Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 20 novembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 21 novembre 2013 – Incontro Collettivo Ecologista 2014, cicloni e scie chimiche, papa antropocentrico, eurogendfor, MUOS, NWO, la rivoluzione del corpo....


Pizzone - Un incontro bioregionale del passato


Care, cari,

Prime proposte per l'Incontro Collettivo Ecologista 2014 – Scrive Lorenzo Merlo: “Cari Paolo D'Arpini, Caterina Regazzi ed Amici della Rete Bioregionale Italiana, mi pare che al momento dei saluti a Vignola (in chiusura dell'Incontro Collettivo Ecologista 2013) si fosse accennato all'incontro del 2014 da tenere a Montesilvano. È stato anche accennato un tema di riferimento? È per questo che vi scrivo. Proposta: Trattare la disintossicazione attraverso alimenti, combinazioni di alimenti, prodotti naturali, competenze e macchinari da acquisire, digiuno, potrebbe essere di comune interesse, soprattutto se proposto a seguito della prefazione...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/montesilvano-prime-proposte-di-temi-per.html

Commento di Vittorio Marinelli: "Condivido quanto scritto da Lorenzo e valorizzerei, come tema, visto che c'è pure la crisi, quello del DIGIUNO. Sono reduce dalla lettura del bel libro di Eheret, sulla dieta senza muco, e confermo la bontà del digiuno per il recupero delle energie e la salute in generale"

Mia rispostina: "Ottimo, prepara la tua bella relazione. Per i due giorni dell'incontro non ci sarà bisogno che porti il cibo da condividere, resterai coerentemente a digiuno!"

A proposito di cicloni – Scrive Antonio Pantano: “Gli sciocchi temono i disastri meteorologici! I PREVIDENTI creano PREVENZIONI sul territorio, raccogliendo le precipitazioni in appositi canali. costruendo strade, acquedotti, città e ferrovie ADEGUATI, elevati e DIFESI da ogni EVENIENZA! I previdenti non erigono BARACCHE (Usa, Filippine, ecc.), ma BONIFICANO la terra! In Italia dal 1923 al 1933 furono fatte Leggi per la BONIFICA INTEGRALE, poi abrogate dagli sciuscià dei vincitori la seconda guerra: erano "leggi fasciste"!...”

Tifoni, uragani, diluvi universali? Si sa di chi è la colpa.. - Scrive F.R.: “Sulle scie chimiche tutto il sistema fa quadrato, ma sono rintracciabili i documenti ufficiali... ma basterebbe sapere che gli aerei di linea (quelli spacciati come produttori di semplici scie di condensa, che però dovrebbero dissolversi nel giro di 5, max 10 minuti) non possono scorazzare a loro piacimento nei cieli ma hanno una sorta di autostrade dell'aria ...Quindi, visto che l'osservazione e la documentazione consentono di affermarne l'esistenza...perché la si vuole occultare? Perché non si studiano l'effetto sulle culture e sulle forme di vita animale di quelle tonnellate di sostanze chimiche e metalli pesanti che ci rovesciano in testa? Lo si che il nostro governo / da Prodi a Berlusca, da Amato a Monti e Letta paga per questo "controllo climatico" , e che da quando Usraele "controlla" sono aumentati i disastri "naturali"? lo sapete che Russia, Cina, USA e Israele affermano di possedere armi consistenti in conoscenze di geoingegneria?" - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/diluvio-in-sardegna-ed-in-altri-luoghi.html

Toccare il fondo – Scrive Enzo Marzo: “La Camera vota la fiducia a una indegna e sfacciata ministra della giustizia. E Letta ci ha tenuto a confermare di essere al di lei livello. E' la vittoria della tracotanza, della difesa dei privilegi, dell'amicizia con una banda-famiglia di ricchi smodatamente delinquenti. E' la sconfitta del "senso dello Stato". Napolitano e il Pd hanno toccato così il loro punto più basso. Disonore a loro. Da decenni non smettono mai di lavorare strenuamente per la vittoria di Berlusconi. Si guadagnano sul campo l'ennesima sconfitta.”

