Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 3 novembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 4 novembre 2013 – Grillo il benefattore, giorno del disarmo, malattie in vendita, tutti i mali della chiesa, supervirus inventati, se tutto è uno.....



Care, cari,

Grillo, prendi i soldi pubblici e facci opere di bene – Proposta di Giuseppe Altieri: “V-Day ed "Oltre". Invece di rinunciare ai 42 milioni di € del finanziamento pubblico, il M5Stelle deve prendere i soldi pubblici, ovvero di chi li ha votati, e destinarli ad Opere di Bene e Vertenze per salvare il Paese e i nostri figli. La donazione l'abbiamo fatta con le nostre tasse attraverso il finanziamento pubblico proporzionale ai voti ricevuti. Abbiamo tanto da fare (Organizzazione locale del M5S, Banche etiche e microcredito, Agricoltura Biologica e contrasto ai Pesticidi e OGM, Energie rinnovabili e risparmio energetico, Eliminazione della plastica cancerogena dalle confezioni agroalimentari (80 % dei rifiuti !!!), ecc. ecc... e non ci sono risorse... Con quei 42 milioni finanziati dai cittadini elettori del M5 Stelle, si può fare tantissimo ...invece di chiedere donazioni. Altrimenti temo che i cittadini faranno il V-DAY ...al M5 Stelle”

Mia rispostina: “Pienamente d'accordo!”

Verona. 4 novembre. Giornata del disarmo – Scrive Movimento Nonviolento: “...cerchiamo finalmente, dopo un secolo di massacri, un’altra strada che lasci definitivamente la guerra fuori dalla storia. La strada del disarmo, della riconversione dell’industria bellica e della costruzione di un altro paradigma di difesa: civile, non armata e nonviolenta. Così il 4 novembre può diventare davvero festa, la Festa del Disarmo. Sarebbe il modo più saggio per iniziare, l’anno prossimo, celebrazioni non retoriche.” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/11/4-novembre-2013-disarmiamoci-non-festa.html

Ieri come oggi? - Scrive Antonio Che Dice: “100 anni fa ci si preparava alla guerra.... Alfred Milner, nessuno lo conosce vero?, scrisse ai primi del novecento un libro oggi introvabile dal titolo ieri suggestivo e oggi vintage : " Constructive imperialism". È l'uomo che ha pianificato la geopolitica e la comunicazione della Grande Guerra per distruggere il nascente impero germanico e mise in atto il suo piano,  che includeva l'offerta di una Home al popolo ebraico in Palestina per indurlo al lobbying antitedesco in USA. Winston Churchill giovane fu un suo pupillo. Dopo aver fatto le prove sulla pelle dei Boeri del sud Africa, (inventò i campi di concentramento e sviluppò le miniere) che era quanto di più vicino alla mentalità tedesca fosse reperibile sulla piazza, scatenò la guerra in cui i tedeschi furono trascinati dalla mentalità obsoleta degli austroungarici che non avevano capito il tranello...”

Ipnotisti contro Grillo – Scrive Paolo Ferraro: “Abruzzese, ricco possidente, creatore tra le tante di una rete di interventi e presenze, e di una associazione denominata “Dedalo” da lui stesso, ispiratore di case famiglia appellate “moon”, responsabile “scientifico” della comunità per tossicodipendenti “Saman” di Latina , e molto altro di più, parte ora all’attacco di Beppe Grillo e del movimento popolare a lui e da lui ispirato. Parliamo dello psichiatra, psicologo, ipnoterapeuta Luigi Cancrini...."

Virus creati in laboratorio per usi commerciali – Scrive Paola Botta Beltramo: “Aviaria, Nature pubblica la ricetta del supervirus letale. Così, dopo 5 mesi di consultazioni tra la comunità scientifica, organismi governativi e, perché no, anche servizi segreti, l’identikit del supervirus dell’influenza, la variante dell’H5N1 è accessibile a tutti. La rivista Nature ha svelato infatti i sistemi utilizzati da un laboratorio ad altissima sicurezza dell’università del Wisconsin per ottenere un mix fatale che mette insieme la capacità letale dell’aviaria con la rapidità di contagio della suina. Il supervirus, secondo i ricercatori che lo avevano prodotto, aveva lo scopo di consentire lo studio dei punti deboli per poter successivamente individuare un vaccino. Yoshihiro Kawaoka dell’università del Wisconsin e Ron Fouchier di Rotterdam, convocati proprio dal Nsabb assicurarono che microrganismo era protetto in un laboratorio fornito di una sicurezza straordinaria....” - Continua:

Roma. Malattie in vendita – Scrive AVA: “Giovedì 7 novembre 2013 presso la sede AVA in piazza Asti 5/a, alle ore 17,30, conferenza del Dr. Giorgio Vitali, Chimico: GLI INVENTORI DELLE MALATTIE. Sconcertanti rivelazioni mettono sotto accusa una casta interessata a fare della malattia un businnes economico”

Scie chimiche e filamenti di ricaduta – Scrive : “Nella seconda decade di ottobre sono caduti in molte zone d’Italia “strani” filamenti: la pioggia di fibre è stata talmente copiosa che molti cittadini, accortisi dell’anomalia, hanno allertato i Vigili del fuoco. Alcune testate, per lo più locali, hanno prima riportato la notizia con toni interrogativi, poi con incredibile tempestività, hanno riferito le “spiegazioni” fornite dagli “esperti”. A.R.P.A., l’Agenzia regionale per le palle sull’ambiente”, ha sentenziato: “Trattasi di tele di ragni volanti. E’ il fenomeno dello spider ballooning: sono cioè fili di Aracnidi che, migrando, secernono fili”. No! E’ tutto falso. Non sono né i ragni né Spiderman a tessere questi grovigli appiccicosi....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/11/le-scie-chimiche-esistono-lo-dimostrano.html

