Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 5 novembre 2013

Il Giornaletto di Saul del 6 novembre 2013 – Sorriso antirughe, no RAI privatizzata, Eurogendfor, fra decrescita e low cost, eutanasia, UE ed il cetriolo ogm, ipotesi Gaia..


Mila

Care, cari,

Il sorriso che spiana le rughe – Scrive Franca Oberti: “Un sorriso non costa nulla e rende felici gli altri, anche Gandhi lo diceva, infatti, quasi sempre, un sorriso alleggerisce lo spirito, allevia le tensioni, regala serenità a chi lo riceve e genera atmosfera positiva, qualche volta è anche contagioso. E’ vero che non sempre abbiamo il desiderio di sorridere, ma è una specie di ginnastica che, oltre a far bene allo spirito, rilassa i tessuti e aiuta a prevenire le rughe...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/11/il-sorriso-che-non-costa-nulla-e-rende.html

Damasco cristiana. Un missile contro - Scrive Ansa: "Un missile ha colpito ieri la nunziatura (ambasciata) vaticana a Damasco, nel quartiere centrale di Malki, non lontano dalla piazza degli Omayyadi. In quel momento l'ala dell'edificio era vuota e non ci sono feriti. Lo riferiscono varie fonti locali.."

Una via diversa fra decrescita felice e low cost – Scrive Vittorio Marinelli: “..Nel nostro sfortunato paese abbiamo assistito, dal dopoguerra in poi, allo smantellamento sistematico della rete ferroviaria e del trasporto pubblico locale. Ambedue servizi per i quali non è possibile addirittura in modo ontologico perseguire un utile in quanto, come servizi pubblici e universali, necessariamente serventi la collettività, devono essere erogati anche in perdita. Magari si può pensare al taxi, di notte, anziché al bus, ma questa è efficienza, intelligenza e decrescita felice. In questo smantellamento, stato indotto dagli interessi di vergognoso guadagno della famiglia Agnelli, il risultato finale è che Roma ha il record mondiale come numero di macchine...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/assisi-dove-loriente-incontra.html

Vilipedia vilipesa – Scrive Antonio Pantano: “...un amico mi trasmette un frammento attinto dalla PSEUDO enciclopedia "internet" VILIPEDIA (in lingua italiana). NON DEDICO un istante per esaminarlo! Gli ho già comunicato: "NON COMMENTO alcuna parola di VILIPEDIA, enciclopedia PER IGNORANTI, che mai studiarono, e si accontentano di FALSITA'!" Da 10 anni, come anche ho pubblicato in uno dei miei ultimi volumi, VILIpedia è controllata da ciechi e biechi CENSURATORI FALSARI, che si avvalgo di SOMARI IGNORANTI per mostrare il connaturato SERVILISMO TOTALE ai grandi USURAI APOLIDI. Pertanto, invito chiunque a MAI citare o indicami riferimenti a tale CLOACA di FALSITA'..”

La morte vista dalla vita – Scrive Cesare Boni: “ Si parla tanto della vita senza sapere cosa sia la vita. Quale è, domando, la natura della vita? Dove la trovo? Di che è fatta la vita? Ognuno parla senza sapere, anzi, meno sa e più parla, e questo anche ai più alti livelli. Sento pontificare sulla fine della vita. Può mai la vita finire? Sarebbe sufficiente, prima di parlare, fare riferimento, anziché a frasi fatte, a definizioni prive di fondamento, prendere in mano i grandi libri sapienziali di tutte le tradizioni: Il Bardo Thodol per il Buddhismo, Le Upanishad e la Bhagavad Gita per l’Induismo, Il Tao Teh Ching per il Taoismo, la Cabbalah per l’Ebraismo, il Nuovo testamento per il Cristianesimo, il Corano per l’Islam, ma anche la visione dei grandi saggi di tutte le tradizioni, per sapere che non vi può essere una fine della vita, perché ..” - Continua:

Religioni monoteiste tiranniche – Scrive Joe Fallisi: “...la spiritualità e la religione sono qualcosa che riguarda l'interiorità dell'individuo... non possono governare tirannicamente la società - o meglio: lo possono, purtroppo (la Chiesa Cattolica Pedoapostolica Romana ne è stato l'esempio per più di mille anni)... il problema è che TUTTE e tre le "religioni del libro" sono INTRINSECAMENTE teocratiche e tiranniche... la loro ambizione (sotterranea o esplicita) è di imporre il loro punto di vista a tutta la società... per questo vanno tenute a bada o, quando necessario, combattute...”