Debito pubblico e sovranità monetaria – Scrive Francesco Gesualdi: “...da quando, nell’estate 2011, divenne chiaro che si intendeva usare il debito pubblico come leva per spogliarci dei servizi pubblici e impoverirci a vantaggio dei signori della finanza, sono state lanciate varie iniziative di mobilitazione, ma senza grandi successi. Eppure l’allarme debito è tutt’altro che rientrato. Mentre l’Europa ha messo a punto meccanismi ferrei per costringere gli stati dell’eurozona a gestire i bilanci pubblici in un’ottica di austerità, ovunque destra e sinistra hanno assunto come linea politica quella di condizionare ogni scelta economica e sociale al pagamento del debito...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/20/francesco-gesualdi-per-fermare-la-caduta-va-subito-congelato-il-debito-pubblico-e-recuperata-la-sovranita-monetaria/

Svendita continua – Scrive G.T.: “In vendita i gioielli di Famiglia. Il governo potrebbe cedere quote di Eni, Enel per ridurre il debito pubblico. Eni ha firmato ieri a Mosca l'accordo per la cessione della quota del 60% detenuta nella società Arctic Russia a Yamal Development. Il corrispettivo della cessione è di 2,94 mld di dollari”

Vigonovo (VE). Economia – Scrive Alberto Medici: “Quello che non vogliono farci sapere, giovedì 21 Novembre alle h. 20.30, Sala Consiliare del comune di Vigonovo. Relazione di Alberto Medici. Una presentazione semplice ed esaustiva sui meccanismi occulti di produzione del denaro che ci hanno portato alla attuale crisi. Un'ora per capire quello che non vi hanno spiegato in una vita.”

Eurogendfor, all'opera – Scrive A. B.: “Sono già attivi in Italia e fungono da truppe antisommossa e antiprotesta di piazza. Si riconoscono dall’abbigliamento e dal distintivo, hanno carta bianca. Rispondono solo al Nuovo Ordine Mondiale. Hanno la base a Vicenza. Non possono essere processati dalla giurisdizione Italiana, per eventuali crimini a loro ascrivibili. Praticamente possono commettere ogni crimine a difesa dell’EURO-USURA e dei burocrati e gabellieri della stessa. A questo punto sorge spontanea la domanda: Visto e considerato che l’economia è sempre più destinata ad un tracollo rovinoso che sarà ricordato per secoli sui libri di storia (altro che la “Crisi del ‘29), non è che in Italia, qualcuno sta già pensando a disporre l’esercito mercenario e questi nuovi “POLIZIOTTI” nei punti “SENSIBILI” della penisola, perché, a breve, ci troveremo in una situazione di INSORGENZA POPOLARE?” -  Leggi anche: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/eurogendfor-la-polizia-ue-non-e.html

Jesi. Discorso sull'elettrodotto – Scrivono Comitati: “Ad oggi NON VI E' ALCUN ATTO CONCRETO da parte della Giunta Regionale, unico soggetto 'abilitato' a deliberare che annulli gli effetti della Delibera della Giunta Regionale n. 689/2007, istitutiva del corridoio ottimale dell'elettrodotto. Per questo motivo è organizzato un incontro pubblico a Jesi, presso la Chiesa di S. Nicolò, venerdì 22 novembre alle ore 21,00, per fare il punto della situazione e iniziare azioni concrete a tutela dei diritti dei cittadini. Info. terrsostenibile@libero.it

Chi controlla chi? - Scrive G.M.S. A integrazione e commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2012/08/jews-do-not-control-usa-they-say.html -: “Una Nazione può essere conquistata senza che se ne accorga con il controllo assoluto sui MEZZI DI COMUNICAZIONE DI MASSA. Questo confessò nel 1976, prima di essere fatto fuori dai suoi connazionali israeliani, Harold Wallace ROSENTHAL. I media sono tutti di proprietà o CONTROLLATI da EBREI SIONISTI o SIONISTI. Aggiungendo alla MANIPOLAZIONE MENTALE, la manipolazione del SISTEMA MONETARIO e la strategia del DIVIDE ET IMPERA tra i vari GRUPPI etnici e SOCIALI, ed il gioco è fatto! MA non è ancora detto...ce la possiamo ancora fare a buttare all'aria il loro lurido NWO se... la gente APRE GLI OCCHI (nota dolente)”