Grottammare ed i “Regolamenti” fasulli – Scrive Sara Di Giuseppe: “Arriva San Martino ed ecco che L’Amministrazione di Grottammare infila una nuova perla: nella Delibera sui “Criteri per lo svolgimento e la partecipazione” alla Fiera, appiccica alcune regole sulla vendita di animali vivi. E tempestivi, gli aedi della carta stampata inneggiano e confondono, e (s)parlano di “Regolamento” comunale sugli animali. I tamburi di corte ignorano che un “Regolamento comunale sugli animali” è altra cosa, e che Grottammare non ce l’ha....”

Tutti i mali della chiesa in una sola lettera – Scrive Anthony Ceresa: “Soltanto oggi per merito di un foglio prelevato in Chiesa, ho avuto l’occasione di leggere il Suo articolo apparso su Repubblica del 18 Settembre 2013, dal titolo: L’Uomo moderno alla ricerca della luce, con riferimento all’Enciclica Lumen Fidei, compresa la risposta del Santo Padre. Provengo dall’estero dove ho seguito per diversi anni scuole religiose Cattoliche dei Salesiani di Don Bosco e conosco il valore e meriti impeccabili sia dei Salesiani come pure dei Gesuiti. Dopo aver girato il mondo nei cinque continenti per lavoro, portando sempre con me il dono della Fede, da quando mi trovo in Italia confesso che si è spento il mio Lumen Fidei per ragioni che reputo di solenne ipocrisia da parte della Curia e del Clero.....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/03/lumen-fidei-meglio-spento-lettera-aperta-a-don-julian-carron/

Salento. Ulivi sacri (e sani) – Scrive Ambiente e Salute: “Denunciamo pubblicamente il clima terroristico che, artatamente, si sta fomentando nella Regione Puglia a danno degli ulivi e degli oliveti del basso Salento, nonché dell'intero settore agricolo salentino, come di ogni altra sua più sana economia. Tutto questo all'indomani dell'intervento ufficiale della autorevolissima Accademia dei Georgofili di Firenze, la quale ben ha spiegato che negli ulivi salentini non si riscontra il batterio Xylella nella sua forma genomica fastidiosa e preoccupante dal punto di vista fitosanitario...”

Parassiti aumentano – Scrive Filippo Mariani: “E' ormai scientificamente scontata la connessione tra i nuovi attacchi di parassiti alle piante e agli animali e i cambiamenti climatici. Da quando il nostro Mediterraneo ha cessato di essere una barriera climatica ad insetti africani ed asiatici, abbiamo iniziato a subire pesanti attacchi contro i nostri animali e le nostre piante, vedi il morbo della Bluetongue, della Lepnosmaniosi, ecc. e la moria di gran parte delle nostre palme a causa di un piccolo coleottero conosciuto come Punteruolo rosso. Oltre ai cambiamenti climatici, che hanno creato anche in Italia condizioni favorevoli allo sviluppo di parassiti originari di climi tropicali..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/parassiti-in-aumento-causa-delle.html

Cancellieri senza colpe – Scrive V.M.: “Cancellieri. Anche il figlio, dipendente di Fonsai uscito dall’azienda con 3.5 milioni di liquidazione non ha colpe: «E’ un ragazzo in gamba e la liquidazione era nel contratto». Cuore di mamma. Lo stesso discorso che farebbe ogni madre al figlio che lavora in un call center”

Gioco d'azzardo. Ovunque - Scrive Adriano Colafrancesco: "L’Italia è diventata una bisca a cielo aperto. Un Paese in cui domina il gioco d’azzardo. Lo ha reso possibile la liberalizzazione attuata dalla politica. Oggi si può giocare non soltanto nelle sale da gioco dedicate, si possono acquistare gratta e vinci ovunque…"

Se tutto è Uno – Scrive Paolo Bonacchi: “Cito da Le radici naturali dell'ordine sociale e l'elica immortale: "Già migliaia di anni fa l'idea di Natura, quale orizzonte di riferimento del comportamento e dell'ordine sociale, dunque politico, economico e religioso, era profondamente avvertita a livello popolare. Cielo, terra, acqua, fuoco, aria, piante, animali ed uomini, costituivano l'orizzonte dell'esistenza dei popoli antichi ed erano definiti come Neter, gli spiriti segreti divini che abitano il vivente. Per secoli i Neter hanno rappresentato un concetto chiave attraverso il quale i sacerdoti sumeri ed egizi ed i filosofi greci cercavano la verità, per penetrare il mistero della vita, della creazione e per ordinare la società.” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/11/se-tutto-e-uno-che-serve-mettere-sul.html

Dal piedistallo, in equilibrio precario, vi saluto, Paolo/Saul

…...............................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo.” (Giordano Bruno)

…......................

"No use rebelling against the very pattern of life. If you seek the immutable, go beyond experience. When I say remember ‘I am’ all the time, I mean come back to it repeatedly. No particular thought can be mind’s natural state, only silence. Not the idea of silence but silence itself. When the mind is in its natural state, it reverts to
silence spontaneously after every experience, or rather, every experience happens against a background of silence."
(NISARGADATTA MAHARAJ)




Nessun commento:

Posta un commento