Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 17 novembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 18 novembre 2013 – In difesa di Sathya Sai Baba, la grande tela di Treia, ulivi nel Salento, cancro e chemioterapia, azione non violenta, uhu uhu..


Baba Muktananda abbraccia Sathya Sai Baba

Care, cari,

in difesa di Sathya Sai Baba e di altri santi – Scrive Tullia Turazzi: “...gli Indiani moderni dicono che Sathya Sai Baba era un uomo d’affari, perché quando è morto, è stato trovato un piccolo tesoro, ma gli indiani ignorano che ha dovuto sostenere 200 scuole libere e 3 ospedali moderni e molto efficienti, dove la gente poteva accedere e curarsi senza pagare un centesimo. Da un punto di vista metafisico Sathya Sai Baba è stato uno dei più grandi maestri del mondo avuto in questi ultimi secoli. I miracoli possono essere discussi, in quanto possono essere semplici manifestazioni naturali (anche miracoli di Gesù possono essere facilmente spiegati). Ma..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/17/in-difesa-di-sathya-sai-baba-osho-gesu-etc-ogni-scarrafone-e-bello-a-mamma-soja-ed-anche-il-contrario/

La morte che non c'è – Scrive Diana Maria Rosati: “Per la maggior parte degli scienziati, probabilmente, il concetto di una vita ultraterrena o è una sciocchezza, o per lo meno non è dimostrabile. Eppure un esperto sostiene che ha le prove per confermare che l’esistenza dopo la morte c’è e si trova nella fisica quantistica. Il Professor Robert Lanza afferma che la teoria del biocentrismo insegna che la morte come noi la conosciamo è un’illusione creata dalla nostra coscienza...”

Treia. Grande tela e piccolo teatro - Questo che segue è un resoconto a due mani non organizzato, intendo “casuale”, su quanto è avvenuto la sera del 18 novembre 2013 nella sala consiliare del comune di Treia. Si parlava della Grande Tela del Bonisoli e degli aspetti storici, iconografici e oplologici ad essa collegati. Sono stato anch’io ad assistere alla conferenza, un po’ in ritardo, dalle 18 sino alla fine (verso le 20…). Sono arrivato nella Sala Consiliare durante l’intervento di Paolo Pinti, esperto di armi antiche. A sentir parlare di spade, scimitarre, pugnali, falcioni, etc. mi sono ricordato che il sistema zodiacale arabo è basato sulle armi.. e -vedi caso- il dipinto del Bonisoli riprende una scena che si svolse in un paese musulmano... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/treia-la-grande-tela-ed-il-piccolo.html

Ulivi del Salento – Dopo la pubblicazione della denuncia di Ambiente e Salute http://retedellereti.blogspot.it/2013/11/salento-mal-affaire-xylella-stop-alla.html interviene l'agro-ecologo Giuseppe Altieri che scrive all'On Zaccagnini - Commissione agricoltura Parlamento Italiano ed all'On. Zanoni - Parlamento UE: “...con preghiera di attivazione immediata per evitare la distruzione degli Ulivi del Salento e lo spargimento di inutili pesticidi,  revocando le autorizzazioni all'Uso dei disseccanti, inutili e distruttori della biodiversità, tossici ed inquinanti, in ambito agricolo ed axtragricolo attivandosi presso il Ministero della sanità, il dossier scientifico a supporto del Bando dei disseccanti è disponibile presso il nostro studio”

Scandalo mascherato da educazione. Evidentemente il piano studiato dai satanisti di Francoforte sta dando i suoi frutti. (Vedi http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/11/frankfurt-school-satanic-judaism-in.html). Ecco che giunge una triste conferma. Scrive A.L.T.: “L’Oms (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) ha diffuso a tutti i governi europei un vademecum per promuovere nelle scuole corsi di sessuologia che, già dall’asilo, insegnino ai bambini a masturbarsi e ad essere informati sul sesso, sia etero che omo, e sulle sue conseguenze. Il documento si chiama “Standard di Educazione Sessuale in Europa“ - Ricordo che qui è riportata la petizione contro il nefando progetto:

