Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 2 agosto 2013

Il Giornaletto di Saul del 3 agosto 2013 – Messaggio per don Curzio Nitoglia, Lucia Guida, Malta e Sicilia, la massoneria crede in satana, casualità ed assoluto, il verbo degli uccelli..


Care, cari,

Messaggio per don Curzio Nitoglia - Scrive Antonella Pedicelli: “Non posso credere che un sacerdote abbia potuto vedere in te "qualcosa che non va"! Sorrido Paolo, perché oggi mi hai salutata con una frase meravigliosa, nella quale intravedo, una sorta di chiave della "felicità" (nel suo più nobile significato). Mi hai parlato dell'Amore... dicendomi che già il fatto stesso di amare rappresenta la più alta forma di gratificazione! Mi fermo un secondo e cerco di respirare lentamente, perché, la gioia presente nella dimensione spirituale di questa frase è assai grande! Spesso proviamo "amore" in modo "inconsapevole" e ne perdiamo, ahimè, tutta la magia che in esso vive. Una carezza ad un bambino è "amore".....un sorriso spontaneo davanti ad un viso caro.. è amore, la voglia di un gelato al cioccolato..è amore (nonostante i condizionamenti "mentali" che ormai ci avvolgono fin nelle radici profonde dell'anima). Le emozioni, sono la risposta ai nostri dubbi su ciò che "proviamo". 
Davanti alla persona amata, il nostro corpo prova emozioni forti, vive, luminose.... l'emozione è la strada verso "noi stessi", in quel sentire, è presente una forza tale da far invidia ad un temporale estivo, pieno di tuoni e lampi.... Respiro la tua frase Paolo e ti chiedo di trasmettere questo "respiro" (anima) al cuore della persona che è citata all'inizio della presente....Far intravedere la "luce" a qualcuno, significa aprire a quel qualcuno la via della "presenza", della consapevolezza.... Un dono immenso che "perdona" tutto!”

Mio commentino: “L'Amore è fine a se stesso.. e se questo è il messaggio di Gesù penso che un suo sacerdote potrà recepirlo... Cara Antonella non ho l'indirizzo di questo don Nitoglia, l'unica cosa che posso fare è pubblicare la tua lettera e siccome lui pare che legga le cose che lo riguardano su internet eventualmente ne verrà a conoscenza...”

Pescara. Nella casa dal pergolato di glicine – Scrive Lucia Guida: “Nella casa dal pergolato di glicine fioriscono affetto, amore, amicizia e consapevolezza... Parlare di una propria creatura, reale e in carne e ossa o scrittoria come un romanzo, dà sempre l’impressione di cadere nell’autoreferenzialità. Un po’ come chiedere all’oste di decantare il vinello che ci sta mescendo. Io, però, vorrei raccontarvi lo stesso di Marina, se me lo consentite, perché credo che lei, seppure personaggio cartaceo, abbia tanto da dire a noi donne e non solo...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/08/lucia-guida-nella-casa-dal-pergolato-di.html

Civitanova Marche. Panettone inquinato – Scrive Barbara Archeri: “Si è svolta il 31 luglio u.s. all'interno del palazzo comunale di Civitanova Marche, la conferenza stampa con Cittaverde, Comitatinrete, Comitato Alta Fiastrella e Cultura Legalità e Progresso per porre domande in merito alla bonifica/ messa in sicurezza dell'arenile al molo sud (panettone) inquinato da IPA (idrocarburi policiclici aromatici) di cui parte del materiale è stato trasferito in un impianto a Pian di Pieca di San Ginesio...”

Tentare l'impossibile – Scrive Peppe Sini: “Ed ora subito a nuove elezioni... Il personaggio che da venti anni domina e corrompe la politica italiana e da oltre trenta ne corrompe e plasma in larga misura l'immaginario e le opinioni e il linguaggio, è stato condannato in via definitiva per il reato di frode fiscale. Altri reati questa persona ha commesso e fatto commettere e favoreggiato, tutti lo sanno. Ma almeno stavolta la sua attività criminale non è restata impunita. Il signor B. non è solo un prominente della politica, dell'economia, dei media e di altro ancora. E' il capo e il demiurgo della destra eversiva e criminale che in questi vent'anni ha lungamente sciaguratamente governato l'Italia; e la sta governando tuttora...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/08/peppe-sini-tentare-limpossibile-dopo-la.html

Cologna Veneta. Sotto le stelle (cadenti) – Scrive Marisa Saggiotto: “Aspettando San Lorenzo ...dedicato ad Anna Zanon. Giovedì pomeriggio/sera/notte 08.08.2013 al WIGWAM Circolo di Campagna CORTE MORANDA Via Casino, 4 (strada x Noventa Vic.na) COLOGNA VENETA (VR). Info. marisasaggiotto@hotmail.com”

Minacce del Grillo - Scrive Beppe: "Nessuno si azzardi a modificare la Giustizia insieme al partito capeggiato da un delinquente. Il M5S non starà a guardare, né si limiterà a interpellanze parlamentari, ma mobiliterà i suoi elettori. Le coincidenze non esistono e questa fretta di riformare la Giustizia dopo la condanna di Berlusconi è altamente sospetta. Letta Nipote la vuole. Servirebbe a tirare a campare. Capitan Findus Letta ama Berlusconi, grazie a lui è diventato presidente del Consiglio, senza diventerebbe come la descrizione che Bossi diede di Miglio "una scoreggia nello spazio", ha persino invitato a votarlo al posto del M5S alle elezioni politiche: Meglio il Pdl piuttosto che il M5S. Lo capisco..."