Integrazione di Carlo d'Alfero: “..se la politica industriale nazionale fosse stata ben impostata, quindi prevedere la crescita di strutture di rete pubbliche e private (anziché privilegiare l'industria dell'automobile e le strade per gomma, peraltro poche dorsali e solo di grandi dimensioni) si sarebbe potuto: 1. costruire un sistema paese equilibrato e resiliente; 2. evitare ricadute di crisi sui lavoratori e sui cittadini; 3. avere maggiore qualità dell'ambiente; 4. ricostruire il tessuto proprietario agricolo, base della Famiglia (che ha fatto grande Roma e ancora permette all'Italietta di tirare avanti); 5. incrementarlo (come per esempio in Austria) con la piccola impresa turistica ed anche con quella culturale. CAZZO! (è una parola originaria del Galles)”

Galline e lumache – Scrive Nelly a commento dell'articolo su Ciccì e Coccò http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/11/treia-si-rianima-di-vita-con-la.html -: “Cara Caterina, ho letto la storia delle tue galline e delle terribili lumache che ti mangiano tutta la verdura dell'orto. E mi è venuto in mente il racconto che mi ha fatto Giuseppe. Anche lui ha nel giardino tante lumache; soprattutto quando piove escono e bisogna camminare adagio e stare attenti a non pestarle perché sono grasse e quindi scivolosissime. La storia ha inizio un giorno, mentre Giuseppe tornava a casa da lavorare, ha trovato nel suo giardino dei turisti che si davano da fare a raccogliere le lumache per fare un brodino, gentilmente, essendo in proprietà privata, hanno chiesto se potevano raccogliere le lumache, sicuri che fosse cosa che non interessava al proprietario di casa, ma con loro grande sorpresa..” - Continua con rispostina di Caterina e altro commento di Marco in calce al link sopra segnalato

Giornaletto. Considerazioni di Roberto Anastagi: “Ti ringrazio molto perché il tuo Giornaletto di Saul del 19 novembre 2013 (http://saul-arpino.blogspot.it/2013/11/il-giornaletto-di-saul-del-21-novembre.html) è stato ricco di articoli molto interessanti che ora desidero di  accennare in modo molto semplicistico agli amici... (..). Gli ultimi due articoli sono stati per me i più importanti: NUOVA MEDICINA - TEOSOFIA - BERNARDINO BOCCA e...” - Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2013/11/considerazioni-di-roberto-anastagi-sul.html

Giustiziato il terrorista che uccise Vittorio Arrigoni – Scrive F.R.: “..tra i terroristi uccisi il 18 novembre u.s. dall’esercito siriano è stato riconosciuto, Amer Abou Goulé, il salafita che uccise Vittorio Arrigoni. Amer Abou Goulè, era entrato in Siria insieme ad altre decine di migliaia di terroristi, stimati in circa 90.000, reclutati, addestrati, armati e finanziati da Arabia Saudita, Qatar, Turchia, Libia “democratica” e NATO - Italia compresa - reclutati in 83 diversi paesi, tra gli adepti dei gruppi islamici più integralisti e fautori del “califfato universale”: Salafiti, Qaedisti e affiliati ad Al Nussra (in gran parte Irakeni, post “occidentalizzazione”).”

Scandicci. Meditazione – Scrive Barbara: “21 Novembre ore 21: "Conoscere il mondo di Luce, conferenza e meditazione tenuta da Mario Somma, ingresso a offerta libera. Spazio delle Donne in Via Allende 22/a Scandicci (Fi). Info. 3926034580”

Orte. Concerto – Scrive Incontri Mediterranei: “Sabato 23 Novembre, h.18.30, Orte, Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta. Concerto di Santa Cecilia. Banda Città di Orte, direttore Armando Fiabane. Coro della Cattedrale, direttore Antonio Trippetti, musiche di Mascagni, Verdi, Rossini. Info. incontrimediterranei@cittadiorte.it”