Cancro e chemioterapia. Cos'è più dannoso? - Scrive M.T.: “Già da tempo si conoscono gli effetti collaterali della chemioterapia, il cancro rimane ancora la seconda causa di morte nei paesi sviluppati, eppure la medicina ufficiale sembra ancora molto lontana dall’accettare e comprendere questa verità. Assistiamo quotidianamente a colossali fallimenti nei tradizionali trattamenti di chemioterapia e radioterapia e il cancro rimane ancora un insormontabile nemico incompreso...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/chemioterapia-piu-dannosa-della.html

Cattive abitudini alimentari – Scrive Gianni Donaudi: “..dispiace in questi ultimi tempi vedere per strada ragazze e giovani signore belle e avvenenti, ma piene di brufoli e di altre anomalie cutanee, dovute ad un'alimentazione ripugnante che va da un eccesso di cioccolata, ingerita molto spesso per compensare vuoti esistenziali e carenze affettive, ad un ormai smarrito senso della naturalità alimentare, della sua cottura perfetta e delle giuste combinazioni alimentari stesse, che nella frenesia quotidiana portano a divorare con affanno e stress ripugnanti panini, abbuffandosi velocemente in fottuti fast food (con il risultato, tra l' altro di riempirsi di aria) o comunque nutrirsi permanentemente di vero e proprio CIBO- SPAZZATURA 
(quand'anche esso sia cucinato in casa)....”

Azione Nonviolenta – Scrive Mao Valpiana: “E' uscito il numero di Novembre 2013 di "Azione nonviolenta", rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo. Nel numero di Novembre 2013..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/11/azione-nonviolenta-rivista-del.html

Siria. Buade liberata – Scrive Torre di Guardia: “L’esercito governativo siriano durante un’operazione militare su larga scala ha conquistato la città di Buade nel distretto di Najha ,a sud-est di Damasco, occupato dai ribelli per un anno e mezzo. I fondamentalisti islamici avevano costruito un laboratorio per la fabbricazione di armi, tra cui mortai, mine, esplosivi e bombe …”

Uuhu uhu.. Non so più come insultarvi... - Scrive Fabrizio Belloni: “E' proprio vero: al peggio non c'è limite. Fino a che ci sono buchi nella cintura, però. Poi si passa ad altri ..... "mezzi di comunicazione"... Fateci caso: il PdL si spacca: mene del re Giorgio, di Letta e dei “poteri” che tirano le fila. Il Silvio da Arcore è beccato con le braghe di tela in mano: senza numeri ricattatori, il terrore che un qualsiasi Pubblico Ministero lo arresti deve essere un incubo deflagrante. E di sicuro qualche PM ammalato di protagonismo salterà fuori. Per lo spazio di un mattino vivrà di luce (?) riflessa, almeno sui media – linguetta. Il Partito di plastica, il Partito senza territorio, il Partito di quelli che a Milano chiamiamo con disprezzo “i fighetta”, il Partito degli arraffa poltrone e intrallazzi, si è sciolto al primo addensarsi di nuvole. Chissà cosa succederà quando pioverà. Se poi dovesse tuonare…” - Continua:

Stavolta finisce proprio a schifio.. Ciao, Paolo/Saul

…..................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La tendenza degli esseri umani è quella di sottrarsi alla vita collettiva, universale, cosmica, per vivere unicamente la propria vita personale, individuale. Essi immaginano che rimanendo al riparo dagli uni e dagli altri saranno protetti. Eh no, è un'illusione! Nell'isolamento interiore che essi si creano, espongono la propria anima a tutti i pericoli. Anche se non si può stare sempre con gli altri, occorre almeno essere con loro tramite il pensiero.” 
(Omraam Mikhaël Aïvanhov)




Nessun commento:

Posta un commento