Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 22 novembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 23 novembre 2013 – Alberto Meriggi, i destini di Russia israele Siria ed Iran, Universo dal Nulla, mari e monti, Basilicata senza donne....


Treia - Alberto Meriggi (in primo piano) al Circolo vegetariano VV.TT. 


Care, cari,

Treia. Il seme è la memoria - In un certo senso la memoria viene prima del fatto compiuto ma è presente anche nella sua manifestazione, questo a dimostrazione che essa è, in fieri, il motore di ogni avvenimento. La memoria è la madre. Senza memoria non esiste un evento futuro. La cosa è facilmente dimostrabile osservando che ogni azione avviene attraverso la rimodulazione delle pulsioni energetiche che ne sono la causa e tale rimodulazione non è altro che un ricollocarsi degli aspetti funzionali stipati nella memoria. E' in seguito a queste varianti, forse dettate dal caso forse causate da una volontà "superiore", che l'evoluzione è resa possibile. La potenzialità intrinseca memorizzata, rappresentata dalla capacità espressiva contenuta nel seme, comprende anche le varianti di adattabilità a diverse condizioni ambientali, che prendono forma in risposta conseguenziale. Il seme è memoria, come lo è la sua espressione nel vissuto. Per questa ragione qui anticipiamo l'introduzione di Alberto Meriggi al discorso che si terrà a Treia l'8 dicembre 2013 – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/11/treia-il-seme-e-la-memoria-introduzione.html

Cattive notizie sul fronte OGM – Scrive M.T. : “Le norme di "coesistenza" OGM saranno presentate entro 20 gg: questo forse decreterà la fine irreversibile dell'intera sementeria nazionale, antica di migliaia di anni, con danni incalcolabili alla salute umana, all'ambiente e all'economia di questo Paese. Vedere: http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do... (se proprio bisogna farle dobbiamo applicare l'art. 5!) Sono le norme che servono a stabilire quali aree possano essere coltivate a OGM (per evitare contaminazioni delle colture tradizionali che stando alla scienza più recente sarebbero in ogni caso in pericolo) ed in base a una recente della sentenza della Corte di Giustizia UE se non fossero adottate si potrebbe seminare OGM senza regole (salva la clausola di salvaguardia, unico mezzo rimasto agli Stati per evitare l'inevitabile - in Francia tale clausola a nulla è servita vista la recente sentenza del consiglio di stato transalpino!). In verità non può esserci "coesistenza" tra un organismo transgenico e un seme naturale, e chi afferma il contrario mente sapendo di mentire!! Non può esserci coesistenza a causa del Trasferimento Genico Orizzontale e Verticale. E il Trasferimento Orizzontale (ancor meno conosciuto) è il più pericoloso in quanto subdolo ed occulto, esso si muove attraverso la digestione e la decomposizione nell'ambiente, con gravissimi pericoli per la salute Umana e delle altre specie viventi.”

Commento di Filomena Mezzatesta: “...sarà una catastrofe umanitaria, ci affameranno oltre che ci faranno ammalare. Maledetti ogm e chi li produce e li usa..”

Droni. USA assassini e Letta complice – Scrive Peppe Sini: “Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri, riferiscono i mass-media di una nuova strage di studenti provocata da un attacco missilistico effettuato da un drone statunitense in Pakistan. La guerra afgana continua a produrre i suoi frutti scellerati. Da un lato i poteri mafiosi che gestiscono il business dell'eroina (connesso, è ben noto, a quello delle armi ed a quello del traffico schiavista di esseri umani) sono sempre più ricchi e potenti..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/11/basta-droni-usa-assassini-lettera-al.html

Letta il privatizzatore – Scrive F.B.: “Letta jr annuncia la dismissione di fette dello Stato per 10/12 miliardi. Devono tappare il buco di cassa, i maledetti parassiti! Cancellare gli sprechi, no, vero? (La Corte dei Conti valuta in circa 70 miliardi annui lo sperpero) Annullare la corruzione, no, vero? (stime ufficiali: si va verso gli 80 miliardi all'anno). E auto blu, numero dei parassiti, pensioni d'oro e stomachevoli, enti inutili....? Attenzione. le rivolte sono sempre cominciate quando.. "Se il Popolo non ha pane mangi le brioches"...”