Vegetarismo e religione – Scrive Franco Libero Manco: “...Suppongo che il papa Francesco, quando giustamente chiede aiuto per le popolazioni indigenti, sia al corrente dell’impatto dell’alimentazione carnea sull’ambiente, sulla salute umana e la fame nel mondo; sia al corrente che le derrate alimentari necessarie a produrre un solo hamburger basterebbero a sfamare 40 bambini per un giorno; che gli allevamenti assorbono derrate alimentari quanto 9 miliardi di persone; che 35.000 persone ogni giorno muoiono per mancanza di acqua potabile mentre per produrre un solo kg di carne di manzo se ne consumano 50.000 litri di acqua; che negli Usa un terzo di tutte le materie prime viene assorbito dall’industria della carne....” - Continua:

Realizzazione del Sé – Scrive Joe Jo Bass a commento dell'articolo sulla Spiritualità Laica http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/08/spiritualita-laica-cosa-e-il-se-e-cosa-significa-realizzazione/ -: “ E' scritto... “un giorno riderai dei tuoi stessi sforzi per ottenere quel che già sei…”… ho trovato già espresso questo concetto (all'incirca) così: "è come andare in cerca di un asino essendo in sella ad un asino " ... GRAZIE la pagina è molto ben scritta. Molto "bella"..”

Nel tempo dei lupi. Recensione – Scrive Massimo Angelini: “Una storia sul confine tra Italia e Francia, tra due generazioni, tra l'umano e l'animale, tra il selvatico e la civiltà urbana: tra mondi apparentemente irriducibili. Una storia bella e insolita, narrata con lingua felice, per raccontare il silenzio dei nostri monti. Un bel personaggio..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/11/giacomo-revelli-nel-tempo-dei-lupi.html

Il Muos si fa – Scrive Lorenzo Tondo: “Il Muos entrerà in funzione a novembre del 2014. La notizia, trapelata dai corridoi istituzionali delle basi a stelle strisce dell'Isola, arriva come una doccia fredda sulle teste degli attivisti che sabato si preparano a festeggiare il primo anno di presidio del mega radar di Niscemi. In barba ai blocchi e alle proteste, tra meno di un anno il Pentagono, dal cuore della Sicilia, controllerà le sue forze navali, aeree e terrestri in movimento in qualsiasi parte del mondo.”

Nascita del governo “lupanare” - Scrive Fernando Rossi: “Napolitano impone la Cancellieri e tutti i partiti e parlamentari che sono a protezione del sistema si allineano. Nasce il Governo LUPANARE (LUPi, Alfano, Napolitano, REnzi) Ligresti-Letta. Gli intrecci tra Bankitalia, Unipol, Logge massoniche e Prenditori di stato, fanno muro rispetto alle questioni etico, morali e istituzionali. Letta costretto a mettere il voto di fiducia. La ministra bugiarda, che però non vuole sentirselo dire e chiarisce che aveva solo ...dimenticato di dire la verità, resta al suo posto ...anche il figlio, lanciato dai Ligresti nella grande finanza /assicurazioni (UNIPOL). "La Legge è uguale per tutti" .....LORO!”

La rivoluzione del corpo – Scrive Ship o' fools: “In tutto il Mondo ciò che viene dall'alto è più forte di ciò che si vuole dal basso: tutto ciò che resta originario nell'Uomo non è il Verbo ma il Corpo. Julian Jaynes, a ragione, osservava, a proposito del linguaggio dell’Iliade, che non compaiono parole per designare la coscienza od atti mentali. Le parole presenti nell’Iliade, che in seguito vennero a designare "Idee", prima, e "Res Cogitans", poi, hanno significati concreti. Le braccia sono forti, i piedi veloci ed il "pensare" non differisce dal "sentire", "vedere", e "dire". La parola chiave per entrare nel Mondo Omerico è PHRÉN (dal Sanscrito "Prana"). - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/11/la-rivoluzione-del-corpo-parte-dal-basso.html

Teniamoci saldi e pronti! Ciao, Saul/Paolo

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualunque cosa si verifica è parte del processo di apprendimento. Quindi non vi è nulla da rimproverare, ogni cosa è il sentiero, tutto è Dharma.” (Choghyam Trungpa)



Nessun commento:

Posta un commento