostenerne l’esistenza è padre Alejandro Solalinde, religioso messicano che ha precisato di non poter ancora rivelarne i siti. “In alcuni luoghi, che al momento non posso rivelare, ci sono delle fosse con dei corpi senza organi”, ha detto il sacerdote impegnato da tempo a favore degli immigrati. Alejandro Solalinde Guerra è un prete messicano cattolico, difensore a oltranza dei diritti umani...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/11/messicani-migranti-carne-da-macello-per.html

America Latina. Lotta di sopravvivenza dei piccoli contadini – Scrive Dario Ruggiero: "Negli ultimi mesi, specie nei Paesi dell'America Latina, è aumentato il conflitto tra i piccoli agricoltori e le multinazionali agricole sulla questione della monopolizzazione della produzione di semi da parte di queste ultime. GRAIN, l'associazione non governativa a supporto dei piccoli coltivatori, ha recentemente pubblicato un Report in cui ha documentato in dettaglio quanto sta accadendo.

Disturbo animale. Colpa dei padroni – Scrive Franco Libero Manco: “Dopo spiagge e alberghi, la rivoluzione pet-friendly si estende ai 320 mila esercizi pubblici in Italia. D’ora in poi chiunque potrà entrare in un locale senza dover più lasciare fuori l'amico cane che ci ha accompagnato. Questa è una grande conquista animalista e sociale. Ma mentre da una parte va affermandosi, a gran fatica, la coscienza animalista, dall’altra non si ravvisa allo stesso modo lo sviluppo del “senso civico animalista” da parte di alcune persone che hanno la compagnia di un cane. I giornali quasi quotidianamente riportano lamentale da parte di cittadini che assistono, o sono vittime, di episodi poco discutibili, quando i loro cani sporcano i marciapiedi con gli escrementi, o quando gli fanno fare la pipì sulle macchine...” - Continua:

Vignola. Permacultura – Scrive Loredana: “9 e 10 novembre incontro sulla permacultura. Iniziativa gratuita, gradita una spontanea donazione per rimborsare il viaggio ai docenti presenti. Info e conferme: loredanadagruma@libero.it

Dalla Terra interna – Messaggio di Talia: “L'Intenzione Sacra Dal Cuore pulsante della Terra interna,  Ti saluto ed onoro Sorella e Fratello. In tanti siamo riuniti per passare il messaggio e la frequenza di Moanja. Per Te che leggi sintonizzata sulle frequenze di Amore incondizionato. Io, Talia, e gli Anziani creiamo questa visualizzazione così che aiuti a risvegliare, sempre più, l'Essenza Divina insita in Te. Chiudi gli occhi, rilassa il corpo, compi dei respiri lenti e profondi, immagina di essere circondata da una nuvola leggera che gradatamente assume maggiore consistenza variando colore ad ogni Tuo respiro....” - Continua:

Stando un po' all'interno ed un po' all'esterno, vi saluto a mezza strada, Saul/Paolo

…..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Il mitico maestro Alberto Manzi (quello del programma. Non è mai troppo tardi e del libro Orzowei) si rifiutò a suo tempo di formulare il giudizio nella scheda personale. Per questo fu sospeso dal servizio e venne sanzionato. Ritornato in servizio predispose una frase standard, che poi fece riprodurre su uno stampo, con la quale riempiva gli spazi della “pagella” o dell’odierna 'scheda personale'. C’era scritto: 'Fa quel che può, quel che non può, non fa'. 'Un giudizio estremamente preciso, scientificamente esatto', come lo definì lo stesso Manzi" (Gianfranco Zavalloni)




Nessun commento:

Posta un commento