Malta e Sicilia. Pescherecci e migranti – Scrive Vincenzo Mannello: “Proprio ieri l'altro sono stati sequestrati due pescherecci della marineria siciliana, abbordati da una motovedetta maltese e scortati fino a La Valletta. Nel frattempo dov'era il ministro della Difesa? A bordo della nave "Libra", vetusta unità della Marina Militare specializzata nel salvataggio dei migranti. Operazione moralmente ineccepibile....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/08/sicilia-pescherecci-e-migranti-ovvero.html

Etica possibile – A commento di http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Il-vegetarismo-e-l-etica-nel-possibile – scrive Valentina: “cI SIAMO , LE TUE PAROLE MI "RISUONANO" E SONO COMPLETAMENTE CON TE SUL CONCETTO DI IDEOLOGIA... SIAMO CIò CHE SENTIAMO, SIAMO CIò CHE FACCIAMO E  "  SIAMO CIò CHE MANGIAMO".... CIò CHE SIAMO NON PUò ESSERE CHIUSO IN UN LIMITATO MECCANISMO DI PENSIERO. nON è GIUSTO GIUDICARE (ANCHE SE DIFFICILISSIMO SPESSO E VOLENTIERI DI FRONTE A CERTI ATTI) COLORO CHE HANNO UN DIVERSO PENSIERO. AL DI Là DI QUESTA "PARVENZA DI VITA" NE ESISTE UNA VERA DOVE TROVEREMO LE SPIEGAZIONI DI CIò CHE NON POSSIAMO COMPRENDERE O "RICORDARE" QUI ED ORA .. ESISTE COSì TANTO AMORE DALL'ALTRA PATE CHE TUTTO VIENE ACCOLTO ED HA UN MOTIVO DI ESISTERE. CONFIDO IN QUESTO.... “

La massoneria crede in satana – Scrive Paolo Ferraro: “Ho avuto un dibattito SMS con un avvocato del nord, la cui intelligenza "laterale" e professionalità poliedrica mi hanno sempre piacevolmente incuriosito, tanto quanto mi ha invece un tantino incupito la molteplice "stratificazione" della sua identità ideologica. Questi, alfine, dinanzi alla forbita resistenza a far mia una chiave di lettura para-spirituale, ha replicato: "Eppure se insistono tanto su Satana, bisogna che esista". Di getto con un sms gli ho risposto, mettendo "in piano" lo schema che sino ad oggi ho seguito, Un pochino me ne sono pentito, poi ho pensato altro, e che occorre che tutti valutino...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/08/02/satana-e-nudo-e-ormai-la-gente-e-le-istituzioni-non-deviate-vedono-uomini-ed-organizzazioni-criminali-per-quello-che-sono/

Casualità ed assoluto non-duale - Scrive Giorgio Vitali a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/08/con-un-vero-insegnante-lallievo.html -: "IL DUALISMO DI CAUSALITA' E DI "SIMPATIA" ACAUSALE è STATO ESPRESSO IN MODO NETTO DA PICO DELLA MIRANDOLA: In primo luogo c'è l'unità delle cose per cui ogni cosa è in armonia con se stessa, è costituita da se stessa, e aderisce a se stessa. IN SECONDO LUOGO C'E' L'UNITA' PER CUI una creatura è unita con le altre e tutte le parti del mondo costituiscono un unico mondo. SECONDO KOESTLER, il concetto pitagorico di "armonia delle sfere" ripreso dagli elisabettiani, e la filosofia sottesa alle pratiche di astrologia e di alchimia, si possono tutti considerare variazioni sullo stesso tema: le coincidenze significative sono manifestazioni di un ORDINE universale onnicompensivo...”

Il verbo degli uccelli - Oggi sembra normale  parlare di buddismo tibetano, le  frequenti visite del Dalai Lama, i numerosi libri scritti sulla spiritualità del Tetto del Mondo e la  rivolta in corso in  Tibet, hanno contribuito enormemente a pubblicizzare un sistema di pensiero che sino a trent’anni fa era riservato a pochi studiosi, e di cui  le vestigia “ammuffivano” nelle sale dell’Ismeo (Istituto per il medio ed estremo oriente) di via Merulana o nella libreria esoterica di Rotondi (sempre in Via Merulana). Ci fu però un’occasione, che voglio qui ricordare, in cui improvvisamente quella antica conoscenza venne alla luce… Lo spiraglio sul mistero, l’aurora della trasmissione eclissata risorse durante la visita in Italia di un  gran santo, l’erede spirituale nella linea di Milarepa (ricordate il film della Cavani?). Questo santo si chiama Karmapa ed è una “manifestazione” come lo è il Dalai Lama, solo che Karmapa è il simbolo di un grande potere spirituale e non politico....” - Continua:
Nel pieno dello svuotamento vi saluto, Paolo/Saul

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Galeazza

Placido mar al tramonto
tavola salata limpida
come un cielo senza nuvole.
Piccoli velieri di passaggio.
Il mitico mostruoso Scoglio
tra un leone e una sfinge
dal guardingo  vigile sguardo
malintenzionato
sembra far la guardia
verso oriente

(Gianni Donaudi)


Nessun commento:

Posta un commento