Catania. 1,50 euro al giorno - Scrive Vincenzo Mannello: “Da chi cerca un minimamente dignitoso posto di lavoro, sia pure precario, mi è stata passata una richiesta, presente su internet, che trovo indicativa di tante cose. Si ricerca(va) in provincia di Catania un assistente per disabile con orario di lavoro 7,30-13, pausa, 16-20. Totale giornaliero di ore lavorative, nove e mezzo (in cifra 9,30). Retribuzione? Trecentocinquanta (350) euro mensili. Ovviamente per sei giorni settimanali, la domenica i buoni cristiani riposano e fanno riposare....” - Continua:

Equitalia. Strozzini legali – Scrive M.S.: “Chiedo il ritorno immediato alla gestione pubblica dei servizi affidati ai privati, per evitare che il costo degli stessi servizi possa aumentare a dismisura come purtroppo sta avvenendo. Per farvi un esempio chi ha avuto a che fare con il recupero crediti gestito dal privato "EQUITALIA" sa benissimo che un debito di circa € 250/00 non pagato in tempo. ma pagato dopo appena sei sette mesi, aumenta di circa € 50/00 tra more, interessi e strane commissioni. Dobbiamo evitare questo strozzinaggio legalizzato e tornare ad un sistema pubblico per una gestione anche umanitaria delle persone afflitte dai debiti.”

Giornaletto. Epidemie causate dall'uomo – Scrive Paola Botta Beltramo: “Caro Paolo, in merito alla domanda del sig. Roberto Anastagi: “Inoltre vorrei capire come le epidemie possono essere causate dal comportamento umano” (da “Considerazioni di Roberto Anastagi sul Giornaletto di Saul”), si possono trovare alcune risposte...” - Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2013/11/epidemie-causate-dal-comportamento.html

Evento cosmico sconvolgente - Scrive Patrizia Foschi a commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/attesa-di-un-evento-cosmico.html -: “..sappiamo che cos'è, si chiama Hercolobus, un pianeta della grandezza mastodontica, 100 volte Giove, che ci si avvicina ogni 26000 anni circa, provocando sconvolgimenti al pianeta e fine della razza umana. La nostra è la quinta razza, razza ARIA, sarà distrutta tra circa 500 anni. Quelli che saranno salvati non potranno rimanere qui, saranno portati altrove e con incroci di altre razze superiori alla nostra sarà creata la sesta razza. Le altre razze sono state: PROTOPLASMATICA, IPERBOREA, LEMURIA, ATLANTIDE. I sessi si sono divisi in maschio e femmina durante l'epoca Lemurica, dove sono iniziati come ermafroditi, le altre due razze precedenti erano androgine.

Geopolitica – Scrive Maurizio Barozzi: “a quanto sembra, sarebbe stato raggiunto a Mosca, durante la visita del Premier israeliano Netanyahu al Presidente Putin, l'accordo strategico che ridisegna tutto il quadro mediorientale. La Russia, a garanzia di Israele, dovrebbe assumere la completa direzione dello sviluppo nucleare, non militare, iraniano. In cambio Israele si defilerà dalle ingerenze in Siria, dove scaricherebbe le orde di mercenari trogloditi e quindi abbandonerebbe i suoi accordi segreti con l’Arabia Saudita. Da quel che si può capire, per il futuro, la questione palestinese sarà oggetto di colloqui diretti tra le parti da tenersi a Mosca (mediatrice neutrale)...” - Continua con integrazione di Gianni Caroli e commento di Giorgio Vitali: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/22/scenari-internazionali-la-russia-di-putin-e-israele-la-siria-e-liran/

Tolentino. E' questa l'Europa che vogliamo? Incontro con Monia Benini. 13 Dicembre 2013, h. 21,15, Auditorium Biblioteca Filelfica di Tolentino (Mc)