Privatizzare i servizi sociali? Mai! - Scrive Arrigo Colombo: “..la RAI non dev’essere privatizzata perché da servizio sociale diventa strumento di lucro a danno della società. Da fondamentale mezzo di informazione-formazione del cittadino, di formazione etico-politica e di formazione culturale, diventa strumento di manipolazione profittuale. Certo, già adesso è strumento di manipolazione, perché sta sotto il potere politico-partitico, in balia dei vari governi e commissioni di vigilanza e clientelismi. Deve diventare un ente autonomo, come autonoma è la magistratura..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/05/no-alla-privatizzazione-dei-servizi-sociali-a-partire-dalla-rai/

Cina. Bambini e cancro - Scrive Doriana Goracci: "..leggo la drammatica ed ennesima notizia sulla salute delle piccole creature di questo nostro mondo, su Rainews24: "A otto anni con il cancro ai polmoni, record cinese La bimba vive in una strada molto trafficata. Il cancro, in particolare quello ai polmoni, è una delle cause di morte più frequenti in Cina, soprattutto nelle grandi città..."

Il cetriolo OGM in culo all'ortolano? - Scrive Giuseppe Altieri: “Secondo la Stampa... "Commissione Europea obbligata a eseguire la sentenza della Corte di Giustizia?". Ancora propaganda illogica della Monsanto, BASF, Syngenta atta a confondere le menti razionali e il Diritto. Ma come, non era la Corte di Giustizia che, nella sentenza sulla semina di OGM in Italia motivava che, avendo la Commissione Europea autorizzato un ogm per il divieto nazionale non bastava la "mancanza di norme di coesistenza" (di fatto impossibili con gli OGM che contaminano tutto il resto dell'agricoltura), ma necessitava semmai la clausola di salvaguardia nazionale, ai sensi del Diritto Ue per i pericoli ambientali e sanitari, sulla base del principio di precauzione?” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/11/monsanto-basf-e-syngenta-premono-la-ue.html

Don Chisciotte venduto – Scrive Fernando Rossi: “Il sito Don Chisciotte, nuova gestione sorosiana, è diventato culla della sinistra sinistrata, anti Siria e anti resistenza greca. Leggete le ultime righe in cui, con un razzismo cialtronesco si afferma che i greci che stanno protestando contro le misure giudiziarie che colpiscono il reato di opinione ...stanno esagerando... e sono talmente "teste calde" da combattere al fianco dell'esercito Siriano (NdR ..contro i terroristi finanziati da USraele, Arabia Saudita e Nato).”

Repetita Iuvant - Eurogendfor, la polizia UE, non è controllabile dalla magistratura e non paga nemmeno l'IVA! La forza oscura all'opera - Nonostante abbiamo ampiamente parlato di eurogendfor, molti cittadini ancora non conoscono questo corpo di polizia che opera AL DI SOPRA DELLE LEGGI: questo perché i mass media non ne hanno mai parlato! Per conoscere nel dettaglio la questione, vedi "trattato di Velsen"... Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/eurogendfor-la-polizia-ue-non-e.html

Viterbo spostata – Scrive Giovanni Faperdue: “La presentazione del mio libro "1257-1281 Viterbo Caput Mundi" è stata spostata da venerdì 8 a sabato 9 novembre, stesso luogo (Sala Regia) stessa ora (16,30). Info. giovannifaperdue@libero.it”

Scandalo a Messina... - Scrive Vincenzo Mannello: “...il sindaco di Messina pacifista Renato Accorinti, da sempre antimilitarista, ha piazzato la bandiera arcobaleno della Pace proprio in faccia alle autorità militari intervenute alla celebrazione del 4 novembre. "L'Italia ripudia la guerra", richiamo peraltro all'art.11 della Costituzione, era scritto sul drappo che ha urtato la sensibilità dei vertici militari presenti. Quelli dei Carabinieri si sono sentiti turbati ed hanno abbandonato la cerimonia....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/05/renato-accorinti-sindaco-di-messina-viva-le-forze-disarmate/