L'Universo dal Nulla – Scrive Ivano Barocci: “Le rivoluzionarie scoperte che hanno cambiato le nostre basi scientifiche. Ian McEwan, scrittore di fama internazionale, ha detto di questo libro di Lawrence Krauss: Abbiamo vissuto una rivoluzione nel campo della cosmologia altrettanto mirabile di quella avviata da Copernico. Eccone l’essenziale, avvincente e brillante guida”. E, in effetti, L’Universo dal Nulla può essere visto come una “guida” sul come mai esiste lo spazio, il tempo, la materia e l’energia… anziché il Nulla!” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/lawrence-krauss-luniverso-dal-nulla.html

Milano. Foto carcerarie – Scrive Ostrakon: “Fotografie dal carcere di Bollate. Non il reportage di una agenzia esterna ma scatti e ri-scatti dei detenuti stessi in libertà creativa. Fotografie caratterizzate da una determinazione estetica che ha pochi riscontri formali con quelle prese in altri ambiti coatti quali un collegio o una caserma. Perché un detenuto è consapevole, responsabile, sa il perché e dove si ritrova, sa discriminare. E se maneggia una macchina fotografica sa decidere quali soggetti ritrarre, cosa cavarne.” - Continua con programma mostra fotografica: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/11/altra-arte-dalla-galera-alla-galleria-4.html

Sciopero delle donne – Scrivono Barbara, Adriana e Tiziana: “Per lo sciopero delle Donne del 25 novembre è attivo anche il sito http://scioperodonne.wordpress.com/, sul quale troverete l'appello e la lista delle adesioni ma anche riflessioni e contributi che riteniamo interessanti per tutte. Per quanto riguarda l'organizzazione dello Sciopero, abbiamo aperto la pagina "Le iniziative, città per città", con le info sulle manifestazioni organizzate nei territori. Pensiamo che la pagina sia utile anche per mettere in contatto gruppi e singole persone. L'indirizzo mail cui scrivere è: organizza.scioperodonne@gmail.com

Mari e monti che cambiano - Scrive A.K.: "Il fenomeno dei cambiamenti climatici sta diventando un serio problema sia per le montagne che per i mari. Alpi. Per millenni la stabilità climatica: freddo continuo senza sbalzi di temperatura in autunno e in invero, giornate più miti in primavera e più calde in estate, in un continuum di temperature costanti, senza improvvisi e profondi cambiamenti, hanno permesso alle montagne alpine di giungere immutate fino ai giorni nostri. Ora però con questa instabilità climatica, con passaggi repentini da - 4 gradi a + 15 nello stesso giorno, si determinano improvvisi aumenti..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/mutazioni-climatiche-e-mari-e-monti-che.html

Civita Castellana. Montessori – Scrive Adele Caprio: “Annunciamo la prossima apertura della scuola Montessori primaria a Civita Castellana nell'autunno 2014. A tre anni dall'inizio del nostro progetto di Nuova Pedagogia finalmente partiamo con questa scuola 'pilota' per poter innestare il metodo Montessori anche nelle scuole del nostro territorio. Info. lenuvole.yoga@live.it

Basilicata. Non ci sono donne – Scrive Franca Oberti: “Caro Paolo, intanto grazie per tutte le voci che fai girare libere e che illuminano tutti noi che ti leggiamo. Ti mando un mio pensiero, anche in riferimento a quanto scritto ieri da Anthony Ceresa, ma più rivolto all'annuncio che in Basilicata, ancora una volta, non ci sono donne in consiglio regionale... Non parto da lontano, non allargo troppo il cerchio della disquisizione, non basterebbero le pagine web... mi limito a citarvi un brano di un libretto illuminante trovato in libreria, è di Adriana Cavarero: Il femminile negato“ - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/11/societa-e-politica-in-basilicata-un.html

E con ciò vi saluto, Paolo/Saul

…........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“La solitudine non è l'assenza degli altri; è la presenza di se stessi: è un fenomeno estremamente positivo. È una presenza, una presenza che straripa. Sei così carico di presenza che puoi colmarne l’intero universo, e quindi puoi stare con tutti, ma non hai "bisogno" di nessuno...” (Osho) 

Nessun commento:

Posta un commento