Commento di PCARC: “Bravo Accorinti! Essere Sindaco (di tipo nuovo) significa rappresentare gli interessi delle masse popolari e rompere con le leggi, i vincoli e i salamelecchi della Repubblica Pontificia”

Commento del Movimento Nonviolento: “Esprimiamo al sindaco Accorinti la nostra totale solidarietà per gli attacchi che ha ricevuto; “gesto demenziale” ha detto addirittura un membro del governo nazionale... Renato Accorinti ha semplicemente ripetuto quello che da anni dicono i movimenti nonviolenti e che pensa grande parte dell'opinione pubblica: “l'Italia, paese che per la Costituzione ripudia la guerra, continua a finanziare la corsa agli armamenti ed a sottrarre drasticamente preziose e necessarie risorse per le spese sociali, la scuola, i beni culturali, la sicurezza”

Giornaletto e fallimenti – Commento di Ulrico Reali al Giornaletto di ieri http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/11/05/contro-gli-armigeri-un-po-di-storia-patria-treia-tre-anni-fa-e-fra-trenta-giorni-canto-e-disincanto-nessuna-giustizia/ -: “Caro Saul, a motivare quanto hai ben descritto, mi pare siano i fallimenti delle istituzioni italiane, molto aumentati molto negli ultimi anni, in realtà sono sempre esistiti dal dopoguerra in poi. Essi sono una caratteristica “strutturale del sistema Italia”. Le evoluzioni negli anni sono state tali che gli sprechi sociali hanno la tendenza ad aumentare.” - Continua al link segnalato

Giornaletto americano – Da parecchi giorni le visualizzazioni del nostro Giornaletto di Saul provengono in massima parte dagli Stati Uniti... sarà un caso o c'è lo zampino di Obama?

Perugia. Arte – Scrive Gallerja: “BIZHAN BASSIRI, RISERVA AUREA, a cura di Fabio De Chirico e Bruno Corà. Inaugurazione venerdì 22 novembre 2013 - ore 18.00. Galleria Nazionale dell'Umbria – Perugia. Info. info@gallerja.it”

Ipotesi Gaia – Scrive Vincenzo Zamboni: “Nelle "Responsiones" del 1584 Giordano Bruno anticipò le tesi di James Lovelock che descrivono il pianeta Terra al modo di un organismo vivente ("Ipotesi Gaia"): "Che sia un animale razionale è manifesto dall'atto suo razionale intellettuale, che si vede nelle regole del suo moto circa il proprio centro, l'altro circa il Sole e l'altro circa l'asse dei suoi poli. La qual regola non può essere senza l'intelletto più degnamente interiore e proprio che esteriore et alieno, perché, se proprio senso si trova nelle formiche, api et serpenti, e nell'huomo, molto più degnamente deve trovarsi nella Madre, e non attribuirli un esteriore trudente, spingente, rotante, saepe idem inculcando". - Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/L-ipotesi-Gaia

Ed io pure, rotolando, vi lascio, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Is the manifest world real? You make a mountain of a molehill, is it real? Here is the world and you are told to behave accordingly and time passes by. Get to know your true identity and everything will be clear. All the scriptures are addressed to the mind, while I am talking of finding out what you truly are. The root of the world is absolute ignorance, only ignorance. Nevertheless, you follow codes to happily pass your time, miseries come with attachment, become entire, total, and then there is no misery.” (Nisargadatta Maharaj)



------------------------------------------------

Articolo in appendice, da altra fonte: Fortezza Europa - Scrive Olivier Turquet: “Sei anni di viaggi nel Mediterraneo lungo i confini dell’Europa. Alla ricerca delle storie che fanno la storia. La storia che studieranno i nostri figli, quando nei testi di scuola si leggerà che negli anni duemila morirono a migliaia nei mari d’Italia e a migliaia vennero arrestati e deportati dalle nostre città. Mentre tutti fingevano di non vedere. E’ il blog dove Gabriele Del Grande riunisce i suoi testi e l’osservatorio sulle vittime della frontiera da lui fondato. Gabriele ci puoi spiegare meglio il lavoro che fai?..” - Continua: http://www.pressenza.com/it/2013/11/gioco-ce-la-vita-la-morte-migliaia-persone/



Nessun commento:

Posta un commento